Tra tutti quelli presenti sul mercato, l’aspirapolvere Bosch rappresenta senz’altro uno dei migliori. Sia per quanto riguarda i materiali di costruzione, che sotto il punto di vista delle performance, infatti, abbiamo a che fare con un ottimo prodotto di un’ottima azienda.

Del resto, in quanto a elettrodomestici, è risaputo che questo marchio tedesco non è certamente l’ultimo arrivato e le sue creazioni dedicate alla pulizia della casa ne sono un chiaro un esempio, in particolare le sue fantastiche scope elettriche.

Prima di passare a presentarle, tuttavia, può essere utile proporre una breve storia dell’azienda, al fine di avere una piccola infarinatura riguardo la sua nascita e il suo sviluppo, capendo così con chi abbiamo a che fare.

Se l’argomento risulta di vostro interesse, quindi, non avete che da proseguire con la lettura.

– Bosch: breve storia dell’azienda

La storia che racconta la nascita di una determinata azienda può presentarsi particolarmente lunga e ricca di dati tecnici.

Al fine di semplificarla al massimo, rendendo così la lettura più semplice e piacevole, qui ci limiteremo a proporre dei cenni storici brevi e mirati, con il solo scopo di fare una maggiore chiarezza circa il brand di cui stiamo parlando.

Nascita e sviluppo della Bosch: cenni storici

  1. Questa conosciutissima azienda tedesca trae il proprio nome dal suo inventore, il geniale imprenditore Robert Bosch. Egli, infatti, fondò l’azienda a Stoccarda nel lontano 1886, pensandola dapprincipio come laboratorio dedicato alla meccanica di precisione e all’ingegneria elettrica.
  2. Nel 1897 la Bosch si distinse per la prima volta dando vita a una piccola rivoluzione: il suo ideatore Robert Bosch, infatti, adattò a un triciclo la già nota tecnologia del magnete per l’accensione a bassa tensione. Questo fu il primo passo che portò l’adattamento di questo particolare sistema meccanico all’intera industria automobilistica.
  3. Grazie a questa idea rivoluzionaria, la Bosch poté finalmente dare il via al proprio processo di espansione, che la portò a creare, nel 1901, il suo primo insediamento industriale, sempre a Stoccarda.
  4. Alla fine della seconda Guerra Mondiale, nel 1953, l’azienda di Stoccarda fondò una parternship con la Denso, nota azienda giapponese.
  5. Il processo di espansione della Bosch divenne sempre più esteso e mirato, fino a rilevare, nel 2003, una società chiamata Buderus, esperta nella creazione di strumenti per il riscaldamento e la climatizzazione.

La Bosch in Italia

La Bosch è presente nel nostro Paese sin dal lontano 1908, anno di fondazione della prima, storica filiale, anche se i primi veri stabilimenti vennero creati negli anni Settanta.

La sede più importante è quella di Milano, conosciuta con il nome di Robert Bosch S.p.A ma, oltre a questa, sono presenti diverse altre sedi e stabilimenti produttivi. Ad oggi, parlando di questo brand, ci riferiamo a uno dei marchi più famosi e conosciuti di tutto il mondo.

– MIGLIOR SCOPA ELETTRICA BOSCH: SCEGLI TRA I TOP DI GAMMA

Ora che ci siamo fatti un’idea del tipo di azienda di cui stiamo parlando, è tempo di passare finalmente alla presentazione dettagliata dei suoi modelli di scope elettriche.

Quelle di cui parleremo ora, nello specifico, rappresentano i cosiddetti top di gamma, vale a dire quelle che, per caratteristiche e specifiche tecniche, rappresentano il meglio che il brand metta disposizione.

Cominciamo!

1. Bosch BBH218LTD

Bosch Elettrodomestici BBH218LTD Scopa...
1.375 Reviews
Bosch Elettrodomestici BBH218LTD Scopa...
  • 2in1: Aspirabriciole e Scopa elettrica senza filo...
  • Lithium-Ion Technology: batterie a lunga durata...
  • Spazzola motorizzata per una pulizia profonda di...
  • Due impostazioni di potenza
  • Extra durata: fino a 35 min; tempo di ricarica:...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2022-05-25 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa prima scopa elettrica ricaricabile che andiamo a presentare, con i suoi 3 Kg di peso, si colloca come uno dei modelli più leggeri e maneggevoli del marchio.

La sua compattezza e maneggiabilità risultano ancora più gradite se si pensa che essa è un modello del tipo 2 in 1, ossia di quelli che fungono sia da semplice scopa, sia da aspirabriciole. Grazie alla sua potente batteria agli ioni di litio, questo modello è in grado di garantire un’autonomia pari a trentacinque minuti filati, poco più di mezz’ora, dunque.

Tutto questo a fronte di quattro – cinque ore di ricarica. A ben guardare, per quanto si tratti di valori sicuramente buoni, esistono scope che sanno fare anche di meglio, durando di più e ricaricandosi molto più in fretta.

Questo nostro primo modello, comunque, non è certamente da scartare, in quanto in grado di ottenere ottime prestazioni a livello di pulizia: da un lato, la sua spazzola motorizzata risulta idonea a tutti i pavimenti e, dall’altro, potremo per l’appunto sfruttarlo come aspirabriciole o miniaspirapolvere ogniqualvolta ne sentiremo il bisogno.

Quanto alla sporcizia che raccoglieremo, essa finirà all’interno del suo pratico serbatoio da 0,4 litri: certamente non un valore esagerato, ma perfettamente nella media per una scopa elettrica di questo tipo.

2. Bosch BBH21622

Bosch Elettrodomestici BBH21622 Scopa...
  • 2 in 1: aspirabriciole e scopa elettrica senza...
  • Flessibilità: un aspirapolvere che permette una...
  • EasyClean System: il rullo della spazzola si...
  • 2in1: scopa elettrica e aspirabriciole in un solo...
  • Gruppo batterie NiMh rimovibile: potenti e...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2022-05-25 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo secondo modello di scopa elettrica Bosch senza fili salta agli occhi per la sua notevole leggerezza: il suo peso, infatti, ammonta a soli 2,9 Kg, lievemente inferiore a quello della scopa precedente.

Anche in questo caso, abbiamo a che fare con un’alimentazione a batteria, il cui materiale di realizzazione, stavolta, è però il nichel che, com’è noto, offre prestazioni leggermente inferiori rispetto agli ioni di litio.

Lo stesso discorso vale anche per il serbatoio della scopa, ancora meno capiente del precedente: esso, infatti, misura soltanto 0,3 litri. Un valore decisamente scarso, dunque.

Per il resto, anche in questo caso, abbiamo un modello di tipo 2 in 1, cioè che funziona sia come semplice scopa elettrica che come aspirabriciole.

La flessibilità rappresenta il vero punto di forza di questo prodotto, pensato per arrivare a pulire ovunque, anche sotto ai mobili e nei punti della casa più difficilmente raggiungibili. Leggera e maneggevole, se si accetta la scarsa capienza del serbatoio, è senz’altro una scopa che può essere tenuta in considerazione.

3. Bosch BBH21830L

Bosch Elettrodomestici BBH21830L Scopa...
325 Reviews
Bosch Elettrodomestici BBH21830L Scopa...
  • 2 in 1: aspirabriciole e scopa elettrica senza...
  • Lithium-Ion Technology: batterie a lunga durata...
  • EasyClean System: il rullo della spazzola si...
  • Bosch Lithium-Ion Technology: batterie...
  • Durevoli nelle prestazioni e potenti, il tempo di...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2022-05-25 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo terzo modello che ci apprestiamo ad analizzare possiede una caratteristica davvero notevole: trattandosi di una scopa elettrica Bosch senza sacco, infatti, è dotata di serbatoio esattamente come i modelli che l’hanno preceduta. Con una fondamentale differenza, però: il suo presenta una capacità della bellezza di 1,25 litri.

Si tratta di un valore davvero notevole, più tipico di un sacco di raccolta che di un serbatoio. Ciò significa che il quantitativo di sporcizia che potremo raccogliere sarà davvero elevato e potremo permetterci di contenerlo per molto tempo, senza dover svuotare il serbatoio con frequenza.

Anche per quanto concerne la tecnologia pulente, questa scopa si prospetta davvero ottima: grazie all’ottenimento di una bella A nella classe dell’efficienza energetica, arriva consumare soltanto 700 watt di potenza, a fronte però di una prestazione di livello superiore.

Tutto questo, naturalmente, anche e soprattutto per merito della sua eccellente batteria agli ioni di litio, in grado di offrire un’autonomia di oltre mezz’ora.

4. Bosch BBH22042

Bosch Elettrodomestici BBH22042 Scopa...
  • 2in1: aspirabriciole e scopa elettrica senza filo...
  • Easyclean system: il rullo della spazzola si...
  • Extra durata: fino a 44 min; indicazione stato...
  • Nuovo aspirapolvere ricaricabile Readyy'y 2in1...
  • 2in1: scopa elettrica e aspirabriciole in un solo...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2022-05-25 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa scopa elettrica con batteria al litio trae il suo punto di forza proprio dal suddetto sistema di alimentazione: con i suoi quarantaquattro minuti filati di autonomia, infatti, si pone come uno dei top di gamma più durevoli ma, allo stesso tempo purtroppo, anche come una delle scope con la ricarica più lunga: parliamo infatti di un tempo compreso tra le dodici e le sedici ore per avere la batteria carica al 100%.

Davvero tantissimo, quindi.

A parte questo, tuttavia, abbiamo a che fare con un modello molto leggero, pesante soltanto 3 Kg. Il suo pratico sistema 2 in 1, inoltre, gli permette di poter essere sfruttato sia come semplice scopa elettrica che come aspirabriciole e miniaspirapolvere.

Tutto questo, però, a fronte di un serbatoio di raccolta veramente scarso, la cui capacità ammonta a soli 0,3 litri.

Con quest’ultimo modello, dunque, siamo giunti alla fine della presentazione delle scope elettriche top di gamma a marchio Bosch. Ve ne sono altre, tuttavia, che pur non rientrando nella suddetta categoria, risultano comunque degne di nota e meritevoli di una breve recensione. Ce ne occupiamo nel prossimo paragrafo.

– Gli altri modelli degni di nota

Quelli di cui andremo a occuparci ora, come abbiamo già detto, sono modelli di scope elettriche che, pur non appartenendo ai top di gamma, risultano comunque degni di essere presi in considerazione e perciò ad ognuno di questi abbiamo dedicato una breve recensione.

Vediamo insieme come se la sono cavata.

* Bosch BCH6ATH25

Bosch BCH6ATH25 Scopa Elettrica senza...
  • Adatta a tutti i tipi di superficie
  • Tecnologia Sensor Bagless
  • Batterie agli ioni di litio durevoli e potenti con...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2022-05-25 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa prima scopa elettrica della quale ci occupiamo presenta un aspetto decisamente futuristico e un peso lievemente superiore alla media: parliamo infatti di 3,3 Kg, non abbastanza per definirla pesante, ma sufficiente a non farla rientrare nella categoria delle più leggere.

La sua notevole potenza in fase di pulizia arriva a toccare i 2400 watt, senza per questo andare a incidere sui consumi domestici, vista la bella A che è riuscita ad aggiudicarsi nella classe dell’efficienza energetica.

Diversamente dalle scope elettriche con filo, questo modello viene alimentato da una potente batteria agli ioni di litio, la cui autonomia raggiunge l’ora piena caricandosi in breve tempo.

Forte di queste tempistiche, la nostra scopa elettrica è in grado di offrire performance pulenti davvero notevoli, funzionando su qualsiasi superficie e raccogliendo egregiamente la polvere grazie al suo capientissimo serbatoio da ben 0,9 litri.

Bosch BCH6ZOOO

Aspirapolvere senza fili Bosch Athlete...
  • Ugello ProAnimal per elevate prestazioni di...
  • Esclusiva tecnologia SensorBagless:...
  • Tecnologia agli ioni di litio Bosch: batterie...
  • Comodo ovunque: facile da usare, riporre e pulire...
  • Massima flessibilità: aspirazione senza fili...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2022-05-25 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa scopa elettrica color rosso fiammante ha attirato la nostra attenzione a causa della  sua caratteristica peculiare, vale a dire l’essere stata creata appositamente per pulire il pelo degli animali. In virtù di questo fatto, l’abbiamo resa oggetto di una sua personale recensione che potete trovare sul nostro portale e alla quale vi rimandiamo.

In questa sede, dunque, ci limiteremo a ricordare quelle che sono le sue specifiche tecniche.

Dotata di un’ottima batteria agli ioni di litio e di un serbatoio dalla notevole capienza (parliamo di 0,9 litri), questa scopa si è conquistata l’agognata A nella classe dell’efficienza energetica, infatti, pur lavorando ad una potenza di 400 watt, riesce ad avere prestazioni di livello superiore.

Il suo ricco kit di accessori, che include anche la speciale spazzola pro animal, le permette di distinguersi dagli altri modelli e, soprattutto, la rende perfetta per tutti i possessori di animali domestici.

Bosch BBH2P14L

Scopa elettrica ricaricabile 2in1...
  • 2in1: Aspirabriciole e Scopa elettrica senza filo...
  • Lithium-Ion Technology: batterie a lunga durata...
  • Spazzola motorizzata per una pulizia profonda di...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2022-05-25 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Con i suoi due chili e mezzo di peso, questo terzo modello della Bosch rientra senz’altro nella categoria dei più leggeri. Forte della propria funzionalità 2 in 1, esso funziona egregiamente sia come semplice scopa elettrica che come pratico aspirabriciole.

L’unica osservazione da fare, a questo proposito, riguarda la capienza del suo serbatoio, che si attesta sugli 0,3 litri: un valore un tantino scarso.

Contrapposta alla capienza, fortunatamente, troviamo l’autonomia della sua ottima batteria agli ioni di litio, che ammonta a trentacinque minuti, superando così la canonica mezz’ora. Anche il tempo di ricarica, pur non essendo bassissimo, è perfettamente accettabile e stimato tra le quattro e le cinque ore.

Tutto sommato, quindi, anche in questo caso abbiamo a che fare con un modello di scopa elettrica degno di essere tenuto nella giusta considerazione.

Bosch BBH2P214L

Bosch BBH2P214L Scopa Elettrica...
  • 2in1: Aspirabriciole e Scopa elettrica senza filo...
  • Lithium-Ion Technology: batterie a lunga durata...
  • Spazzola motorizzata per una pulizia profonda di...
  • Due impostazioni di potenza
  • Extra durata: fino a 43 min; tempo di ricarica:...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2022-05-25 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Quest’ultimo modello di scopa elettrica di cui forniamo una breve descrizione, punta molto su doti quali flessibilità e compattezza. Con i suoi 2,7 Kg di peso, infatti, si attesta senz’altro tra i prodotti più leggeri e maneggevoli, forte anche della sua struttura particolarmente snella ed ergonomica.

Anche in questo caso, ci troviamo ad avere a che fare con un modello 2 in 1, che funge cioè sia da scopa elettrica che da perfetto aspirabriciole.

Grazie alla sua già citata flessibilità, infatti, questo strumento è in grado di fornire una pulizia della casa a tutto tondo, non limitata ai soli pavimenti, ma estesa anche alle altre zone, incluse quelle più nascoste e difficilmente raggiungibili. A fronte di questa sua capacità, dunque, è una scopa che ci sentiamo decisamente di consigliare.

– Conclusione

Quelli che vi abbiamo proposto in questa nostra piccola guida sono i modelli di scope elettriche a marchio Bosch meritevoli di essere tenuti in considerazione per un eventuale acquisto. Come abbiamo potuto vedere, si tratta di scope funzionanti a batteria e che basano la propria raccolta della polvere sull’utilizzo del serbatoio integrato.

Abbiamo quindi a che fare con scope elettriche appartenenti a una categoria molto specifica, che si differenziano in base ai valori di autonomia e capienza offerti dai suddetti strumenti.

Stabilire quale sia il modello migliore, tra tutti quelli che abbiamo presentato, non è tuttavia una scelta semplice, in quanto la qualità non è necessariamente basata sui soli numeri matematici.

Per poter fare la scelta giusta, infatti, occorre tener presente tutte le caratteristiche generali di ogni modello, al fine di riuscire a capire con precisione quale di essi sia quello che fa al caso nostro.

>> Per approfondimenti sull’argomento vai alla superguida <<