Quello dell’interior design è un mondo in continua evoluzione. Le mode legate all’arredamento della casa cambiano di anno in anno, motivo per cui è sempre bene tenersi informati su quelle maggiormente in auge. E, giusto a questo proposito, sai quali sono le tendenze d’interior design del 2023?

Se la risposta è no, niente paura, perché stiamo per svelartelo in questo articolo. Fermo restando il fatto che l’arredamento di casa deve innanzitutto rispecchiare i tuoi gusti ed esigenze, conoscere i trend d’arredo più top potrebbe comunque aiutarti a trovare la giusta ispirazione. Dunque, bando ai preamboli e andiamo a scoprire insieme cos’ha in serbo per noi l’arredamento d’interni di quest’anno!

– Quali sono le tendenze d’arredo 2023?

Viviamo nell’era della sostenibilità. Ciò significa che anche l’interior design, come qualsiasi altro campo e settore, si sta velocemente adeguando a questo nuovo trend o, per meglio dire, a questo valore che ci sta letteralmente rivoluzionando l’esistenza. I materiali naturali ed ecosostenibili rappresentano dunque un imprescindibile must have, così come il colore verde: simbolo indiscusso di questa tendenza.

Ma il design ecosostenibile non è certamente l’unico a essere preso in considerazione. Accanto a questo importantissimo trend, infatti, si registra anche una certa nostalgia per il passato, che ha portato le persone a riscoprire il fascino dello stile vintage e retrò, specialmente per quanto riguarda i suoi colori.

Dulcis in fundo, tra le tendenze d’arredo 2023 non poteva certo mancare lo stile minimal. Da sempre apprezzato e richiesto, quest’anno sta vivendo un vero e proprio momento di gloria, sebbene alcuni dei suoi stilemi siano stati reinterpretati in maniera più attuale, contribuendo a rendere il minimalismo una corrente più moderna ed elegante. Ma vediamo di scendere nel dettaglio e analizzare più da vicino questi suggestivi trend.

– Ecosostenibilità e design: un rapporto vincente

La sostenibilità rappresenta la nuova bandiera del 2023 e, in quanto tale, ha conquistato a grandi passi anche il settore dell’interior design che, mai come quest’anno, è caratterizzato da una netta predominanza delle materie prime naturali. Il marmo, in particolare, sta lentamente riconquistando le case degli italiani.

trend 2023 sostenibilità

Anche il legno viene ormai considerato il materiale del futuro, a patto che, proprio come il marmo, venga interpretato nella sua forma più naturale: quella che pone in netto risalto i contrasti e le venature insiti nella struttura di entrambi i materiali, all’insegna di una resa il più naturale possibile.

– Design vintage 2023: una moda che piace

Il 2023 è partito all’insegna del recupero del design vintage. Se ci pensi bene, del resto, essere sostenibili significa anche imparare a riciclare anziché buttare: un atteggiamento che porta le persone a osservare con occhi nuovi i complementi d’arredo del passato, al fine di donare loro una nuova vita.

design 2023 vintage

Non deve quindi sorprendere il fatto che i mercatini dell’usato siano stati letteralmente presi d’assalto. Le sedie in stile anni Cinquanta, il servizio di piatti della nonna e i mobili usati sono ormai diventati un vero e proprio must have dell’interior design, per non parlare poi del pavimento in marmette: un rivestimento che avrai certamente avuto modo di calpestare a casa dei tuoi nonni e che sta vivendo un vero e proprio momento di gloria.

Ma questa rinnovata passione nei confronti del vintage non si limita ai soli complementi d’arredo, arrivando a coinvolgere anche i colori.

– Tendenze arredamento: i colori che ti conquisteranno

I colori che vanno di moda quest’anno sono soprattutto quelli neutri, come ad esempio il beige, il marrone e il crema. Anche in questo caso si tratta di un chiaro richiamo al vintage, sebbene di epoca più recente, in quanto parliamo di tonalità che erano particolarmente in voga negli anni Novanta.

design 2023 colori

La caratteristica principale di questi toni è che, pur facendo parte dello spettro neutro, sono comunque molto più caldi del grigio che ha spopolato in quest’ultimo decennio, ormai abbandonato in favore dei colori che trasmettono un senso di calore e intimità. Un trend, quest’ultimo, che ha influenzato anche una delle principali tendenze dell’arredamento 2023: lo stile minimal.

– Interior design: lo stile che vince su tutti

Per quanto lo stile minimal non rappresenti l’unica opzione di quest’anno, rimane comunque il più richiesto in assoluto, seppure con qualche lieve differenza rispetto agli anni precedenti. Proprio in virtù dei nuovi trend nell’ambito del colore, infatti, si registra un progressivo abbandono delle tonalità del bianco in favore di quelle più calde e luminose.

Per il resto, invece, parliamo di uno stile intramontabile, le cui caratteristiche permangono perlopiù inalterate. Via libera, quindi, alle linee pulite, quasi totalmente deprivate dai fronzoli, maniglie incluse. I mobili si presentano infatti perfettamente lisci e dotati di moderne aperture “touch”, all’insegna di una resa piacevolmente elegante e caratterizzata da un’estetica discreta e nient’affatto ostentata.

trend 2023 minimal

– Conclusione

Concludiamo il nostro excursus nelle tendenze di design 2023 con un piccolo consiglio, che ti abbiamo già anticipato nell’introduzione: quando arredi la tua casa non dovresti mai abbracciare uno stile solo perché va di moda. E lo stesso vale per i colori, i rivestimenti e qualsiasi altro elemento che componga il tuo arredo.

Lasciarti ispirare dai trend 2023 può indubbiamente esserti d’aiuto, ma la decisione finale dev’essere basata innanzitutto sui tuoi reali desideri ed esigenze. Solo in questo modo, infatti, potrai vivere in una casa che sia davvero “tua” e in grado di rispecchiare la persona che sei.

Scarica la guida gratuita di Abitativo®

Eliana Tagliabue