Arredare il balcone può rivelarsi fonte di grandi soddisfazioni. Trattandosi generalmente di uno spazio ristretto, potresti pensare che puoi occuparlo soltanto fino a un certo punto e che il risultato finale non sarà mai all’altezza delle tue aspettative.

La verità, tuttavia, è che è possibile allestire uno spazio outdoor confortevole e carino perfino in una metratura scarsa come quella che caratterizza il balcone. Non ci credi? E allora ti consigliamo vivamente di proseguire con la lettura, perché stiamo per svelarti come arredare un balcone in maniera strategica e stilosa!

– Fattori da considerare prima di arredare

Prima di sbrigliare la tua creatività, devi inevitabilmente tenere conto di alcuni importanti fattori tecnici, che ti aiuteranno ad arredare il balcone di casa nel migliore dei modi. Ci riferiamo a:

  • dimensioni e forma del balcone;
  • la sua esposizione agli agenti atmosferici;
  • eventuali normative condominiali e/o restrizioni generali.

Per quanto concerne la prima questione, quella relativa alle misure del tuo balcone, devi semplicemente valutare cosa puoi permetterci di farci stare senza rischiare di ostruire il passaggio. Poter camminare agevolmente sul balcone rappresenta infatti una priorità; di conseguenza, se il tuo balcone si presenta lungo e stretto, poco ma sicuro dovrai evitare di allestirci un solarium, con buona pace della tua voglia di abbronzarti.

come arredare un balcone stretto

Un’altra importante considerazione che dovresti fare riguarda l’esposizione del balcone agli agenti atmosferici. I raggi solari, per esempio, potrebbero facilmente danneggiare gli arredi in legno, scolorendoli con il tempo. Un forte vento finirebbe invece per far volare via gli oggetti più leggeri e, in generale, per procurare disordine al tuo balcone.

Non vorrai certo rischiare che la vicina del piano di sotto ti denunci perché le è caduto un vaso in testa, giusto? E, riallacciandoci proprio a questo esempio, esaminiamo nel dettaglio la questione più “ostica”: quella relativa alle normative che dovrai rispettare nell’arredare il balcone.

Normative condominiali e restrizioni

Risolvere i problemi provocati dall’azione degli agenti atmosferici, tutto sommato, non è complicato. Se il tuo balcone fosse realmente esposto al vento forte, per esempio, ti basterà evitare arredi e/o oggetti troppo leggeri, fissando i vasi a terra per non rischiare che volino in testa alle persone.

In aggiunta a questo, tuttavia, dovrai inevitabilmente tenere conto anche di cosa dice la legge, che prevede il rispetto di due norme precise. In quanto proprietario, infatti, sei libero di sistemare sul tuo balcone tutto ciò che desideri, a patto che:

  • non leda l’estetica dell’edificio, nel rispetto del decoro architettonico;
  • non venga pregiudicata né la stabilità dell’edificio, né la sicurezza in generale.

Rispettando queste normative, che disciplinano anche l’arredo dei balconi condominiali, sarai libero di arredare il tuo spazio esterno come meglio credi. Va da sé, naturalmente, che se intendi realizzare delle vere e proprie opere in muratura, modificando radicalmente aspetto e metratura del balcone, allora la questione è diversa e dovrai obbligatoriamente rivolgerti al tuo Comune per ottenere tutti i permessi del caso.

– Idee per arredare un balcone piccolo e stretto

Come ti abbiamo già spiegato nell’introduzione, il fatto che tu non disponga di un terrazzo, ma solo di un balcone piccolo e stretto, non deve affatto scoraggiarti. Questi spazi outdoor, molto spesso sottovalutati, possono in realtà riservare grandi sorprese, a patto che tu conosca le giuste strategie d’arredo.

Un esempio su tutti, anche se ti sembrerà banale, prevede di servirsi di tavoli e sedie pieghevoli. Del resto, se lo spazio che hai a disposizione è davvero poco, non puoi certo pensare d’installare un tavolino fisso, anche se l’idea ti piacerebbe. Ricordati sempre che la tua priorità dev’essere quella di camminare agevolmente: una prerogativa che, optando per tavolo e sedie pieghevoli da sfruttare soltanto al bisogno, ti assicurerai senza problemi.

come arredare balcone con tavolino

Un’altra soluzione particolarmente strategica prevede di servirsi dei cosiddetti “mobili multifunzionali”, il cui vantaggio è quello di venire incontro a più esigenze. Un esempio, a tal proposito, potrebbe essere rappresentato da una bella cassapanca di vimini: pratica e leggera, fungerebbe tanto da spazio contenitivo, quanto da comodissima panchina.

E vogliamo parlare degli spazi verticali? Uno degli errori più comuni che si possono commettere nell’arredare il balcone è proprio quello di trascurare questa preziosa risorsa. Gli spazi verticali risultano infatti utilissimi per appendere cose che altrimenti avresti in giro, sono ottimali per le soluzioni sospese e possiedono anche un ingente potenziale estetico. Un suggerimento in merito a come sfruttarli? Allestendo un bellissimo giardino verticale!

come arredare balcone con giardino verticale

Un’idea di questo tipo ti consentirebbe infatti di valorizzare ulteriormente il design del tuo balcone: un aspetto che non andrebbe mai trascurato, in quanto “anche l’occhio vuole la sua parte”. Ciò detto, ricorda che anche i colori hanno un ruolo fondamentale.

A tal proposito, molto dipende anche dallo stile d’arredo che hai scelto, che andrà inevitabilmente a influenzare la resa estetica finale. Se, per esempio, ami le piante e tutto ciò che ha a che fare con la natura, potresti pensare di arredare il tuo balcone con il verde, usandolo per dipingere le pareti e/o la ringhiera.

In alternativa, per un effetto più raffinato, puoi lasciarti ispirare da stili d’arredo come lo shabby chic, che predilige le tonalità pastello, o lo stile scandinavo, che ha fatto del colore bianco il proprio simbolo. Qualunque sia la tua decisione finale, assicurati che il colore scelto ti rappresenti veramente e abbia il potere di farti sentire perfettamente a tuo agio ogniqualvolta ti trovi sul balcone.

come arredare balcone bianco

– Creare un angolo verde: piante e fiori

Tra tutte le zone della casa, il balcone è senz’altro quello che si presta meglio a ricreare un piccolo giardino, ma anche un orto vero e proprio. Entrambe le opzioni ti offrono infatti un ampio margine di scelta e, a seconda dello spazio che hai a disposizione, puoi optare per il già citato giardino/orto verticale, o per la più classica sistemazione orizzontale.

Se opti per la seconda soluzione, tuttavia, dovrai tenere conto del fatto che, man mano che crescono, le piante necessitano di uno spazio sempre maggiore, il che significa che dovrai procurarti vasi più grandi, rischiando d’ingombrare il balcone.

Un’altra considerazione importante da fare riguarda poi il livello di esposizione solare che caratterizza l’area. Se, infatti, ci sono piante che necessitano di stare sempre al sole, ve ne sono altre che lo tollerano molto poco. Ecco perché, se sei indeciso in merito a quali specie coltivare, ti consigliamo di attenerti a questo pratico schemino:

  • balcone in ombra: impatiens, begonia, ortensia e petunia;
  • balcone con esposizione parziale al sole: anemone, nasturzio e tradescanzia;
  • balcone in pieno sole: lavanda, buganvillea, geranio, salvia ornamentale e verbena.

come arredare balcone con piante

In alternativa, se il tuo balcone si presenta particolarmente piccolo, puoi accarezzare l’idea di allestire un mini – orto, all’interno del quale coltivare le erbe aromatiche. Vuoi mettere la soddisfazione d’invitare a cena i tuoi amici, servendo loro una fantastica pasta al pomodoro, guarnita con il basilico che hai nutrito e coltivato con le tue stesse mani? Ma, oltre al basilico, sono ottime da coltivare sul balcone anche le seguenti piantine:

  • erba cipollina;
  • maggiorana;
  • timo;
  • menta;
  • salvia;
  • origano.

L’unica condizione che dovrai mettere in conto, optando per questa tipologia di piante, riguarda la frequente irrigazione che dovrai garantirle: un piccolo sacrificio per un grande risultato, con un balcone ancora più bello!

come arredare balcone con orto

E se l’idea dello spazio ridotto proprio non ti fa dormire la notte, niente paura! Per tua fortuna, esistono numerose soluzioni che possono venirti incontro. Oltre al già citato orto verticale, infatti, puoi sempre optare per i vasi “a colonna”: veri e proprio gruppi di vasi assemblati insieme che danno vita a una struttura verticale.

In alternativa, puoi procurarti direttamente i supporti verticali, formati da un corpo principale dal quale si diparte una serie di appendini o mensoline, ai quali potrai agganciare tutti i tuoi vasetti.

come arredare balcone con vasi salvaspazio

– Zona relax: come crearla sul tuo balcone

Tra le idee per arredare il balcone, figurano ovviamente anche quelle pensate per il tuo relax. Se apprezzi l’idea di trascorrere ore all’aperto in compagnia di un buon libro o gustandoti la tua serie preferita sul tablet, allora devi fare in modo di rendere il balcone un posto confortevole e accogliente, attrezzandolo con tutto ciò che può essere utile a farti rilassare. Non possono quindi mancare:

  • sedute confortevoli, realizzate con tessuti resistenti;
  • coperture per ricavare zone d’ombra;
  • musica e/o sottofondi rilassanti.

come arredare il balcone per il relax

Per quanto riguarda il primo punto, rimane valido quanto ti abbiamo già spiegato in merito a tavolo e sedie: se lo spazio che hai a disposizione è oggettivamente scarso, dovrai rinunciare all’idea dell’area relax “fissa”, in favore di una da sfruttare al bisogno, allestendola sul momento ogni volta che ti serve.

In questo caso, pertanto, risultano ottimi i lettini e le sdraio da spiaggia che, essendo pieghevoli, sarai libero di riporre nel momento in cui ne avrai terminato l’utilizzo. Il vantaggio dell’usarli, oltretutto, è dato dal fatto che, trattandosi di complementi d’arredo espressamente progettati per le aree outdoor, sono realizzati con materiali robusti e resistenti agli agenti atmosferici.

come arredare il balcone con le sdraio

Viceversa, se invece hai la fortuna di poter allestire un piccolo dehor fisso, allora puoi tranquillamente permetterti di arredare il balcone con poltroncine e divanetti. Quelli da esterno sono solitamente realizzati in vimini o in rattan, ma nulla ti vieta di decorarli con sedute morbide e cuscini soffici: non solo abbelliranno la tua area relax, ma la renderanno infinitamente più confortevole!

come arredare balcone con divanetto

Va da sé, naturalmente, che devi anche pensare a garantirti un adeguato riparo dal sole: una criticità che puoi tranquillamente risolvere sia procurandoti un ombrellone (se ci sta), sia con una semplice tenda da esterno, che sarai libero di srotolare tutte le volte che ti servirà.

Per finire, un ultimo consiglio: se apprezzi l’idea di un sottofondo rilassante, considera la possibilità d’installare una fontanella. In commercio ne trovi davvero tantissime, molte delle quali sono perfette anche per i piccoli balconi. Il vantaggio? Potrai accompagnare i tuoi momenti di relax con il suono cristallino dell’acqua che scroscia!

– Illuminare il balcone: luci e atmosfera

Nell’arredamento del balcone non può certo mancare una corretta illuminazione. Sistemando le giuste luci, infatti, non solo ti garantirai visibilità anche negli orari serali ma, soprattutto, renderai l’atmosfera ancora più suggestiva.

In linea di massima, quando si parla di luci per esterno, hai la possibilità di scegliere tra due distinte tipologie:

  • luci a led;
  • luci a energia solare.

Entrambe le soluzioni ti offrono il vantaggio del risparmio energetico, soprattutto nel secondo caso. Per risparmiare ulteriormente con le luci a led, invece, puoi optare per quelle che funzionano a batteria. L’aspetto positivo, oltretutto, è dato dal fatto che possono essere posizionate al bisogno, a seconda di dove ti serve la luce in quel momento: una qualità che potrebbe aiutarti molto se devi arredare un balcone lungo e stretto.

In alternativa, puoi anche optare per un’illuminazione fissa, magari sistemando delle applique sul muro o, per una resa ancora più scenografica, considerare la possibilità d’installare delle strisce a led sul soffitto: una soluzione davvero accattivante, che arricchirà di charme il tuo balcone!

come arredare il balcone con le luci

– Conclusione: arreda il tuo balcone con questi prodotti e accessori!

Siamo ufficialmente giunti al termine di questa lunga guida relativa a come arredare un balcone e, per concludere degnamente, abbiamo selezionato per te una serie di prodotti e accessori ad hoc. Il nostro consiglio è infatti quello di acquistare direttamente su Amazon, e per due validissimi motivi:

  • l’ingente numero di prodotti a tua disposizione;
  • il risparmio economico, gli sconti e le promozioni offerti dallo store.

Proprio perché potresti ritrovarti nell’imbarazzo della scelta, pertanto, ci siamo permessi di selezionare per te alcuni prodotti e accessori particolarmente ottimali. Cominciamo subito con questa bellissima cassapanca multifunzionale per esterno:

Giantex Cassapanca Per Esterni in...
  • Capacità: 378 litri: con una dimensione di 127 x...
  • Materiale HDPE resistente alle intemperie:...
  • Pratico design 2 in 1: oltre ad essere utilizzato...
  • Design facile da usare: il coperchio apribile è...
  • Montaggio semplice e facile manutenzione: ci...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-04-23 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Realizzata in metallo e rattan, è dotata di un pratico contenitore impermeabile e salvaspazio, in grado di tenere al sicuro dagli agenti atmosferici tutto ciò che ti può servire sul balcone. E, sempre a proposito di prodotti salvaspazio, ricordi quanto ti abbiamo parlato dei vasi verticali? Dai un’occhiata a queste meraviglie: non sembrano quasi un’opera d’arte astratta?

Bama Vaso Trifoglio
  • Set composto da tre vasi e un sottovaso con ruote
  • Colore terracotta
  • Sovrapponibile

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-04-23 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Per quanto riguarda invece l’allestimento dell’area relax, ti abbiamo già fornito tutti i consigli del caso. Se però sei in cerca di una vera chicca, che puoi tranquillamente posizionare anche su un balcone lungo e stretto, eccoti servito:

VERDELOOK Poltrona pensile in polyrattan...
  • Dimensioni: intera struttura 105x105x195 cm,...
  • Colore: Cuscino beige
  • Materiale: Supporto in tubo di metallo verniciato,...
  • Utilizzo: Poltrona a dondolo pensile con cuscini...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-04-23 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Per finire, qualche spunto anche sull’illuminazione del tuo balcone. Lo sapevi che in commercio esistono delle lampade davvero bellissime e suggestive? Ci riferiamo, per esempio, a quelle a forma di lanterna:

Lanterne da Esterno Lanterne Solari da...
  • Diritti di brevetto europeo con aspetto unico...
  • ??PROTEZIONE AMBIENTALE E RISPARMIO ENERGETICO?Le...
  • ? ?AGGIORNAMENTO DEL PANNELLO SOLARE E DOPPIO...
  • ??ALTA QUALITÀ E ROMANTICO?Luci lucciole leggere...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-04-23 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo bellissimo modello, nello specifico, funziona a led, ma ne esistono di altrettanto affascinanti a energia solare:

Offerta
Lanterna Solare Giardino, FOMYHEARD...
  • ✨【Motivo cavo】Il design a forma di luce...
  • ✨【IP65 impermeabile e antiruggine】lampada...
  • ✨【Energia solare】la lampada da giardino è...
  • ✨【Decorazione】le luci solari forniscono...
  • ✨【FOMYHEARD Team Service &...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-04-23 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Come avrai certamente capito, il balcone di casa è una zona che può riservarti davvero delle grandissime soddisfazioni. Del resto, un arredamento curato e accattivante ha il merito di rendere bellissimo qualsiasi ambiente. Dunque non aspettare oltre: divertiti a mettere in pratica i nostri consigli e ad arricchire di fascino il tuo balcone!

Eliana Tagliabue