In genere quando si parla di polizze assicurative si pensa quasi sempre alle polizze auto, tuttavia, non solo le auto possono essere assicurate ma anche altri beni come ad esempio le case.

La polizza casa e famiglia, in sintesi, è una polizza che copre eventuali danni alla struttura dell’abitazione e, a seconda dei casi, ai beni in essa presenti, causati da imprevisti che possono essere più o meno gravi.

Grazie ad essa è possibile coprire tutti i rischi connessi alla proprietà dell’immobile: eventi atmosferici, eventi sismici, danni, furti, incendi, assistenza legale etc. Si tratta di categorie di rischio che possono essere acquistate separatamente o in modo combinato, a seconda delle esigenze di chi sottoscrive la polizza.

– Le coperture standard

Come anticipato, una polizza sull’abitazione copre i danni strutturali all’immobile provocati da imprevisti di ogni genere. Tuttavia, spesso non copre danni ai beni presenti all’interno della casa.

Per ottenere un prodotto assicurativo che consenta di ottenere un risarcimento in caso di danni a oggetti, mobili o apparecchiature di ogni tipo è possibile personalizzare la propria assicurazione casa con garanzie assicurative specifiche.

– Furto e rapina

Una delle coperture principali di una polizza casa e famiglia è quella furto e rapina. Questa garanzia permette di ottenere un risarcimento in caso di sottrazione illecita dei beni e copre anche i danni provocati dall’intrusione in casa, nel garage, nel box auto, ecc.

Si tratta di una copertura molto utile se si custodiscono dei beni di particolare valore. È importante precisare, però, che per ottenere il risarcimento bisogna denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine. Inoltre, molte compagnie assicurative escludono il risarcimento se gli oggetti sono stati lasciati incustoditi, ad esempio, se qualcuno si è introdotto in casa ma la porta è stata lasciata aperta dagli inquilini.

– Incendio e scoppio

La polizza casa e famiglia in genere copre anche i danni provocati dagli incendi, ad eccezione di quelli dovuti all’esplosione di ordigni esplosivi. Permette di ottenere un risarcimento, quindi, in caso di fulmini, incendi e scoppi involontari, atti vandalici, corto circuiti, fughe di gas, ecc.

La polizza incendio e scoppio, inoltre, può prevedere il risarcimento per danni alle proprietà circostanti in caso di incendio nella propria casa. Ciò significa, in poche parole, che se ad esempio la casa del vicino dovesse prendere fuoco per un qualsiasi motivo, la polizza in questione coprirà tutti i danni causati dall’incendio alla propria abitazione.

È importante notare che questa tipologia di polizza solitamente prevede dei massimali, ovvero, delle somme oltre le quali la compagnia non risarcisce. Pertanto, prima di procedere alla stipula della polizza, è sempre consigliabile dare uno sguardo attento ai massimali in modo da poter decidere se pagare un premio leggermente più alto e avere così una copertura maggiore oppure optare per la polizza standard.

– Polizza copertura eventi sismici

Si tratta di una polizza assicurativa molto specifica il cui scopo è quello di offrire un sostegno economico alle famiglie assicurate che vengono colpite da eventi sismici.

Le garanzie in questione permettono di coprire le spese necessarie per sgombrare l’area danneggiata dal terremoto, trasferirsi temporaneamente in un alloggio sicuro e riparare l’immobile danneggiato.

Serena - La Pimpa