Bella, ricca e famosa. Se si dovesse riassumere Kim Kardashian in tre aggettivi, questi sarebbero senz’altro quelli che la rispecchiano di più.

Il secondo aggettivo, in particolar modo, è sicuramente quello che descrive meglio lo stile di vita dell’influencer e, in modo particolare, la sua splendida villa sulle colline di Los Angeles.

L’intero arredamento della casa di Kim Kardashian trasuda infatti lusso e ricchezza e, del resto, tra l’acquisto e successiva ristrutturazione della villa, la starlette e l’ex marito Kayne West hanno speso la bellezza di 60 milioni di dollari.

Se questa cifra stratosferica ha acceso la tua curiosità, niente paura! Noi di Casina Mia siamo qui apposta per soddisfarla, accompagnandoti in un suggestivo “tour virtuale” degli interni della casa di Kim Kardashian!

– Kim Kardashian: una vita tra lusso e avventure sentimentali

Kimberly Noel Kardashian, detta più semplicemente “Kim”, nasce a Los Angeles il 21 ottobre 1980. Personaggio televisivo, imprenditrice, attrice e modella statunitense, diviene famosa nel 2007 grazie al reality show “Al passo con i Kardashian”, che vedeva protagonista tutta la sua famiglia.

Considerata una delle 100 persone più influenti del mondo, possiede un patrimonio dal valore stimato di circa 50 milioni di dollari, conquistato grazie alla capacità della star di monetizzare la propria fama.

A rendere particolarmente famosa Kim Kardashian, oltre alle sue numerose apparizioni televisive e alla realizzazione di una linea di prodotti che portano il suo nome, è una vita sentimentale particolarmente travagliata. La bellissima influencer ha infatti alle spalle due divorzi e una separazione:

  • nel 2004, con il produttore musicale Damon Thomas;
  • nel 2013, con il giocatore di basket BNA Kris Humphries, dopo un matrimonio di soli 72 giorni;
  • nel 2021, quando si separa dal terzo marito Kayne West.
arredamento casa di Kim Kardashian
Di Condé Nast (through Vogue Taiwan), CC BY 3.0

Il noto rapper, tuttavia, non solo rappresenta la relazione più longeva della Kardashian, che è rimasta al suo fianco per 9 anni, ma è anche il padre biologico di due dei suoi quattro figli (i due più piccoli sono il frutto di una gravidanza surrogata).

La coppia, inoltre, ha acquistato insieme la bellissima villa di Los Angeles nella quale Kim vive attualmente insieme alla prole, mentre l’ex marito si è sposato nel suo ranch in Wayomi in seguito alla separazione.

– Moderno e minimalista: l’arredamento della casa di Kim Kardashian

Entrare a casa dei vip significa venire a conoscenza del loro gusto estetico, nonché dello stile d’arredamento che hanno scelto per la propria abitazione. Quello della villa di Kim Kardashian, per esempio, è all’insegna dell’eleganza minimalista, enfatizzata dalla scelta di tonalità neutre quali il bianco, il crema e il grigio, che contribuiscono a creare un senso di ampiezza ancora maggiore.

Del resto, pare sia stata la stessa influencer a definire la propria abitazione come un “monastero minimal”: un’affermazione che indica chiaramente quanto questo stile d’arredamento sia apprezzato dalla Kardashian, che considera la casa come una sorta di luogo di purificazione, che le permette d’isolarsi dal mondo esterno ed essere finalmente sé stessa.

arredamento casa Kim Kardashian
Di The White House from Washington, DC – President Trump Meets with Sentencing Commutation Recipients

Chiarito questo, andiamo quindi a scoprire insieme, più nello specifico, come si presentano gli interni della bellissima villa di Kim Kardashian.

Primo giro esplorativo nella casa di Kim Kardashian

La casa di Kim Kardashian si sviluppa a partire da un elegante androne arricchito da volte a tutto sesto, che sfocia su una stanza nella quale fa bella mostra di sé una scultura dell’artista Isabel Rower.

Questo ingresso dall’estetica accattivante sfuma in un arredamento all’insegna del minimalismo radicale, caratterizzato da ambienti totalmente privi di porte, al fine di garantire la mobilità assoluta degli abitanti della casa e, in particolar modo, dei bambini.

I figli di Kim devono infatti sentirsi liberi di scorrazzare liberamente con i propri tricicli e biciclette, motivo per cui la presenza di mobili è stata ridotta al minimo. Ciò nonostante, all’interno della villa è possibile trovare diverse sculture: oltre a quella posizionata all’ingresso, infatti, in soggiorno figura una statua thailandese risalente al XVIII secolo, a fianco della quale fa bella mostra di sé un bellissimo pianoforte Steinway.

Arredamento dei vari ambienti

All’interno della villa di Kim Kardashian troviamo diverse cucine. I mobili scelti per arredarle sono in marmo e in legno, fedeli allo stile minimalista e naturale che caratterizza tutti gli interni della casa.

Non manca ovviamente un moderno piano a isola di forma rettangolare, posizionato nella cucina principale: quella che si affaccia sul bellissimo giardino.

Degna di nota la presenza di una cucina da chef, pensata per i cuochi e il personale che lavorano per Kim Kardashian. Interamente realizzata in acciaio, ricorda molto da vicino la cucina di un ristorante.

Per quanto riguarda invece l’enorme camera da letto, vi si accede tramite un bagno altrettanto immenso. Sempre all’interno della zona notte, Kim ha fatto allestire una grande cabina armadio ricca di borse e scarpe ordinatamente suddivise tra i numerosi scaffali. Una parte della stanza, inoltre, è stata adibita a ospitare la collezione personale creata dalla Kardashian stessa.

La zona living, infine, è composta da più soggiorni, caratterizzati anch’essi dal dominio assoluto del colore bianco. Qui, tuttavia, lo stile minimalista si fa più lussuoso, grazie alla presenza di sedie dalla morbida imbottitura ed eleganti lampadari dal design retrò. Questo stesso sfarzo viene ripreso anche all’interno dei vari bagni, nei quali il marmo rappresenta il materiale dominante.

Esterni della villa di Kim Kardashian

Per quanto riguarda gli spazi esterni della villa di Kim Kardashian, troviamo un’elegante zona piscina arricchita dalla presenza di un’area relax e di un campo da basket, il tutto immerso in un giardino vasto e rigoglioso. Gli spazi rimanenti, infine, comprendono uno studio di registrazione, un cinema privato e un salone di bellezza.

Il merito di tutto questo sfarzo, tuttavia, non è da attribuire soltanto al buongusto estetico di Kim Kardashian, bensì anche al talento degli architetti cui si è rivolta. Se, infatti, i giardini sono stati interamente progettati dal gruppo “Wirtz International Landscape Architects”, gli interni della villa sono il frutto della mente fertile dell’interior designer belga Axel Vervoordt.

– Conclusioni

La casa di Kim Kardashian rappresenta la prova vivente del fatto che è possibile ottenere una resa finale all’insegna del lusso e dell’eleganza, pur optando per uno stile minimalista.

Il merito dell’influencer, infatti, è stato quello di aver trasformato una sfarzosa villa delle Hidden Hills in un rifugio intimo e accogliente, in grado di far sentire “a casa” sia lei che i suoi figli.

Tutto questo, ovviamente, senza rinunciare al comfort e all’eleganza. Ecco perché, tra tutte le case dei vip americani, la villa di Kim è probabilmente quella che riesce a trasmettere meglio il senso di “famiglia” e di relax, nel rispetto dell’obiettivo che si era posta la star.

Eliana Tagliabue