Arredare una casa di 50 metri quadri può risultare indubbiamente impegnativo ma, allo stesso tempo, può anche tradursi in una sfida affascinante. Le piccole abitazioni, in virtù delle loro dimensioni modeste, sono come dei nidi caldi e famigliari nei quali rifugiarsi, motivo per cui meritando di essere arredate come si deve.

La domanda è: come si realizza l’arredamento di un appartamento di 50 mq? Scopo della nostra guida è proprio quello di trovare una risposta, svelandoti una serie di trucchi e strategie salvaspazio che ti permetteranno di arredare il tuo piccolo nido in maniera funzionale ed esteticamente accattivante!

– Problemi di una casa di 50 metri quadri: quali sono e come risolverli

Vivere in una casa di 50 metri quadri, molto spesso, non è tanto una scelta quanto una necessità. Una casa, si sa, rappresenta un impegno particolarmente gravoso in termini economici e non tutti possono permettersene una grande: un discorso che vale soprattutto per i giovani che, pur di emanciparsi e godere della meritata indipendenza, sono disposti ad “accontentarsi” vivendo in una casa piccola e angusta, nella speranza di potersene permettere una più grande di lì a qualche anno.

Al di là del fatto che questa speranza si rivela spessa un’utopia, è davvero un peccato vivere male nella propria casa, tanto più che un’abitazione, per quanto piccola, può comunque riservare delle immense soddisfazioni. Il trucco, del resto, consiste nell’avere presente quali sono i problemi di questi appartamenti, escogitando soluzioni ad hoc per risolverli. Ecco perché molti progetti di case di 50 mq puntano proprio a migliorare i due grandi aspetti negativi tipici di questi appartamenti, ossia:

  • la mancanza di spazio;
  • la sensazione di claustrofobia.

arredare casa di 50 mq per claustrofobia

Per risolvere questi due grossi problemi, di fatto, è sufficiente approntare un progetto specifico per una casa di piccole dimensioni, realizzato da un interior designer competente in grado d’ideare una serie di escamotage volti a far sembrare la casa più grande e meno angusta e che hanno direttamente a che fare con l’ottimizzazione degli spazi.

– Come dividere e ottimizzare gli spazi in un appartamento di 50 mq

Quando hai a che fare con un appartamento di 50 mq e il suo arredamento, devi sempre partire da un progetto definito, basato su una corretta divisione e ottimizzazione dello spazio. L’obiettivo, come ti abbiamo spiegato, è quello di risolvere i due problemi  precedentemente esposti, cosa che è possibile fare in maniera intelligente e creativa. Potresti infatti:

  • adottare dei divisori in vetro per separare i vari ambienti, creando così un piacevole senso di ampiezza;
  • usare colori chiari che, a differenza di quelli scuri, tendono ad ampliare la profondità dell’ambiente;
  • installare finestre ampie o, meglio ancora, portefinestre;
  • fare largo uso di specchi, che contribuiscono anch’essi a ingrandire le stanze.

Accanto a questi piccoli escamotage, occorre poi mettere in atto ovvi trucchi pratici come non accumulare le cose inutili e optare per un arredamento il più possibile minimalista, proprio per evitare di “soffocare” ulteriormente il poco spazio a disposizione.

arredare casa di 50 mq in vetro

– Come progettare una casa di 50 mq? Le soluzioni per ogni ambiente

Per sapere come arredare una casa di 50 metri quadri, può essere utile concentrarsi sui singoli ambienti, progettando un arredamento ad hoc per ognuno di essi. Vediamoli quindi nel dettaglio.

Arredare la cucina

La regola da seguire per la cucina è solo una: compattezza! Puoi quindi adottare un arredamento minimal, magari valorizzandolo con tonalità chiare e vivaci e abbinandolo a mobili compatti ed estraibili. Il tavolo verrà quindi sostituito da una consolle a scomparsa: una soluzione che potresti anche adottare per l’intera cucina, optando per un modello mini celato da un mobile contenitore.

Arredare il soggiorno

Il soggiorno è l’ambiente della casa che si presta meglio alle soluzioni di ampliamento dello spazio che ti abbiamo suggerito.

In un appartamento di 50 mq, oltretutto, risulterà molto vicino alla cucina, dalla quale lo potresti separare con i già citati divisori in vetro o, per una maggiore privacy, con un separé colorato.

Un bello specchio sulla parete ti permetterà di creare un’illusione di profondità, che potrai valorizzare ulteriormente con l’adozione di tonalità chiare. In ultimo, puoi ovviamente dotare il tuo soggiorno dei classici arredi quali divano e televisore, ovviamente in formato ridotto.

arredare casa di 50 mq con soggiorno

Arredare la camera da letto

In una casa di 50 metri quadri, la camera da letto dev’essere oggetto di una serie di escamotage intelligenti, proprio perché può presentarsi davvero molto piccola. L’armadio, per esempio, potrebbe fungere anche da pratico divisorio, eliminando così muri “soffocanti” e permettendoti di guadagnare un sacco di spazio.

Per quanto riguarda il letto, invece, l’ideale sarebbe quello di scegliere un pratico modello richiudibile o, in alternativa, uno munito di cassettoni a scomparsa, che potrai utilizzare per riporre lenzuola e/o oggetti ingombranti.

arredare casa di 50 mq con letto

Arredare il bagno

Ultimo, ma non meno importante, è l’arredamento del bagno. Fermo restando che in un appartamento di 50 mq c’è posto soltanto per uno, dovrai necessariamente attrezzarlo con tutto l’occorrente, a partire dal wc e dal lavabo.

Un’idea particolarmente strategica potrebbe essere quella di optare per i sanitari sospesi, che creano un piacevole senso di leggerezza, così come sfruttare un’eventuale nicchia nella parete, ottima per installare una doccia incassata.

– Consigli conclusivi: come arredare l’ingresso

Se vivi in una casa di 50 metri quadri, è assai probabile che tu non abbia un vero e proprio ingresso. Ciò nonostante, nulla ti vieta di valorizzare il piccolo spazio che hai all’entrata, creando anche qui una sensazione di ampiezza.

Per farlo, puoi usare il già citato specchio, appendendolo alla parete, e/o sfruttare gli effetti scenografici dei led che, opportunamente posizionati (magari proprio intorno allo specchio), possono dare vita a incredibili effetti di profondità.

Il nostro consiglio finale, tuttavia, valido sia per l’ingresso che per tutti gli altri ambienti della casa, è quello di basarti su un progetto su misura realizzato con l’aiuto di un interior designer professionista che, dopo aver valutato con attenzione le tue necessità, sarà in grado di ideare un arredamento che rispecchia in pieno i tuoi desideri.

Scarica la guida gratuita di Abitativo®

Eliana Tagliabue