Quante volte ti è capitato di lamentarti per il rumore del traffico, dei lavori in strada o per gli schiamazzi dei figli dei tuoi vicini? Situazioni di questo tipo possono impedirti di riposare o, più semplicemente, di goderti la tranquillità di casa tua, finendo così per logorarti l’esistenza.

L’adozione di un vetro antirumore, tuttavia, potrebbe risolverti definitivamente il problema, restituendoti pace e silenzio. Andiamo quindi a scoprire insieme come funziona questo eccellente rimedio e quali vantaggi è in grado di offrirti.

– Caratteristiche e composizione dei vetri antirumore

Come s’intuisce dal loro stesso nome, i vetri antirumore sono specializzati nel formare una vera e propria barriera fonica che impedisce ai rumori esterni di entrare in casa, assicurandoti così un’atmosfera tranquilla e silenziosa.

Ciò avviene esclusivamente per merito della loro speciale composizione che, com’è ovvio, è completamente differente rispetto a quella dei vetri standard. A cambiare, nello specifico, è lo spessore delle lastre, sulla base in una semplice equazione: più esse saranno spesse, maggiore sarà il grado di rumore che riusciranno ad abbattere.

vetro antirumore per rumore

Questo è il motivo per cui i vetri di questo tipo, chiamati anche vetri fonoassorbenti, sono composti da due lastre assemblate tra loro attraverso una o più pellicole realizzate con uno speciale materiale plastico, che funziona come vero e proprio smorzatore acustico.

La somma di questi strati, definita vetrocamera, viene altresì riempita di gas, al fine di garantire un isolamento acustico ancora più marcato. In definitiva, pertanto, lo spessore della singola lastra di un vetro antirumore deve ammontare ad almeno 6 mm, sebbene vi siano delle soluzioni che garantiscono valori maggiori e compresi tra gli 8 e i 12 mm.

– I diversi gradi di insonorizzazione: quali sono i migliori vetri fonoassorbenti?

Nella scelta dei vetri fonoisolanti, occorre tenere in considerazione il loro grado d’insonorizzazione. Tieni conto che un vetro standard è in grado di abbattere non più di 36 decibel di rumore, mentre un vetro insonorizzante può arrivare mediamente fino ai 40 – 45 decibel.

Va da sé, naturalmente, che esistono modelli in grado di assicurarti prestazioni ancora più elevate, ma a un prezzo nettamente maggiore. Anche in questo caso, infatti, vale l’equazione per cui: maggiore sarà il grado d’insonorizzazione raggiunto, maggiore sarà anche il costo del vetro.

vetro antirumore insonorizzazione

Ad ogni modo, se i rumori esterni ti stanno facendo letteralmente impazzire e desideri il silenzio assoluto più di ogni altra cosa, sappi che in commercio esistono vetri insonorizzati in grado di abbattere fino a 50 decibel di rumore. Un esempio, a tal proposito, sono quelli realizzate da queste due aziende specializzate:

  • Saint Gobain Stadip Silence;
  • Tigullio Design.

Acquistando uno dei loro prodotti, pertanto, potrai dire addio per sempre al disagio provocato dai rumori esterni, con tutti i vantaggi che ne conseguono.

– Vetri antirumore: pro e contro di questa soluzione

Installare dei vetri antirumore rappresenta una soluzione indubbiamente vantaggiosa. Ciò che otterrai in cambio sarà infatti:

  • un’atmosfera di pace e silenzio, che ti garantirà un perfetto riposo notturno e una migliore concentrazione durante il giorno;
  • rapporti migliori con i tuoi vicini o nessun rapporto, in quanto non dovrai più lamentarti con loro per eventuali rumori molesti.

Oltre a questi indubbi vantaggi, occorre però tenere conto anche di un importante aspetto negativo, legato al fatto che i vetri antirumore da soli difficilmente si rivelano efficaci. Ciò significa, in parole povere, che se vuoi un lavoro eseguito a regola d’arte dovrai necessariamente cambiare anche gli infissi.

Installare vetri insonorizzati su finestre standard, infatti, non è affatto una buona idea: sia perché si tratta d’infissi che non sono in grado di reggere vetri così grossi e ingombranti (un vetro di questo tipo può anche essere spesso 3 cm), sia perché i rumori potrebbero tranquillamente essere assorbiti (o perfino provocati) dalla finestra stessa.

vetro antirumore vantaggi

Ecco perché la soluzione migliore consiste nell’effettuare un completo restyling delle finestre, sostituendole con appositi infissi comprensivi di vetri fonoassorbenti: un grosso svantaggio dal punto di vista economico, ma che rappresenta l’unica maniera efficace per liberarti definitivamente dei rumori esterni, ottenendo il silenzio che tanto desideri.

Scarica la guida gratuita di Abitativo®

Eliana Tagliabue