Vendere una casa richiede tempo e cura dei dettagli. Non si tratta certo di un processo semplice o veloce e, per non commettere errori, è fondamentale informarsi bene oppure affidarsi a dei professionisti del settore.

Chi dispone di un immobile abitativo a Milano, può contare su un mercato immobiliare vivace, il quale, negli ultimi nove mesi, ha visto un aumento dei prezzi pari al 2,7%. Le zone che consentono di vendere immobili a prezzi più alti sono quelle centrali, dove posso superare anche gli 8.000 euro al metro quadro.

Naturalmente, ogni immobile è un caso a sé. Sebbene risulti utile consultare l’andamento dei prezzi medi del mercato, prima di mettere in vendita il proprio immobile è preferibile capire quale possa essere il suo valore reale. Fatto questo, si potrà procedere con la sistemazione della casa e la pubblicazione degli annunci. Il tutto può essere fatto da soli oppure avvalendosi dei servizi di un’agenzia immobiliare o di altri esperti del settore.

Di seguito vi forniremo alcuni consigli per mettere in vendita la vostra abitazione a Milano senza commettere errori.

1.  Immobile vecchio? Ristrutturarlo può aumentarne il valore

Se l’immobile di cui si dispone non è proprio di nuova costruzione, può essere utile, prima di metterlo in vendita, valutarne in modo oggettivo le condizioni ed effettuare qualche piccolo lavoro di ristrutturazione.

Questo passaggio, pur richiedendo un investimento di capitale da parte del venditore, permette di aumentare il valore di mercato della casa e, di conseguenza, di venderla a un prezzo superiore. Oltre a questo, permette di renderla più interessante agli occhi di quegli acquirenti che non vogliono perdere tempo o spendere altri soldi per effettuare interventi di ristrutturazione dopo l’acquisto.

I lavori che è possibile effettuare sono davvero tanti e dipendono essenzialmente dalle condizioni di partenza della casa. Tra quelli oggi ritenuti più importanti rientrano i lavori di efficientamento energetico, i quali consentono di aumentare la classe energetica dell’immobile, nonché il rinnovo degli impianti e la ristrutturazione di cucina e bagno.

2.  Richiedere una stima del valore dell’immobile

Per aumentare le possibilità di trovare in tempi rapidi un acquirente e di ottenere un profitto adeguato, è necessario sapere qual è il reale valore del proprio immobile.

Per ottenere un primo valore indicativo è possibile:

  • moltiplicare la metratura della casa per il prezzo di mercato relativo alla zona in cui si trova l’immobile;
  • utilizzare una piattaforma di valutazione online basata su un sistema di intelligenza artificiale.

Questo secondo metodo consente di tenere conto di un buon numero di parametri, tra i quali rientrano la presenza di un giardino, il numero di stanze, l’anno di costruzione e via dicendo. Oltre a questi parametri, i sistemi più sofisticati prendono in considerazione anche quelli relativi alla zona in cui sorge l’edificio, come la qualità dell’aria e la presenza di mezzi pubblici nelle vicinanze.

Dopo questa prima stima, è possibile fissare un appuntamento con un esperto, il quale, effettuando un sopralluogo, potrà prendere in considerazione alcuni aspetti aggiuntivi e offrire una valutazione ancora più precisa.

3.  Preparare la casa per le foto e le visite

Come si suol dire, anche l’occhio vuole la sua parte. È per questo motivo che, prima di pubblicare gli annunci e fissare le prime visite, è necessario rendere l’abitazione quanto più possibile attraente.

Per riuscirvi, oltre a imbiancare i muri ed effettuare una pulizia approfondita di tutti gli ambienti, è possibile ricorrere a servizi di home staging, pensati per valorizzare gli spazi attraverso complementi d’arredo, mobili, tessili, studio delle luci e quant’altro possa rendere la casa più scenografica e migliorarne l’atmosfera generale.

4.  Scattare fotografie accattivanti

Scegliere le giuste inquadrature non è certo semplice, ma è fondamentale per rendere merito all’abitazione e fare in modo che i compratori riescano ad apprezzarne valore e caratteristiche. Naturalmente è importante che le fotografie rispecchino la realtà e non siano modificate.

5.  Pubblicare gli annunci su siti web del settore

A questo punto, è possibile passare alla pubblicazione degli annunci su siti di settore.

Scegliere i luoghi giusti dove pubblicare i propri annunci è importante, ma lo è altrettanto curare nel dettaglio la descrizione, prestando attenzione a fornire tutte le informazioni necessarie per motivare gli interessati a fissare un appuntamento per visitare la casa.

Eliana Tagliabue