Chi di voi non ama i pistacchi? Quei piccoli frutti verdi, dal sapore inconfondibile: uno tira l’altro, è impossibile resistere. In genere li mangiamo salati, magari stuzzicando qui e lì durante un aperitivo, ma i pistacchi possono venir utilizzati in moltissime preparazioni sia dolci che salate, si pensi ad esempio al gelato, dove il gusto pistacchio è indubbiamente uno dei più amati tra grandi e piccini, ma anche al pesto di pistacchio ottimo per condire la pasta.

In Italia i maggiori produttori di pistacchi e derivati sono indubbiamente i siciliani, che vantano un’antichissima tradizione in tal senso, ma il loro consumo si sta diffondendo non poco, vediamo di capire insieme i motivi di questo successo e poi vi daremo qualche spunto per preparare degli ottimi dolci utilizzando la golosissima crema di pistacchio, ovvero un’irresistibile sorta di Nutella in versione green!

Il pistacchio

Il bello è che i pistacchi non solo sono buonissimi, ma contengono anche molte vitamine preziose ed i giusti acidi grassi, pertanto (sebbene abbiano un contenuto calorico piuttosto alto, come d’altro canto tutta la frutta secca) il loro consumo in modiche quantità è consigliabile anche per coloro che stanno seguendo una dieta ipocalorica.

Tra i vari benefici che si hanno consumando i pistacchi troviamo: un prezioso aiuto al controllo del colesterolo, un alto contenuto di vitamine (in particolare la B6) e di sali minerali, quali ferro, potassio, calcio, fosforo, magnesio e zinco, che fungono da antiossidanti e proteggono le cellule dai radicali liberi; ma non dimentichiamoci che pare salvaguardino anche la salute del cuore e aiutino nelle performance amorose, fungendo da potente afrodisiaco. Un vero toccasana insomma!

I modi per consumarlo sono davvero i più disparati: non solo al naturale, in versione salata oppure no; ma anche in versione cremosa e a dispetto di quanto si creda anche in questo caso esiste la crema dolce e quella salata, il cosiddetto pesto di pistacchio ottimo per condire la pastasciutta!

La crema al pistacchio

In Sicilia la crema al pistacchio si trova ovunque; altrove magari non è così semplice reperirla, ma ultimamente negli ipermercati si trova sempre più di frequente, chiaramente nel reparto dedicato a marmellate e creme spalmabili; diversamente presso rivenditori specializzati di prodotti siciliani la troverete senza dubbio, ma potete anche ordinarla in rete o realizzarla a casa, senza troppa difficoltà, utilizzando pistacchi rigorosamente non salati e già sgusciati.

Tenete presente che anche le creme commerciali, essendocene in giro molte, non sono tutte uguali: alcune sono più dense, altre più liquide; talune più raffinate e cremose altre invece più grossolane ed ovviamente come avviene per le marmellate ve ne sono alcune con un maggior contenuto di pistacchi ed altre invece con una percentuale di frutti minore: non vi resterà che assaggiarle per capire qual è quella che, anche al gusto, preferite e vi soddisfa più delle altre!

Detto questo, ora vogliamo suggerirvi alcune dolci ricette nelle quali potrete utilizzare la crema di pistacchio, per ottenere ottimi dessert, un po’ diversi dal solito, ma dei quali dopo un primo assaggio non potrete sicuramente più fare a meno!

Crostata alla crema di Pistacchio

Uno dei dolci più cucinati in casa, anche perché semplice e gustoso è la crostata. Nata nella sua variante alla marmellata, nel corso del tempo, si è evoluta ed oggi viene preparata in molti modi diversi: alla nutella, alla frutta, alla crema, al cioccolato, alla ricotta ed ovviamente anche al pistacchio.

La ricetta è quella classica, ma al posto della confettura dovrete utilizzare la crema di pistacchio, poi potrete realizzare la consueta squadrettatura con la pasta frolla oppure decorare con qualche pistacchio intero, o ancora ricoprire il tutto con granella di pistacchi, a seconda dei gusti e delle preferenze di ciascuno.

Crepes al Pistacchio

Le crepes sono un classico: semplici e veloci da realizzare, ideali per una merenda o una colazione sfiziosa, ma degne anche di un dolce fine pasto, in genere nella loro variante dolce vengono realizzate con la nutella o con la marmellata e poi guarnite con una spolverata di zucchero a velo e qualche frutto fresco o della panna montata, a seconda del ripieno e dei gusti di ciascuno.

Un idea insolita e squisita è proprio quella di realizzare delle crepes, farcirle con della crema di pistacchi e ricoprirle con della granella di questo frutto: chi lo ama non potrà che rimanerne deliziato!

Cheesecake Pistacchio e Ricotta

Un altro dolce molto amato da grandi e piccini è indubbiamente la cheesecake, che può essere realizzata in infinite varianti di gusto, compresa chiaramente quella al pistacchio.

Per la preparazione della base fate come di consueto, mentre per la crema dovrete unire della ricotta (e/o formaggio spalmabile), con crema di pistacchio e zucchero, versando poi tutto nello stampo e lasciando riposare per qualche ora in frigorifero: il procedimento è semplicissimo, ma il risultato è assicurato!

Plumcake variegato al pistacchio e cioccolato

Un’altra ricetta classica, molto semplice ed amata da grandi e piccini, è il plumcake, che tradizionalmente nella sua versione variegata viene realizzato alla vaniglia e cioccolato.

Noi invece vogliamo proporvi un’alternativa sfiziosa, in cui la parte bianca viene rimpiazzata dal verde del pistacchio.

Profiterol Pistacchio e Cioccolato

Ultima rivisitazione quella destinata al profiterol, dove i bignè andranno riempiti con della crema al pistacchio precedentemente amalgamata con della panna montata e poi come di consueto si procederà a formare una torre ricoprendola con del cioccolato.

In questo caso a prima vista non noterete nulla di insolito, ma poi al primo assaggio apprezzerete una piacevole ed insolita sorpresa verde!

Ora non vi resta che scegliere la prima ricetta che desiderate provare a realizzare, armarvi di tutto l’occorrente, nonché ovviamente di un paio di vasetti di crema di pistacchio di ottima qualità e cimentarvi nella preparazione: in bocca al lupo, senza dubbio non rimarrete delusi!

Sara Raggi

Sara Raggi

Ingegnere per tradizione di famiglia, dopo la prima laurea specialistica conseguita nel 2004 al Politecnico di Milano, ho deciso di assecondare il mio spirito creativo e diventare anche architetto. Così, da oramai più di 10 anni, il mio mestiere principale, nonché la mia passione, è proprio quello di progettare ed arredare le case. L’amore per la scrittura però mi accompagna da sempre e per questo, oramai da diverso tempo, scrivo per il web, soprattutto occupandomi di arredamento ed edilizia.
Spero dunque di riuscire a fornirvi preziosi consigli, mettendo a vostra disposizione, non solo la mia esperienza professionale, ma anche quella di mamma di due bimbi e di moglie, che ama vivere la propria casa, ogni giorno, nel migliore dei modi.
Sara Raggi

LEAVE A REPLY