Scegliere la giusta tonalità di rosso per le pareti non è l’impresa più facile del mondo, anche in virtù della grande potenza visiva che caratterizza questo colore. Molte persone sono infatti restie ad adottarlo per i propri rivestimenti, poiché lo considerano una scelta troppo “forte”, che alla lunga potrebbe facilmente stancare.

Il vantaggio del rosso, tuttavia, è dato dal fatto di essere disponibile in una serie di nuance e tonalità molto diverse tra loro. Ciò significa che, se non apprezzi il rosso vivo, nulla ti vieta di adottarlo in una sfumatura più delicata e maggiormente rispondente ai tuoi gusti.

In questa guida ti sveleremo infatti quali sono le migliori tonalità di rosso per le pareti. Scommettiamo che alla fine ti verrà voglia di dipingere i muri di casa con questo bellissimo colore?

– Introduzione al mondo del rosso

Il colore rosso viene spesso associato all’amore e alla passione. Del resto, non è certo un caso che le rose regalate dagli innamorati siano quasi sempre di questo colore. Grazie al suo potente impatto visivo, il rosso viene anche associato all’energia e alla vitalità: è un colore che simboleggia forza ed eccitazione, ma anche emozioni negative come la rabbia.

Il suo significato, ad ogni modo, può variare molto da cultura a cultura. A Capodanno, per esempio, siamo soliti indossare indumenti rossi, convinti (o, per meglio dire, speranzosi) che questo colore ci porti fortuna in vista dell’anno nuovo: una superstizione, quest’ultima, che si ravvisa anche in Cina.

tonalità di rosso per pareti nella cultura

Il connubio tra colore rosso e prosperità, del resto, è ravvisabile in numerose parti del mondo: in India, per esempio, viene associato alla dea Durga e viene ampiamente utilizzato nell’ambito dei matrimoni, per augurare agli sposi gioia e fortuna.

Il motivo per cui il rosso è riuscito a guadagnarsi un successo tanto grande può essere facilmente spiegato se pensiamo agli effetti di questo colore sul nostro umore. Come ti abbiamo già anticipato, il rosso viene tradizionalmente associato a emozioni forti come l’amore, la passione e la rabbia: ciò lo rende quindi un colore perfetto per aiutarci a risvegliare la nostra energia.

– Le diverse tonalità di rosso

Come qualsiasi altro colore, anche il rosso può essere declinato in numerose tonalità e sfumature. A titolo esemplificativo, noi ne prenderemo in esame tre particolarmente belle:

  • rosso ciliegia;
  • rosso pompeiano;
  • rosso bordeaux.

Il rosso ciliegia non ha certamente bisogno di presentazioni. Parliamo infatti di una delle tonalità di rosso più accese che si possano trovare, il che implica di usarla con una certa parsimonia. L’ideale sarebbe infatti quello di bilanciare il rosso ciliegia con altri colori, creando così un ambiente equilibrato e armonioso.

Data la sua nuance particolarmente intensa, è un colore che funziona molto bene per gli accessori. Decorare una stanza con accessori rosso ciliegia significa infatti arricchirla con un intrigante tocco “piccante”, senza stravolgerne troppo il look generale.

tonalità di rosso per pareti ciliegia

Il rosso pompeiano si presenta leggermente più chiaro rispetto al rosso ciliegia. Ciò lo rende una soluzione ottimale se non ami le nuance troppo accese, sebbene si tratti comunque di una sfumatura di rosso piuttosto forte.

Nell’ambito dell’interior design viene tranquillamente usato come rivestimento per le pareti, sebbene il consiglio sia quello di non farle tutte di questo colore, concentrandosi soltanto su zone precise e accostando questa tinta a tonalità più neutre.

tonalità di rosso pompeiano

Per quanto riguarda il rosso bordeaux, infine, si tratta di una tonalità particolarmente elegante, perfetta da abbinare agli arredamenti classici e retrò. Tali abbinamenti possono essere realizzati con stampe e decorazioni murali di questo colore, o anche con la semplice aggiunta di accessori bordeaux. In alternativa, se vuoi conferire alla tua casa un tocco “regale”, puoi optare per delle tende di questa tonalità, meglio ancora se in velluto.

tonalità di rosso bordeaux

– Abbinamenti con il rosso

Il rosso è un colore audace e vibrante che, giocando con le sue innumerevoli tonalità, può essere abbinato con successo a una gran varietà di altri colori, andando così a creare combinazioni inedite e accattivanti. Ecco alcuni dei colori che si abbinano meglio al rosso:

  • Bianco: l’abbinamento di rosso e bianco crea un contrasto molto classico ed elegante. Il bianco può attenuare la vivacità del rosso e conferire all’arredamento un aspetto fresco e pulito.
  • Nero: il rosso e il nero insieme creano una combinazione di colore audace e drammatica, che può essere utilizzata per creare un ambiente sofisticato e moderno.
  • Grigio: il grigio è un colore neutro che si abbina bene al rosso, soprattutto se desideri ottenere un’atmosfera più equilibrata ed elegante. Può essere usato come colore di sfondo o come colore complementare.
  • Beige/crema: il beige o il crema sono perfetti insieme al rosso, in quanto ti permettono di dare vita a un’atmosfera calda e accogliente. Questa combinazione funziona molto bene nell’ambito degli arredamenti tradizionali o rustici.
  • Verde: il verde e il rosso sono colori complementari, quindi si abbinano bene insieme. Questa combinazione è spesso utilizzata durante le festività natalizie ed evoca una piacevole sensazione di calore.
  • Oro: l’abbinamento rosso e oro è spesso associato a un’estetica regale ed elegante ma, similmente all’abbinamento con il verde, viene anch’esso sfruttato nell’ambito delle festività natalizie.
  • Blu: il blu può creare un contrasto interessante con il rosso, specialmente se si utilizzano tonalità di blu profondo. Questa combinazione può essere utilizzata per creare un ambiente accattivante ed eclettico.
  • Arancione: l’arancione è un altro colore complementare al rosso, ed è possibile creare una combinazione dinamica e vivace utilizzando entrambe le tonalità. Questo accostamento risulta particolarmente indicato per ambienti giovanili, come ad esempio le camerette dei bambini.
  • Marrone: il marrone è un colore terroso che si abbina bene al rosso, specialmente nelle sue tonalità più scure. Questa combinazione può creare un’atmosfera incredibilmente calda e avvolgente.
  • Rosa: il rosa e il rosso possono creare una combinazione femminile e delicata. Questa coppia di colori è infatti spesso utilizzata nei contesti romantici o in occasione della festa di San Valentino.

Come puoi osservare tu stesso, il rosso è in grado di abbinarsi con successo a un’incredibile quantità di altri colori, creando di volta in volta rese e atmosfere differenti. La domanda è: quali potrebbero essere gli abbinamenti migliori per la tua casa?

Abbinamenti consigliati con mobili e arredi

Fermo restando il fatto che non esistono abbinamenti giusti o sbagliati e che tutto dipende dalle tue preferenze personali, un abbinamento particolarmente accattivante è quello del rosso con il grigio.

Trattandosi di un’elegante tonalità neutra, infatti, puoi sfruttarla per dipingere le pareti, limitando il rosso soltanto ad alcuni elementi dell’ambiente, come ad esempio mobili e accessori: il risultato ti lascerà a bocca aperta!

tonalità di rosso per pareti e grigio

In alternativa, se desideri dipingere le pareti di rosso, puoi farlo con il già citato rosso pompeiano. Questa tonalità si sposa molto bene con il bianco e potresti sfruttarla a tuo favore in un ambiente come il bagno, creando un bellissimo accostamento tra pareti rosse e sanitari bianchi.

tonalità di rosso per pareti e bianco

Una combinazione particolarmente energica, come ti abbiamo già spiegato, è quella del rosso con l’arancione. Data la sua elevata carica vitale, risulta perfetta per ambienti in cui dovrebbe sempre regnare l’allegria, come ad esempio la cameretta dei tuoi figli.

tonalità di rosso per pareti e arancione

Per la tua camera da letto potresti invece accarezzare l’idea di un abbinamento del rosso con il marrone. Usato nelle sue tonalità più “terrose”, il marrone è in grado di creare un’atmosfera calda e avvolgente ed è perfetto come rivestimento della parete, specialmente se opterai per una rustica texture in mattoni!

tonalità di rosso per le pareti e marrone

Quelle che ti abbiamo suggerito sono idee molto generalizzate. La verità è che ogni ambiente della casa risulta particolarmente “portato” per una determinata tonalità di rosso. Scopriamo insieme quali sono.

– Tonalità di rosso per ogni stanza

Azzeccare il giusto colore rosso per le pareti delle varie stanze della casa non è un’impresa facile. Oltre a dover tener conto dello stile d’arredo dell’ambiente e degli inevitabili abbinamenti con mobili e accessori, è d’importanza fondamentale considerare anche l’uso che fai della stanza e il tipo di sensazioni che ti fa sperimentare.

Pensa al soggiorno. Oltre a rappresentare l’ambiente più importante della casa, quello in cui sei solito far accomodare i tuoi ospiti, è anche un luogo adibito al relax, dove puoi felicemente sprofondare sul divano al termine di una dura giornata di lavoro. La tonalità di rosso che userai per le sue pareti dovrebbe quindi ispirare e suscitare sensazioni di convivialità e relax, motivo per cui dovresti evitare le nuance più accese, quantomeno sui muri.

Il rosso corallo, per esempio, rappresenta una tonalità chiara di rosso in grado di vivacizzare l’ambiente senza andare a discapito del relax. Adottarlo per le pareti del tuo soggiorno potrebbe quindi rivelarsi una buona soluzione, magari limitando questa scelta a un solo muro, che diventerebbe il focus della stanza.

tonalità di rosso per le pareti del soggiorno

Parlando invece della migliore tonalità di rosso per le pareti della camera da letto, anche in questo caso abbiamo a che fare con un ambiente adibito al riposo che, in quanto tale, dovrebbe essere arredato con colori delicati capaci di sottolineare e potenziare ulteriormente questa sensazione.

Se nelle camerette per bambini puoi permetterti di adottare tonalità di rosso accese e vivaci (senza esagerare!), nelle camere per adulti sarebbe meglio optare per nuance più delicate, come ad esempio il rosso mattone. Questa tonalità terrosa, oltre a essere piacevolmente delicata, è in grado di conferire all’ambiente un elegante tocco “rustico” e si abbina molto bene a mobili e accessori di colore neutro.

tonalità di rosso per le pareti della camera da letto

Un ambiente dove invece puoi sbizzarrirti un po’ di più è senz’altro la cucina. Trattandosi di una stanza particolarmente viva, nella quale il risposo è pressoché bandito, le sue pareti possono anche essere dipinte con tonalità di rosso allegre e vivaci, con le quali valorizzerai ancora di più l’atmosfera conviviale di questo ambiente.

tonalità di rosso per le pareti della cucina

– Conclusione: tendenze e previsioni

Adottare il rosso per le pareti di casa significa fare una scelta in trend con le mode attuali. Il 2023, che si appresta piano piano a lasciarci, è infatti iniziato all’insegna di una netta predilezione per le tonalità neutre e per quelle ispirate alla natura.

Ciò nonostante, a un certo punto si è registrata una netta inversione in favore del colore rosso, che ha iniziato a prendere piede soprattutto nell’ambito dell’arredamento d’interni.

Tale predilezione vale soprattutto per le sue nuance più “terrose”: il rosso terracotta rappresenta infatti uno dei colori di punta di quest’anno e tutto lascia pensare che tale tendenza persevererà anche nel 2024. Questo solo per farti capire che, nonostante i molti colori a tua disposizione, il rosso sembrerebbe proprio possedere una marcia in più.

Sceglierlo per le pareti della tua casa, pertanto, non solo ti farà sentire piacevolmente “in trend”, ma ti offrirà la possibilità di giocare con le sue numerose sfumature, fino a trovare la tonalità perfetta per te!

Simone Pierdominici