Se hai la fortuna di possedere un terrazzo, un giardino o, in generale, un confortevole spazio outdoor, conoscerai benissimo la seccante sensazione di non poterne usufruire a causa del sole che vi batte sopra senza pietà. Una problematica che, per quanto fastidiosa, puoi risolvere facilmente adottando un buon modello di tende parasole.

Queste protezioni sono infatti ottimali per difenderti dal sole estivo, offrendoti così l’opportunità di trascorrere ore spensierate all’aperto mantenendoti al riparo dai caldissimi raggi solari. La domanda è: come si fa a capire quali sono le migliori tende parasole?

Obiettivo della nostra guida è proprio quello di rispondere a questa domanda, illustrandoti nel dettaglio tutti i requisiti che una buona tenda parasole dovrebbe possedere. Prosegui con la lettura e scopri quali sono!

– Come scegliere le tende parasole

Per capire come scegliere le tende parasole, è necessario che tu abbia ben presente la struttura dettagliata di questa protezione solare. Una tenda di questo tipo è infatti composta da tre parti differenti:

  • il telo, la sua parte più importante: quella appositamente progettata per proteggerti dai raggi solari;
  • il telaio, ossia la struttura vera e propria della tenda da sole, che le permette di distendersi e richiudersi;
  • il cassonetto, una parte non sempre presente, il cui compito è quello di proteggere telo e telaio dal deterioramento.

tende parasole

Queste tre parti che ti abbiamo descritto, pertanto, formano la struttura completa di una tenda da sole. Scegliere quella giusta, tuttavia, non è affatto semplice, in quanto il mercato ti mette a disposizione un’infinita di modelli diversi. Ecco perché è altrettanto importante conoscere le principali tipologie in cui queste tende per esterno vengono tradizionalmente suddivise.

– Modelli di tende da sole

A seconda di dove intendi installare la tua tenda parasole e della resa finale che desideri ottenere, hai la possibilità di scegliere tra cinque tipologie differenti.

Tenda da sole a bracci

Particolarmente indicata per balconi e terrazzi, la tenda a bracci (o a capanno) si presenta come una copertura inclinata verso il basso e fissata sulla parete o sul soffitto. Per usarla basta semplicemente srotolarla in avanti tramite l’apposito meccanismo, ottenendo in cambio una perfetta copertura superiore.

tenda a bracci

Tenda da sole a caduta

Come il suo stesso nome suggerisce, questa tenda viene fissata in alto, per poi “cadere” verso il basso nel momento in cui viene srotolata. Perfetta per i balconi e i terrazzi, offre sia una copertura di tipo frontale, sia di tipo laterale, soddisfacendo così più esigenze.

tenda a caduta

Tende da sole a vela

Di forma triangolare, proprio come quella di una vela, questa tipologia di tende da sole viene particolarmente impiegata per terrazzi e giardini, dove vi è la necessità di ombreggiare un’area ben precisa. Per usarla, è sufficiente agganciarla in tre punti diversi, ottenendo così una pratica schermatura dalla luce solare, esattamente come farebbe un gazebo.

Tenda da sole a capottina

Caratterizzata da un design piacevolmente bombato, è la classica protezione adottata da negozi, bar e ristoranti, ma risulta ottimale anche per le porte d’ingresso di casa, i cui materiali potrebbero facilmente deteriorarsi se esposti continuamente alla luce solare.

tenda a capottina

Tenda da sole ad anelli

Si tratta della soluzione più semplice ed economica in assoluto, in quanto consiste in una classica tenda che scorre su un binario e che può essere tirata lateralmente, isolando così una determinata area. In alternativa, in commercio puoi anche trovare modelli dotati di uno scorrimento migliore, che elimina gli anelli in favore di un sistema a tiraggio manuale.

– Sistemi di apertura e chiusura delle tende

Anche in questo caso, è possibile individuare tre differenti sistemi di apertura:

  • manuale;
  • motorizzato;
  • automatizzato.

Il primo rappresenta ovviamente il sistema più semplice ed economico, in quanto si serve solitamente di un bastone che, una volta agganciato al perno, consente di alzare e abbassare la tenda parasole a seconda del bisogno.

Il secondo sistema, quello motorizzato, prevede invece la presenza di un pulsante sulla parete e/o di un telecomando tramite il quale comandare a distanza il funzionamento della tenda, senza compiere alcuno sforzo.

Il sistema automatizzato, infine, rappresenta quello più moderno in assoluto, in quanto si serve di veri e propri sensori integrati in grado di rilevare autonomamente le condizioni metereologiche, e basandosi su quelle per far funzionare la tenda correttamente.

– Materiali e dimensioni della tenda parasole

Per quanto concerne le dimensioni delle tende parasole, dipende tutto da dove intendi installarle. In linea di massima, ad ogni modo, le misure cui devi fare riferimento sono le seguenti:

  • tende da balcone = 300 x 250 cm;
  • tende da finestra = 140/200 x 300 cm.

Per quanto riguarda invece quelle destinate ai giardini e ai terrazzi, ossia spazi outdoor di dimensioni molto più ampie, l’ideale sarebbe quello di richiedere tende da sole personalizzate, con misure appositamente progettate per la zona in questione.

tende parasole misure

Diversa è invece la questione dei materiali, in quanto da essi dipende l’effettiva qualità della tua tenda per esterno. Se prediligi i tessuti, puoi scegliere tra:

  • poliestere;
  • acrilico;
  • microforato.

Il primo materiale, essendo molto economico, è anche quello meno resistente; l’acrilico, al contrario, è in grado di filtrare fino all’80% di raggi UV ed è estremamente resistente agli agenti atmosferici.

Infine, se per la tua tenda desideri il meglio, il tessuto microforato rappresenta senza dubbio la soluzione migliore, in quanto ti permette di schermare fino al 94% di raggi UV, pur mantenendosi piacevolmente traspirante.

L’alternativa ai tessuti, se preferissi un materiale più resistente, è il classico PVC: una termoplastica che sta prendendo sempre più piede nell’ambito delle tende parasole.

– Le principali domande sulle tende per esterno

Concludiamo la nostra guida sulle tende da esterno rispondendo alle domande più frequenti, così da fornirti una panoramica davvero completa sull’argomento.

Quanto costa una tenda da sole?

Dipende tutto dalle sue dimensioni e dai materiali con cui è fabbricata ma, in linea di massima, si va da un minimo di 25 euro fino ad arrivare anche ai 300 – 400 euro.

  • Quali sono le migliori marche di tende parasole?

I brand ai quali dovresti rivolgerti sono: Tempostest, Arquati, RelaxDays e Home Tresor, ma puoi trovare prodotti interessanti anche in note catene del settore come Brico e Leroy Merlin.

Come si pulisce una tenda da esterni?

Una volta tolto il telo dalla struttura, si consiglia di spazzolarlo a mano o con l’aiuto dell’aspirapolvere. Per lavarlo è invece sufficiente lasciarlo ammollo una decina di minuti in una soluzione a base di acqua e sapone.

Luca Padoin