– Le principali caratteristiche di un tagliaerba a spinta

Tra i diversi modelli di tagliaerba presenti sul mercato, il tagliaerba manuale si presenta come una soluzione particolarmente indicata per quanti voglio avere un prato sempre curato evitando la rumorosità degli attrezzi a benzina o ad alimentazione elettrica.

I tagliaerba elicoidali, da questo punto di vista, sono particolarmente efficaci, leggeri da utilizzare ed ecologici. Pur non essendo guidati da un motore, ma solo dalla spinta dell’operatore, essi non richiedono grossi sforzi.

Le lame che effettuano il taglio, infatti, sono connesse alle ruote, per cui vengono azionate dal loro movimento. In tal modo la spinta, anche se avviene manualmente, non necessita di forza eccessiva, anzi è molto semplice e confortevole.

4.2
Fiskars Momentum Rasaerba GG113880
4.3
Tosaerba SoftTouch 38 HM Premium di AL-KO

Una delle principali caratteristiche del tagliaerba manuale a spinta è proprio la modalità del taglio: questo avviene in maniera molto netta, nel pieno rispetto del prato. Non ci si troverà, quindi, con steli danneggiati o foglie tranciate con conseguente ingiallimento delle parti terminali.

Il tipo di taglio elicoidale, infatti, si caratterizza proprio per la precisione del taglio. Essendo attivate dal movimento delle ruote e non da un motore più o meno potente, le lame presentano una velocità molto più bassa rispetto a quella che caratterizza i modelli a motore o a benzina.

Pertanto, l’erba viene tagliata in maniera regolare, senza strappi, assicurando una maggiore salute del prato stesso.

La sacca raccogli-erba

I modelli di più alta fascia di prezzo sono inoltre caratterizzati da una sacca che permette di raccogliere l’erba durante il taglio. In tal modo non si dovrà procede, una volta completate le operazioni di rasatura, alla raccolta tramite rastrello e paletta.

La sacca può essere di diverse dimensioni a seconda del modello: naturalmente, essa andrebbe scelta in modo da non dover interrompere troppo spesso la rasatura per procedere allo svuotamento della stessa. Il volume della sacca, quindi, andrebbe valutato in relazione alle dimensioni del prato.

Una soluzione moderna e ancora più rispettosa dell’ambiente è quella che prevede non solo la sacca, ma la possibilità di realizzare un taglio mulching. Si tratta di un particolare tipo di taglio dell’erba che crea un vero e proprio sminuzzamento del verde tagliato che, in tal modo, non dovrà essere raccolto ma può essere lasciato sul prato.

L’erba finemente sminuzzata, infatti, si degrada molto facilmente dando vita a un concime naturale e permettendo un ulteriore passo verso una cura del prato completamente ecologica.

Il taglio elicoidale

Per meglio comprendere le caratteristiche del tagliaerba elicoidale, è necessario capire come funziona il taglio elicoidale, ossia come si muovono e si regolano le lame in questo tipo di strumento.

Per prima cosa, le lame che caratterizzano questo strumento sono di tipo elicoidale: esse possono essere diverse in numero e dimensioni, ma non cambiano le modalità di funzionamento.

Le lame sono montate su un cilindro che entra in azione quando il tagliaerba viene messo in movimento. Il cilindro, infatti, è collegato all’asse delle ruote, per cui si muove con loro.

Quando le ruote vengono azionate, ossia il tagliaerba viene messo in funzione, l’erba si trova ad essere compresa tra le lame e la controlama, cioè una barra esterna che facilita il taglio in maniera netta.

Il movimento omogeneo delle lame assicura non solo un taglio preciso, ma anche molto regolare: con il tagliaerba elicoidale, infatti, si riescono ad evitare ondulazioni che si creano invece con altri strumenti di taglio, come i tagliaerba a motore o benzina.

La velocità

La velocità alla quale è necessario procedere per avere la certezza di un buon risultato può dipendere da diversi fattori, dal brand al modello, dal numero di lame all’altezza dell’erba.

Quando il prato è caratterizzato dalla presenza di erba alta può risultare più complesso procedere a una buona rasatura. Il rasa-erba manuale, infatti, non è uno strumento per la cura di prati incolti o mal gestiti, ma adatto esclusivamente all’uso su prati già ben curati.

– Pregi e difetti del tagliaerba elicoidale

Questo attrezzo per il taglio dell’erba presenta un gran numero di pregi che lo rendono il migliore strumento per un gran numero di tipologie di prato. Tuttavia è anche caratterizzato da alcuni difetti, che ne limitano l’efficacia in alcuni contesti.

Gli aspetti positivi

Per quanto riguarda gli aspetti positivi sono stati già evidenziati la precisione del taglio. Va inoltre sottolineata la facilità d’uso: questo strumento, infatti, non richiede alimentazione né benzina, per cui non dispone di un serbatoio.

Basterà semplicemente spingerlo nella direzione del prato che si intende tagliare per ottenere il risultato voluto.

Il peso di questo tipo di tagliaerba è solitamente molto contenuto, non essendoci motori o serbatoi: questo rende molto semplice gli spostamenti, sia per le operazioni di taglio che per eventuali spostamenti da e verso il deposito o il luogo in cui viene conservato quando non è utilizzato.

Un altro punto di forza di questo strumento è dato dalla semplicità della manutenzione.

Per assicurare una lunga durata alle lame è necessario solo procedere con una pulizia accurata dopo l’utilizzo. In tal modo si potrà avere la certezza di scongiurare formazione di marciume a causa di fili che restano incastrati ai lati del rullo su cui sono fissate le lame.

La presenza di umidità dovuta alle foglie marce, inoltre, può formare della ruggine che, a lungo andare, rovina le lame e ne compromette il corretto funzionamento e taglio. La manutenzione dovrebbe coinvolgere anche le ruote che devono essere sempre ben funzionanti, ossia girare sull’asse in maniera regolare senza bloccarsi.

Chi ama l’ambiente e si preoccupa di utilizzare esclusivamente strumenti che non inquinano, potrà trovare nel tosa-erba elicoidale una soluzione perfetta alle proprie esigenze. Questo strumento, infatti, non richiede carburante né olio né tanto meno energia elettrica.

Non produce anidride carbonica e non crea inquinamento acustico. Si può dire che rappresenta uno strumento completamente ecologico, in grado di soddisfare in tutto e per tutto gli amanti del verde.

I difetti

Se si prendono in considerazione i contro, va evidenziato che il tagliaerba elicoidale, dovendo essere guidato a mano, non è molto indicato per i prati di grandi dimensioni, visto che il taglio di una distesa ampia di erba potrebbe richiedere un tempo eccessivo.

Per avere la certezza di un taglio perfetto e omogeneo, è necessario che esso venga effettuato a cadenza regolare e, soprattutto, prima che l’erba diventi troppo alta. Su prati con erba troppo alta, infatti, questo tipo di strumento non è indicato.

Ugualmente, si possono avere difficoltà nell’utilizzo del tagliaerba elicoidale in caso di prato con forti pendenze e irregolarità del suolo, ossia continue salite e discese o dossi più o meno accentuati.

Va infine sottolineato che per le modalità di funzionamento del tosaerba, esso non è assolutamente consigliato in caso di prato sassoso. Per un corretto uso e per ottenere risultati perfetti, infatti, questo strumento deve essere usato solo su manti erbosi, regolari e con terreno morbido.

– MIGLIOR RASAERBA & TOSAERBA ELICOIDALE

Per evitare equivoci, va subito sottolineato che il tagliaerba può anche essere definito tosaerba. Si tratta quindi di due termini che indicano lo stesso tipo di strumento. Sul mercato è possibile selezionare un gran numero di modelli che permettono il taglio elicoidale del prato.

Nel momento in cui si deve effettuare la scelta è importante valutare una serie di caratteristiche e parametri che permetteranno di avere la certezza di un acquisto ben fatto, in grado di assicurare un corretto taglio dell’erba e un prato ben curato.

Marchio e materiali di costruzione

Per prima cosa, è bene sottolineare che è sempre meglio optare per tagliaerba elicoidali progettati e realizzati da brand specializzati nella vendita di strumenti per il giardinaggio.

Anche se questo tipo di tosa-erba non dispone di motore o di serbatoio per la benzina, non significa che esso non debba essere realizzato seguendo gli alti standard necessari per la produzione di strumenti di qualità.

La scelta del brand permette di poter essere sicuri anche sulla tipologia dei materiali utilizzati per la realizzazione della struttura.

Tra i materiali di costruzione deve essere posta particolare attenzione alle lame, che devono essere realizzate in acciaio inox, in modo da assicurare un’elevata resistenza nel tempo e, soprattutto, un filo duraturo nonostante l’eventuale utilizzo frequente.

Le ruote devono essere commisurate alle dimensioni del tosaerba: ruote troppo piccole, infatti, possono rendere difficoltoso il corretto utilizzo del taglia-erba mentre ruote troppo grandi possono dare problemi nella corretta posizione delle lame.

Si ricorda, infatti, che esse sono collegate all’asse delle ruote e che, quindi, in caso di ruote eccessivamente grandi, potrebbe risultare troppo elevata rispetto al livello del prato.

Inoltre, è importante valutare anche quali siano i materiali che caratterizzano la struttura. Questa, infatti, può essere in alluminio o in materiali plastici: entrambe le soluzioni devono essere in grado di assicurare una perfetta tenuta, ossia essere altamente resistenti.

Allo stesso tempo devono essere leggeri, in modo da garantire una maggiore facilità di guida del tagliaerba.

Come già evidenziato, alcuni modelli di tosaerba elicoidali, presentano una sacca per la raccolta dell’erba: si tratta di uno dei più comuni accessori di cui dispongono questi strumenti che raramente sono accessoriati con altro tipo di elementi per il miglioramento della raccolta dell’erba.

Criteri per una scelta informata

Prima di procedere all’acquisto di un tosaerba elicoidale, optando per un modello o per un altro, può essere necessario effettuare una ricerca in rete, cercando anche tra le recensioni di quanti, avendo già effettuato l’acquisto, possono descriverne le funzionalità.

Nel caso di questo particolare strumento va sottolineato che, non disponendo di motore o di circuiti e sistemi elettrici, la funzionalità è legata strettamente alla qualità delle lame e delle ruote.

Molte lame sono autoaffilanti mentre altre hanno bisogno di essere manutenute regolarmente, facendo uso di una cote o rivolgendosi a un arrotino professionista. Valutare la qualità della lama e il numero di lame presenti sul rullo è fondamentale per avere un’idea della velocità e perfezione del taglio.

Nella maggior parte dei casi, i migliori tagliaerba elicoidali presentano quattro o cinque lame.

1. Fiskars Momentum, un brand storico per un modello di qualità

Fiskars Tosaerba manuale, Tosaerba a...
32 Reviews
Fiskars Tosaerba manuale, Tosaerba a...
  • Tosaerba manuale per un taglio netto e preciso in...
  • Altezza di taglio regolabile tra 2,5 e 10 cm,...
  • Rispetto per l'ambiente: tosaerba manuale,...
  • Raccoglierba Fiskars disponibile separatamente...
  • Contenuto: 1x Fiskars Tosaerba manuale StaySharp...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Il tosaerba manuale di Fiskars Momentum rappresenta uno dei modelli più raccomandati presenti sul mercato.

Realizzato da un brand che vanta secoli di storia e di esperienza nel settore della produzione di strumenti da lavoro in metallo e materiali plastici, questo tagliaerba si distingue per il design particolare e per il caratteristico colore arancione, simbolo del brand.

Presenta un’elevata larghezza di taglio, pari a 46 centimetri, e permette di tagliare alla perfezione anche l’erba presente lungo i bordi, ossia in prossimità di muretti perimetrali. L’altezza del taglio può essere regolata: si può quindi scegliere tra varie differenti impostazioni, comprese tra 2.5 e 10 centimetri.

Facile da guidare, questo strumento presenta un manubrio che può essere regolato in altezza in base alle differenti caratteristiche fisiche dell’operatore.

Inoltre, grazie alla presa ergonomica e il rivestimento in gomma anti-scivolo, assicura un’elevata facilità di presa, rendendo il lavoro molto semplice e comodo, anche in caso di durate eccessive.

Per quanto riguarda la base, essa è caratterizzata da ben quattro ruote, differenti per tipologia e funzione, che permettono di guidare in maniera molto semplice il tosaerba, anche in caso di terreni non perfettamente omogenei e orizzontali.

Le due ruote anteriori sono piccole e in plastica dura mentre le due posteriori, ossia quelle alle quali sono connesse le lame, presentano copertura in gomma e dimensioni maggiori. A parte è possibile acquistare il cesto per la raccolta dell’erba tagliata ed evitare così di dover procedere alla pulizia del prato con il rastrello.

Il tosaerba Fiskars Momentum è completamente manuale. Nonostante le elevate caratteristiche tecniche, che lo rendono facile da utilizzare e rapido nel taglio, non si tratta di un tosaerba elicoidale elettrico.

Esso è pertanto caratterizzato da tutta una serie di elementi tipici dei modelli manuali, che lo rendono particolarmente adatto a quanti tengono particolarmente non solo alla cura del giardino ma anche dell’ambiente.

Il taglia-erba, infatti, non consuma corrente elettrica, non inquina e, soprattutto, non fa alcun rumore. Può essere pertanto utilizzato senza timore di dare fastidio al vicinato in qualsiasi ora del giorno e della notte.

Il tagliaerba ha dimensioni mediamente più ampie dei classici modelli elicoidali: misura infatti 61x37x60 centimetri e pesa circa venti chili.

Dopo ogni utilizzo va pulito da eventuali fili d’erba che possono restare attaccati tra le lame o tra le ruote. Per una maggiore durata dello strumento si consiglia di conservarlo in un luogo coperto e non lasciarlo costantemente all’aperto.

2. Tagliaerba manuale Bosch AHM30: la precisione di 4 lame elicoidali

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo tagliaerba è garantito dalla qualità del marchio Bosch. Si tratta di uno strumento molto maneggevole, dal peso di circa sei chili e mezzo e dimensioni compatte, pari a 46×42.5×46 centimetri. La struttura è facile da guidare, grazie anche all’ampio manubrio in metallo, che permette di spingere il rasaerba nelle diverse direzioni di lavoro.

La capacità di taglio è elevata: permette di operare su superfici di 30 centimetri di larghezza e per altezze d’erba comprese tra i 12 e i 40 millimetri. In caso di erba più lunga non viene assicurata la perfetta recisione delle foglie.

La velocità con cui si procede al taglio è garantita dalla presenza di quattro lame elicoidali, disposte sul rullo connesso alle ruote.

Il tosaerba AHM30 è un modello molto semplice ed essenziale e non dispone di sacca raccogli-erba che può essere tuttavia acquistata a parte. La manutenzione del tagliaerba è molto semplice e andrebbe effettuata dopo ogni utilizzo. In tal modo si potrà avere la certezza di una maggiore durata nel tempo.

All’interno della confezione, sul foglio illustrativo, sono riportate le modalità di utilizzo e di manutenzione. Inoltre, è spiegato come procedere al montaggio visto che lo strumento viene consegnato da montare.

3. Tagliaerba Manuale GC-HM 40 di Einhell

Einhell GC-HM 40 Tagliaerba Manuale, 40...
183 Reviews
Einhell GC-HM 40 Tagliaerba Manuale, 40...
  • Rullo elicoidale montato su cuscinetti a sfera con...
  • Regolazione dell'altezza di taglio da 15 a 35 mm
  • Grandi ruote che non rovinano il tappeto erboso
  • Raccomandato per prati fino a 250 m² di...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo tagliaerba manuale elicoidale è caratterizzato dalla presenza di ben cinque lame in acciaio che assicurano un taglio di elevata qualità, netto e preciso. Presenta una larghezza di taglio di ben 40 centimetri ed è in grado di assicurare la massima precisione anche in presenza di bordi o muri perimetrali.

In caso di necessità è disponibile anche una versione di dimensioni minori, ossia con una larghezza di taglio da 30 centimetri.

L’altezza alla quale effettuare il taglio dell’erba può essere regolata, scegliendo tra quattro differenti livelli, scegliendo tra 15 e 35 millimetri. La procedura di taglio è molto semplice: basterà avanzare con il tosa-erba per mettere in moto le lame connesse alle ruote.

Le ruote sono due e sono caratterizzate da un ampio diametro che permette un’elevata facilità di movimento e di guida senza rovinare il prato.

Per le sue dimensioni, pari a 58x24x35 centimetri, e per le sue caratteristiche tecniche, il Tagliaerba Manuale GC-HM 40 di Einhell è particolarmente indicato per prati di dimensioni piccole o medie, non superiori ai 250 metri quadri di estensione.

La raccolta dell’erba tagliata può essere effettuata utilizzando il pratico cesto in dotazione. Questo, ha una capacità di circa 27 litri e può essere facilmente rimosso se non si desidera raccogliere l’erba subito dopo il taglio.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, questo taglia-erba si caratterizza per l’elevata facilità di utilizzo, per la praticità del manico e soprattutto per il rispetto dell’ambiente che assicura.

Completamente meccanico, il tagliaerba non consuma carburante né energia elettrica e non contribuisce all’inquinamento acustico: non avendo motore né altro tipo di alimentazione se non quello generato dal movimento meccanico, esso non produce alcun tipo di rumore.

4. Tosaerba SoftTouch 38 HM Premium di AL-KO

Offerta
AL-KO SoftTouch 38 HM Premium Tosaerba...
30 Reviews
AL-KO SoftTouch 38 HM Premium Tosaerba...
  • Scocca leggera e robusta
  • Cilindro a 5 lame di alta qualità per un taglio...
  • Estremamente maneggevole e particolarmente...
  • Rinforzo centrale in alluminio, con chiusura...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Il tagliaerba SoftTouch 38 HM Premium di AL-KO è particolarmente indicato per giardini di medie dimensioni, con superfici non superiori ai 250 metri quadri. Si tratta di uno strumento molto compatto e leggero, con dimensioni della larghezza di taglio pari a 38 centimetri.

I materiali di costruzione rendono questo tosa erba molto compatto e resistente, in grado di poter svolgere alla perfezione il proprio lavoro anche lungo i bordi del prato e in presenza di muretti lungo il perimetro del giardino.

La presenza di cinque differenti lame assicura un taglio netto e preciso e una buona velocità nelle operazioni di recisione. L’altezza di taglio può essere impostata su quattro differenti livelli, tra i 14 e i 35 millimetri, semplicemente azionando una leva.

Come tutti i modelli di tagliaerba elicoidali, anche questo è completamente manuale, ossia funziona grazie alla messa in moto delle lame connesse alla rotazione delle ruote. Silenzioso ed ecologico, rappresenta la scelta più indicata per quanti hanno un prato dal manto regolare e di dimensioni non troppo estese.

– Considerazioni finali sull’acquisto

Chi ha un giardino dalle dimensioni non troppo estese può scegliere di curare il taglio dell’erba con un tosatore manuale, con lame elicoidali. Questa scelta deve tenere conto di un’importante limitazione: i tagliaerbe elicoidali, infatti, non sono idonei per prati non curati da lungo tempo e con altezze superiori ai 15 centimetri.

Si tratta quindi di uno strumento che va utilizzato con regolarità, in modo da assicurare sempre il corretto livello necessario per un utilizzo semplice e rapido. L’erba troppo lunga non solo non viene tagliata bene, ma porta a uno sforzo eccessivo nell’uso di questo strumento e con un risultato quasi mai soddisfacente.

Il tagliaerba elicoidale è invece perfetto per la cura settimanale dei prati. A seconda dell’estensione del manto d’erba è bene selezionare un modello che presenti una larghezza di taglio medio-alta, in modo da velocizzare il lavoro.

I migliori modelli sono inoltre caratterizzati dalla possibilità di tagliare l’erba anche nei pressi dei muretti senza troppa difficoltà.

Prima dell’acquisto, quindi, è necessario effettuare una valutazione delle caratteristiche del proprio giardino, ossia delle dimensioni, della regolarità del manto e delle pendenze e, inoltre, della presenza o meno di muretti nei pressi del manto erboso.

Si deve sempre ricordare che questo tipo di strumento, funzionando esclusivamente in maniera manuale, non è indicato per manti erbosi troppo estesi: si rischierebbe infatti di impiegare troppo tempo per il completamento della rasatura.

Per quanto riguarda invece le caratteristiche tecniche del funzionamento, ossia la presenza di lame elicoidali attivate dalla rotazione delle ruote, va ricordato che si tratta di uno strumento che non è indicato in caso di giardini in cui siano presenti numerosi sassi o pietrisco.

Prima di iniziare ad utilizzare questo strumento è necessario leggere con attenzione il manuale di istruzioni, sul quale sono riportate le principali caratteristiche nonché consigli su una corretta modalità d’uso. Nonostante la semplicità d’uso, infatti, è bene controllare con attenzione la compatibilità tra il tosa-erba e il tipo di prato su cui si andrà ad operare.

Un importante parametro da valutare prima di procedere all’acquisto è il peso del tagliaerba. A seconda dei modelli, questi strumenti possono avere pesi variabili, tra i poco meno di dieci fino ai venti chili.

L’operatore dovrà quindi tenere conto di questo fattore e valutare, a seconda anche delle proprie forze, se possa essere conveniente optare su un modello meno pesante, anche se non troppo performante o veloce, ma sicuramente più facile da guidare proprio perché più maneggevole.

Attenzione anche alla presenza o meno di accessori, in particolare della presenza del sacchetto per la raccolta dell’erba tagliata. Questo non è sempre in dotazione, anche se la maggior parte dei tagliaerba può essere munita del sacchetto da acquistare separatamente.

Anche se non a tutti è comodo da utilizzare, va sottolineato che si tratta di un accessorio molto utile, visto che permette di evitare le operazioni di rastrellamento per la successiva raccolta dell’erba tagliata.

In questo modo si potrà avere la certezza di una maggiore sostenibilità dell’uso del tagliaerba manuale: l’erba raccolta, infatti, potrà essere utilizzata per la pacciamatura o come concime naturale a seconda dei casi.

Luca Padoin

Trevigiano DOC, falegname di professione, padre di 2 splendidi bambini e da sempre appassionato di fai da te. Trucchi, segreti, scorciatoie, suggerimenti, questo è quello che voglio condividere con chi mi leggerà qui su Casina Mia.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.