– Stirare: una fatica che può essere resa più semplice e piacevole

Stirare rappresenta, sicuramente, una delle incombenze domestiche più faticose e noiose. Nonostante questo è però necessario farlo. I sistemi stiranti moderni come lo stiratore verticale, tecnologici e innovativi, permettono di scegliere diverse soluzioni da applicare ad ogni specifico capo.

Questo permette di ottenere risultati impeccabili, capaci di regalare grandi soddisfazioni, impiegando la metà del tempo e della fatica che dovrebbero essere investiti con un ferro da stiro di scarsa qualità.

5
Rowenta Master Precision 360
4.8
Aigostar Mint 31JHJ
4.1
Rowenta IS6520 Master 360

Il ferro da stiro nasce in tempi antichissimi. Era un semplice contenitore di rame, ferro o altro metallo grezzo che veniva riempito con la brace avanzata della stufa o del camino, in modo da diventare incandescente. Il peso del ferro, unito al caldo delle braci ardenti, erano in grado di stirare le pieghe dai tessuti, rendendo così i capi lisci e di aspetto curato. In seguito sono nati i primi ferri da stiro elettrici.

Decisamente più comodi da utilizzare. Il funzionamento del ferro da stiro è frutto di genio, perché è davvero molto semplice: si riempie il ferro di acqua che, grazie alla resistenza collegata alla corrente elettrica, arriva a bollore. In questo modo la piastra del ferro diventa bollente e può stirare. Infine, sono arrivati sul mercato i ferri da stiro a vapore. Da quel momento in poi tutto il concetto di stiraggio è decisamente cambiato e diventato molto più leggero e semplice.

Il ferro a vapore è funzionalizzato da una caldaia, piena d’acqua, che produce getti di vapore pigiando l’apposito tasto. Questo ha permesso di arrivare al metodo stirante moderno, che tutti conosciamo. vantaggi di questa rivoluzione sono stati davvero tanti e molto importanti:

ferri da stiro a vapore sono sicuri. La caldaia è un dispositivo in acciaio, un materiale coerente con il calore. Non si deforma, non si rovina, non si surriscalda all’esterno. Inoltre, l’acqua si inserisce a ferro spento e fredda, così da non dover maneggiare materiale bollente;

i ferri a corrente sono a lunga autonomia. Il continuo ribollio dell’acqua grazie alla corrente elettrica impedisce che la temperatura, man mano che si stira, diminuisca. Questo fa in modo di non dover fare continue pause durante il lavoro e di non perdere in potenza. Il ferro elettrico garantisce le stesse performance per tutta la durata del suo utilizzo fino, naturalmente, alla totale evaporazione dell’acqua;

prestazioni migliori. Progettare una caldaia estranea al ferro da stiro permette di avere ferri molto più leggeri, maneggevoli e decisamente meno faticosi da utilizzare. In compenso, il peso sul tessuto non cambia perché si può contare su una piastra in acciaio molto solida e sulla potenza del vapore sprigionato a getti ad alta pressione.

Non solo sicurezza però, grazie ai sistemi stiranti a caldaia e vapore. La vera innovazione dei ferri da stiro moderni, infatti, non è tanto la caldaia, seppur estremamente comoda e funzionale, ma l’applicazione del principio del vapore all’operazione dello stiraggio.

– Il vapore: il vero responsabile di una stiratura perfetta

Il vapore, come tutti sappiamo, è semplicemente acqua portata allo stato gassoso dall’alta temperatura. Quindi, alcune caratteristiche molto interessanti del vapore sono:

– è totalmente ecologico perché è semplicemente acqua;

– è una risorsa continuamente rinnovabile;

– è sicuro, atossico, naturale.

Stirare grazie al vapore non mette in alcun modo a repentaglio la salute di chi stira. Un bel passo avanti rispetto agli antichissimi ferri a carbone, che rilasciavano nell’aria esalazioni di materiale decisamente nocivo per la salute.

Inoltre, il vapore ha molte qualità che contribuiscono a rendere le operazioni di stiraggio più semplici, veloci e a dare risultati migliori. Ad esempio:

ammorbidisce le fibre dei tessuti, rendendole più elastiche e semplici da stirare;

– distrugge germi e batteri che possono essersi creati a causa del tempo di asciugatura, sui tessuti umidi stesi all’aria aperta o in casa;

stira le grosse pieghe, facendo così il più del lavoro prima ancora di appoggiare la piastra del ferro al tessuto;

non rovina i capi;

non rilascia odori sgradevoli o profumi che possono infastidire;

non infeltrisce né corrode né strappa i tessuti delicati;

non altera la composizione delle fibre tissutali e lascia i capi come nuovi, inalterati anche dopo centinaia di stirature.

– Il ferro da stiro verticale: l’evoluzione del classico sistema a caldaia

Abbiamo quindi stabilito che stirare a vapore permette di ottenere risultati soddisfacenti diminuendo fatica e tempo. Questo vale sicuramente se parliamo di stirare capi tradizionali e normali, come ad esempio indumenti non particolarmente complicati. Tutti però sappiamo quanto possa essere complicato stirare capi grandi, ingombranti o alcuni abiti particolarmente ostici.

Secondo le casalinghe più attente al dettaglio e più amanti della perfezione, quelle che davvero tengono molto che tutto in casa propria sia sempre all’altezza della situazione, le peggiori cose da stirare sono:

– la grande biancheria da tavola o da letto, per esempio tovaglie particolari adatte a tavoli molto grandi;

copripiumini, copriletti, trapunte, coperte, soprattutto se di dimensioni matrimoniali;

tende;

copridivani, copripoltrone, teli grandi con cui ricoprire mobili, cassapanche e simili;

abiti delicati, per esempio quelli femminili da sera, spesso realizzati in tessuti preziosi e molto particolari;

camicie da uomo, specie se devono essere perfette per completare un abito formale o da utilizzare come indumenti di rappresentanza al lavoro;

giacche da uomo o da donna.

Stirare questi capi con un ferro da stiro tradizionale è a dir poco impensabile. I più bravi e motivati ci riescono sicuramente ma possono testimoniare che si tratta di un lavoro dal quale si esce stanchi, distrutti, spossati e spesso con le mani rovinate dalla continua pressione. Inoltre è davvero scomodo, soprattutto per quanto riguarda i grandi volumi di tessuto come coperte o tendaggi.

La difficoltà dell’operazione non sempre permette di ottenere quel risultato perfetto che tutti cercano di ottenere quindi, oltre all’impegno e alla fatica, si finisce anche per ritrovarsi insoddisfatti e scontenti. Il ferro da stiro verticale è, senza dubbio, un dispositivo risolutivo per tutte queste situazioni.

– Il ferro da stiro verticale o stiratrice a vapore verticale: cos’è? È utile?

L’ultima frontiera dei sistemi stiranti ha come protagonista il ferro da stiro verticale, un’innovazione in grado di cambiare nuovamente il modo di stirare e renderlo effettivamente molto più semplice, veloce e performante. Il ferro da stiro a vapore verticale è un dispositivo dotato di caldaia e di un ferro, che funziona esattamente come quelli tradizionali.

La novità sta nel fatto che emette vapore omogeneo anche se tenuto verticalmente, così da permettere di stirare indumenti o tessuti appesi a un supporto e direttamente in loco ed evitare di doverli posizionare sull’asse da stiro, con tutte le difficoltà che questo comporta. Per comprendere meglio la comodità della stiratrice verticale ecco qualche esempio pratico.

Cosa si può fare con questo ferro da stiro:

stirare le tende lasciandole appese al loro supporto. Una volta lavati i tendaggi e fatti asciugare si possono appendere alle finestre o alle porta-finestre e procedere alla loro stiratura in verticale. Stirare le tende sull’asse, infatti, è davvero complicato: bisogna procedere pezzo per pezzo, col risultato che, a causa della loro lunghezza, la parte già stirata si arrotola sul pavimento stropicciandosi un’altra volta;

stirare gli abiti mettendoli su una stampella. Le camicie da uomo sono difficilissime da stirare proprio perché bisogna imparare e rispettare il loro corretto posizionamento sull’asse, per ottenere un buon risultato. Metterle sulla stampella e irrorarle di vapore in verticale dimezza letteralmente i tempi per ogni singola camicia. Ugualmente, anche gli abiti femminili da sera, lunghi e delicati, potranno diventare impeccabili;

stirare tutti quei capi complicati che sono troppo grandi per poter essere ben posizionati sull’asse: coperte, lenzuola, copridivani, imbottiti, coperture in tessuto di sedie o poltrone.

La stiratrice verticale, però, oltre ad essere un sistema stirante di ultima generazione, ad altissime prestazioni e ottime performance ha anche altre applicazioni di cui è bene tenere conto, perché particolarmente interessanti:

– il vapore è il miglior detergente esistente al mondo, naturale e a costo zero. Utilizzare un getto di vapore sui tessuti li pulisce, rinfresca, disinfetta. Spesso, durante l’asciugatura del bucato, germi e batteri proliferano tra i tessuti umidi. Irrorarli con getti di vapore in verticale può spazzarli via, rendendo capi e indumenti più puliti e igienizzati;

– proprio per questo motivo il ferro da stiro verticale può essere utilizzato su tutti i tessuti di casa, al solo scopo di rinfrescarli, detergerli e profumarli. Pensiamo a divani, poltrone, cuscini imbottiti: passarli col vapore periodicamente li disinfesta dagli acari e dai batteri, toglie l’odore di polvere e li igienizza, rendendoli come appena lavati;

– utilizzare la stiratrice verticale sulle spugne, ad esempio teli da bagno e accappatoi appena usati per asciugarsi, evita che vi prolifichino batteri e li rende perfetti e sicuri da riutilizzare alla necessità successiva;

– il ferro verticale può essere usato anche su quegli abiti che solitamente si portano in lavanderia per paura di rovinarli. Tessuti come raso, pizzo, seta, lana pregiata non risentono di un semplice getto di vapore, soprattutto se si tiene la piastra lontana. Così facendo si possono stirare a casa anche i capi preziosi, risparmiando molti soldi di tintoria professionale.

– I vantaggi e gli svantaggi

Pur possedendo un buon ferro da stiro, magari non si è soddisfatti o si riscontrano delle difficoltà nel trattare alcuni capi. Valutare l’acquisto di un sistema stirante verticale è una soluzione plausibile ma prima bisogna avere ben chiaro quali sono le prestazioni offerte da questo elettrodomestico, in cosa può essere davvero utile e quali svantaggi comporta.

Ecco una tabella di riferimento con la quale ci si può fare un’idea ben precisa del prodotto, così da andare all’acquisto a colpo sicuro, convinti di ciò che si sta comprando.

I vantaggi del ferro da stiro a vapore verticale

È un ottimo prodotto se:

– si cerca un ferro da stiro versatile, da poter usare sia per stirare in modo tradizionale, usando l’asse da stiro che si ha già in casa, sia per agire verticalmente su tessuti e abiti appesi ai loro supporti o posizionati su una stampella o su un manichino;

– si hanno in casa degli imbottiti non lavabili come cuscini, divani, tappeti e poltrone che ogni tanto si vorrebbe rinfrescare e deodorare, per togliere il sentore di polvere, fumo, o stantio;

– si vogliono trattare abiti delicati e raffinati senza spendere ogni volta molti soldi per la tintoria;

– si desidera un elettrodomestico che non serva solo a stirare ma anche a igienizzare a fondo.

Alcuni limiti del sistema stirante a vapore verticale:

– è un prodotto di alta qualità quindi bisogna mettere in conto un investimento iniziale, che può variare da una fascia di prezzo media a una alta, in base alle caratteristiche e al marchio del ferro da stiro scelto;

– è un elettrodomestico montato su una base verticale, quindi non può essere risposto in un mobile o uno stipo ma va sistemato in un armadio ad ante, in un ripostiglio o dietro una porta.

– MIGLIOR STIRATRICE VERTICALE: OPINIONI E RECENSIONI DEI TOP 5

Come scegliere un’ottima stiratrice verticale tra le tante proposte dal mercato? Visto che si tratta di un elettrodomestico poco conosciuto e decisamente nuovo, è bene orientarsi su prodotti sicuri per evitare di spendere soldi per qualcosa che non corrisponderebbe alle aspettative. Ecco la classifica dei top-5 ferri da stiro verticali, stilata tenendo conto sia delle caratteristiche oggettive dei prodotti sia delle opinioni di chi li ha già acquistati.

1. Stiratrice verticale Rowenta IS6520 Master 360

Offerta
Rowenta IS6520 Master 360 - Stiratore...
18 Reviews
Rowenta IS6520 Master 360 - Stiratore...
  • Risparmio di tempo
  • Facile da riempire
  • Facile da usare grazia al pedale on-off

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2018-05-30 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

È un prodotto semi-professionale, perfetto anche per chi ha delle piccole attività di stireria o per le sarte. Un sistema stirante molto potente, utilizzabile sia come un ferro tradizionale che come stiratrice verticale a vapore versatile, dai molti utilizzi e dalle varie applicazioni. Ha un design molto elegante, nero-blu, un abbinamento discreto e gradevole.

È in acciaio inox, un materiale d’eccellenza che non arrugginisce, non permette la prolificazione di germi o muffe, non si rovina nel tempo e dura per sempre senza mai graffiarsi, rovinarsi o aver bisogno di manutenzioni particolari. Rowenta IS6520 Master 360 è molto potente: 1500 watt, quindi in grado di creare grandi volumi di vapore e getti potentissimi, così da riuscire a stendere e stirare anche i tessuti più complicati.

Perfetta da usare sui rivestimenti degli imbottiti, sui tendaggi ma al contempo delicata sulle stoffe più pregiate e sottili. Il ferro da stiro è leggero, in modo da poter essere usato verticalmente senza affaticare il braccio e la spalla e l’impugnatura è ergonomica e ricoperta in soffice materiale che non si surriscalda e rispetta la pelle. La struttura verticale può fungere anche da manichino per gli abiti da stirare, anche grazie agli accessori inclusi nella confezione come, per esempio, la stampella e il piega-pantaloni.

Inoltre, è dotata della spazzola a vapore, utilizzabile su tutti i tessuti per igienizzarli, rinfrescarli e deodorarli. La caratteristica più interessante di Rowenta IS6520 Master 360 è l’estrema velocità con cui è pronta all’uso. In soli 45 secondi riesce a produrre vapore a getto potente, così da iniziare subito le operazioni di stiraggio e completarle nel minor tempo possibile. Rowenta IS6520 Master 360 è efficace anche sulle pieghe più ostiche, grazie ai getti di vapore ad alta pressione.

Ammorbidisce i tessuti e li condiziona fino a renderli perfettamente lisci. Tuttavia, soprattutto se si utilizza il panno in dotazione, dà ottimi risultati anche su seta e raso, due tessuti davvero complicati da stirare coi ferri da stiro classici. Le opinioni di chi ha acquistato questo sistema stirante Rowenta sottolineano la praticità d’uso e la maneggevolezza del dispositivo, che rende la stiratura meno faticosa e noiosa. Inoltre, concordano che il prezzo sia coerente con la qualità del prodotto e quindi ritenuto molto conveniente.

2. Aigostar Mint 31JHJ

Offerta
Aigostar Mint 31JHJ - Ferro da stiro...
22 Reviews
Aigostar Mint 31JHJ - Ferro da stiro...
  • 【Caldo veloce & 2L di capacità】 2000 watt di...
  • 【6 Tipi di Vapore Variabile e due metodi di...
  • 【Aste telescopiche e ricchi accessori】 Due...
  • 【3 meccanismi di protezione】 Controllo...
  • 【GARANZIA DI QUALITA'】 Certificato GS, RoHS e...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2018-05-30 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Anche Aigostar ha concepito un’eccellente sistema stirante verticale combinato, che significa che in un unico elettrodomestico si ha sia un ferro da stiro a caldaia di alta qualità sia la spazzola per lo stiro verticale a vapore. Ad un prezzo leggermente maggiore rispetto ad altri modelli, con Aigostar Mint 31JHJ si ha inclusa anche l’asse da stiro, così da poter ottimizzare gli spazi e liberarsi dall’asse tradizionale. Questo asse incluso nella confezione è diverso da quelli normali, in quanto più corto ma molto più largo.

Il vantaggio è che ingombra pochissimo ma offre molta più superficie utile sulla quale poggiare gli indumenti da stirare, permettendone una piegatura migliore e una posizione più comoda. Così facendo, infatti, si stira molto più tessuto alla volta, dimezzando i tempi e la fatica. La spazzola a vapore è posizionata di lato, su un apposito supporto, e può essere usata per stirare e rinfrescare tutti i tessuti verticalmente. 2000 watt di potenza per stirare al primo colpo tutte le pieghe più ostiche, incluse quelle di tessuti duri e rigidi come il jeans.

Le aste si allungano fino a 1,6 metri per arrivare comodamente ad irrorare di vapore anche le tende o i rivestimenti dei cassoni delle tapparelle. Perfetta anche per rinfrescare i rivestimenti in tessuto di muri e pareti. Nella confezione ci sono molti accessori per rendere le operazioni di stiraggio ancora più veloci, comode e confortevoli. Il serbatoio dell’acqua è molto capiente, arriva a 2 litri, che garantiscono oltre 90 minuti di autonomia senza dover interrompere e rabboccare.

Aigostar Mint 31JHJ è pronta in un minuto ed è dotata di un triplo sistema di sicurezza, per poter essere utilizzata in totale serenità e tranquillità. Un ulteriore punto a suo vantaggio è dato dal design, originale e innovativo, molto moderno, dalle linee semplici ma accattivanti. Le recensioni che ha ricevuto sono molto positive. In particolar modo diversi utenti hanno detto che Aigostar Mint 31JHJ permette di stirare in modo impeccabile anche a coloro che non sono molto bravi in questa operazione.

Questa stiratrice è talmente potente e precisa che non serve possedere una grande tecnica per riuscire a stirare qualsiasi tipo di capo, indumento o accessorio in tessuto. Piace molto anche il fatto che sia poco ingombrante, così da poter essere posizionata in un angolino e non dare problemi di spazio.

3. Rowenta Master Precision 360

Rowenta Master Precision...
1 Reviews
Rowenta Master Precision...
  • Potenza di 1500 W per una generazione di vapore...
  • Autonomia di 80 minuti, grazie al serbatoio...
  • Gruccia multi posizione rotante a 360º per ogni...
  • Include 3 accessori: accessorio per la piega dei...
  • Disinfetta ed elimina gli odori.

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2018-05-30 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Un altro prodotto by Rowenta che, per quanto riguarda i ferri da stiro a vapore verticale è certamente il brand che si contraddistingue maggiormente. Master Precision 360 è la variante leggermente migliorata della stiratrice recensita prima, caratterizzata dallo stesso tipo di design molto raffinato ed elegante, questa volta in variante nero-rosso. Un sistema stirante combinato orizzontale/verticale che permette di scegliere per ogni capo la tecnica migliore con cui trattarlo.

Si può passare dallo stiro tradizionale a quello in verticale in pochi secondi. La versatilità di questa stiratrice lo permette, in tutta sicurezza perché i materiali di cui sono fatti i singoli componenti sono sicuri e anti-surriscaldamento e anti-scottatura. In dotazione c’è una gruccia robusta da utilizzare per sistemare i capi che si vogliono stirare in verticale. È adatta a qualsiasi tipo di indumento: camice, abiti lunghi, giacche, spolverini, cappotti, soprabiti.

Sono inclusi anche gli accessori per fare la piega precisa ai pantaloni, per concentrare al massimo il vapore e stirare le stropicciature più resistenti e per spazzolare i tessuti col vapore al fine di igienizzarli. Rowenta Master Precision 360 vanta 1500 watt di potenza e una piastra in ceramica. Due parole su questa scelta: la ceramica è il vettore migliore per il calore. La sua composizione chimica le permette di accumulare caldo ad altissime temperature e di distribuirlo sui tessuti in modo omogeneo e costante.

In questo modo si ottengono i migliori risultati su qualunque tipo di fibra perché il caldo viene emesso dolcemente e gradualmente, nel totale rispetto di qualsiasi tipo di tessuto. I getti di vapore potenti, 30g/m, sono pronti all’uso dopo soli 45 secondi dall’accensione e l’autonomia di utilizzo supera gli 80 minuti per sessione.

Rowenta Master Precision 360 ha ottenuto ottime recensioni, nelle quali si sottolinea la sua praticità di utilizzo e la velocità. Le tre spazzole, che ne permettono un uso davvero versatile e l’impiego nelle più svariate situazioni, sono un’altra cosa che molti utenti hanno sottolineato come vantaggiosa. Il rapporto qualità/prezzo è decisamente ottimale.

4. Aicok Sitratrice Verticale 1700W

Offerta
Aicok Ferro da Stiro, 1700W Stiratrice a...
26 Reviews
Aicok Ferro da Stiro, 1700W Stiratrice a...
  • Vapore Potente e Grande Capacità - Gli elementi...
  • Alta Qualità e Multifunzione - Estremamente...
  • Sicuro e Conveniente - Spegnimento automatico...
  • Accessori multipli e Pulizia Facile - Due tipi di...
  • Garanzia di 2 Anni - Utilizzo di tecnologia...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2018-05-30 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Un sistema stirante completo e verticale ad alta potenza, ben 1700 watt. Questo ferro da stiro Aicok è perfetto per ottenere risultati sovrapponibili a quelli professionali, sia su tessuti semplici e sul bucato e biancheria di ogni giorno sia su elementi più importanti come tappeti, tappezzerie in tessuto e rivestimenti imbottiti. Un design particolarmente raffinato ed elegante contraddistingue questa stiratrice, nera e dalle linee bombate e curvilinee.

La sua particolarità, oltre alla potenza, sta nel serbatoio dell’acqua molto capiente, da 1,5 litri, che permette un lungo periodo di autonomia e che evita continue interruzioni durante le operazioni di stiro. Il tubo flessibile, anti-calore e anti-scottatura, è lungo 170 cm. e flessibile, molto maneggevole, per arrivare agevolmente ovunque, anche nelle zone più complicate come per esempio alla base delle tende o ai copri-cassoni delle tapparelle.

Le grucce sulle quali appoggiare la biancheria da stirare girano a 360°, per facilitare al massimo lo stiraggio e permettere di trattare i capi anche stando comodamente seduti. Aicok Stiratrice verticale è pronta all’uso entro 80 secondi dall’accensione grazie al sistema di riscaldamento rapido, che non fa perdere tempo prezioso.

Nella confezione si trovano diversi accessori, utili e funzionali: 2 grucce specifiche per gonne e pantalone, la stecca per altri capi, la spazzola a vapore per tutti i tessuti. Le recensioni degli utenti sottolineano l’ottimo prezzo rispetto alla qualità di questo ferro verticale Aicok e la delicatezza che dimostra sui tessuti preziosi e sugli indumenti più delicati. Inoltre, apprezzano in particolar modo le piccole dimensioni e la facilità di utilizzo.

5. Singer SWP Steamworks Pro Sistema Stiro Verticale

Offerta
Singer SWP Steamworks Pro Sistema Stiro...
114 Reviews
Singer SWP Steamworks Pro Sistema Stiro...
  • Capacità del serbatoio dell'acqua 2.5 L
  • Asta telescopica per una facile regolazione...
  • Sistema di interruzione del vapore
  • Compreso: spazzola per tessuto, vaporizzatore...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2018-05-30 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo è un prodotto in fascia di prezzo decisamente economica ma che, tuttavia, ha ottime caratteristiche tecniche e ha ricevuto eccellenti pareri da parte degli utenti. Singer SWP offre 1500 watt di potenza, 2,5 litri di capacità di serbatoio, 80 minuti di autonomia in servizio il tutto in soli 45 secondi dal momento dell’accensione. La piastra del ferro in acciaio inox garantisce tutte le qualità di questo tipo di materiale, tra cui l’indistruttibilità e l’efficacia nello stendere anche le pieghe più difficili.

La sua caratteristica principe, punta di diamante del prodotto e che lo rende veramente degno di nota, è l’asta rotante a 360°. Questo vuol dire che, una volta posizionato il capo da stirare sull’apposita stampella, basterà ruotare l’asta per stirare il davanti, i lati e il retro. Una cosa molto comoda, che evita di dover girare attorno al capo da trattare e rende l’operazione poco faticosa, effettuabile anche stando seduti sul divano o su una sedia.

Proprio questa caratteristica, infatti, è entusiasticamente sottolineata nelle recensioni. Inoltre, gli utenti che hanno comprato Singer SWP Steamworks Pro Sistema Stiro Verticale lo descrivono come un prodotto comodo da usare, pratico, soddisfacente a livello di risultati e assolutamente performante almeno quanto altri modelli più costosi o di marchio più conosciuto.

– E le stiratrici verticali portatili? Cosa sono? Vale la pena acquistarle?

Quando si parla di stiratore verticale, se si cerca tra gli scaffali dei negozi o sugli e-commerce più importanti, si trovano anche diversi modelli portatili, a prezzi davvero convenienti. Possono sostituire un sistema stirante verticale? Conviene comprarne uno? Facciamo chiarezza.

Il ferro da stiro verticale portatile, come dice la parola stessa, è concepito per essere trasportabile. Può essere un’ottima idea acquistarne uno da portare con sé in viaggio. Ad esempio, chi si sposta frequentemente per lavoro ed è costretto a trascorrere più notti in hotel sa benissimo quanto si spende di servizio lavanderia, per poter avere la giacca o la camicia perfette con cui presentarsi in ufficio il giorno dopo.

La stiratrice verticale portatile può essere l’idea vincente in questi casi perché:

– è piccola e sta in valigia;

dà ottimi risultati su tessuti abbastanza semplici, tipo il cotone delle camicie o delle giacche;

fa risparmiare i soldi del servizio lavanderia degli alberghi.

Un altro caso in cui la stiratrice verticale portatile può essere utile è per tenerla nella casa di vacanze, al mare o in montagna. Di solito sono appartamenti piccoli, quindi utilizzare un sistema stirante ingombrante o avere l’asse da stiro può essere complicato. Il ferro da stiro verticale da viaggio può rappresentare il giusto compromesso: poco ingombro e un buon risultato su abiti, indumenti, biancheria da mare, imbottiti.

Fuori concorso, qualche esempio di stiratrice verticale portatile interessante. Ad esempio: Aicok portatile, molto compatto ma potente, dotato anche di spazzolina perfetta per togliere peli e spazzolare giacche e giacconi. In alternativa, il ferro portatile proposto da Famirosa, completo di tutti gli accessori per diventare un vero e proprio dispositivo stirante multifunzione, in grado di sostituire quello tradizionale.

Infine, un altro buon prodotto portatile, caratterizzato da un design molto simpatico e colorato è quello di Topelek. È importante sottolineare che da questi ferri portatili non ci si deve aspettare la stessa qualità e le stesse prestazioni professionali ottenibili con le stiratrici verticali. Bisogna avere ben chiara la differenza sia di prodotto che di utilizzo.

Lo stiratore verticale portatile è concepito per rinfrescare e stirare camicie e abiti quando si è fuori casa e in questo senso danno eccellenti risultati. Se però si desidera un prodotto con cui trattare e igienizzare tutti i tessuti domestici è preferibile investire su un ferro da stiro verticale più importante.

– Profumare e deodorare i tessuti di casa anche senza averli prima lavati?

Il vapore è l’unico elemento in grado di distruggere il 99,9% di germi, batteri, microrganismi, funghi e muffe. Il cattivo odore di poltrone, tappeti, divani, materassi o tendaggi deriva proprio da questo.

Siccome si tratta di oggetti che non vengono lavati spesso, col passare del tempo e le temperature calde della casa sopra di essi prolificano tantissimi germi, compresi acari e allergeni.

Sono proprio questi che conferiscono un odore sgradevole ai tessuti. Eliminandoli con il getto di vapore si igienizza, disinfetta e pulisce. Una volta eliminati i responsabili dell’odore il tessuto trattato avrà un profumo di pulito e fresco, come se fosse stato appena lavato.

– Dove acquistarla?

Le stiratrici con spazzola a vapore, o ferri verticali, si acquistano in tutti i negozi di elettrodomestici, inclusi le grandi e famose catene. Trattandosi di un articolo in ascesa, che desta sempre più curiosità, attualmente si trovano anche in offerta sul web, soprattutto sulle piattaforme più conosciute, famose e fornite. Come succede per quasi tutto ormai, acquistare online permette di accedere a prezzi più concorrenziali e di ottenere un buon prodotto a un costo più accettabile.

Se grazie a questa guida si hanno ormai le idee chiare su ciò che si vuole, se si ha già in mente quale modello acquistare e quindi si fa un acquisto consapevole a colpo sicuro, sicuramente l’acquisto via web conviene e permetterà di risparmiare sul prezzo di mercato presso i negozi fisici.

Si tenga anche conto che i sistemi stiranti verticali non necessitano di un particolare montaggio quindi, se si ordinano sul web e arrivano al proprio domicilio, si possono assemblare in autonomia in pochi minuti senza necessità alcuna di un tecnico che se ne occupi.In conclusione, passare alla stiratura in verticale e utilizzare il ferro a vapore anche per detergere, igienizzare e rinfrescare tendaggi, imbottiti e pareti in tessuto è un ottimo modo per risparmiare tempo ed ottenere risultati anche laddove un semplice ferro da stiro non può arrivare.

Serena - La Pimpa

"La Pimpa" come mi chiamano gli amici, appassionata da sempre di scrittura creativa. Ho lavorato per 10 anni nella grande distribuzione in qualità di addetta alle vendite nei reparti: piccoli elettrodomestici, grandi elettrodomestici e incasso.
Qui su Casina Mia sperimento la mia passione per la scrittura mettendo a frutto la mia esperienza con elettrodomestici e tecnologia domestica.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.