Se stai cercando soluzioni d’arredo per i monolocali, molto probabilmente è perché ne possiedi uno. Magari l’hai appena acquistato, oppure l’hai ereditato da una vecchia zia: qualunque sia la ragione per cui ne sei entrato in possesso, adesso ti tocca arredarlo.

L’arredamento di un monolocale, del resto, può presentarsi particolarmente complicato, proprio per via del poco spazio che hai a disposizione. Potresti perfino sentirti scoraggiato, avvertendo addirittura un senso di claustrofobia.

La verità è che i monolocali sono ambienti spesso sottovalutati, quando invece celano infine possibilità. Prosegui quindi con la lettura per scoprire le migliori soluzioni per monolocali, grazie alle quali potrai trasformare un appartamento minuscolo nella tua piccola reggia personale!

– Definizione e caratteristiche di un monolocale

Prima di entrare nel merito delle idee di arredo di un monolocale, è d’obbligo fornire una definizione più “tecnica” di questo ambiente, così da avere ben chiaro di che cosa si tratti.

Di base, infatti, un monolocale altro non è se non un piccolo appartamento costituto da una sola camera più i servizi. Le dimensioni della sua superficie (comprensive del bagno) variano a seconda del numero di persone che è in grado di ospitare:

  • 28 metri quadri è la dimensione prevista per una sola persona;
  • 38 metri quadri è invece la dimensione relativa a due persone.

Analogamente, sono previste delle misure anche in merito alla sua altezza che, salvo alcune eccezioni relative ai comuni ubicati oltre i 1000 metri d’altitudine e alle ristrutturazioni con riqualificazione energetica, corrispondono ad almeno:

  • 2,40 metri per i corridoi, i disimpegni, i bagni e i ripostigli;
  • 2,70 metri per i restanti ambienti.

Il problema dei monolocali è che al loro interno non è prevista una vera e propria suddivisione tra zona giorno e zona notte. L’unico ambiente separato è il bagno, ma per il resto vi è un’unica stanza a disposizione che deve fungere da soggiorno, cucina e camera da letto. La domanda è: in che modo?

– Soluzioni per monolocali: come dividere la zona giorno dalla zona notte

Nell’arredo del tuo monolocale, uno dei primi problemi che ti si presenteranno riguarda un’eventuale suddivisione tra la zona giorno e la zona notte. L’espressione “eventuale” è d’obbligo, in quanto non è affatto detto che tu possieda lo spazio sufficiente per poterla fare!

Quand’anche fosse così, tuttavia, non devi preoccuparti, perché le soluzioni che hai a disposizione sono fortunatamente molto numerose, soprattutto se ti affiderai al consiglio di un abile progettista. Il segreto, infatti, è quello di individuare le idee di arredo più adatte alle tue esigenze e regolarti di conseguenza.

Se, per esempio, hai un problema con gli spazi ristretti e la fortuna di possedere un monolocale sufficientemente spazioso, potresti sfruttare i divisori in vetro. L’idea sarebbe quindi quella di installare delle eleganti pareti trasparenti che creino una netta suddivisione tra la zona giorno e la zona notte, senza “soffocare” ulteriormente l’ambiente con antiestetici muri.

soluzioni per monolocali pareti in vetro

In alternativa, puoi approntare un discorso analogo anche con i mobili. Potresti cioè utilizzarne uno, ad esempio la libreria, come divisorio tra la zona giorno e la zona notte: non essendo un muro vero e proprio, ti eviterebbe l’effetto claustrofobico e, allo stesso tempo, avresti ottenuto un’originale soluzione salvaspazio!

soluzioni per monolocali libreria

Se lo spazio in orizzontale ti sembra però troppo piccolo per qualsivoglia suddivisione, perché non usare quello in verticale? Alcuni monolocali, infatti, presentano un’altezza superiore a quella minima richiesta, dunque perché non sfruttarla per realizzare un moderno ed elegante soppalco?

Sono molte le persone che si chiedono come soppalcare un monolocale, ma la verità è che si tratta di una soluzione logistica soggetta a norme ben precise, che variano da regione a regione. Ecco perché, prima di prendere una decisione di questo tipo, dovresti necessariamente discuterla con un esperto.

In linea di massima, ad ogni modo, soppalcare un monolocale significa ottenere un’originale zona notte in posizione sospesa, guadagnando così una marea di spazio. Questo, naturalmente, a patto che sia una soluzione realmente conveniente e in linea con la struttura del tuo appartamento.

soluzioni per monolocali con soppalco

Infine, nel caso in cui il design del monolocale non risultasse idoneo alla realizzazione di un soppalco, né a una vera e propria suddivisione tra la zona giorno e la zona notte, puoi sempre optare per un pratico divano letto o, più semplicemente, per un letto a scomparsa.

In entrambi i casi, infatti, potrai contare su un letto da tirare fuori soltanto quando ti serve, tenendolo nascosto per il resto del tempo. Il divano letto, oltretutto, funziona come un divano a tutti gli effetti, per poi trasformarsi in un letto confortevole nel momento in cui i tuoi ospiti se ne saranno andati e tu potrai finalmente goderti il meritato riposo di fine giornata.

soluzioni per monolocali divanoletto

– Come arredare un monolocale in maniera strategica

Le soluzioni d’arredo che ti abbiamo proposto finora puntavano a risolvere l’annosa questione della separazione tra zona giorno e zona notte. L’arredamento di un monolocale, tuttavia, non si limita soltanto a questo, in quanto dovrebbe avere come obiettivo finale quello di creare un ambiente il più possibile spazioso e confortevole.

Lungi dall’essere una “mission impossible”, puoi facilmente ottenere questo risultato sfruttando alcuni escamotage che il mondo dell’interior designer ti mette a disposizione, come per esempio optare per un arredamento a base di tonalità chiare. Mentre i toni scuri tendono infatti a rimpicciolire lo spazio, quelli chiari tendono invece a ingrandirlo, dunque perché non adottarli per il tuo monolocale?

soluzioni per monolocali chiari

Analogamente, anche le luci rivestono una certa importanza. Il consiglio è quello di ricorrere ai pratici led, da posizionare in diversi punti strategici e creare così delle vere e proprie illusioni prospettiche! Optando per delle soluzioni dimmerabili, oltretutto, sarai libero di stabilire l’intensità della tua luce a seconda del bisogno.

soluzioni per monolocali con led

Infine, una buona norma da seguire prevede di evitare disordine e sovraffollamento. Evita, cioè, di accumulare troppi oggetti o elementi d’arredo. I mobili per monolocale dovrebbero essere pochi e semplici, proprio per evitare di creare il già citato “senso di soffocamento”. Per darti un’idea di ciò che intendiamo, abbiamo preparato una gallery con qualche foto, che potrebbe aiutarti a trovare la giusta ispirazione!

– Monolocali: le nostre ispirazioni

Ecco le nostre foto per ispirarti! Cosa ne pensi di questi bellissimi monolocali?

soluzioni per monolocali

soluzioni per monolocali

soluzioni per monolocali

soluzioni per monolocali

Scarica la guida gratuita di Abitativo®

Eliana Tagliabue