Il fornetto Sfornatutto De Longhi, oltre a possedere molteplici funzioni, offre anche il merito di presentare dimensioni particolarmente piccole e compatte.

Ciò porta ovviamente a un grande vantaggio, in quanto più un forno è piccolo e meno spazio andrà ad occupare, con la conseguenza di poter essere usato anche in ambienti piuttosto ristretti.

IMMAGINEPRODOTTODETTAGLI
  • ✔ Funzioni: 5
  • ✔ Peso: 9Kg
  • ✔ Ci Piace: Intuitivo
Controlla Prezzo
  • ✔ Funzioni: 3
  • ✔ Peso: 7Kg
  • ✔ Ci Piace: Semplice ed essenziale
Controlla Prezzo
  • ✔ Funzioni: 5
  • ✔ Peso: 8Kg
  • ✔ Ci Piace: Sistema Termo Shield
Controlla Prezzo
  • ✔ Funzioni: 5
  • ✔ Peso: 11Kg
  • ✔ Ci Piace: Piatto per pizza
Controlla Prezzo

Quindi se vi trovate nella necessità di acquistare un piccolo forno elettrico o di sostituire quello che avete già, magari proprio perché troppo grosso e ingombrante, siete capitati nel posto giusto.

In questo articolo, infatti, vi forniremo una serie di consigli molto utili, permettendovi così di scegliere, in maniera consapevole e ragionata, lo Sfornatutto De Longhi più adatto alle vostre esigenze.

– Come riconoscere il forno perfetto? Criteri da tenere presente per una buona scelta

Tra i tanti forni disponibili in commercio, non è certamente facile scegliere il migliore: molti, infatti, sono i fattori e i criteri dei quali occorre tenere conto, non ultimo anche il brand di cui il prodotto in questione fa parte. Per semplificarvi il compito, qui prenderemo in esame un gruppo di elettrodomestici in particolare, ossia i fornetti elettrici De Longhi.

Questo noto marchio italiano ha infatti il merito di proporre prodotti realmente meritevoli della nostra attenzione, ciò nonostante può risultare difficile stabilire quale sia “il migliore fra i migliori”.

Per questa ragione, qui di seguito vi proporremo una serie di criteri dei quali  tener conto nel momento in cui prenderete la vostra decisione, in maniera tale che il vostro compito riuslti molto più semplificato.

I quattro criteri che possono aiutare nella scelta del forno perfetto

Qui di seguito trovate l’elenco con i quattro criteri principali che possono aiutarvi nella scelta del forno perfetto. Leggetelo con attenzione, poiché più avanti potrebbe servirvi.

Dimensioni e capienza

Il primo criterio di cui occorre tenere conto è quello relativo alle dimensioni esterne e interne del forno: mentre le prime sono rappresentate dalle misure dell’elettrodomestico, quelle che devono essere obbligatoriamente tenute in considerazione per trovargli lo spazio adeguato, le seconde sono invece date dalla capienza, cioè lo spazio che esso mette a disposizione al proprio interno.

In merito al primo fattore, occorre semplicemente considerare dove vogliamo che il nostro forno sia collocato, misurare lo spazio che abbiamo a disposizione e regolarci di conseguenza nell’acquisto.

Più un forno sarà grosso, maggiore sarà la sua capienza interna: questo, quantomeno, a livello di tendenza, poiché in commercio esistono anche forni che, pur non essendo particolarmente grandi, grazie a una particolare struttura riescono comunque a offrire un’ottima capacità interna.

In merito a quest’ultima, infatti, occorre tenere presente che più sarà elevata, maggiore sarà il numero di persone cui il forno sarà dedicato. Tanto per fare un esempio: se siete una coppia, una capienza compresa tra i 9 e i 12 litri risulterà perfetta; se avete anche un figlio, invece, meglio una tra i 13 e i 20; se la vostra famiglia è ancora più numerosa, allora dovete necessariamente optare per forni con una capacità ancora superiore.

Tenete presente che i forni di una certa mole e fascia di prezzo arrivano fino ai 35 litri, ma qui non si parla più di “fornetti”, quanto piuttosto di veri e propri forni professionali.

Posizioni di cottura

Le posizioni di cottura altro non sono se non i vari modi in cui il forno cucina il nostro cibo. Più esse risultano numerose, maggiore sarà la versatilità del prodotto e, di conseguenza, il suo valore. Andiamo insieme a esaminare quali sono le principali.

  • Cottura statica: si tratta della modalità di base, presente in ogni forno elettrico. Essa, in sostanza, consiste nella semplice cottura del cibo sfruttando il naturale calore del forno, senza l’ausilio di programmi particolari.
  • Cottura ventilata: grazie a un’apposita ventola, con questo tipo di cottura le nostre pietanze vengono cotte in maniera più omogenea e uniforme, nonché più velocemente.
  • Grill: si tratta di una particolare tipologia di cottura sfruttata soprattutto per la carne che, in questo modo, viene resa piacevolmente croccante nella sua parte esterna, mantenendo però intatta la morbidezza interna.
  • Girarrosto: posizione presente solo in quei fornetti dotati dell’apposito strumento che, inserito al loro interno, consente di far girare lentamente la carne, cuocendola esattamente come avviene in rosticceria.
  • Cottura delicata: si tratta di una posizione non aggressiva, che permette di cuocere determinati tipi di alimenti a una temperatura media, ottenendone in cambio una cottura più lunga in grado di non seccare la pietanza.
  • Scongelamento: più che di una posizione di cottura, in questo caso parliamo piuttosto dell’apprezzatissima funzione che consente al forno di scongelare gli alimenti surgelati, rendendoli mangiabili.
  • Mantenimento in caldo: anche quest’ultima è una funzione molto apprezzata, tramite la quale possiamo tenere in caldo le nostre pietanze appena cotte, riuscendo così a mangiarle anche dopo un po’ di tempo, con la certezza di trovarle comunque belle calde.

Potenza e temperature

Un altro fattore di cui occorre necessariamente tenere conto nella scelta del forno elettrico dei nostri sogni è quello inerente le sue prestazioni, rappresentate dal livello della potenza e dal range delle sue temperature.

La prima si misura in watt e l’equazione da fare, in questo caso, è molto semplice: maggiori saranno i watt, maggiore sarà l’efficacia del forno. I forni in commercio presentano una potenza che può variare tra i 600 e i 2300 watt: più essa sarà elevata, più le prestazioni del forno saranno notevoli.

Il discorso relativo al range delle temperature, invece, dipende tutto dal tipo di utilizzo che vorremo fare del nostro forno. La fascia, solitamente, parte da un minimo di 80-100°, fino ad arrivare ai 230° circa.

Ci sono cotture che necessitano di temperature basse (ad esempio quella delicata) e altre che sfruttano invece quelle più elevate. Tutto, in questo caso, dipende dal tipo di pietanze che vogliamo cucinare.

Funzionalità, versatilità e accessori

L’ultimo fattore da tenere presente nella scelta del forno dei nostri sogni, infine, riguarda la sua funzionalità e versatilità. Il primo aspetto si riferisce agli optional da esso presentati; il secondo, invece, ha in parte a che fare con il numero di posizioni di cottura (come abbiamo già avuto modo di vedere) e, in parte, con la presenza o meno di accessori aggiuntivi.

Per quanto riguarda la questione degli optional, i principali che un forno può presentare sono:

  • luce interna: escamotage fondamentale per consentirci di tenere d’occhio la cottura delle nostre pietanze senza dover aprire lo sportello, che porterebbe a una dispersione del calore (e alle volte non è nemmeno possibile aprirlo);
  • timer con autospengimento e segnale acustico: il timer è presente in tutti i fornetti elettrici ma, nel caso dei modelli migliori, esso presenta una funzione di autospegnimento nel momento in cui il tempo impostato è giunto al termine e, in quelli ancora migliori, questo momento viene segnalato tramite un apposito indicatore acustico;
  • indicatore luminoso della temperatura: si tratta di una luce che si accende nel momento in cui il fornetto ha raggiunto la temperatura richiesta, semplificando notevolmente l’operazione;
  • funzioni extra: alcuni fornetti offrono la possibilità di fungere anche da macchina impastatrice del pane. Questo, tuttavia, è un extra particolarmente costoso e presente solo nei modelli di fascia più elevata.

Per quanto riguarda infine il discorso relativo agli accessori, essi possono essere presenti o meno e, nel caso in cui ci fossero, possono comprendere vari strumenti atti a completare il funzionamento del forno, come per esempio: griglie, leccarde e vassoi raccoglibriciole con le relative maniglie per estrarli (che hanno anche il merito di facilitare la pulizia dell’elettrodomestico), il girarrosto (solo nei forni dotati dell’omonima posizione di cottura), vassoi e teglie aggiuntive per svolgere funzioni più specifiche (per esempio quelle relative alla cottura del pane o della pizza) e, infine, un pratico ricettario.

Per concludere

Ora che siete a conoscenza di quelli che sono i quattro criteri fondamentali di cui tenere conto nella scelta di un fornetto elettrico, siete pronti per passare al prossimo paragrafo dove, per l’appunto, andremo a presentarvi i modelli della De Longhi con i quali avrete modo di “fare pratica”.

– FORNO DE LONGHI SFORNATUTTO: I MODELLI DELLA SERIE

Arrivati a questo punto, siamo finalmente pronti a presentarvi i quattro modelli facenti parte della serie “Sfornatutto” della De Longhi. Come avremo modo di vedere, in essi sono presenti sia tratti comuni (le cosiddette “specifiche di serie”), sia tratta distintivi.

A voi il compito di trovare il fornetto perfetto, basandovi sui fattori che abbiamo illustrato nel paragrafo precedente.

1. De Longhi Sfornatutto EO14902.W 

Offerta
De'Longhi EO14902.W Sfornatutto Forno...
287 Reviews
De'Longhi EO14902.W Sfornatutto Forno...
  • Forno elettrico 14 litri
  • Cinque funzioni cottura: cottura ventilata,...
  • Pannello intuitivo con tre manopole multifunzione
  • Interno antiaderente per una facile pulizia
  • Accessori: due griglie cromate, vassoio raccogli...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo primo modello che andiamo a presentare è uno Sfornatutto De Longhi ventilato in quanto, tra le posizioni di cottura da esso offerte, troviamo anche quella ad aria ventilata.

Prima di esporre le altre, tuttavia, vale la pena soffermarsi un momento sulla sua struttura esterna che, come avremo modo di vedere, si presenta molto simile a quella degli altri fornetti della serie.

Con un peso che non arriva nemmeno ai 9 Kg, questo piccolo forno elettrico presenta una forma rettangolare e piuttosto schiacciata, con un design decisamente improntato all’essenzialità. Ciò rende il suo utilizzo piuttosto semplice e intuitivo, cosa che del resto rientra tra le sue specifiche di serie.

La sua capienza interna ammonta a 14 litri, mentre la potenza alla quale lavora si stanzia sui 1400 watt. Tecnicismi a parte, comunque, quello che è giusto sottolineare è relativo al buon numero di posizioni di cottura che questo fornelletto è in grado di offrire.

Oltre a quella già citata, troviamo infatti: quella statica, il grill, la funzione scongelamento e quella del mantenimento in caldo. Non sono invece presenti né la cottura delicata, né quella con girarrosto, con conseguente mancanza del relativo attrezzo.

A proposito di attrezzi, infatti, il pacco accessori offre quelli più importanti, che sono: due griglie cromate, una leccarda e un pratico vassoio raccoglibriciole.

La presenza di un ricettario sarebbe risultata alquanto gradita ma, del resto, questo modello offre già di suo un buon numero di optional, tra cui lo spegnimento automatico del timer e una pratica luce interna. Ciò significa che, in merito alle sue piccole mancanze, si può anche soprassedere.

2. De Longhi Sfornatutto EO14902.S

Offerta
De'Longhi forno elettrico EO14902.S...
126 Reviews
De'Longhi forno elettrico EO14902.S...
  • Forno elettrico 14 litri
  • Cinque funzioni cottura: cottura ventilata,...
  • Pannello intuitivo con tre manopole multifunzione
  • Interno antiaderente, per una facile pulizia
  • Accessori: due griglie cromate, piatto pizza e...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Anche questo secondo modello, esattamente come il precedente, è un fornetto elettrico De Longhi ventilato. Si tratta, questa, di una delle posizioni di cottura maggiormente apprezzate ed è per questo che il nostro brand la propone in molti dei suoi modelli.

Per quanto riguarda le restanti posizioni, troviamo invece: l’immancabile cottura tradizionale, quella a grill, la funzione dello scongelamento e quella per il mantenimento in caldo delle pietanze, il tutto per un totale di cinque posizioni, ventilata compresa. Tutto questo, a una potenza di 1400 watt: lo stesso valore del modello precedente.

Le prime differenze tra i due forni le ritroviamo invece sotto l’aspetto strutturale: sebbene la capienza risulti, anche in questo caso, di 14 litri, a cambiare è il peso del prodotto. Questo fornelletto, infatti, arriva a pesare 11 Kg: un peso minimo, certo, ma leggermente superiore rispetto a quello del suo collega.

La sua struttura esterna, invece, presenta sempre la forma di un rettangolo schiacciato, con un’ampia vetrata in grado di occupare l’intera facciata e le tre immancabili manopole relative ai gradi, al timer e alle funzioni del forno.

In merito a queste ultime, il nostro fornetto offre sia la luce interna che il timer con spegnimento automatico, ma ha il merito di essere dotato anche del segnale luminoso che indica il raggiungimento della temperatura.

Rispetto al primo modello, dunque, appare lievemente più avanzato, tanto più che, oltre ai classici accessori (due griglie cromate e il piatto raccoglibriciole), presenta anche un piatto appositamente ideato per infornare la pizza.

3. De Longhi Sfornatutto EO14552.W

Offerta
De'Longhi forno elettrico EO14552.W...
90 Reviews
De'Longhi forno elettrico EO14552.W...
  • Forno elettrico 14 litri
  • Tre funzioni cottura: cottura tradizionale, grill...
  • Pannello intuitivo con tre manopole multifunzione
  • Doppio vetro e Timer 120 minuti
  • Accessori in dotazione: vassoio raccogli briciole,...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Il terzo modello di cui ci occupiamo è uno Sfornatutto De Longhi classic di colore bianco, dal design semplice ed essenziale. Rispetto ai fornetti che abbiamo presentato in precedenza, è giusto sottolineare che questo appare un po’ più “umile”, con meno funzione e un minor numero di posizioni di cottura. D’altro canto, è inferiore anche il suo costo.

Degno di nota, tuttavia, è il peso veramente bassissimo da esso presentato, che arriva a sfiorare i 7 Kg senza però raggiungerli: nessun altro, più di questo prodotto, può essere sfruttato come fornelletto portatile, con tutti i vantaggi che ne conseguono.

Per quanto riguarda le sue già citate posizioni di cottura, questo modello ne possiede solamente tre, che sono: quella statica, il grill e il mantenimento in caldo. Oltre a non offrire nessuna delle altre, quindi, presenta anche la pecca di non essere dotato della funzione dello scongelamento: si tratta, questa, di una lacuna di una certa importanza, della quale non si può non tenere conto.

D’altro canto, stiamo parlando di un forno veramente semplice ed essenziale, sfruttabile più che altro come un piccolo aiuto in più, piuttosto che come strumento principale.

Anche sotto l’aspetto della potenza va a perdere, in quanto arriva al massimo ad utilizzare 1000 watt, contro i 1400 dei suoi colleghi. Degno di nota, tuttavia, è il fatto che la capienza si mantenga comunque al livello standard della serie, ossia 14 litri.

Pur nella sua semplicità, comunque, presenta anche un paio di accessori, che consistono in un vassoio raccoglibriciole e in una griglia. Nel complesso, dunque, si tratta di un elettrodomestico davvero molto basico, che offre vantaggi degni di nota soltanto se sfruttato come fornetto portatile.

4. De Longhi Sfornatutto EO12562 MINI

Offerta
De'Longhi forno elettrico EO12562...
92 Reviews
De'Longhi forno elettrico EO12562...
  • Forno elettrico 12 litri
  • Cinque funzioni di cottura: cottura ventilata,...
  • Pannello intuitivo con tre manopole multifunzione
  • Interno in PTFE, molto resistente ai graffi ed...
  • Sistema Thermo Shield: riduce la temperatura e...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Terminiamo ufficialmente la nostra serie di Sfornatutto con quest’ultimo modello, grazie al quale ritorniamo agli antichi splendori. L’unica differenza in negativo che questo forno presenta rispetto ai suoi colleghi è determinata dalla sua capienza, di soli 12 litri contro i 14 di tutti gli altri.

Ma tant’è: le sue funzioni e i suoi optional sono tali che possiamo tranquillamente passarci sopra. Ma andiamo con ordine. La sua struttura si presenta abbastanza simile a quella degli altri prodotti della serie, con la classica forma di rettangolo schiacciato che, in questo caso, presenta però dei bordi più marcati, accompagnati da un design un po’ più professionale e meno “casalingo”.

A fronte della solita potenza da 1400 watt, troviamo però ben sei posizioni di cottura, che sono: la tradizionale, il grill, la ventilata, lo scongelamento, il mantenimento in caldo e, dulcis un fundo, anche la cottura delicata.

All’appello manca dunque soltanto la posizione girarrosto ed è un peccato, perché si tratta di un en plein mancato per un pelo. Ad ogni modo, già la presenza di sei posizioni rappresenta davvero un eccellente lato positivo, specie se si considera che il fornetto che le ospita pesa soltanto 8 Kg e, di conseguenza, possiamo anche portarcelo in giro.

La sua caratteristica più interessante, tuttavia, sempre legata alle posizioni di cottura, è data dal fatto di essere uno Sfornatutto De Longhi turbo convection. Si tratta di un piccolo extra legato alla cottura ventilata e che può essere sfruttato quando inforniamo una pizza, della quale è presente l’apposita cavità. Attivando la funzione turbo, infatti, il processo di cottura verrà ulteriormente velocizzato, consentendoci così di gustarcela dopo un’attesa molto breve.

Le ultime osservazioni da fare in merito a questo quarto fornelletto sono inerenti i suoi optional e gli accessori di cui è dotato. Per quanto riguarda i primi, infatti, troviamo l’en plein, in quanto sono presenti tutti quelli che si possono trovare in un forno di questo tipo.

I suoi accessori, invece, contano due griglie cromate e un vassoio raccoglibriciole, senza leccarda, né ricettario. Due assenze che non si avvertono minimamente, se paragonate alla notevole versatilità di questo piccolo Sfornatutto.

– Conclusione

Siamo ufficialmente giunti al termine della nostra guida dedicata a scoprire i modelli della serie Sfornattuto De Longhi. Il nostro scopo non era soltanto quello di descrivere e recensire ciascuno di questi piccoli fornetti ma, soprattutto, fornirvi un aiuto pratico nella scelta del migliore: aiuto che è consistito nella spiegazione dei criteri fondamentali da tenere presente per prendere la giusta decisione.

Va da sé, naturalmente, che non esistono indicazioni assolute e tutto, alla fine, si riduce a ciò che desidera ogni singola persona, anche semplicemente sulla base dei propri gusti personali.

Questi quattro modelli, ad ogni modo, rappresentano il meglio della serie Sfornatutto e anche il più semplice di essi sarà comunque in grado di svolgere il proprio lavoro in maniera assolutamente impeccabile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.