Oggi ti voglio spiegare come cambiare gli infissi di casa, ma prima voglio elencare brevemente alcuni pregi e difetti di porte e finestre in PVC, tra le più diffuse nelle nostre abitazioni e nei nostri uffici.

Con la sigla PVC si indica il cloruro di polivinile o polivinilcloruro. Si tratta di un polimero molto utilizzato, ad esempio per creare degli infissi. Se vuoi approfondire la natura chimica di questo materiale ti rimando a questo link.

infissi pvc

Questo materiale plastico è piuttosto rigido, ma anche molto versatile, grazie alla possibilità di miscelarlo con vari composti inorganici, alterandone le caratteristiche anche in modo molto rilevante, così da adattarlo alle più diverse esigenze.

Pregi degli infissi in PVC

particolare infisso pvcOggi tra i materiali più comunemente usati per gli infissi c’è proprio il PVC, materiale che viene comunque impiegato in vari altri settori, ad esempio per tubature, pavimenti e anche fibre tessili.

Tra i vantaggi nell’utilizzarlo per gli infissi c’è senza dubbio la sua bassa conducibilità termica. Il PVC in corrispondenza di una finestra assicura un buon livello di isolamento termico, limitando molto la dispersione di calore.

Il materiale è inoltre durevole e gli infissi che lo utilizzano non necessitano di praticamente nessuna manutenzione e risultano anche facili da pulire.

Gli infissi realizzati in PVC, se con doppio vetro, hanno anche buone performance fonoassorbenti, assicurando un apprezzabile isolamento acustico. La notte non avrai difficoltà a dormire anche se abiti in una zona molto trafficata o sopra un locale che tiene la musica ad alto volume.

Un altro pregio degli infissi in PVC è poi rappresentato dal loro costo piuttosto contenuto, in particolare se paragonato a quello di altre soluzioni.

Questo materiale plastico si integra bene con l’alluminio, può venire colorato e avere vari trattamenti superficiali, oltre a simulare anche il legno. Come detto si tratta di una soluzione veramente versatile. Difficilmente non troverai degli infissi in PVC che ti piacciano e si sposino bene con il tuo arredamento.

Difetti degli infissi in PVC

serramento pvc effetto legnoCome ti ho spiegato scegliere degli infissi realizzati in PVC presenta numerosi vantaggi, ma naturalmente esiste anche un rovescio della medaglia.

Il PVC nel tempo, a causa del sole, la pioggia e altri fattori ambientali tende in genere a scolorirsi. Per aggirare il problema ti basterà montare infissi chiari, almeno esternamente, sempre che non ci siano vincoli a livello condominiale o del piano regolatore, che ti impediscano di farlo.

Un altro difetto, ma in realtà stiamo parlando di gusti personali, è una maggiore freddezza, rispetto ad infissi in legno, che però sono in genere più costosi e soprattutto necessitano di una continua manutenzione sia sul piano estetico che funzionale.

Infine, il più serio difetto del PVC è che in caso di incendio la sua molecola di cloro può trasformarsi in acido cloridrico o diossina, sostanze estremamente pericolose per la salute umana.

Guida all’installazione degli infissi in PVC

serramenti in pvcL’installazione di porte e finestre in PVC andrebbe sempre affidata ad una ditta specializzata, se però sei un appassionato di fai da te e hai maturato nel tempo una certa dimestichezza con questo genere di cose potresti anche realizzarla da solo, con un notevole risparmio.

Se le porte e le finestre di casa tua hanno misure standard non avrai difficoltà a trovare gli infissi in PVC da montare, in caso contrario prendi con la massima attenzione le misure. Ricorda di essere preciso e di misurare sempre almeno due volte, per essere sicuro. Se preferisci non rischiare affidati ad un esperto, con esperienza e strumenti di misurazione professionali.

Una volta che avrai i nuovi infissi, ecco come passare alla loro installazione. La prima cosa da fare quando si installano nuove finestre è levare quelle precedenti. Rimuovi anche tende, persiane e qualsiasi cosa possa essere d’impiccio. Quest’operazione richiede particolare attenzione e qualche specifica accortezza. Sta attento a non rompere i vetri, potresti ferirti e dovresti poi anche perdere del tempo a ripulire. Fai anche attenzione a non danneggiare il pavimento, in particolare se è delicato, come quelli in parquet.

La cosa migliore da fare è rimuovere qualsiasi mobile o soprammobile nelle vicinanze di dove andrai a intervenire e proteggere pavimento, ed eventualmente pareti, con dei teli fissati con nastro adesivo da carrozziere. Questo oltre ad evitare danni alle superfici ti permetterà poi di pulire in modo molto più facile e rapido. Leverai il telo richiudendolo su se stesso e mantenendo al suo interno polvere e detriti. Nonostante questo una passata di scopa o di aspirapolvere ad installazione ultimata è sempre una buona idea.

Oltre a prenderti cura della casa, pensa anche alla tua protezione, indossando guanti e prendendo ogni possibile precauzione per operare sempre in piena sicurezza.

installare infissiPotrai montare i nuovi infissi in PVC su un telaio preesistente o su un controtelaio. Se devi montare anche un nuovo telaio mettilo in posizione lasciando circa mezzo centimetro di spazio tra questo e il muro, fissalo con le sue viti e poi applicando un apposito collante lungo le sue pareti.

Stai particolarmente attento a fare un lavoro preciso, senza lasciare delle aperture, che pregiudicano un buon isolamento. Viti di fissaggio, collante e ogni altro elemento indispensabile all’installazione verrà sempre fornito assieme agli infissi, assicurati di avere tutto a portata di mano prima di iniziare il lavoro di installazione.

Una volta che avrai completato di posizionare e fissare a dovere il telaio, potrai posizionare anche le finestre. Per prima cosa olia le cerniere e poi posiziona tutti gli elementi nella loro sede. L’ultimo passo sarà quello di rimuovere le protezioni generalmente attaccate ai vetri.

Se porte o finestre sono di grandi dimensioni fatti aiutare da un amico, che preferibilmente abbia un po’ di esperienza e una certa forza fisica. Voler fare tutto da soli è uno degli errori più gravi di chi si improvvisa installatore di infissi. Lavorando da solo rischi di commettere errori e anche di farti male.

Montare un infisso in PVC non è particolarmente difficile, basta avere un po’ di pazienza e molta precisione. Anche prendersene cura per l’ordinaria manutenzione è un’operazione decisamente alla portata di tutti. Basterà pulire le superfici in materiale plastico con uno straccio leggermente umido. Per i vetri usa invece i prodotti e le tecniche che preferisci.

Lorenzo Renzulli

Storico dell’arte di formazione, consulente informatico di professione. Mi appassionano arte, architettura, cinema, moda e design. Su Casina Mia vi racconterò le ultime tendenze in fatto di casa e vi segnalerò dei validi prodotti che meritano di essere conosciuti.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.