Avere una chioma lunga, sana e curata è il sogno di ogni donna, ma purtroppo, a causa dell’utilizzo frequente di piastre, phon e spazzole, i capelli risultano spesso sfibrati e pieni di doppie punte. La soluzione c’è ed è meno drastica che andare dal parrucchiere, più comoda e senza dubbio più facile ed economica, se si considera la sua efficacia ed il suo utilizzo illimitato nel tempo.

4.5
Talavera Split-Ender Pro Cordless
4
Talavera Split-Ender Pro 2 Cordless

Si tratta della piastra taglia doppie punte, un prodotto rivoluzionario e innovativo che permette, oltre ad avere capelli lisci e setosi, anche di eliminare quelle antiestetiche doppie punte che rovinano le chiome su tutte le lunghezza. Una soluzione che può risolvere il problema delle doppie punte una volta per tutte, consentendovi di mantenere capelli curati e perfetti come appena uscite dal parrucchiere!

Tutte le persone che amano portare i capelli lunghi, non solo le donne ma anche gli uomini ormai, hanno un nemico in comune da combattere, un prezzo da pagare per aver una chioma seducente che arrivi sotto le spalle o addirittura oltre, fino al fondo schiena. I capelli lunghi infatti richiedono più cure di quelli corti, dal momento che occorre più tempo, e spesso più fatica, per asciugarli. Se in aggiunta allo stress per l’asciugatura si sommano trattamenti spesso aggressivi come tinte, permanenti o stiranti, il capello ne risente in terribilmente.

– Cosa sono le doppie punte? Ecco le cause più frequenti

Tutti le conoscono ma forse non tutti sanno che le doppie punte sono un fenomeno noto anche come tricoptilosi e costituiscono uno dei più fastidiosi inestetismi dei capelli. Si tratta infatti di una vera e propria alterazione del fusto del capello ed è tipica in special modo nelle donne che portano capelli mediamente lunghi e folti.

Riconoscerle è facile, dal momento che si vedono anche ad occhio nudo, e sono caratterizzate dal fatto che la parte terminale dei capelli si presenta in maniera biforcuta. Spesso le doppie punte, se trascurate, si sdoppiano a loro volta, suddividendosi in triple e quadruple, e generando una serie di antiestetiche diramazioni.

Le doppie punte pertanto, oltre ad essere brutte da vedere, rappresentano un’alterazione che colpisce la capigliatura, sfibrando i capelli e portandoli a sfaldarsi nella parte terminale del fusto. Esse sono sinonimo di un problema di deterioramento della struttura e della fisiologia dei capelli.

Le cause della formazione delle doppie punte sono molteplici: da un lato infatti vanno ricercate in tutti quelli agenti meccanici e non che danneggiano l’integrità del fusto, lo indeboliscono e quindi lo rendono più vulnerabile nel momento in cui viene sottoposto ad altri traumi. In primo luogo, tra gli agenti aggressivi non meccanici rientrano i raggi ultravioletti.

Un’eccessiva esposizione ai raggi solari o alle lampade abbronzanti, senza un’adeguata protezione, oltre a rendere i capelli secchi, inariditi e opachi, può provocare seri danni al capello. Vento, salsedine e sole sono agenti estremamente aggressivi nei confronti del capello, che risulta così disidratato e sfibrato.

Anche l’inquinamento atmosferico, la secchezza eccessiva dell’aria a causa degli impianti di riscaldamento, il cloro delle piscine e il rigido freddo del clima invernale rientrano nella categoria degli agenti naturali responsabili dell’indebolimento del capello e quindi della formazione delle doppie punte.

Per proteggersi da questi aggressori esterni è necessario salvaguardare il benessere dei capelli, idratandoli con impacchi e maschere nutrienti, a base di olio di karité, semi di lino, burro di argan, in grado di proteggere le chiome in tutte la loro lunghezza, mantenendole morbide, brillanti e setose.

I fattori che tuttavia sono di gran lunga più nocivi per i capelli sono soprattutto quelli relativi ai trattamenti cosmetici. Tra questi spicca innanzitutto la messa in piega. L’alta temperatura del phon, soprattutto se tenuto troppo vicino ai capelli e per troppo tempo, è tra i primi responsabili dei capelli sfibrati con doppie punte.

Spazzole dalle setole dure, se utilizzate in maniera poco delicata, sottopongono i capelli a stress traumatici: per essere stirati i capelli si assottigliano in maniera eccessiva e spesso si rompono.

La posizione numero due degli agenti meccanici nemici dei capelli e responsabili delle doppie punte spetta a lei, la piastra. Se utilizzata con eccessiva frequenza, la piastra può contribuire a minare l’integrità del fusto. Proprio per questa ragione, un consiglio importante quando si utilizza la piastra è quello di non insistere sulle punte.

Ne esistono di tanti tipi, promettono tutte straordinarie morbidezze, risultati miracolosi e pieghe veloci. Ci sono quelle in ceramica, a ioni, a led, alla tormalina e perfino al vapore, ultimo ritrovato tecnologico per un minore stress sul capello. Eppure, per stirare i capelli, è essenziale sottoporli ad elevate temperature, fino a 250° C.

Con il tempo, questo calore deteriora il capello, disintegrando la cheratina presente naturalmente in esso e assottigliando irreparabilmente le punte. Così, sia che si tratti di piastra per stirare i capelli, per avere le onde o per l’effetto frisè, sia del ferro per arricciarli, un utilizzo troppo frequente causa inevitabilmente la formazione delle doppie punte.

Le cause delle doppie punte non finiscono qua. Altri colpevoli che non vanno dimenticati sono i trattamenti per la colorazione o la decolorazione dei capelli e anche quelli come la permanente o il relax. In molti casi i componenti di questi prodotti sono sostanze chimiche ed ingredienti aggressivi e non salutari come l’ammoniaca, i siliconi, i parabeni.

Alcuni contengono perfino conservanti come la formaldeide, per cui bisogna fare estrema attenzione, non solo per il benessere di cute e capelli, ma anche per il nostro organismo, a causa dei vapori che possono svilupparsi durante la fase dell’asciugatura.

Infine, anche uno scorretto stile di vita può influire in maniera negativa sulla salute dei capelli.

Cattive abitudini come il fumo, l’assunzione di alcol e un’alimentazione non equilibrata provocano l’indebolimento dei capelli, che, come già detto è il fattore di rischio principale per l’insorgere delle doppie punte. Pertanto, un buon motivo in più per adottare un corretto regime alimentare e dire basta al dannoso vizio delle sigarette.

– Come eliminare le doppie punte: rimedi, prevenzione e cura dei capelli

Allora che fare? Convivere con le doppie punte pur di non ricorrere al taglio dal parrucchiere? Tagliuzzare le punte una per una con forbici inadeguate, con risultati inevitabili di assurde asimmetrie? Pensare di risolvere il problema con intrugli appiccicosi e pericolosi rimedi della nonna? Uno sciagurato rimedio del passato infatti consisteva nel bruciare le doppie punte con l’aiuto di una candela.

Ancora oggi ci sono persone alquanto negligenti che continuano ad adottare questo metodo, a dir poco pericoloso.

Si rischia di far prendere fuoco a tutti i capelli!

Oltre quindi ad essere una pratica estremamente pericolosa, da sconsigliare nel modo più assoluto, non fa altro che peggiorare la situazione, perché i capelli risulterebbero ancora di più sfibrati e indeboliti di prima.

Meglio correre ai ripari e prevenire la formazione delle doppie punte attraverso attenzioni e cure mirate, come integratori alimentari e cosmetici termoprotettivi da applicare prima di asciugare i capelli. In commercio sono reperibili tanti prodotti cosmetici studiati per riparare le microfratture subite dai capelli.

In genere si tratta di creme, sieri e lozioni che contengono tra gli ingredienti principali aminoacidi derivanti dalla cheratina, proteine di origine vegetale, vitamine e minerali, come zinco, ferro, rame e manganese. Altri cosmetici invece sono pensati per evitare i danni causati ai capelli da umidità e rotture.

Agiscono grazie alla presenza di sostanze di rivestimento che ricostruiscono il film idrolipidico, creando una specie di guaina protettiva lungo tutto il fusto del capello. Com’è facile da intuire, i prezzi purtroppo sono davvero piuttosto costosi, e non di rado capita di imbattersi in sostanze artificiali derivate dal silicone, petrolati, polifenoli e mucillagini.

Altri rimedi preventivi consistono nell’effettuare lavaggi non troppo frequenti, evitando acqua eccessivamente calda e impiegando uno shampoo delicato che rinforzi le punte, ad esempio quelli a base di estratti di camomilla e rosmarino. Dopo il lavaggio, i capelli non vanno mai strofinati e strizzati con forza, ma leggermente tamponati con delicatezza con l’asciugamano.

La stessa delicatezza va prestata nella spazzolatura e nell’asciugatura, dirigendo il flusso d’aria del phon più alla radice che alle punte. Per finire, impacchi districanti e maschere rinforzanti sono validi aiuti per rendere il capello più forte ed elastico, ma con le doppie punte c’è poco da fare: una volta che si sono create non si torna indietro. Il rimedio per eliminarle definitivamente è tagliare.

Prevenire quindi è davvero difficile, a meno che non si rinunci del tutto alla messa in piega. Non resta che ricorrere allora al parrucchiere, con periodiche spuntate di pochi centimetri, per non essere obbligati a ricorrere poi, quando il problema diventa troppo visibile, a tagli eccessivamente drastici che ci lasciano inevitabilmente insoddisfatte.

Tuttavia, andare dal parrucchiere, almeno una volta al mese oppure ogni sei settimane, ha un suo costo non indifferente. Per di più, è difficile trovare una donna che non abbia mai subito il trauma da parrucchiere: chiedere giusto una spuntatina di due, massimo tre dita, e ci si ritrova invece con dieci centimetri di lunghezza in meno.

Altrettanto scoraggianti si hanno quando si tenta il fai da te, tagliando i capelli da sole, con effetti disastrosi. Finalmente è arrivato il momento di dire addio a tutto ciò, perché se fino a poco tempo fa l’unico metodo efficace per tagliare nettamente le ciocche rovinate era usare le forbici, ora c’è la soluzione perfetta.

Esiste un modo per sbarazzarsi delle doppie punte senza bandire la tanto amata piastra lisciante e senza dipendere dalla forbice assassina del nostro parrucchiere?

– Piastra taglia doppie punte: la soluzione che tutte desideravamo

Sì, l’hanno inventata: la piastra taglia doppie punte. Apparentemente si presenta come una normale piastra, ma in realtà ci troviamo di fronte ad una vera e propria rivoluzione. Si tratta infatti di una piastra elimina doppie punte che permette di tagliare capelli rovinati e danneggiati senza intaccare minimamente le lunghezze. Sono piastre progettate in modo tale che le ciocche siano guidate mediante dei filamenti grazie ad un movimento rettilineo.

Con questo meccanismo i capelli raggiungono automaticamente il centro della piastra, posizionandosi verticalmente. Scegliendo la misura di taglio desiderata, grazie ad un apposito separatore, questa straordinaria piastra per doppie punte riesce ad eliminare le parti danneggiate dei capelli.

Si utilizza in modo preciso, sicuro e semplice: basta inserire una piccola ciocca per volta dentro la piastra, la quale, con delle sottili lame rimuoverà tutte le doppie punte con un taglio netto, lasciando il capello perfettamente sano e lucente, senza parti sfibrate e danneggiate

– Come utilizzare la piastra per doppie punte

Per usare in modo corretto e con risultati efficaci questo tipo di piastre, dette anche macchinetta doppie punte, è necessario per prima cosa che i capelli siano puliti, senza residui di lacca, cera, olio, gel, o qualsiasi altro prodotto da styling. Altra premessa importante è che siano ben asciutti e districati. L’assenza di nodi è infatti indispensabile affinché i capelli scivolino nel meccanismo della piastra senza essere tirati.

Si raccomanda quindi l’utilizzo di un balsamo, per agevolare la pettinatura. A questo punto i capelli vanno divisi a metà. Poi si procede con l’inserire delle ciocche sottili sulla parte superiore delle guide. Prima di iniziare bisogna accertarsi che lo spessore della ciocca non sia maggiore della guida centrale e anche che la larghezza non superi l’altezza centrale della guida.

Il passo successivo è semplice: con movimenti delicati dalla radice alle punte, da eseguire per tre volte a ciocca, la piastra taglia doppie punte eseguirà un taglio deciso solo sulle punte dei capelli, sulle parti sciupate e rotte. In poche mosse veloci il risultato è incredibile. Le migliori piastre presenti in commercio possono essere acquistate comodamente online dal sito Amazon, che offre un’ampia gamma di articoli. Ecco qui una lista delle migliori piastre taglia doppie punte selezionate per voi.

– LE MIGLIORI PIASTRE TAGLIA DOPPIE PUNTE

1. Talavera Split-Ender Pro Cordless

Uno dei prodotti sicuramente più validi è questa piastra di Talavera, l’azienda produttrice che ha inventato la rivoluzionaria Split Ender Pro, lo strumento che permette di eliminare le doppie punte senza rinunciare ai capelli lunghi. Questa piastra è valutata in maniera positiva da moltissimi utenti che l’hanno acquistata.

Split Ender Pro è uno strumento realizzato in titanio ad alta precisione, che taglia addirittura a partire da 3,2 millimetri, fino ad arrivare a 6,4 millimetri. Le istruzioni per l’uso in dotazione sono illustrate in maniera molto chiara e dettagliata. Si utilizza in modo semplice e veloce, ed è molto consigliato anche per chi ha i capelli davvero danneggiati. Nonostante il prezzo alto, si tratta di un prodotto favoloso, professionale ed efficiente, perché elimina le doppie punte in maniera precisa ed accurata, senza modificare la lunghezza dei capelli.

Una volta effettuato il taglio, le punte eliminate sono raccolte in un serbatoio, facilmente apribile e svuotabile grazie ad un coperchio trasparente. I vari accessori, come pinze, pettini, pennelli, separatori di taglio e caricabatteria, sono contenuti in una comoda pochette nera. Il vantaggio sicuramente più grande è l’assenza di filo, che rende la piastra estremamente maneggevole. Di sicuro un ottimo investimento.

2. Talavera Split-Ender Pro 2 Cordless

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-20 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

La seconda piastra elimina doppie punte che merita di essere recensita è un altro modello prodotto dal brand Talavera. La differenza rispetto alla versione precedente sta nei pollici: il pro nero ha 1/4 e 1/8 pollici, mentre il pro 2 ha l’impostazione di 1/4 pollici.

Il prezzo è inferiore ma la qualità delle lame è comunque ottima. Non è compresa purtroppo la base per il caricatore. Azzeccatissimo sia come acquisto personale, sia come idea regalo.

3. Hair Trimmer Piastra per Capelli

Hair Trimmer Piastra per Capelli,...
7 Reviews

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-20 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa macchinetta per doppie punte, che funziona sia con la presa elettrica sia con la batteria, è un prodotto economico dalla buona resa e dall’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Taglia le doppie punte con due misure, è provvista di accessori e nonostante non sia un prodotto professionale, rientra comunque tra i bestsellers di Amazon. A svantaggiarlo è la pesantezza nel maneggiarlo. Si raccomanda sempre la pulizia del dispositivo per permettere alla macchina di lavorare sull’intera chioma senza incepparsi.

– Conclusioni

In pochi minuti queste piastre vi restituiranno capelli dall’aspetto più sano, proprio come se foste appena uscite da un salone di bellezza. D’ora in avanti, grazie a questo geniale prodotto, mantenere i capelli lunghi non sarà più difficile, perché potete spuntarli regolarmente senza accorciarli in modo troppo visibile.

Si tratta senza dubbio di un’innovazione fantastica, che permette ai capelli di crescere più forti, lucenti e belli.

Perché una capigliatura con le doppie punte, per quanto possa avere una splendida messa in piega, appare trascurata e rovinata. Adesso, con questo rimedio pratico, possiamo prenderci cura dei capelli senza spendere ogni volta cifre da capogiro dal parrucchiere, che finisce sempre per tagliare più del dovuto. La piastra elimina doppie punte è una vera svolta: provare per credere!

Lucilla De Luca

Lucilla per gli amici "Lucillade", sono una Food blogger e appassionata di vino. Racconto ricette, luoghi e cucine della nostra bella italia.Per me la cucina è il luogo della condivisione per eccellenza.
Una delle prime lettrici di Casina Mia sono finalmente riuscita a far parte di questo bel progetto.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.