Il parquet in legno grezzo è la risposta a tutti coloro che ambiscono a una pavimentazione elegante che riproduca fedelmente questo materiale, esattamente come si presenta in natura. Come si può facilmente intuire dal suo nome, infatti, questo rivestimento si caratterizza per il fatto di essere posato in uno stato ancora “embrionale”, vale a dire privo di tutte le rifiniture finali.

Se l’idea di avere in casa un pavimento così particolare ti entusiasma, allora il parquet in legno grezzo potrebbe effettivamente fare al caso tuo. Questo, naturalmente, a patto di conoscere nel dettaglio tutte le sue caratteristiche, nonché i pro e i contro che è in grado di offrire: un argomento di cui si occuperà nel dettaglio la nostra guida di oggi.

– Parquet in legno grezzo: come si presenta

Come ti abbiamo già anticipato, il pavimento in legno grezzo rappresenta l’alternativa opposta al parquet prefinito. A differenza di quest’ultimo, che viene posato perfettamente levigato e rifinito in tutte le sue parti, quello grezzo necessita infatti di essere completato con la lavorazione finale, nella quale potrai sia cimentarti personalmente (posto che tu abbia le giuste capacità per farlo), sia commissionarla a dei professionisti sulla base delle tue preferenze personali. In alternativa, potrai anche lasciarlo esattamente com’è, puntando pertanto a uno stile semplice e naturale.

A seconda delle tue necessità (e disponibilità economiche!) potrai inoltre scegliere di posare un pavimento in legno grezzo di tipo massello, ossia ottenuto da un unico blocco di legno nobile; oppure multistrato, composto cioè da un mix di legname non pregiato e da un unico strato superficiale di legno di pregio.

parquet in legno grezzo

– Pro e contro della pavimentazione in legno grezzo

I pavimenti in legno grezzo presentano un interessante mix di pro e contro. Vediamo insieme in che cosa consiste.

Per quanto riguarda gli aspetti vantaggiosi di questa tipologia di parquet, troviamo:

  • una resa estetica sempre al top, sia che si decida di personalizzare il parquet con una rifinitura basata sui propri gusti personali, sia che si opti per mantenerlo al suo stato naturale;
  • il calore naturale che si sperimenta ogniqualvolta ci si cammina sopra a piedi nudi: una sensazione unica che solo il legno grezzo è in grado di regalare;
  • la capacità di sposarsi armoniosamente con diversi stili di arredamento: da quelli eleganti e ricercati a quelli rustici e naturali, senza naturalmente tralasciare lo stile industriale e quello “shabby chic”.

A questi interessanti vantaggi, tuttavia, si accompagna anche qualche inevitabile aspetto negativo, vale a dire:

  • la tendenza a rovinarsi e a usurarsi più facilmente, soprattutto se si opta per la versione di parquet grezzo al naturale, senza cioè sottoporlo ad alcun tipo di lavorazione (che lo proteggerebbe dagli eventuali danni);
  • il costo nettamente più elevato rispetto ad altre tipologie di parquet;
  • una posa lenta e complessa, che necessita dell’intervento di personale specializzato.

– I costi del parquet in legno grezzo

Tra gli aspetti negativi della pavimentazione in legno grezzo, abbiamo annoverato anche il suo costo, definendolo nettamente più elevato rispetto a quello di altre tipologie di parquet. Questo, tuttavia, non è del tutto vero, in quanto dipende tutto dal tipo di resa finale che desideri e con quale legno vuoi ottenerla.

Come dovresti ormai aver capito, infatti, sei tu stesso a stabilire se mantenere il tuo parquet grezzo al suo stato naturale o se sottoporlo a una finitura personalizzata. Il primo caso è ovviamente quello che prevede i costi più bassi: un parquet in legno grezzo di pino, per esempio, ti verrebbe a costare soltanto 10 euro/mq. Uno in legno d’ulivo, invece, salirebbe a 30 euro/mq: un costo comunque molto basso.

I prezzi sono inevitabilmente destinati a salire se desideri una personalizzazione del tuo parquet grezzo. Per esempio, un parquet in rovere massello grezzo, comprensivo di una parziale finitura consistente in spazzolatura e sbiancatura, ti verrebbe a costare circa 50 euro/mq.

A questi prezzi devi poi ovviamente aggiungere i costi della manodopera, necessaria per la posa del tuo pavimento. Parliamo pertanto di circa 25 – 30 euro/mq da aggiungere al costo del parquet. Il nostro consiglio, in questi casi, è sempre quello di farti fare più di un preventivo, fino a trovare l’opzione con il miglior rapporto qualità – prezzo.

parquet in legno grezzo naturale

– Parquet grezzo, prefinito o laminato?

Anche sei ti senti orientato verso il parquet grezzo, è buona cosa che tu abbia un’idea delle altre scelte a tua disposizione, così da essere certo di aver preso la strada giusta. Dei pro e dei contro della pavimentazione in legno grezzo abbiamo ampiamente parlato, motivo per cui la domanda che ti devi porre è: stante tutto ciò che questo rivestimento ha da offrire, come si pone rispetto alle altre tipologie di parquet?

Ebbene, se consideriamo come termine di paragone il parquet prefinito, allora la scelta è presto fatta. L’unico vantaggio offerto da questa tipologia di pavimentazione è infatti dato dalla sua posa veloce, determinata dal fatto che tale parquet viene pre – assemblato in fase di produzione. Se sei affascinato dal pavimento in legno grezzo, tuttavia, non potresti apprezzare una simile soluzione, che ti priverebbe sia di qualsiasi possibilità di personalizzazione in fase di finitura (proprio perché il pavimento sarebbe di fatto già finito), sia del piacere di camminare sul legno naturale.

La questione si fa ancora più semplice se si paragona il parquet in legno grezzo a quello laminato, detto anche “finto parquet”. Quest’ultimo, infatti, più che un parquet vero e proprio è più che altro una sua imitazione, ottenuta mediante fibre di legno pressate e tenute insieme da resine. Le venature del legno e le sue calde tonalità di colore vengono riprodotte da uno strato di plastica superficiale, la cui resa estetica non potrà mai ovviamente essere paragonabile a quella del legno grezzo o naturale.

– Pavimento in legno grezzo: quando sceglierlo

Nel confronto con altre tipologie di parquet, come hai visto tu stesso, quello in legno grezzo è destinato a vincere. Del resto, se sei affascinato dalla sua resa estetica rustica e naturale, è un po’ difficile che tu possa trovarla altrove. Ciò detto, tuttavia, devi essere certo di sapere a cosa andrai incontro, in quanto si tratta di un rivestimento tra i più delicati.

Se vorrai godertelo al massimo della sua naturalezza, senza cioè alcun tipo di lavorazione, il parquet sarà ancora più delicato e potrebbe rivelarsi una scelta poco azzeccata se vivi insieme a bambini piccoli e/o animali domestici. Se, al contrario, conduci una vita tranquilla che ti permetterebbe di assicurare al tuo pavimento tutte le cure e la manutenzione del caso, allora non c’è davvero alcun motivo di privarti della meravigliosa sensazione di camminare a piedi nudi sul legno naturale.

parquet in legno grezzo costi

– Come posare il parquet in legno grezzo

A differenza del parquet prefinito, già assemblato in sede di produzione e pronto per essere steso direttamente, le tavole di legno del pavimento grezzo devono essere sistemate una per una, secondo due differenti procedimenti: tramite incollaggio o tramite chiodatura. Il secondo sistema è solitamente quello più utilizzato e si serve di un supporto sottostante sopra il quale inchiodare le doghe.

Una volta che esse saranno state posizionate, sarà comunque necessario un minimo di trattamento, anche se il tuo obiettivo è quello di ottenere un parquet in legno grezzo il più possibile naturale. I trattamenti cui le doghe possono essere sottoposte variano pertanto a seconda dell’effetto che vuoi ottenere e sono:

  • livellatura/carteggiatura con l’apposito macchinario o a mano;
  • stuccatura per eliminare gli eventuali fori;
  • passata di vernice a smalto, impregnante o cera, mantenendo inalterato l’aspetto grezzo del legno, con tutte le sue venature e i suoi nodi naturali.

L’effetto finale, pertanto, sarà quello di un pavimento ricco di affascinanti imperfezioni, che gli conferiranno un aspetto “vissuto” in grado d’incantare chiunque ci camminerà sopra.

parquet in legno grezzo posa

– Parquet in legno grezzo: pulizia e manutenzione

Come ti abbiamo già spiegato, mantenere inalterata nel tempo la bellezza di un parquet in legno grezzo rappresenta un’autentica sfida, a maggior ragione se avrai optato per l’affascinante effetto naturale ottenuto con il minor numero di lavorazioni possibili. Non essendo protetto da particolari trattamenti, infatti, il rischio di danneggiarlo mentre lo pulisci è molto concreto.

Il nostro consiglio è dunque quello di servirti di una spazzola a setole morbide e/o di un panno in microfibra, magari con l’aiuto di un detergente neutro appositamente studiato per agire sul legno. Ben venga anche una passata di aspirapolvere di tanto in tanto, a patto di farlo con la maggiore delicatezza possibile.

parquet in legno grezzo pulizia

Se poi dovessi avere ulteriori dubbi e ti servisse aiuto:

Consulta la nostra guida!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here