Le pentole in pietra Ballarini sono da sempre garanzia di resistenza e di qualità. Il materiale di cui sono rivestite, del resto, è perfetto per offrire una perfetta antiaderenza, che rappresenta esattamente ciò che cercano i consumatori in questo tipo di tegami.

Acquistare un set di pentole realizzate da questo brand, dunque, significa entrare in possesso di padelle di stampo professionale, capaci di rivoluzionare il nostro modo di cucinare.

In virtù dell’eccellenza del marchio abbiamo quindi voluto dedicare una guida ai tegami da esso proposti, concentrandoci soprattutto sul loro materiale di rivestimento, vale a dire la pietra.

Se siete curiosi di scoprire quali sono i vantaggi a essa connessi e in che modo il brand Ballarini ha saputo sfruttarli per le proprie pentole, non dovete fare altro che proseguire con la lettura. 

– Padelle in pietra: caratteristiche e vantaggi di questo tipo di rivestimento

Ballarini Padella Antiaderente,...
6 Reviews
Ballarini Padella Antiaderente,...
  • dickwandiges pentole in alluminio con ottimo...
  • Il manico ergonomico e thermoisolierte consente...
  • Fondo rivestito in alluminio e acciaio per una...
  • Salvaspazio grazie al manico pieghevole
  • Il rivestimento non contiene PFOA

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-08-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Prima di concentrarci specificatamente sui set di pentole in pietra Ballarini, riteniamo molto utile proporre un breve excursus relativo a questo tipo di rivestimento. Occorre infatti chiarire che con l’espressione “pentola” o “padella in pietra”, infatti, non ci si riferisce a un tegame realizzato interamente con questo materiale.

La pietra, infatti, rappresenta soltanto il suo rivestimento esterno, mentre il corpo centrale è solitamente in alluminio o in acciaio. Anche nel caso del brand di nostro interesse, dunque, parliamo di pentole Ballarini con rivestimento in pietra, che è per l’appunto il materiale che garantisce la tanto agognata antiaderenza.

Ma quali sono, a conti fatti, le caratteristiche e i vantaggi di questo tipo di padelle? Vediamoli insieme.

Padelle in pietra: caratteristiche e vantaggi

coppia di padelle su tavolo 1024x598 - Padelle in pietra Ballarini: presentazione, descrizione e recensione

Di seguito andiamo a proporre un breve elenco riassuntivo relativo alle caratteristiche e ai vantaggi che si riscontrano nell’utilizzo delle padelle con rivestimento in pietra.

  • Le padelle con rivestimento in pietra offrono un’antiaderenza davvero eccellente, motivo per cui non necessitano di condimenti aggiuntivi quali olio e burro: in questo modo, dunque, qualunque cosa cucineremo risulterà più sana e salutare, con conseguenti vantaggi per la nostra salute.
  • Grazie alla loro ottima conduzione termica, questo tipo di pentole riesce a mantenere una temperatura uniforme e costante, cuocendo le nostre pietanze in tutte le loro parti e regalandoci dunque una cottura perfetta, senza il fastidioso rischio di incappare in parti di cibo ancora crude.
  • Una delle caratteristiche maggiormente apprezzate della pietra è la sua capacità di mantenere inalterati sapore e fragranza dei cibi: molte padelle hanno infatti il difetto di alterare entrambi i parametri, mentre la pietra non influisce minimamente, nemmeno se la sfruttiamo per riscaldare i cibi della sera precedente.
  • Il rivestimento in pietra offre un’incredibile resistenza nel lungo periodo: le padelle che ne sono provviste, infatti, non si graffiano, resistono agli urti e possono tranquillamente essere lavate in lavastoviglie.

Come possiamo vedere, dunque, le caratteristiche di questo tipo di tegami portano davvero a ottenere grandi vantaggi. Per poterne usufruire, tuttavia, è necessario sapere come sfruttare al meglio queste padelle, in maniera tale da “spremere” tutto il loro potenziale.

Nella prossima sezione, dunque, ci concentreremo proprio su questo, proponendo una serie di consigli molto utili che c’insegneranno come usare al meglio le pentole con rivestimento in pietra.

Padelle in pietra: come sfruttarle al meglio

Dopo aver illustrato nel dettaglio le caratteristiche e i vantaggi delle padelle con rivestimento in pietra, è tempo di concentrarci sul modo migliore di utilizzarle.

Si tratta di una serie di consigli che possono rivelarsi estremamente utili, anche per quanto concerne l’uso delle pentole professionali Ballarini, che potranno così esprimere tutto il loro potenziale.

Ballarini Professionale Granite 2802...
4 Reviews
Ballarini Professionale Granite 2802...
  • rivestimento antiaderente rinforzato con...
  • Lavabile in lavastoviglie a basse temperature
  • Adatta a tutte le fonti di calore (no induzione)
  • Garanzia 2 anni

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-08-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)
  • Come abbiamo detto, una delle caratteristiche più apprezzate di questo tipo di pentole è la loro capacità di garantire una cottura omogenea e uniforme: per sfruttare al meglio questo vantaggio, tuttavia, è bene metterle su fuoco lento e lasciarle riscaldare per una decina di minuti. Fatto questo potremo procedere con la cottura delle nostre pietanze, certi del fatto che il risultato così ottenuto sarà pressoché perfetto.
  • Gli utensili che accompagnano l’uso delle nostre padelle dovrebbero essere di legno: questo materiale, infatti, risulta l’ideale per la pietra, oltre che molto resistente quando viene messo a contatto con la sua caldissima superficie.padella rossa 1024x755 - Padelle in pietra Ballarini: presentazione, descrizione e recensione
  • Una volta terminata la cottura del cibo e tolta la pentola dal fuoco, è fondamentale farla raffreddare per un po’, onde evitare di procurarle uno shock termico che potrebbe potenzialmente danneggiarla.

Seguendo queste poche, semplici regole, dunque, potremo sfruttare al meglio il potenziale delle nostre pentole con rivestimento in pietra, cucinando pietanze sane e salutari, dalla cottura impeccabile e dal sapore squisito.

– Padelle Ballarini: descrizione, recensione e opinioni dei consumatori

Dopo aver parlato in generale delle pentole in pietra, illustrandone dettagliatamente non soltanto caratteristiche e vantaggi ma anche la maniera migliore di utilizzarle, possiamo finalmente concentrarci sulle padelle antiaderenti Ballarini, le cui qualità sono tali da collocarle nel gruppo di tegami maggiormente apprezzati dai consumatori.

Dopo aver definito le caratteristiche specifiche delle pentole in pietra realizzate da questo brand, infatti, analizzeremo le opinioni di coloro che le hanno utilizzate, evidenziando gli aspetti che sono stati maggiormente apprezzati.

Pentole in pietra Ballarini: cosa le rende tanto speciali

Come abbiamo già spiegato, le pentole in pietra vengono così definite in virtù del loro rivestimento esterno, che è per l’appunto realizzato in pietra: il corpo centrale si presenta invece in alluminio, acciaio o ferro che, nel caso del brand Ballarini, sono della migliore qualità, rispettando tutti gli standard di sicurezza.

Il rivestimento antiaderente, in particolare, risulta del tutto privo di nikel e di PFOA, sigla che sta a indicare il temibile acido perfluoroottanoico il quale, in seguito a un’esposizione prolungata, può rivelarsi estremamente nocivo per la nostra salute.

Il punto di forza delle pentole Ballarini, dunque, è da ricercarsi nel suo rivestimento in pietra: una linea, in particolare, riscuote particolare successo tra i consumatori ed è quella che presenta il rivestimento in Gratinum, un materiale formato da cinque strati che si presenta incredibilmente resistente.set padelle 1024x587 - Padelle in pietra Ballarini: presentazione, descrizione e recensione

Esso è infatti stato pensato per un utilizzo quotidiano, tale da essere immune non solo a urti e graffi, ma perfino all’utilizzo di utensili in metallo, che non sono assolutamente in grado di danneggiarlo.

Ad ogni modo, la serie Ballarini Cortina Granitum, data la sua eccezionalità, è oggetto di una sua recensione specifica che potete trovare e leggere all’interno del nostro portale.

Degno di nota, inoltre, è il fatto che le padelle Ballarini siano dotate di un dispositivo di sicurezza denominato Thermopoint.

Esso basa il proprio funzionamento su di una spia che cambia colore a seconda della temperatura raggiunta dalla pentola: il colore rosso indica che la padella è pronta per cucinare, avendo raggiunto la giusta temperatura; il colore verde, al contrario, indica che la pentola si è finalmente raffreddata ed è pronta per essere spostata, maneggiata e massa a posto in tutta sicurezza.

Grazie a questo ottimo dispositivo, dunque, Ballarini dimostra di tenere in alta considerazione la sicurezza dei suoi clienti, aiutandoli al contempo a risparmiare sui consumi: la luce rossa, infatti, indica che la padella è già caldissima di suo e, di conseguenza, si può cucinare utilizzando una fiamma bassa, evitando così di bruciare il cibo e di sprecare inutilmente energia preziosa.

L’ultimo punto a favore delle padelle Ballarini, infine, è dato dall’estrema facilità con la quale si puliscono. Il potente rivestimento antiaderente, infatti, evita che i cibi possano attaccarsi, facilitandoci enormemente la pulizia: grazie alla loro straordinaria resistenza, infatti, queste pentole possono essere lavate sia a mano con una semplice spugnetta o direttamente nella lavastoviglie. In entrambi i casi, infatti, il risultato sarà perfetto.

Pentole in pietra Ballarini: le opinioni dei consumatori

I consumatori che si cono cimentati nell’utilizzo delle pentole in pietra Ballarini sono rimasti tutti molto soddisfatti, riscontrando pienamente tutte le già citate qualità di questo brand. Molti hanno lodato l’ottimo rapporto qualità – prezzo e perfino l’estetica delle pentole: un aspetto secondario ma di fatto molto apprezzato.

C’è poi chi è rimasto colpito dall’incredibile resistenza di questi tegami, dichiarando di averli fatti cadere e di non aver riscontrato alcun tipo di danno.

Alcuni utenti raccomandano di porre attenzione alla fiamma, che non dev’essere mai troppo alta, pena il potenziale danneggiamento del rivestimento. Del resto, la spia di sicurezza posta sul manico delle pentole serve proprio a questo.padelle in pietra ballarini recensione e opinioni 1024x682 - Padelle in pietra Ballarini: presentazione, descrizione e recensione

Gli aspetti maggiormente apprezzati, comunque, sono quelli tipici del marchio Ballarini: la robustezza e la resistenza a urti e graffi, la cucina salutare garantita dal fondo antiaderente che non necessita dell’aggiunta di condimenti grassi, la facile pulizia e, ovviamente, il segnalatore di sicurezza.

Su quest’ultimo punto, tuttavia, è giusto sottolineare che si è registrata una lamentela generale: il fatto, cioè, che dopo diversi utilizzi tenda a guastarsi e a smettere di funzionare correttamente.

Ciò, tuttavia, non ha dissuaso alcun consumatore dall’acquistare altre pentole Ballarini: questo perché la maggior parte di essi non sente nemmeno il bisogno di usarlo, questo dispositivo, preferendo sfruttare le altre qualità garantite dal brand.

– Conclusione

Siamo giunti ufficialmente alla fine di questa guida dedicata alle pentole in pietra Ballarini. Come abbiamo potuto notare dalle loro ragguardevoli caratteristiche, si tratta di tegami di qualità davvero elevata: opinione confermata all’unanimità da tutti i consumatori che ne hanno fatto uso.

Se, pertanto, vi trovate nella necessità di dover acquistare delle padelle antiaderenti, potete rivolgervi con sicurezza a questo brand: tutti coloro che hanno optato per questa scelta, infatti, non hanno avuto alcun motivo di pentirsene.

Serena - La Pimpa

"La Pimpa" come mi chiamano gli amici, appassionata da sempre di scrittura creativa. Ho lavorato per 10 anni nella grande distribuzione in qualità di addetta alle vendite nei reparti: piccoli elettrodomestici, grandi elettrodomestici e incasso.
Qui su Casina Mia sperimento la mia passione per la scrittura mettendo a frutto la mia esperienza con elettrodomestici e tecnologia domestica.
e06f71b3d547d6d52a437383d0451ed7?s=250&d=wavatar&r=g - Padelle in pietra Ballarini: presentazione, descrizione e recensione

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.