Chiunque cucini abitualmente sa bene quanto sia importante utilizzare utensili di alta qualità, che siano robusti e resistenti ma anche estremamente pratici. Avere una cucina ben equipaggiata aiuta nella preparazione dei piatti, facilitando tutto il lavoro e ottenendo una cottura perfetta in base alla ricetta da realizzare.

5
Padella lionese De Buyer Mineral B Element 28 cm
4.8
Padella in ferro Lodge con manico 26 cm
4.5
Padella in ferro Pentole Agnelli 45 cm

Le padelle sono uno degli strumenti più utili in cucina, indispensabili per preparare soffritti e cucinare la carne, il pesce, le uova e tantissimi altri piatti. Ultimamente sono tornate di moda le vecchie padelle di ferro, quelle che usavano i nostri nonni per cucinare i loro squisiti manicaretti.

I vantaggi offerti da una padella di ferro sono innumerevoli, nonostante molte persone pensino che siano meglio quelle in ghisa o in pietra. In realtà le padelle in ferro sono estremamente robuste, possono essere lavate con facilità e aiutano a cuocere correttamente molte pietanze.

Tutto ciò è possibile grazie alle qualità mineralogiche del ferro, che interagisce con gli alimenti durante la cottura favorendo alcuni processi chimici, in grado di dare maggiore sapore ai propri piatti. Scopriamo allora quali sono i vantaggi delle padelle in ferro e quali sono quelle migliori acquistabili in commercio.

– Le caratteristiche principali

Come accennato le padelle di ferro erano molto utilizzate negli anni passati. Infatti il ferro è un materiale a buon mercato, facilmente reperibile e completamente riciclabile, quindi particolarmente adatto alla produzione di utensili di uso domestico.

Queste padelle sono conosciute anche con il nome di lionese, perché la loro origine è francese, esattamente di Lione, la città dove vennero prodotte e commercializzate al dettaglio le prime padelle di ferro.

Si tratta di utensili realizzati interamente in ferro, un materiale molto resistente anche se piuttosto pesante, la cui produzione non richiede una quantità elevata di materie prime perché è possibile utilizzare gli scarti di altri oggetti completamente riciclabili.

Molte persone pensano che il ferro sia un materiale che si arrugginisce facilmente, quindi non ideale per una padella, ma in realtà basta un minimo di cura e di manutenzione per evitare l’ossidazione di questo metallo.

Inoltre i modelli presenti oggi sul mercato non sono pesanti come quelli di una volta, ma decisamente maneggevoli e molto pratici da usare in cucina. Un altro aspetto positivo delle padelle di ferro è la loro ottima capacità di propagare il calore ricevuto.

Rispetto ad altri materiali utilizzati solitamente, come l’acciaio inox e il rame, il ferro non si surriscalda facilmente perché è un cattivo conduttore di calore. Questa caratteristica permette di evitare la bollitura dell’olio, ottenendo una cottura più sana e regolare dei cibi.

Riconoscere una padella lionese è facilissimo, basta dare un’occhiata alla forma, solitamente piuttosto bassa e svasata, e al manico che rimane particolarmente lungo, di lunghezza pari o superiore al diametro della padella stessa.

– I vantaggi nell’utilizzo delle padelle lionesi in cucina

Avere delle padelle di ferro in casa per cucinare offre diversi vantaggi. Innanzitutto permettono di ottenere il cosiddetto effetto Maillard, ovvero la caramellizzazione degli zuccheri presenti negli alimenti.

Si tratta di un fenomeno chimico del tutto naturale, che occorre ogni qual volta si cucina qualcosa alle alte temperature. La differenza è che se il calore viene propagato rapidamente la caramellizzazione avviene in un lasso di tempo molto breve, riducendo il gusto della pietanza e aumentando il rischio di creare le classiche bruciature superficiali.

Queste come si sa sono dannose per la salute. Quindi con le padelle di ferro si possono ottenere cibi più sani, con maggiore gusto ed evitando di alterare eccessivamente le proprietà organolettiche degli alimenti.

Quali sono i piatti migliori da preparare in una padella lionese? Sicuramente quelli a base di carne, come l’arrosto, il brasato e le braciole, ma anche di verdure e di pesce.

Inoltre le padelle di ferro consentono di friggere alle basse temperature, di rosolare i condimenti con delicatezza, di esaltare il sapore del pesce fresco e di dare quel gusto unico ai piatti che soltanto le padelle realizzate con questo metallo sono in grado di assicurare.

– Manutenzione e pulizia

Nonostante il ferro sia un materiale molto robusto, quando viene a contatto con il calore, con l’olio e con gli alimenti tende a rovinarsi più facilmente rispetto ad altri materiali. Per questo le padelle in ferro devono ricevere un’adeguata manutenzione, con la quale possono durare a lungo senza perdere lustro e affidabilità.

È importante non lavare le padelle di ferro in lavastoviglie ma a mano, possibilmente con un panno umido e non sotto l’acqua corrente. Non bisogna assolutamente strofinarle con una spugna ruvida, ma lasciare che si formi la tipica patina che protegge le padelle in ferro dagli agenti esterni.

Se lavate con l’acqua queste padelle vanno asciugate immediatamente, lasciandole per alcune secondi sulla fiamma viva del gas al minimo. Infine per disinfettarle basta usare del normale sale grosso da cucina.

– Consigli utili per il primo utilizzo

La prima volta che si usa una padella in ferro è importante seguire alcuni accorgimenti pratici, per evitare di rovinare il proprio utensile e assicurarne una lunga durata ed efficienza.

Dopo il primo utilizzo è necessario pulire la padella con abbondante acqua. Esistono due modi per farlo correttamente, lasciarla per almeno 10 minuti in ammollo nell’acqua calda, oppure collocare delle bucce di patata nella padella, versare un po’ d’acqua e lasciar bollire per circa 5-10 minuti.

In entrambi i casi successivamente bisogna pulire la padella con una spugna non abrasiva e asciugarla. Per farlo è consigliabile utilizzare un phon per capelli, oppure metterla per un minuto sul gas al minimo eliminando tutta l’umidità.

Infine è necessario versare dell’olio d’oliva o di semi all’interno della padella, distribuendolo omogeneamente sulla superficie con un panno da cucina. L’olio creerà uno strato antiaderente naturale che durerà per alcuni mesi, in grado sia di proteggere la parte esterna della padella, sia di evitare che gli alimenti si attacchino durante la cottura.

Questo trattamento deve essere ripetuto almeno ogni due-tre mesi, in base alla frequenza di utilizzo della padella e al tipo di cibi cucinati.

– LE MIGLIORI PADELLE DI FERRO PER QUALITA’ E PREZZO

Vediamo quindi quali sono le migliori padelle di ferro che si possono acquistare, prendendo in esame soltanto i modelli con il rapporto qualità prezzo più elevato, valutandone attentamente tutte le caratteristiche tecniche e prestazionali.

1. Padella lionese De Buyer Mineral B Element 28 cm

Offerta
De Buyer DB5610-32 Mineral B Element...
274 Reviews
De Buyer DB5610-32 Mineral B Element...
  • Garanzia a vita
  • Prodotto ecologico, riciclabile e resistente
  • SALUTE: le molecole di ferro che compongono la...
  • La padella raggiunge temperature elevate, cuoce in...
  • Qualità di cottura: alta temperatura ideale per...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

La Mineral B Element della De Buyer è attualmente una delle migliori padelle lionesi disponibili sul mercato. Si tratta di un modello di altissima qualità, considerato da molti come il top del momento. Questa padella è adatta sia a un uso casalingo che professionale, infatti il prezzo di vendita non è eccessivo ma piuttosto conveniente per un prodotto del genere.

La De Buyer Mineral B Element ha un diametro di 32 cm, una grandezza decisamente considerevole adatta a qualsiasi esigenza familiare, ma è disponibile anche in altre ampiezze come quella da 20 e da 28 cm.

La profondità della padella è di soli 4,3 cm con uno spessore di 3 cm. Il ferro utilizzato è un minerale naturale al 100%, senza alcun rivestimento tossico o l’uso di PFAO e PTFE, sostanze potenzialmente tossiche per la salute umana. Inoltre la De Buyer adotta un ciclo di produzione completamente ecologico, che non prevede l’utilizzo di additivi chimici.

Il peso di questa padella in ferro è di 2,88 Kg, quindi rimane piuttosto maneggevole in qualsiasi situazione. La capacità totale è di 2,7 litri, più che sufficiente per realizzare qualsiasi tipo di piatto senza problemi.

La De Buyer offre una garanzia a vita sulla padella di ferro Mineral B Element, segno della grande fiducia che ripone nel suo prodotto. Tra le opinioni dei clienti che hanno già acquistato questa padella si evince come risulti estremamente resistente, facilmente lavabile, molto pratica e soprattutto in grado di offrire cotture perfette senza bruciature, esaltando i sapori degli alimenti.

Caratteristiche tecniche principali:

– diametro 32
– diametri disponibili 20 e 28 cm
– garanzia a vita
– profondità 4,3 cm
– spessore 3 mm
– riciclabile
– nessun prodotto chimico
– peso 2,88 Kg
– colore grigio argento

2. Padella lionese in ferro Pentole Agnelli 28 cm

Pentole Agnelli COFE3006PT28 Lionese...
54 Reviews
Pentole Agnelli COFE3006PT28 Lionese...
  • Manico in ferro
  • Conducibilità termica: 60 W/m°K
  • Peso specifico: 7,8 kg/dm3

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

La Pentole Agnelli è una delle aziende più conosciute del settore, specializzata nella produzione di utensili da cucina di altissima qualità. La padella di ferro lionese della Pentole Agnelli è disponibile in un’ampia gamma di diametri, da un minimo di 20 fino a un massimo di 50 cm.

Il modello da 28 cm pesa circa 2,08 Kg, rimanendo leggermente più pesante rispetto alla padella della De Buyer, ma si presenta decisamente molto robusta e resistente. Il ferro utilizzato è puro al 99%, una composizione ideale per realizzare fritture e soffritti eccellenti senza raggiungere temperature elevate.

La qualità del ferro permette di usare questa padella lionese anche sulle piastre a induzione, aspetto importante vista la diffusione di questo tipo di impianti di cottura. Inoltre questo materiale è anche particolarmente resistete agli urti e alle abrasioni.

La padella di ferro della Pentole Agnelli consente un ottimo risparmio energetico, diminuendo la quantità di calore necessaria per la cottura dei cibi. L’azienda consiglia di ungere con un poco d’olio la padella dopo l’utilizzo, per preservarne la durata ed evitare la comparsa della ruggine.

Secondo le recensioni e le opinioni di chi l’ha già acquistata, questa padella è perfetta soprattutto per le fritture, perché riesce a mantenere l’olio a una temperatura ideale. In più il manico non si surriscalda mai, evitando il rischio di scottature e di incidenti domestici.

Caratteristiche tecniche principali:

– diametro 28 cm
– diametri disponibili 20, 22, 24, 26, 32, 36, 40, 45 e 50 cm
– profondità 5,5 cm
– spessore 3 mm
– riciclabile
– nessun prodotto chimico
– peso 2,08 Kg
– colore nero opaco

3. Padella in ferro Pentole Agnelli 45 cm

Pentole Agnelli COFE3006PT45 Padella...
54 Reviews
Pentole Agnelli COFE3006PT45 Padella...
  • Padella lionese realizzata in ferro
  • Conducibilità termica: 60 W/m°K
  • Peso specifico: 7,8 kg/dm3
  • Ottima per cottura radiante, elettrica, gas e a...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Le padelle in ferro della Pentole Agnelli sono sicuramente degli ottimi prodotti con un eccellente rapporto qualità prezzo. Il colore nero opaco e il design accurato donano un look moderno e accattivante a questo utensile, che può essere tranquillamente esposto in cucina adattandosi a ogni stile d’arredamento.

Il peso della padella lionese Pentole Agnelli è elevato, circa 5,7 Kg, con una profondità di 5,5 cm, uno spessore di 4 mm e un diametro di ben 45 cm. Questo modello è disponibile anche nella versione extra-large, con diametro da 50 cm, mentre per chi bisogno di una padella più piccola sono presenti le ampiezze ridotte a partire da 20 cm.

La padella Agnelli da 45 cm vanta un’elevata capacità di trasmissione del calore, ma allo stesso tempo evita gli sbalzi di temperatura improvvisi. È rivestita al suo interno con un materiale antiaderente naturale, perfettamente ecologico e atossico.

Il manico è lungo e presenta un pratico foro per appendere la padella a un gancio, riducendone lo spazio d’ingombro. Il fissaggio con tre rivetti è particolarmente robusto, infatti non si riscontrano lamentele legate a rotture e danneggiamenti di questa padella.

Abbondante la capienza interna, che permette di utilizzare una quantità generosa d’olio senza provocare fuoriuscite indesiderate. La maggior parte dei clienti che hanno già provato la padella in ferro della Paderno confermano l’ottimo gusto che riesce a dare ai cibi, conferendo loro un sapore corposo e ben strutturato.

Caratteristiche tecniche principali:

– diametro 45 cm
– diametri disponibili 20, 22, 24, 26, 28, 32, 36, 40 e 50 cm
– profondità 5,5 cm
– spessore 4 mm
– riciclabile
– rivestimento antiaderente atossico
– peso 5,7 Kg
– colore nero opaco

4. Padella in ferro rotonda De Buyer Mineral B Element 24 cm

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

La De Buyer come abbiamo visto è una delle migliori aziende del settore, specializzata nella produzione di padelle in ferro di varie forme e misure. La Mineral B Element è venduta anche in questa versione rotonda con doppio manico, disponibile in colore grigio argento.

I doppi manici laterali sono una soluzione particolarmente indicata per le fritture, perché consentono di ridurre lo spazio occupato sui fuochi senza rinunciare alla comodità di utilizzo.

Questa padella lionese della De Buyer pesa soltanto 1,02 Kg, con un diametro di 24 cm, una profondità di ben 9 cm e uno spessore di 7 mm. La capacità arriva addirittura a 2,5 litri, perfetta per friggere qualsiasi tipo di alimento assicurando un’immersione completa.

La padella è omologata per tutti i tipi di cucine, sia tradizionali che a induzione. È realizzata in ferro al 100%, con un rivestimento interno di cera d’ape, un materiale atossico antiaderente. La padella lionese rotonda della De Buyer permette di cucinare utilizzando soltanto un filo d’olio, donando un sapore unico e inconfondibile agli alimenti.

Caratteristiche tecniche principali:

– diametro 24 cm
– diametri disponibili 28 e 32 cm
– profondità 9 cm
– spessore 7 mm
– riciclabile
– rivestimento antiaderente cera d’ape
– peso 1,02 Kg
– colore argento

5. Padella in ferro Lodge con manico 26 cm

Lodge L8SK3 Tegame tondo, 26 cm (10...
124 Reviews
Lodge L8SK3 Tegame tondo, 26 cm (10...
  • Giardino e arredamento esterni
  • Marca: Lodge

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

La Lodge mette a disposizione dei suoi clienti un modello di padella in ferro rotonda da 26 cm di diametro. Si tratta di un prodotto unico, con un ottimo rapporto qualità prezzo, un design moderno e uno stile leggermente retrò.

Questa padella è adatta alla preparazione di piatti a base di carne e pesce, ma anche a saltare la pasta nel soffritto e nel condimento, a realizzare sughi leggeri e aromatizzati, a cucinare le verdure e alcuni tipi di pesce come i molluschi e i crostacei.

La lionese in ferro della Lodge concentra il calore nella parte inferiore della padella, assicurando una cottura lenta e graduale degli alimenti per conservarne intatto tutto il sapore.

È di colore nero opaco, con un manico molto corto e una comoda presa singola sul lato opposto. La profondità è di 5 cm, mentre il peso complessivo è contenuto nonostante le dimensioni considerevoli, soltanto 2,57 Kg.

Dalle opinioni dei clienti questa padella di ferro rotonda della Lodge risulta essere molto apprezzata specialmente per le dimensioni, la capienza e la maneggevolezza. Inoltre basta versare un po’ d’olio dopo i primi utilizzi per renderla perfettamente antiaderente.

Caratteristiche tecniche principali:

– diametro 26 cm
– diametri disponibili 20, 25 e 30 cm
– profondità 5 cm
– riciclabile
– rivestimento antiaderente
– colore nero opaco
– peso 2,57 Kg

– Le migliori ricette per esaltare le caratteristiche di cottura delle padelle in ferro

Con una padella di ferro di alta qualità è possibile preparare delle ricette straordinarie, grazie al controllo perfetto della distribuzione del calore e alla cottura alle basse temperature che si riesce a ottenere con questi utensili.

Si possono realizzare squisiti piatti a base di pesce, carne e verdure, preservandone il gusto e il sapore. Per esempio è possibile cucinare i cavoletti di Bruxelles con i gamberi, un piatto ricco di antiossidanti e particolarmente leggero.

Gli ingredienti necessari sono:

– 500 grammi di cavoletti di Bruxelles
– 20 gamberi di medie dimensioni
– 1 scalogno
– olio di oliva extravergine
– semi di sesamo
– sale
– aceto balsamico di Modena

La preparazione è veramente semplice. Innanzitutto bisogna lavare i cavoletti e togliere le foglie più esterne, che rimangono eccessivamente dure, incidendone la parte inferiore per facilitare una cottura omogenea.

Dopodiché vanno fatti bollire in acqua per circa 10 minuti e scolati. Successivamente potete prendere la vostra padella in ferro, versare un filo di olio extravergine d’oliva e inserire all’interno i cavoletti di Bruxelles precedentemente lessati.

Credit: gimmesomeoven.com

Bisogna far rosolare per circa 8 minuti, aggiungendo un po’ d’acqua qualora fosse necessario. Infine basta pulire i gamberi, eliminando la testa, la coda, il carapace e l’intestino, unirli ai cavoletti, versare un cucchiaino di aceto balsamico di Modena e cuocere per circa 1-2 minuti.

Il piatto può essere servito così com’è, oppure si possono aggiungere dei semi di sesamo per dare un po’ di contrasto. Questa è solamente una delle mille ricette che è possibile preparare utilizzando una padella di ferro, l’importante è acquistare un prodotto di buona qualità ed effettuare una corretta manutenzione di questo prezioso utensile da cucina.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.