Sfruttare un timer per l’irrigazione significa godere dei vantaggi di un impianto automatizzato, che ci semplificherà enormemente l’operazione di rifornire d’acqua i campi coltivati. Trattandosi di una centralina elettrica, infatti, può essere facilmente programmata all’orario che preferiamo, allo scoccare del quale si attiverà in automatico per bagnare i nostri terreni agricoli.

Di centraline per l’irrigazione ne esistono ovviamente più di un tipo ed è pertanto di estrema importanza saper scegliere quello più giusto per noi.

IMMAGINE PRODOTTO DETTAGLI  
  • ✔ Programmi: 16
  • ✔ Alimentazione: 2 batterie
  • ✔ Ci Piace: Semplice e pratico
  •  
Controlla Prezzo
  • ✔ Programmi: 15
  • ✔ Alimentazione: 1 batteria 9v
  • ✔ Ci Piace: Basico e intuitivo
  •  
Controlla Prezzo
  • ✔ Programmi: 1
  • ✔ Alimentazione: 2 batterie AA
  • ✔ Ci Piace: Grande display LCD
  •  
Controlla Prezzo
  • ✔ Programmi: 3
  • ✔ Alimentazione: Corrente
  • ✔ Ci Piace: Funzionalità avanzate
  •  
Controlla Prezzo

Grazie a questa guida, avrete modo di farvi un’idea in merito ai modelli principali offerti dal mercato, stabilendo così quale di essi risulti essere il migliore per le vostre esigenze. Se ritenete l’argomento di vostro interesse, vi auguriamo quindi una buona lettura. 

– Centralina per l’irrigazione: cos’è e come funziona

Prima di procedere con la presentazione dei migliori modelli di centralina per l’irrigazione automatica attualmente disponibili in commercio, riteniamo opportuno spendere due parole per spiegare che cos’è e come funziona esattamente questo strumento.

Come abbiamo già anticipato nella precedente introduzione, infatti, il vantaggio derivante dall’utilizzo di questo timer è duplice.

Da un lato, potremo goderci il nostro giardino o i nostri campi senza dover sottostare al dovere d’innaffiarli manualmente ogni giorno; dall’altro, avremo la certezza che ciascuna delle piante presenti riceverà sempre la giusta quantità d’acqua.

Chiarito questo, pertanto, andiamo a scoprire insieme in che cosa consiste precisamente un timer per l’irrigazione e in quali tipologie si suddivide a seconda delle linee che è in grado di servire.

Timer per l’irrigazione: funzionamento e vie

Il timer per l’irrigazione è, come dovrebbe essere ormai chiaro, uno strumento che consente di evitare l’irrigazione manuale, sostituendola con quella automatizzata.

Esso, infatti, viene programmato allo scopo di aprire e chiudere il flusso dell’acqua in orari predeterminati, cosicché il campo o il giardino di nostro interesse venga regolarmente innaffiato senza che ci sia bisogno dell’intervento umano.

Di centralina ne esiste ovviamente più di un tipo: una delle prime differenziazioni è inerente alle vie che è in grado di servire. Più specificatamente abbiamo:

  • la centralina a una via, che rappresenta il modello più semplice ed economico in assoluto. Se ciò ne rende l’acquisto estremamente vantaggioso, dall’altro avremo lo svantaggio di poterne fare un uso molto limitato: essa, infatti, sarà in grado di pilotare una sola linea idrica, il che significa che non potremo usarla per distribuire l’acqua a colture diverse che, in quanto tali, necessitano di acqua a diversi orari e in quantità differenti.
  • La centralina a più vie, invece, consente di pilotare contemporaneamente diverse linee idriche. Più esse saranno numerose e maggiore sarà ovviamente il costo del timer in questione. Questa tipologia di centralina è dunque l’ideale per coloro che possiedono una grande quantità di campi, ricchi di piante e colture con esigenze d’irrigazione differenti.

Come possiamo vedere già da questa prima, fondamentale differenziazione, dunque, per essere certi di acquistare il modello di centralina più adatto a noi e alle nostre esigenze, dobbiamo innanzitutto avere ben presente l’utilizzo che intendiamo farne e agire di conseguenza.

A questo proposito, è bene avere chiaro in testa quali sono i compiti esatti svolti da questo tipo di strumento.

Compiti e funzioni di una centralina per l’irrigazione

Nella sezione precedente abbiamo provveduto a suddividere le centraline per l’irrigazione secondo le due tipologie principali: a una via o a più vie. Chiarito questo, dunque, possiamo ora concentrarci sui compiti svolti da questo tipo di strumenti, a prescindere dalla tipologia d’appartenenza.

Indipendentemente dal grado di tecnologia del nostro timer, infatti, esso è progettato per svolgere sempre e solo le stesse funzioni e questo vale sia per un programmatore basico, sia per per una più tecnologica centralina d’irrigazione con wifi.

Di seguito, dunque, andremo a esaminare nello specifico in che cosa consistono queste funzioni, suddividendole a loro volta in tre differenti gruppi.

Funzioni di base

Le funzioni di base rappresentano i compiti svolti da qualsiasi tipologia di centralina e sono le seguenti:

  • automatizzare il sistema dell’impianto d’irrigazione, vale a dire rendere automatica l’operazione d’innaffiatura delle piante ed evitandoci così di doverla compiere manualmente;
  • stabilire un programma regolare, ossia la possibilità d’impostare l’ora in cui l’impianto d’irrigazione si deve attivare, con la relativa durata dell’operazione di innaffiamento.

Funzioni superiori

Se decidiamo di acquistare una centralina non proprio di livello base ma leggermente superiore (vale a dire a più di una via), essa sarà in grado di svolgere anche i seguenti compiti:

  • automatizzare non più soltanto un unico impianto d’irrigazione, bensì più di uno: si tratta di una soluzione ottimale per tutti coloro che coltivano svariate specie di piante e colture, che necessitano pertanto di essere innaffiate a orari diversi e con differenti portate d’acqua;
  • offrire la possibilità di attivare un sensore di pioggia che, collegato alla centralina, è predisposto per interrompere l’irrigazione automatica in caso di precipitazioni piovose.

Funzioni avanzate

I compiti che andremo a elencare qui di seguito possono essere svolti soltanto dalle centraline più avanzate (e costose), quelle cioè il cui grado di tecnologia raggiunge i livelli massimi. Vediamo in che cosa consistono:

  • le centraline dotate di collegamento wifi o bluetooth sono in grado di gestire l’impianto d’irrigazione collegandosi direttamente ai nostri smartphone e tablet: un vantaggio non certo da poco;
  • un’altra possibilità offerta da questi timer tecnologicamente avanzati è il fatto di poter essere collegati alle stazioni meteorologiche della zona: questo consente loro di regolare orario, portata e durata dell’irrigazione sulla base delle condizioni meteo, con un evidente grosso risparmio tanto di acqua quanto di energia elettrica.

Come possiamo vedere, dunque, le centraline per l’irrigazione disponibili in commercio non sono tutte uguali ed è di fondamentale importanza, prima di procedere con un qualsivoglia acquisto, avere ben chiare le nostre personali esigenze, regolandoci di conseguenza.

Tanto per fare un esempio, se il nostro scopo è quello di procurarci una centralina per l’irrigazione del giardino, molto probabilmente potremo accontentarci di un modello semplice ed economico, che si limiti cioè a svolgere le funzioni di base.

Al contrario, se invece necessitiamo di un timer per l’irrigazione dell’orto, allora potremo iniziare a spulciare tra i modelli superiori, che tengano conto almeno delle precipitazioni e che siano in grado di gestire più di un impianto.

La decisione finale, in sostanza, dipende interamente da ciò che intendiamo fare. Al fine di semplificare le cose, tuttavia, nel prossimo paragrafo proporremo un’ulteriore suddivisione delle tipologie dei timer: stavolta non sarà più basata sul loro funzionamento tecnico, bensì sui compiti che essi andranno a svolgere.

– Programmatore irrigazione: le tipologie presenti sul mercato

Dopo aver illustrato nel dettaglio come si presentano a livello tecnico le centraline d’irrigazione, è tempo di concentrarci sulle tipologie presenti in commercio.

Come abbiamo già spiegato, infatti, è di fondamentale importanza conoscere con esattezza i compiti che dovremo far svolgere al nostro timer: una volta chiarito questo, dunque, potremo approcciarci all’acquisto con la giusta dose di conoscenza e scegliere la tipologia di centralina che meglio si adatta ai nostri scopi.

Tipologie di centraline presenti in commercio

Di seguito andiamo a elencare le quattro principali tipologie di timer che il mercato mette a disposizione: una volta che avremo compreso le funzioni di ciascuna, sarà molto più facile scegliere il modello più adatto alle nostre esigenze.

Centraline da interno

Si tratta in assoluto dei modelli più diffusi e utilizzati, normalmente adottati per gestire terreni come orti o giardini. Vengono definite “da interno” in quanto si posizionano all’interno dell’abitazione e da lì gestiscono tutta l’area esterna d’interesse, arrivando solitamente a coprire dalle quattro alle otto zone.

Sono solitamente molto economiche e dal funzionamento piuttosto semplice, il che le rende particolarmente apprezzate da chi non possiede esigenze troppo specifiche.

Centraline da esterno

Praticamente identiche a quelle della categoria precedente, queste centraline presentano la sola differenza di essere progettate per essere installate all’esterno, quindi direttamente nell’orto o nel giardino che c’interessa irrigare.

Ciò le porta dunque a essere provviste di uno speciale box che le tiene al riparo dall’azione degli agenti atmosferici, nonché di una chiave di chiusura che le protegge dagli accessi non autorizzati e dagli eventuali atti vandalici. A causa di questi optional aggiuntivi, il loro costo si presenta inevitabilmente più elevato.

Centraline a batteria

Le centraline d’irrigazione a batteria rappresentano di fatto il modello più semplice ed economico, tanto che il loro utilizzo è consigliato esclusivamente per l’irrigazione delle piante sul balcone, orticelli e piccoli giardini.

La loro alimentazione funziona per l’appunto a batteria e il funzionamento si basa su di un banale collegamento al rubinetto dell’acqua. Non è dunque necessario collegarle alla rete elettrica, con conseguente risparmio economico. Ovviamente riescono a servire un’unica zona, il che significa che sono a una sola via.

Centraline tecnologiche

Il grado più elevato di tecnologia viene toccato dai già citati timer dotati di collegamento bluetooth o wifi, che possono quindi essere attivati da remoto, sia da smartphone che da tablet.

Le funzioni che possono svolgere queste centraline le abbiamo già chiarite nel paragrafo precedente e dunque non staremo a ripeterle: qui ci limiteremo a ricordare che si tratta in assoluto dei modelli più costosi e avanzati, per cui conviene acquistarli soltanto se si è in possesso davvero di un grande e variegato terreno da irrigare.

Come si evince chiaramente da questo elenco, di centraline per l’irrigazione ce n’è davvero per tutti i gusti e in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza.

Ora che abbiamo ben chiaro in testa quali sono i modelli principali, siamo finalmente pronti per passare al paragrafo successivo: quello in cui andremo a recensire i quattro timer che noi consideriamo dei veri top di gamma.

– LE MIGLIORI CENTRALINE PER L’IRRIGAZIONE PRESENTI IN COMMERCIO

Dopo aver parlato diffusamente delle centraline per l’irrigazione, suddividendole in tipologie e specificando i compiti e le funzioni svolti da ognuna di esse, è tempo finalmente di concentrarci sui modelli top di gamma offerti dal mercato.

Con le informazioni che avete acquisto finora, non dovrebbe essere difficile scegliere quello che fa al caso vostro.

1. Centralina per irrigazione Orbit

Orbit 94874 Pocket Star Ultima...
  • Programmatore digitale per uso in interni, display...
  • Utilizza 3 programmi indipendenti con 4 avvii,...
  • Funzione "Rain delay" (ritardo di pioggia) per una...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo primo modello con cui inauguriamo la nostra classifica appartiene alla tipologia per interni. Si tratta di un prodotto facente parte di una fascia medio – alta e ne è prova il suo costo non propriamente economico, al quale però fanno da riscontro le notevoli caratteristiche che questo timer può vantare.

Il suo temporizzatore dell’irrigazione, per esempio, è progettato per garantire un’innaffiatura continua per un tempo compreso da uno a novantanove minuti. Questo dato, inoltre, può essere facilmente programmato tramite il comodissimo display LCD di cui questa centralina è dotata e che consente un’immediata e comodissima lettura dei dati.

Tra le sue funzioni più interessanti non possiamo non citare il sensore della pioggia, che scatta anche in differita: esso è infatti programmato per funzionare anche nel caso in cui le precipitazioni dovessero tardare, grazie a una speciale funzione chiamata “Rain delay“, tramite la quale è possibile optare per una perfetta distribuzione dell’acqua nell’arco di ventiquattro, quarantotto e perfino settantadue ore.

Questo sensore, dunque, appartiene alla categoria di quelli in grado di garantire funzionalità particolarmente avanzate ed è capace di effettuare fino a dodici, diverse irrigazioni distribuite nel corso della singola giornata, tramite l’utilizzo di tre programmi indipendenti. Ciò lo rende un acquisto decisamente consigliato, soprattutto per coloro che dispongono di un grande giardino o di un orto ricco di colture.

2. Centralina per irrigazione Fixkit

FIXKIT Timer per Irrigazione Elettronica...
  • [DESIGN AUTOMATICO E INTELLIGENTE]: Vuoi andare in...
  • [SUPER PROGRAMMABILE]: Dotato di un ampio schermo...
  • [CONNECTTORE PER RUBINETTO DELL'ACQUA]: 1/2 e 3/4...
  • [ALIMENTATO A BATTERIA]: Il dispositivo ha bisogno...
  • [VASTA GAMMA DI APPLICAZIONI ]: L'impostazione...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Con questo secondo modello scendiamo leggermente di livello: non ci riferiamo alla sua qualità, naturalmente, bensì alla tipologia di appartenenza che, in questo caso, è quella di base.

Ciò con cui abbiamo a che fare, infatti, è un timer per l’irrigazione funzionante a batteria, grazie a un collegamento con il rubinetto di casa. Ciò lo rende quindi perfetto per un utilizzo molto semplice, legato magari al fatto di voler bagnare le proprie piante nel mentre che si è in vacanza.

Se l’utilizzo che abbiamo in mente è dunque di questo tipo, il prodotto in questione è assolutamente idoneo, a fronte anche di un costo davvero modico.

Esso offre infatti la possibilità di poter usufruire di ben sedici irrigazioni giornaliere, per un lasso di tempo compreso tra un minuto e dieci ore circa per ciascuna. A questo occorre poi aggiungere la presenza del pratico display LCD, che consente una facile lettura dei dati.

Per farlo funzionare, dunque, è sufficiente procurarsi due batterie al numero 7 (non incluse nella confezione originale), grazie alle quali esso sarà in grado di assicurare lunga vita a tutte le nostre adorate piantine domestiche.

3. Centralina per irrigazione Claber

Offerta
Claber 87277 AQUAUNO LOGICA 8422,...
  • Claber 8422 Aquauno Logica
  • Programmatore automatico a una via
  • 15 programmi prefissati
  • 15 programmi prefissati, monocomando a manopola...
  • Funziona con batteria da 9V (non inclusa)

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo terzo modello che andiamo a presentare si colloca nella medesima categoria di quello precedente: parliamo dunque di una centralina a una sola via, funzionante con una batteria da 9 volt.

Le sue caratteristiche sono dunque piuttosto basiche: non essendo provvisto né del sensore della pioggia, né di altri particolari optional, il suo utilizzo è consigliato esclusivamente per la cura delle piante domestiche, o per i fiori sul balcone. Non dispone nemmeno del display, in quanto dotato di un pratico telecomando con il quale è possibile programmarlo.

A questo proposito, è possibile effettuare l’irrigazione sfruttando uno qualunque dei suoi quindici programmi già prefissati: per selezionarlo è sufficiente ruotare la manopola di cui questo timer è provvisto e il gioco è fatto.

Ciò ne fa uno strumento dall’utilizzo veramente semplice e, in quanto tale, perfetto per tutti coloro che non hanno grosse pretese e non vogliono perdere tempo con timer troppo sofisticati e di difficile comprensione.

4. Centralina per irrigazione Kazeila

Offerta
Kazeila Computer per Irrigazione...
  • Programmazione semplice e flessibile: Il timer per...
  • Grosso schermo tutto in uno: Lo schermo extra...
  • Multi-Functione: La modalità manuale permette...
  • Impermeabile e resistente: Impermeabile IP65,...
  • Sistema di alimentazione intelligente: Il display...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Con questo quarto e ultimo modello, chiudiamo la “top 4” delle centraline top di gamma e lo facciamo tornando alla tipologia superiore, quella che prevede la presenza di qualche optional in più, sensore della pioggia incluso.

Partiamo proprio dall’analisi di quest’ultimo: esso è dotato della modalità “ritardo”, che permette di mettere in pausa il timer anche nel caso in cui le precipitazioni dovessero tardare.

Analogamente, è presente anche un’altra funzione che consente di adottare lo stesso procedimento nel caso in cui in giardino vi siano dei bambini che giocano: si tratta della funzione “blocco – bambini”, un’eccellente misura di sicurezza che rende i genitori decisamente più tranquilli.

Grazie agli eccellenti materiali con cui è stato costruito, che lo rendono estremamente resistente e impermeabile, questo timer può essere collocato anche all’esterno, a patto però di possedere un’area sicura in cui metterlo.

Le tempistiche dell’irrigazione sono altamente personalizzabili: è infatti possibile spaziare in una tempistica compresa tra un secondo e ben trecento minuti, sfruttando intervalli da uno fino a quindici giorni.

Tutto questo rende la centralina Kazeila semplicemente perfetta per tutti coloro che necessitassero di godere di una grande libertà decisionale, decidendo di volta in volta quanto e come irrigare.

– Conclusione

Siamo ufficialmente giunti al termine di questa nostra guida dedicata alle centraline per l’irrigazione, strumenti assolutamente indispensabili per tutti coloro che possiedono un orto o un giardino al quale desiderano garantire la giusta portata d’acqua.

Come abbiamo avuto modo di scoprire, esistono diverse tipologie di timer ed è di fondamentale importanza scegliere quello più giusto per noi.

Grazie alle spiegazioni dettagliate che vi abbiamo fornito, tuttavia, siamo certi che non avrete alcun problema a prendere la decisione corretta, portandovi a casa la centralina d’irrigazione perfetta per i vostri scopi e le vostre esigenze.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.