– Che cos’è un soffiatore: caratteristiche principali

Un soffiatore a batteria, spesso anche denominato soffia foglie a batteria, è uno strumento molto utile che permette di mantenere pulito il proprio giardino in maniera rapida, senza che sia necessario rastrellare e spazzare quotidianamente.

Inoltre, vedremo che esso può essere utilizzato anche in molti altri ambienti domestici sia aperti, come balconiverande e terrazzi, che chiusi, come l’officina o le diverse stanze. Luoghi e modalità di utilizzo dipendono molto dal tipo di soffiatore che si sceglie e dalla sua potenza.

Va specificato che i soffiatori a batteria sono strumenti tipicamente per hobbisti e non professionali: i modelli professionali, infatti, presentano un’alimentazione diversa, elettrica o a benzina, che garantisce una maggiore potenza e, pertanto, una maggiore forza nel soffio.

5
SOFFIATORE SENZA FILI DUB362Z DI MAKITA
4.4
Soffiatore a Batteria ALB 18 di Bosch

I modelli a batteria sono invece caratterizzati da dimensioni molto maneggevoli e, soprattutto, da una potenza minore, tale da poter essere utilizzata, in alcuni casi, perfino in casa.

Quando si deve scegliere questo tipo di strumento, bisogna saper valutare alcuni importanti fattori tecnici che permetteranno di comprendere al meglio le diverse caratteristiche del soffiatore e la corrispondenza con le proprie esigenze.

Va subito messo in evidenza che a differenza di molti utensili, questo strumento è molto semplice nella struttura e anche i parametri tecnici da valutare sono essenziali.

Basterà quindi controllare la potenza, la velocità di soffio, la maneggevolezza, l’autonomia e la presenza o meno di determinati accessori all’interno della confezione.

La potenza

Un soffiatore per giardino a batteria, a differenza dei modelli professionali, non presenta una potenza molto elevata. I diversi modelli, anche quelli di qualità migliore, raramente superano le potenze di 40 volt.

Se si deve utilizzare un soffiatore per pulire uno spazio verde di piccole dimensioni, non superiore ai 150-200 metri quadri, i 40 volt dei modelli più potenti saranno sufficienti.

In caso di ambienti più piccoli si potrà invece optare per strumenti con potenza minore mentre, se si dispone di superfici maggiormente estese, sarà necessario optare per un altro tipo di strumento, ossia per un modello professionale.

La capacità di aspirazione

Un’elevata potenza non significa necessariamente una maggiore velocità di pulizia. Nella valutazione delle caratteristiche tecniche del soffiatore, infatti, non si deve dimenticare di valutare la velocità di soffio, che rappresenta il parametro che permette di comprendere con che velocità viene soffiata l’aria.

I modelli a batteria presentano solitamente velocità comprese tra i 150 e i 250 km/h. Si tratta di velocità molto elevate per cui, nonostante l’utilizzo casalingo, è necessario porre attenzione al getto d’aria quando il soffiatore viene messo in funzione.

Maneggevolezza

I soffiatori a batteria sono solitamente strumenti molto maneggevoli essendo leggeri e in grado di assicurare un’elevata libertà di movimento. La mancanza di filo e di un motore di grosse dimensioni, infatti, permettono di realizzare un utensile dal peso ridotto.

I fattori che bisogna considerare, al momento dell’acquisto, sono soprattutto le dimensioni e l’ergonomia.

Quest’ultimo parametro è molto importante visto che permette, a parità di altri parametri come dimensioni e peso, un più comodo utilizzo e controllo dello strumento. La presenza di manici, inoltre, assicura una maggiore comodità nella presa.

L’autonomia

Scegliere un soffiatore molto potente spesso porta a ritrovarsi con una durata dello strumento limitata per cui è necessario, al momento della valutazione delle caratteristiche tecniche, controllare anche l’autonomia, ossia la durata della batteria.

In base al tipo di batteria, infatti, e alla potenza del soffiatore, questo strumento potrà avere una durata maggiore o minore. Naturalmente, l’autonomia di un soffiatore non va valutata solo in maniera assoluta, ossia misurando quanto dura, ma anche in base alle proprie esigenze.

Se si fa un uso ridotto del soffiatore, ossia lo si usa in ambienti di piccole dimensioni, può essere sufficiente un’autonomia di 5-10 minuti. Viceversa, nel caso sia necessario usare il soffiatore su superfici più ampie, potrà essere necessaria un’autonomia maggiore.

Va comunque evidenziato che raramente questi strumenti presentano batterie con autonomia superiore ai venti minuti. Il motivo dell’apparente ridotta autonomia è dovuto proprio al tipo di strumento, che è stato progettato per un uso poco intensivo, non professionale.

Oltre alla durata della batteria, è necessario valutare anche un altro parametro, ossia il tempo di ricarica. Avere una batteria che dura dieci minuti e si ricarica in pochissimo tempo può infatti essere più conveniente rispetto a una batteria che dura di più ma che poi impiega qualche ora per essere nuovamente operativa.

Accessori

Gli accessori solitamente in dotazione con un soffiatore a batteria non sono molti: qualche brand offre in dotazione, per determinati modelli, delle cinghie per un più comodo utilizzo del soffiatore. Quello che bisogna però valutare è se in dotazione vengono forniti la batteria e il carica-batteria.

Spesso, infatti, questi strumenti sono venduti senza batteria che andrà poi acquistata a parte. In tal caso è fondamentale optare esclusivamente per i modelli di batteria suggeriti dal brand per poter avere la garanzia di un utilizzo corretto e massimale del soffiatore.

– Tipologie di soffiatore: la convenienza dei modelli a batteria

Scegliere un soffiatore a batteria rappresenta la migliore opzione per quanti fanno un utilizzo limitato di questo strumento, nonché per chi ha necessità di ripulire dalle foglie spazi non troppo estesi.

Per poter comprendere al meglio le caratteristiche di questo tipo di soffiatore e la sua versatilità e comodità è necessario conoscere, almeno a grandi linee, anche le caratteristiche degli altri modelli di soffiatori, in modo da poter valutare al meglio in base alle esigenze specifiche.

seconda del tipo di alimentazione, un soffiatore può presentare un funzionamento e a scoppio oppure elettrico. Quest’ultimo si divide a sua volta in elettrico alimentato a cavo o a batteria. Per quanto riguarda invece le funzioni, i soffiatori si possono differenziare in modelli professionali o da giardino.

Soffiatore con motore a scoppio

Un soffiatore a scoppio è un prodotto altamente professionale, perfetto per quanti hanno giardini molto ampi. Essendo strumenti professionali e ad elevata potenza presentano un prezzo leggermente più alto rispetto ai modelli per amatori.

Si tratta naturalmente di un investimento che permetterà di risparmiare sul tempo e di avere un giardino curato e pulito in pochissimo tempo.

Quando si acquista un soffiatore a scoppio è importante ricordare che, funzionando a benzina, si tratta di uno strumento inquinante. Se si è particolarmente attenti all’impatto ambientale si avrà cura di scegliere un modello in grado di ridurre le emissioni di CO2.

Dal punto di vista della maneggevolezza va evidenziato che questo tipo di strumento non è molto leggero, anche se i modelli più avanzati sono costruiti con materiali sempre meno pesanti in modo da migliorarne la facilità di utilizzo.

Esso, infatti, va portato in spalla per cui si può comprendere come un modello dal peso eccessivo possa essere molto scomodo da portare per lungo tempo.

Un altro importante aspetto da prendere in considerazione riguarda le vibrazioni. La potenza del motore crea infatti un numero di vibrazioni molto superiori ad altri tipi di soffiatori.

Per questo motivo è necessario optare per modelli dotati di supporti specifici che riducono o smorzano le vibrazioni, in modo da poter utilizzare il soffiatore in maniera molto più comoda.

Non bisogna infatti dimenticare che questo strumento viene usato soprattutto dai professionisti del giardinaggio, spesso anche per diverse ore al giorno e per diversi giorni consecutivi: pertanto è fondamentale puntare a prodotti in grado di assicurare il massimo comfort.

Un ulteriore parametro da prendere in considerazione quando si parla dei soffiatori a benzina è la manutenzione. Questa è mediamente più complessa rispetto ai modelli elettrici o a batteria e richiede un tempo maggiore.

Inoltre, questo tipo di soffiatore dovrebbe essere utilizzato sempre con regolarità visto che altrimenti si rischia di non avviarsi con facilità al primo tentativo.

Soffiatore elettrico con alimentazione a cavo

Il soffiatore elettrico può essere considerato uno strumento con caratteristiche molto interessanti, perfetto per un gran numero di utilizzi. Presenta infatti una potenza medio-alta e un’autonomia infinita (tranne in caso di mancanza di corrente!).

In molti casi, tuttavia, esso andrà utilizzato con una prolunga visto che il cavo di alimentazione è standard e non prevede lunghezze eccessive.

Naturalmente, quello che può essere visto come un punto a favore di questo modello, ossia l’autonomia illimitata, in altri casi può essere considerato come un problema. Per qualcuno, infatti, la presenza del cavo potrebbe essere considerata un intralcio.

La rumorosità del soffiatore elettrico è molto bassa, quasi trascurabile rispetto invece ai modelli a benzina. Anche la manutenzione è molto più semplice. Va tuttavia ricordato sempre di conservarlo con cura in un ambiente asciutto, per non rischiare che i componenti elettrici si bagnino.

Soffiatore a batteria

Già sono state evidenziate le principali caratteristiche di questo tipo di strumento per cui non verranno ripetute in questo paragrafo. Si vuole solo aggiungere che, a differenza degli altri modelli, questo soffiatore garantisce una maggiore maneggevolezza essendo molto più leggero e pratico da utilizzare.

Naturalmente, come sottolineato in precedenza, questo tipo di strumento va utilizzato solo in caso di ambienti a superficie medio-piccola e non sono idonei come strumenti professionali da utilizzare per lungo tempo e quotidianamente.

Come tipo di strumento è molto silenzioso e può essere utilizzato senza che sia necessario fare uso delle protezioni per le orecchie.

Non emettendo rumori intensi, i modelli a batteria non danno fastidio al vicinato, potendo quindi essere utilizzati anche in orari particolari come quelli del primo pomeriggio o della tarda sera.

Come per i modelli alimentati a cavo, anche per questi strumenti la manutenzione necessaria è minima. Bisogna ricordare di conservarli in un luogo asciutto, per non rovinare i contatti elettrici e, soprattutto, è necessario avere una buona cura della batteria che va caricate e/o scaricata esclusivamente secondo quanto riportato nelle istruzioni.

Inoltre, è consigliabile non lasciare il soffiatore a batteria inutilizzato troppo a lungo perché si potrebbe rischiare di avere problemi di batteria all’accensione.

– MIGLIOR SOFFIATORE A BATTERIA: BRAND E PRODOTTI DI ELEVATA QUALITÀ

Nella scelta del soffiatore a batteria è molto importante prendere in considerazione il brand di produzione. Optare per marchi specializzati nel settore delle macchine per giardinaggio e degli elettro-utensili significa avere una maggiore sicurezza sulla qualità dei prodotti.

I soffiatori a batteria, infatti, sono strumenti molto leggeri ma devono essere costruiti con plastiche e materiali altamente resistenti, in grado di resistere a un utilizzo frequente a diverse temperature.

Anche la batteria, solitamente dello stesso brand del soffiatore, deve poter garantire la massima affidabilità. Tra i brand più noti nel campo dei soffiatori a batteria vi sono Bosch, Black+Decker, Makita e Stihl.

Soffiatore a batteria Bosch: scegliere la qualità

Tra i soffiatori proposti Bosch ci sono modelli alimentati a benzina, a cavo o a batteria. Si tratta di strumenti di elevata qualità da scegliere in base alle diverse esigenze e necessità.

* Soffiatore a Batteria ALB 18 di Bosch

Bosch ALB 18 LI 210km/h - Leaf Blowers...
27 Reviews
Bosch ALB 18 LI 210km/h - Leaf Blowers...
  • Pile incluse
  • Peso totale del prodotto: 1.80 Kg
  • Dimensioni prodotto: 47,4 x 18,4 x 24, 3 cm

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo modello di soffiatore è molto maneggevole e pratico avendo un peso inferiore ai due chili e misure pari a 47.4×18.4×24.3 centimetri. Si tratta di un modello a batteria che funziona con una pila a ioni di litio da 18 volt e che è inclusa nella confezione.

Se già si dispone della batteria si può optare per la versione che prevede il solo corpo macchina, ossia che non include la batteria e il caricabatterie.

Dal punto di vista estetico il soffiatore si presenta come uno strumento essenziale, dal classico colore verde di Bosch. Tra le principali caratteristiche tecniche, invece, vanno sottolineate la bassa rumorosità, pari a 60 decibel e le vibrazioni ridotte.

La velocità di soffio è pari a 210 Km/ora permettendo quindi di ripulire in maniera rapida piccoli giardini, atri, porticati, terrazzi e molto altro.

Essendo un modello senza cavo, questo soffiatore è caratterizzato da un’elevata maneggevolezza, e un’autonomia pari a 15 minuti. Bisogna porre attenzione al tipo di batteria: questo modello, infatti, funziona con una batteria da 18 volt e 2.5 Amh, ma sono disponibili anche versioni con batteria da 1.5 e 2.0.

Si tratta di una batteria a lunga durata, caratterizzata dalla tecnologia Syneon Chip intelligente di Bosch per assicurare un’autonomia superiore alla media. Per una corretta e completa ricarica è necessario lasciare la batteria in alimentazione per circa un’ora.

La manutenzione è molto semplice: il tubo del soffiatore si rimuove facilmente per una più più rapida pulizia e per migliorare le modalità di conservazione del soffiatore stesso.

La scelta di un soffiatore Black & Decker: affidabilità e tecnologia

Il marchio Black+Decker è ben noto nel settore degli elettro-utensili per il fai da te ma anche nel mondo degli strumenti per professionisti. Scegliere questo brand significa puntare su strumenti altamente tecnologici e in grado di assicurare un’elevata qualità dei materiali.

Soffiatore GWC1820PC-QW di Black+Decker

BLACK+DECKER GWC1820PC-QW Soffiatore, 18...
17 Reviews
BLACK+DECKER GWC1820PC-QW Soffiatore, 18...
  • Batteria al Litio 18V da 2.0 Ah - Compatibile con...
  • Velocità di soffiaggio 169 km/h
  • Con innovativa tecnologia Power Command per il...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo modello funziona con una batteria al litio da 18 volt e da 2 Amh. Si tratta di una pila compatibile con tutti i diversi strumenti di questo marchio per cui può essere utilizzata in maniera pratica su un utensile o un altro a seconda delle esigenze.

Il soffiatore è pratico e maneggevole: presenta dimensioni di 48x17x20 centimetri e un peso di 2.31 chili. La presa è comoda grazie all’impugnatura ergonomica sul corpo macchina.

Il tubo lungo permette di non doversi inclinare per raggiungere gli angoli più difficili. La velocità di soffiaggio è medio-alta: misura infatti 169 km/h. Se necessario, è possibile effettuare dei soffi extra veloci premendo l’apposito pulsante del Power Command.

Il design è essenziale: il colore del corpo è arancione mentre il tubo aspiratore è nero. Molto facile da manutenere e pulire, non va conservato in ambienti umidi.

Soffiatore a batteria Makita: investire in prodotti di qualità

Il brand giapponese Makita si distingue nel settore della produzione di elettro-utensili per la scelta di realizzare prodotti di alta qualità per uso hobbistico. Si tratta pertanto di un prodotto perfetto per chi ama lavorare nel bricolage e fai da te ma ha esigenze molto elevate in fatto di qualità dei prodotti.

* Soffiatore senza fili DUB362Z di Makita

Makita DUB362Z - Soffiatore senza fili
7 Reviews

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Il soffiatore senza fili di Makita si presenta come uno strumento potente e ben strutturato. Presenta dimensioni di 67x27x31 centimetri e un peso di circa quattro chili e mezzo.

Il funzionamento è a pile di litio: sono presenti due batterie incluse all’interno della confezione. Ogni batteria ha una potenza di 18 volt per una potenza totale dell’utensile pari a 36 volt.

Dal punto di vista del design il soffiatore presenta il corpo blu turchese tipico del brand mentre il tubo di soffiaggio è nero. Sul corpo è presente un regolatore di velocità che può essere utilizzato per definire l’intensità del soffiaggio, da scegliere a seconda delle esigenze, ossia degli ambienti in cui esso viene utilizzato.

Sul corpo è presenta un pratico manico per una presa ergonomica e sicura che permette di utilizzare il soffiatore anche con una sola mano. La manutenzione è semplice e va effettuata regolarmente per garantire una maggiore durata nel tempo al soffiatore stesso.

La qualità tedesca del Soffiatore a batteria Stihl

Il brand tedesco Stihl ha quasi cento anni di esperienza nella realizzazione di prodotti per giardinaggio. I suoi prodotti si riconoscono per la qualità dei materiali e la precisione delle tecnologie che li caratterizzano.

* Soffiatore Bga 45 di Stihl

Soffiatore Stihl Bga 45
3 Reviews
Soffiatore Stihl Bga 45
  • I migliori Utensili elettrici da giardino per il...
  • Dimensioni: 150 x 40 x 40 cm
  • Composizione principale: metallo

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo prodotto è la scelta migliore per quanti sono alla ricerca di un soffiatore pratico e leggero. Presenta un corpo bianco e arancione e un tubo di soffiaggio nero.

Pesa appena due chili e funziona con una pila da 18 volt a ioni di litio. Per una maggiore sicurezza nell’uso presenta una chiave di attivazione. Se la chiave non è inserita all’interno del soffiatore, questo non può essere messo in funzione.

In tal modo vengono evitati spiacevoli incidenti e si tiene il soffiatore al sicuro dall’uso di persone non autorizzate e in particolare dai bambini.

Il livello di carica è indicato dalle spie a LED che, in base al colore del lampeggiamento, permettono di comprendere quale sia lo stato della batteria. Inoltre, un particolare LED rosso permette di riconoscere la presenza di eventuali problemi di funzionamento.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, vanno sottolineate la rumorosità media, di 95 decibel e la velocità di soffiaggio pari a 44 metri al secondo (circa 160 km/h).

– Ulteriori caratteristiche da non sottovalutare

Come evidenziato in precedenza, la scelta del soffiatore elettrico a batteria non richiede il controllo di un gran numero di parametri come succede spesso per gli altri elettro-utensili.

Tuttavia, anche per quanto riguarda questo tipo di strumento non è sempre facile scegliere tra le diverse opzioni del mercato. Una volta che sia ben chiaro che il tipo di soffiatore necessario alle proprie esigenze sia quello a batteria, si dovranno infatti prendere in considerazione le diverse possibilità proposte dal mercato.

Non si può negare che molti prodotti presentano caratteristiche simili tra di loro per cui diventa spesso difficile optare per uno o l’altro, a meno che non si abbia già esperienza nel settore e quindi si possa riconoscere facilmente quale tipo di elemento tecnico sia fondamentale alle proprie esigenze.

A quanti sono alle prime armi, infatti, potrebbe non essere facile distinguere gli effetti che vengono ottenuti da un soffiatore che funziona con una velocità di 200 km/h rispetto a uno che funziona invece a 180.

Non si tratta, infatti, solo di riconoscere che il primo ha una velocità maggiore ma anche di valutare su cosa si deve soffiare. Un giardino il cui problema sia dato solo dalle foglie secche, infatti, può avere esigenze ben diverse da un vialetto in cui si depositano anche pietrisco o rami secchi.

In caso di ambienti di piccole dimensioni, ma per i quali è necessario una potenza di soffiaggio elevata, può essere quindi necessario rivolgersi a modelli di soffiatori a batteria professionali, in grado di assicurare caratteristiche tecniche di elevata qualità.

Tuttavia, non bisogna confondere questo tipo di modello con i soffiatori elettrici ad alimentazione a cavo o con i soffiatori a benzina.

Quando si parla di modelli a batteria professionali si intendono infatti strumenti di elevata qualità e in grado di soddisfare anche gli hobbisti più esperti ma non di essere paragonabili agli strumenti utilizzati dai giardinieri. Come già sottolineato, infatti, i professionisti del mestiere fanno uso soprattutto di soffiatore con motore a scoppio.

I costi

prezzi dei soffiatori a batteria sono mediamente contenuti. Anche i modelli a potenza più elevata difficilmente superano il paio di centinaia di euro di costo. In determinati casi la differenza di prezzo può essere data anche dalla presenza o meno della batteria.

Alcuni brand, infatti, offrono la possibilità di acquistare i soffiatori in versione solo corpo o con batteria. Quanti, quindi, già dispongono di una batteria compatibile con quella del soffiatore potranno optare per il modello senza batteria in modo da risparmiare proprio sul costo di quest’ultima.

Le funzioni

La maggior parte dei soffiatori a batteria svolge solo la funzione di soffiare mentre, alcuni modelli più avanzati, permettono anche l’aspirazione. I modelli con aspiratore, tuttavia, sono rari tra gli strumenti a batteria e più comuni invece tra quelli con alimentazione a cavo.

Altri modelli, infine, presentano anche la funzione di trita-foglie. Si tratta tuttavia di strumenti molto più avanzati, che necessitano una potenza maggiore che difficilmente può essere raggiunta dagli strumenti a batteria.

Acquistare un soffiatore, tuttavia, non significa utilizzare questo strumento solo per la pulizia dei viali o del giardino. Esso può essere infatti utilizzato anche per altri scopi, come quello di usare il vento realizzato dal soffio per asciugare scale, grondaie, pavimento o altro.

L’estetica

La maggior parte dei soffiatori a batteria presenta un corpo centrale e un tubo di lunghezza più o meno variabile a seconda dei casi. In alcuni modelli il tubo è telescopico, permettendo di raggiungere maggiore lunghezza.

Sul corpo è quasi sempre presente una pratica presa per l’impugnatura che permette di utilizzare questi strumenti anche con una mano sola. I colori di corpo e tubo dipendono dal brand, anche se quest’ultimo è quasi sempre nero.

L’estetica non influenza le caratteristiche tecniche ma permette sicuramente di scegliere al meglio in base al proprio gusto ma anche in base alla comodità e maneggevolezza del soffiatore.

Una presa più o meno ampia, ad esempio, può essere preferita in base alle dimensioni delle mani. Allo stesso tempo, la lunghezza del tubo può essere più o meno pratica in base all’altezza dell’utilizzatore.

Si può quindi dire che l’estetica e le dimensioni del soffiatore vanno prese nella massima considerazione al momento della scelta potendo migliorare la praticità nell’uso.

La sicurezza

Per quanto riguarda l’aspetto della sicurezza va sottolineato che questo strumento è molto poco pericoloso visto che non presenta lame o punte che possono risultare dannose.

Va tuttavia evidenziato che l’elevata velocità di uscita dell’aria non deve essere sottovalutata. Molti modelli presentano un’accensione con chiave di sicurezza: se non viene inserita la chiave lo strumento non può essere acceso.

Questa opzione permette di assicurare contro l’utilizzo da parte di bambini che, per gioco, potrebbero azionare il soffiatore e direzionarlo in maniera erronea verso fratellini, amichetti o animali domestici.

Per i modelli che non dispongono di chiave di sicurezza può essere buona norma staccare sempre la batteria quando lo strumento non viene utilizzato. Questa abitudine, oltre a garantire una maggiore sicurezza è fondamentale per assicurare una maggiore durata alla batteria e al soffiatore stesso.

Per quanto riguarda eventuali DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) da utilizzare, va sottolineato che i soffiatori non necessitano dell’uso di alcun tipo di protezione, proprio perché non sono strumenti in grado di ferire, tagliare o altro.

Per sicurezza, in caso di necessità specifiche, può essere utilizzata una mascherina per la protezione delle vie respiratorie quando si passa il soffiatore in un ambiente molto polveroso.

Non è invece necessario l’uso di protezioni per le orecchie: i soffiatori a batteria, a differenza dei modelli ad alimentazione a cavo e di quelli a benzina, sono infatti molto silenziosi.

– Per concludere

Scegliere un soffiatore a batteria non è molto difficile perché questo tipo di strumento è molto semplice dal punto di vista tecnico e non necessita di particolari conoscenze di tipo meccanico, fisico o elettrico.

Nel momento in cui si deve effettuare l’acquisto vanno quindi presi in considerazione solo pochi parametri, tra cui in particolare il peso, la potenza e la velocità del soffio.

Tutti e tre i parametri possono presentare importanza diversa a seconda delle caratteristiche fisiche e delle necessità specifiche di chi deve usare lo strumento.

Per quanto riguarda il peso, ad esempio, la scelta di un modello da meno di due chili o di uno il cui peso supera i quattro influenza sicuramente le persone che non presentano una forza particolare. Mantenere uno strumento di quattro chili anche solo per un quarto d’ora, per alcune persone potrebbe essere considerato poco pratico.

Per quanto riguarda potenza e velocità del soffio d’aria è già stato evidenziato come queste possono essere valutate in maniera differente a seconda delle esigenze specifiche che si hanno.

Se si ha la necessità di operare su piccole superfici, in cui la presenza di foglie è minima, si potrà optare per modelli meno potenti o con una forza del soffio inferiore. Viceversa, in caso di necessità di una maggiore velocità e potenza, ci si potrà rivolgere a strumenti più performanti.

Bisogna inoltre notare che il peso del soffiatore non è necessariamente legato alla potenza: non è quindi detto che uno strumento più pesante sia anche più potente.

Vanno inoltre prese in considerazione alcuni ulteriori importanti elementi che permettono di scegliere al meglio il proprio soffiatore a batteria, soprattutto quando questo viene acquistato online.

Guardando le foto e leggendo la scheda tecnica di uno strumento, infatti, non sempre si riesce a comprendere in pieno quali siano le possibilità d’uso dell’utensile. In particolare, quando non si ha una buona conoscenza di questo tipo di macchinari, potrebbe non essere chiaro quali siano le differenze tra alcuni parametri.

Leggendo le diverse recensioni lasciate da quanti già hanno acquistato un determinato strumento permetterà di poter confrontare meglio le proprie esigenze specifiche con i commenti rilasciati in rete.

Ancora, va ricordato che la manutenzione dei soffiatori a batteria è molto semplice ma non per questa deve essere presa con leggerezza. Controllare dopo ogni utilizzo che non vi siano problemi né foglie o altri elementi attaccati permetterà di mantenere ben funzionante per tempi più lunghi il soffiatore stesso.

La manutenzione deve prevedere anche un corretto utilizzo della batteria: per questo è importante leggere con attenzione quanto riportato sul foglio illustrativo della batteria stessa e, in particolare, sulle modalità e i tempi di carica.

Infine, va evidenziato che il soffiatore a batteria può essere utilizzato anche in ambienti chiusi ma solo con velocità basse.

Si può infatti utilizzare per asciugare i pavimenti o per pulire dietro i mobili senza che sia necessario spostare questi ultimi. Naturalmente, questo solo in caso di modelli con velocità regolabili che assicurano un corretto soffio verso la polvere senza creare problemi all’arredo.

Luca Padoin

Trevigiano DOC, falegname di professione, padre di 2 splendidi bambini e da sempre appassionato di fai da te. Trucchi, segreti, scorciatoie, suggerimenti, questo è quello che voglio condividere con chi mi leggerà qui su Casina Mia.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.