Siete alla ricerca della migliore piastra per waffle attualmente disponibile sul mercato? Vi piacerebbe avere la possibilità di gustare questi deliziosi dolcetti ogniqualvolta lo desiderate? Allora siete capitati nel posto giusto.

La guida che state leggendo, infatti, ha come obiettivo quello di presentare le migliori macchine per waffle presenti in commercio, che vi permetteranno non solo di assaporarli tutte le volte che lo vorrete, ma anche di stupire i vostri ospiti con un dessert davvero speciale.

IMMAGINE PRODOTTO DETTAGLI  
  • ✔ Potenza: 2000W
  • ✔ Spazio: 2 Waffle
  • ✔ Ci Piace: Molto compatta
  •  
Controlla Prezzo
  • ✔ Potenza: 700W
  • ✔ Spazio: 2 Waffle
  • ✔ Ci Piace: Semplice e pratica
  •  
Controlla Prezzo
  • ✔ Potenza: 700W
  • ✔ Spazio: 2 Waffle
  • ✔ Ci Piace: Grande livello estetico
  •  
Controlla Prezzo
  • ✔ Potenza: 1000W
  • ✔ Spazio: 1 Waffle
  • ✔ Ci Piace: Stampino originale
  •  
Controlla Prezzo

I più curiosi di voi possono già dare una prima occhiata alla tabella riportata qui di seguito, nella quale abbiamo indicato le quattro migliori proposte del mercato in questo specifico settore.

Se, tuttavia, v’interessa avere qualche informazione in più in merito a queste cialdiere per waffle, allora v’invitiamo a non avere fretta, proseguendo con la lettura della guida.

– LA MIGLIORE PIASTRA PER WAFFLE: I QUATTRO MODELLI TOP DI GAMMA

Quelli che ci accingiamo a presentare rappresentano le quattro migliori macchine per waffle attualmente disponibili in commercio.

Di ognuna di esse andremo quindi a proporre la corrispettiva recensione, permettendovi così di conoscerle tutte nei dettagli, facendovi anche un’idea in merito ai pro e ai contro di ciascuna cialdiera. In questo modo, infatti, arriverete al momento dell’acquisto provvisti di tutte le informazioni del caso ed eviterete di compiere scelte avventate.

1. Macchina per waffle Beper

Beper - Piastra per Waffle, Cialdiera, 5...
  • FUNZIONALE: La Piastra per waffle è ideale per...
  • MATERIALE DI QUALITÁ: La piastra in alluminio da...
  • SEMPLICE E PRATICO: Si riscalda in pochi minuti...
  • SPIE LUMINOSE: La spia verde indica lo stato di...
  • SALVASPAZIO: per una facile conservazione,...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-04-23 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Partiamo subito con la presentazione di questa bellissima cialdiera a marchio Beper, il cui primo punto di forza è dato dalla struttura semplice ed esteticamente gradevole.

Essa si presenta infatti come una sorta di piccolo tostapane dotato della cosiddetta “apertura a conchiglia”, che ne rende l’utilizzo particolarmente semplice e veloce. Quando è chiusa, la macchinetta ricorda infatti la forma di un’ostrica, distinguendosi anche per il brillante colore rosso con cui è stata dipinta la parte esterna.

Aprendola, invece, troviamo la classica struttura a piastra, con la parte superiore caratterizzata dalla presenza di un originale stampino pentafogliato: un’immagine che verrà quindi stampata su tutti i waffle che cucineremo, rendendoli non soltanto ottimi da gustare, ma anche bellissimi da vedere.

Il materiale con cui è stata realizzata questa piastra è l’alluminio ricoperto di teflon antiaderente: una scelta particolarmente azzeccata per l’utilizzo che se ne deve fare.

L’esterno, invece, si presenta interamente in solida bakelite, una lega speciale che offre il merito di essere immune al surriscaldamento, evitandoci così d’incorrere nel rischio di pericolose scottature.

Altrettanto sicuro è il metodo con cui far funzionare la macchinetta: è infatti sufficiente attendere che essa raggiunga la giusta temperatura (c’è un’apposita spia verde che la segnala), inserire la cialda del waffle e aspettare che venga pronta, per poi gustarla bella calda.

A fronte della sua straordinaria semplicità, questa cialdiera risulta adatta pressoché a chiunque. Di contro, tuttavia, è giusto sottolineare che essa riesce a cuocere un solo waffle alla volta e, se l’intento è quello di prepararne in quantità maggiori, allora il prodotto potrebbe ovviamente risultare un po’ scomodo.

2. Macchina per waffle Tristar

Offerta
Tristar WF-2195 Cialdiera per Waffle,...
  • Con il waffle maker Tristar puoi preparare due...
  • Grazie al termostato, puoi scegliere come desideri...
  • La macchina per waffle è pratica da usare grazie...
  • Il rivestimento antiaderente permette di rimuovere...
  • La macchina per waffle raggiunge rapidamente la...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-04-23 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo secondo prodotto possiede la struttura di una macchina per waffle professionale, sacrificando l’estetica in favore della praticità. Realizzata interamente in solido e robusto acciaio inox, si presenta come una semplice cialdiera di forma rettangolare dipinta in tonalità neutre, i cui unici punti colorati sono dati dalla presenza delle due spie luminose, localizzate in prossimità dell’apertura.

Esse si presentano di colore verde e di colore rosso, indicando rispettivamente il raggiungimento della giusta temperatura e lo stato di funzionamento della macchinetta.

Una volta aperta, sempre con il consueto metodo “a conchiglia”, la macchina presenta due diversi vani nei quali collocare altrettanti waffle, offrendo così la possibilità di cucinarne due alla volta contemporaneamente.

Il vantaggio principale è dato dal fatto che alla compattezza della macchinetta corrisponde un discreto spazio interno, così che i waffle in essa cucinati presenteranno dimensioni di un certo tipo, per la gioia di tutte le persone golose.

Di contro, tuttavia, non si segnala la presenza di alcuno stampino, il che andrà inevitabilmente a condizionare l’estetica delle nostre creazioni, che appariranno quindi un po’ meno belle da vedere.

Si tratta ovviamente di un difetto minore, in quanto ciò che conta di più è ovviamente il gusto dei waffle che, scaldati in questa cialdiera, risulteranno morbidi e croccanti al punto giusto.

Grazie all’eccellente rivestimento antiaderente, inoltre, essi potranno essere estratti dalla piastra con grande facilità e senza rischiare di scottarci. Una volta terminata l’operazione, infine, la macchinetta potrà essere pulita in maniera rapida e veloce, per poi essere riposta anche in un piccolo spazio, in quanto la sua peculiare struttura ci offre l’opportunità di collocarla sia in posizione orizzontale che verticale.

3. Macchina per waffle Princess

Princess 132400 Cialdiera per waffle...
  • Questa compatta macchina per waffle cuoce due...
  • Interrompe la funzione di riscaldamento non appena...
  • Distribuzione uniforme della pastella ruotando la...
  • Sicura da usare, grazie al blocco di sicurezza e...
  • Facile da pulire e da riporre

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-04-23 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa terza macchina per waffle di cui proponiamo la recensione rappresenta un eccellente compromesso tra il primo e il secondo modello che abbiamo presentato.

Il suo principale punto di forza è infatti dato dalla capacità di riuscire a coniugare perfettamente estetica e praticità, risultando così tanto efficace nel cucinare i waffle, quanto bella da vedere.

La cialdiera possiede infatti un’inedita struttura a forma di parallelepipedo, con la particolarità di essere interamente dipinta di un giallo molto acceso, che attira inevitabilmente l’attenzione su di sé.

I dettagli si presentano invece in un normale colore nero, compresa la solita apertura che, nel caso di questa macchinetta, offre un vantaggio in più.

Grazie alla sua speciale chiusura di sicurezza, infatti, la cialdiera Princess dà la possibilità di poter essere ruotata di 180°, distribuendo alla perfezione la pastella dei waffle e rendendone dunque la preparazione davvero professionale. In totale, è possibile cucinare due waffle alla volta, pronti in soli cinque minuti.

La sicurezza garantita da questa macchina è di fatto totale, in quanto è progettata per scaldarsi soltanto finché non ha raggiunto la temperatura giusta ed è inoltre provvista di solidi piedini antiscivolo, grazie ai quali riesce a mantenersi perfettamente salda sul piano di lavoro.

Le cialde ottenute per merito di questa macchinetta appaiono di forma perfettamente rettangolare e, pur non mostrando stampini particolari, sono in compenso piuttosto grosse.

Una volta che avremo terminato di usarla dovremo procedere alla sua pulizia che, per nostra fortuna, è davvero semplice: è infatti sufficiente servirsi di un panno da cucina da strofinare sulla piastra una volta che questa si sarà raffreddata e il gioco sarà fatto.

In merito a dove riporla, invece, la scelta è del tutto indifferente: grazie alla possibilità di poter essere tenuta sia in orizzontale che in verticale, questa cialdiera occupa davvero pochissimo spazio, collocandosi così come un acquisto assolutamente consigliato.

4. Macchina per waffle Eldom

Piastra per Waffle ST10W ELDOM, Potenza...
  • ELDOM ST10W. CARATTERISTICHE: due cialde, piastre...
  • Grazie a un proprio produttore di cialde, potrai...
  • La loro cottura certamente agevolerà il rilascio...
  • Per la sicurezza, la cialda è dotata di maniglie...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-04-23 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Con questo quarto e ultimo prodotto, concludiamo ufficialmente la classifica delle quattro cialdiere top di gamma e lo facciamo presentandone una di stampo decisamente classico, che ha fatto della semplicità e della compattezza i suoi principali punti di forza.

La macchina per waffle Eldom presenta infatti una graziosa struttura a valigietta, apertura compresa. Dall’esterno, quando è chiusa, assomiglia infatti a una piccola borsetta rigida di colore bianco, al centro della quale sono ben evidenti le due spie luminose indicanti il raggiungimento della temperatura (quella verde) e il funzionamento della macchina (quella rossa).

Una volta aperta, invece, abbiamo il classico doppio stampino progettato per cucinare due waffle contemporaneamente. L’operazione avviene in maniera molto semplice e veloce: è infatti sufficiente attendere che la macchina raggiunga la giusta temperatura, inserire la pastella e aspettare che si trasformi in deliziosi e squisiti waffle, pronti da gustare con la nostra guarnizione preferita.

La cialdiera è inoltre progettata per funzionare al massimo della sicurezza: grazie ai suoi pratici piedini antiscivolo, essa si manterrà perfettamente ferma e stabile sul piano di lavoro e, al contempo, non rischieremo nemmeno di scottarci, in quanto è studiata per evitare ogni forma di surriscaldamento.

La sua peculiare struttura a valigietta, inoltre, rende questa cialdiera particolarmente comoda da portare in giro, il che rappresenta probabilmente uno dei suoi migliori vantaggi.

Il suo acquisto è dunque consigliato a tutti coloro che hanno piacere a gustarsi un waffle caldo in qualunque luogo essi si trovino: con la macchinetta Eldom, infatti, è un desiderio che si soddisfa molto facilmente. Queste che vi abbiamo presentato sono dunque le quattro migliori cialdiere per waffle attualmente disponibili sul mercato.

Ora che ve ne siete fatti un’idea chiara e precisa, è tempo di dare risposta a una domanda fondamentale, senza la quale l’acquisto della nostra macchinetta per waffle rischierebbe di rivelarsi del tutto inutile: come si preparano questi deliziosi dolcetti francesi? Lo scoprirete nel prossimo paragrafo.

– Come fare i waffle in casa: i consigli per gustarli morbidi e squisiti

Dopo aver presentato le quattro migliori piastre per waffle, riteniamo opportuno corredare le recensioni con una serie di consigli volti a garantire la realizzazione di dolcetti eccellenti, sfruttando la macchinetta da noi acquistata nella maniera migliore possibile.

Durante la presentazione dei vari modelli, abbiamo infatti accennato alla pastella per waffle, spiegando come dovrebbe essere collocata all’interno della piastra. Prima di poterlo fare, tuttavia, è d’obbligo sapere come prepararla e, a questo proposito, qui di seguito riportiamo una ricetta semplice e veloce.

Come preparare la pastella per i waffle

La prima cosa da fare per creare la nostra deliziosa pastella per waffle, consiste ovviamente nel procurarsi gli ingredienti necessari, che sono i seguenti:

  • 2 uova
  • 80 gr di zucchero
  • 180 gr di farina
  • 50 gr di burro
  • 180 ml di latte
  • 1\2 cucchiaino di lievito
  • 1 cucchiaino di estratto alla vaniglia

Una volta che ci saremo procurati tutti il necessario, dovremo procedere attenendoci ai seguenti passaggi:

  1. prendere le due uova e separare i tuorli dagli albumi: conservare i primi in una ciotola e montare a neve i secondi;
  2. prendere la ciotola con i due tuorli e sbatterli insieme allo zucchero e all’estratto di vaniglia. Aggiungere il burro, dopo averlo fatto sciogliere, e mescolare per bene;
  3. a questo punto si possono aggiungere anche la farina e il lievito e, continuando a mescolare, anche il latte;
  4. Ottenuto un composto omogeneo, si può completare l’opera con l’aggiunta degli albumi montati a neve. Dopo aver nuovamente mescolato, occorre far riposare il composto per qualche minuto;
  5. a questo punto, è giunto il momento di accendere la macchina per waffle, attendendo che giunga alla giusta temperatura;
  6. prendere il composto e versarlo all’interno della macchinetta, prestando attenzione a seguire le indicazioni relative ai tempi di cottura: generalmente si aggirano intorno ai cinque minuti, ma possono variare leggermente a seconda del modello della piastra;
  7. terminata la cottura, tirare fuori i waffle e, dopo averli guarniti a piacere, gustarli belli caldi e croccanti.

Questa che abbiamo proposto rappresenta di fatto la ricetta semplice e base per la preparazione della pastella dei waffle.

Essa, tuttavia, può ovviamente essere modificata a seconda dei gusti personali di ciascuno: con l’aggiunta di 100 grammi di cacao, per esempio, otterremo degli squisiti waffle al cioccolato. Un pizzico di scorza di limone o di arancia, invece, renderà il composto piacevolmente aromatizzato.

Consigli per la farcitura: cinque modi per fare bella figura con i nostri ospiti

Una volta che i nostri squisiti waffle saranno caldi e pronti per essere gustati, dovremo occuparci ovviamente della loro farcitura. Sebbene questi dolcetti risultino ottimi anche al naturale, per così dire, se vogliamo fare bella figura con i nostri ospiti sarebbe opportuno presentarli come si deve, servendoli nella maniera più gustosa possibile.

Di seguito presentiamo quindi cinque diversi modi di presentare i waffle, corrispondenti ciascuno a una diversa e golosissima farcitura.

Sciroppo d’acero e frutta secca

Questo primo abbinamento risulta particolarmente apprezzato soprattutto dagli americani, che sono soliti consumare in abbondanza tanto i waffle quanto i pancake.

Lo sciroppo d’acero va versato sui waffle quando questi si presentano ancora caldi, appena tolti dalla macchinetta. Per renderli ancora più gustosi, è possibile aggiungervi anche della granella di frutta secca, che contribuirà ad aumentare la croccantezza dei dolcetti.

Cioccolato e arancia

Questo secondo abbinamento richiede qualche attenzione in più ma, in compenso, il nostro palato e quello dei nostri ospiti sperimenteranno un’autentica estasi. Per poterlo ottenere occorre innanzitutto preparare una morbida crema al cioccolato, facendo sciogliere una tavoletta a bagnomaria con l’aggiunta di mezzo bicchiere di latte.

La cosa importante è ovviamente quella di assicurarsi che il preparato non risulti eccessivamente liquido ma, al contrario, morbido e cremoso. Una volta che esso avrà raggiunto la giusta densità, sarà pronto per essere spalmato sui waffle caldi e, per una vera presentazione da chef, si potrò completare l’opera con l’aggiunta di qualche spicchio d’arancia.

Gelato e frutti di bosco

Questo terzo abbinamento risulta perfetto per la stagione estiva, in quanto offre il merito di trasformare dei semplici waffle nel perfetto dessert dell’estate.

La sua preparazione è davvero molto semplice, però d’effetto: è infatti sufficiente spalmare il gelato sulle cialde (il gusto è completamente a discrezione dello chef) e terminare l’opera con una piccola guarnizione a base di frutti di bosco. Il risultato sarà un fantastico dolce estivo, in grado di fare la felicità dei nostri fortunatissimi ospiti.

Mele e uvetta

L’abbinamento numero quattro risulta perfetto per i consumatori più salutisti o, in generale, per celebrare l’arrivo dell’autunno, in quanto si basa su ingredienti tipici di questa stagione. Anche in questo caso, tuttavia, è necessario impegnarsi un po’ di più, preparando la crema con cui cospargere le cialde.

Per farla è dunque necessario frullare una mela, aggiungendo al composto una manciata di uvetta, spruzzata con un pizzico di cannella in polvere. Il composto così ottenuto andrà poi spalmato sui waffle caldi, che saranno quindi pronti per essere serviti ai nostri ospiti.

Data la particolare dolcezza di questa crema autunnale, potrebbe risultare utile diminuire il quantitativo di zucchero richiesto dalla ricetta della pastella, onde evitare di nauseare i nostri commensali.

Zenzero e zucca

Sempre a tema con l’autunno, è possibile guarnire i waffle anche con quest’ultimo abbinamento che, visti i suoi particolari ingredienti, potrebbe rivelarsi una scelta eccellente per una speciale cena di Halloween.

Per poterlo preparare dovremo però procurarci una zucca dolce, che provvederemo poi a far saltare in padella fino a renderla il più possibile morbida. Fatto questo, dovremo poi frullarla insieme a un po’ di panna montata, fino a ottenere una crema perfettamente amalgamata.

Il tocco finale consiste per l’appunto nell’aggiunta di due cucchiaini di zenzero in polvere, dopodiché il composto sarà finalmente pronto per essere gustato sui waffle caldi.

– Conclusione

Siamo ufficialmente giunti al termine di questa nostra guida dedicata alle macchine per i waffle, la cui presenza non può certamente mancare all’interno della nostra cucina, soprattutto se apparteniamo alla felice schiera dei golosi.

Come abbiamo avuto modo di scoprire, infatti, il vantaggio di queste cialdiere consiste nel fatto di permetterci di cucinare i nostri amati waffle in maniera molto semplice e veloce, permettendoci così di ottenere il perfetto dessert da offrire ai nostri ospiti.

Limitarsi alla cottura dei waffle, tuttavia, non è ovviamente sufficiente, in quanto è di fondamentale importanza impegnarsi anche nella loro presentazione a tavola. Questo è il motivo per cui abbiamo fornito cinque preziosi spunti in grado di sorprendere anche gli ospiti più esigenti, permettendoci al contempo di fare una bellissima figura.

Preparare i waffle, a conti fatti, è molto più semplice e immediato di ciò che si pensa e, quand’anche ci costasse un minimo di fatica, verremo ampiamente premiati dagli squisiti risultati.

Lucilla De Luca