– Le principali caratteristiche di una macchina da espresso automatica

La scelta della macchina da caffè automatica va effettuata con particolare attenzione: chi ama il caffè, infatti, dovrà optare esclusivamente per modelli di elevata qualità, in grado di restituire una bevanda in grado di soddisfare il proprio gusto personale.

Se da un lato, infatti, la scelta del tipo di caffè è fondamentale, dall’altro anche la macchina deve garantire un perfetto funzionamento, in modo da non alterare il gusto stesso del caffè.

4.6
Magnifica di De’Longhi
4.6
Philips Serie 3100

Ma come scegliere la macchina giusta tra le moltissime proposte del mercato?

La soluzione migliore, naturalmente, sarebbe quella di poter provare il caffè prodotto dalle singole macchine. In alcuni casi questo è possibile visto che spesso l’acquisto della macchina viene effettuato dopo aver constatato da amici o in occasioni particolari la bontà della macchina stessa.

In altri casi, invece, bisognerà scegliere valutando le caratteristiche tecniche del modello selezionato e, soprattutto, leggendo le numerose recensioni che oramai è possibile trovare in rete. Queste, infatti, permettono di conoscere al meglio le principali caratteristiche di una macchina da caffè, scoprirne i punti di forza e gli eventuali aspetti negativi.

Prima dell’acquisto della macchina per il caffè, infine, è bene sapere che esistono differenti tipologie di modelli: si può infatti optare per una macchina da caffè superautomatica, per una automatica o per un modello manuale.

Al di là delle caratteristiche specifiche, va sottolineato che in molti casi la scelta dell’una o dell’altra dipende soprattutto da una preferenza soggettiva.

Il design e le dimensioni

Le macchine da caffè automatiche presentano solitamente design molto eleganti e ricercati. Si tratta di elettrodomestici che restano in vista in cucina o nella zona living e, pertanto, devono essere in grado di abbellire l’ambiente in cui si trovano. I modelli di ultima generazione presentano inoltre anche misure molto compatte, perfette per non creare un ingombro eccessivo.

L’eleganza e le dimensioni rappresentano due importantissimi fattori di scelta, anche se solo di tipo estetico. Infatti, spesso ci si dirige dapprima sui modelli in grado di soddisfare le proprie esigenze di spazio e poi, tra quelli delle dimensioni giuste, si valutano le varie caratteristiche tecniche per una valutazione completa della macchina.

Proprio per questo motivo, prima di procedere all’acquisto è bene considerare con attenzione la location della macchina stessa, in modo da avere una certezza sulle dimensioni massime che possono essere utilizzate.

Bisognerà quindi valutare non solo la larghezza o l’altezza, ma tutte e tre le dimensioni (larghezza, altezza e lunghezza) per avere la massima sicurezza che la macchina scelta possa essere sistemata al meglio su un tavolino, una mensola o su un altro specifico piano d’appoggio.

Bisogna poi fare attenzione a valutare anche il peso: le macchine da caffè hanno generalmente un peso che si aggira intorno ai dieci chili. La valutazione del peso è fondamentale sia in caso di necessità di spostamento della macchina, sia per assicurarsi della compatibilità di peso tra la macchina e il piano d’appoggio.

La praticità d’uso

Un altro importante aspetto di tipo non prettamente tecnico è dato dalla praticità d’uso. Una buona macchina, infatti, deve essere in grado di assicurare un caffè perfetto in pochissimo tempo. Ma non solo: anche la pulizia e la manutenzione devono essere pratiche e veloci da effettuare.

Le moderne macchine, grazie all’utilizzo di capsule, sono soluzioni molto facili da pulire perché non si verifica la fuoriuscita di caffè durante la carica della macchina stessa.

La capsula monodose, infatti, viene inserita all’interno della macchina garantendo la massima pulizia. Una volta che il caffè è pronto basterà un panno umido per ripulire eventuali schizzi o gocce.

L’unica operazione di manutenzione che va effettuata regolarmente è quella di pulizia del vano all’interno del quale viene posizionata la capsula. Si tratta di una pulizia che non va effettuata giornalmente o ogni volta che si deve fare un caffè come nel caso delle macchinette classiche o di quelle manuali.

Tuttavia un controllo regolare permette di eliminare eventuali residui che, accumulandosi nel tempo, potrebbero alterare il gusto del caffè.

– Le caratteristiche tecniche: una veloce panoramica

Se l’estetica e le dimensioni possono essere fattori prettamente soggettivi, è importante ricordare che nella scelta della macchina automatica per caffè alcuni elementi da prendere in considerazione per avere la certezza di un buon modello sono invece oggettivi.

Si pensi ad esempio alla tipologia di materiali utilizzati, alla versatilità della macchina, al brand, o ancora alle diverse funzioni che essa offre. Di seguito verranno evidenziate alcune delle caratteristiche più importanti da valutare nella scelta di una macchina automatica per caffè in modo da avere la sicurezza di scegliere un modello di buona fattura se non di altissima qualità.

Un importante aiuto per la comprensione delle diverse caratteristiche tecniche viene anche dalla lettura delle recensioni online rilasciate da quanti hanno già fatto uso di un tipo di macchina o di un’altra.

Per questo, quando si effettua una ricerca online per la scelta della propria macchina da caffè, è bene non fermarsi solo a quanto riportato sulla scheda tecnica ma può essere una buona norma leggere anche le recensioni e i commenti di chi ha già usato la macchina.

La scelta dei materiali

Una macchina da caffè automatica è un vero e proprio elettrodomestico e, in quanto tale, necessita di materiali di buona qualità per garantire una corretta modalità d’uso e una lunga durata nel tempo.

Al momento della scelta della macchina, quindi, è fondamentale valutare anche i materiali di costruzione, soprattutto in relazione alla frequenza di utilizzo. I modelli più comuni sono realizzati in diversi materiali, sia metallici che plastici. Tra i metalli, i più comuni sono l’alluminio e l’acciaio inox: quest’ultimo è utilizzato soprattutto nei modelli di fascia medio-alta di prezzo.

Quando si opta per un modello con componenti in plastica è necessario assicurarsi della qualità di quest’ultima e della garanzia offerta dalla casa di produzione.

I modelli in plastica non sono necessariamente più scadenti rispetto a quelli in materiali metallici, ma presentano una minore durata nel tempo, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto estetico: i materiali plastici, infatti, tendono ad opacizzarsi e rovinarsi con l’uso frequente.

I modelli in metallo e vetro rappresentano invece una scelta che assicura una maggiore durata nel tempo.

Un altro importante aspetto relativo ai materiali di costruzioni riguarda la parte interna, ossia i diversi meccanismi che costituiscono la meccanica dell’elettrodomestico. Questi vengono infatti a contatto con alte temperature e acqua e devono pertanto garantire un’elevata qualità.

Anche se la parte interna della macchina non può essere vista e quindi non incide sull’aspetto estetico, essa è fondamentale per il corretto funzionamento e per una lunga durata nel tempo. Pertanto al momento dell’acquisto vanno valutate, tramite la scheda tecnica, la composizione e la tipologia di materiali utilizzati per la struttura interna.

Materiali e manutenzione

La scelta dei materiali non incide solo sulla durata della macchina nel tempo, ma anche e soprattutto sulle regolari operazioni di pulizia e manutenzione.

Alcuni elementi, in particolare, richiedono una specifica attenzione e vanno curati al meglio per poter assicurare alla propria macchina una durata maggiore.

Tra gli elementi di maggiore importanza in una macchina automatica per caffè vi è sicuramente il serbatoio per l’acqua.

Questo può avere dimensioni differenti anche in base alla grandezza totale della macchina e, inoltre, può essere realizzato in vari materiali. Al di là della composizione, tuttavia, è importante sapere che esso può essere di due tipi differenti, ossia estraibile o meno.

Nel primo caso si ha sicuramente una maggiore facilità nelle manovre di riempimento, svuotamento, pulizia e manutenzione mentre, in caso di serbatoio fisso queste operazioni risulteranno più complesse. Questo significa che un serbatoio fisso avrà una maggiore necessità di operazioni di manutenzione particolari, come quella della decalcificazione.

L’utilizzo di acqua all’interno del serbatoio porta necessariamente alla formazione di calcare. Per avere la certezza di un caffè sempre di ottima qualità è necessario procedere regolarmente con le operazioni di decalcificazione.

Come si può immaginare, non si potrà utilizzare per la macchia da caffè un qualsiasi anti-calcare ma si dovrà acquistare un prodotto specifico per le macchine da caffè che garantisca la massima sicurezza nell’uso.

L’intervento di decalcificazione va effettuato in maniera regolare ma con cadenze che dipendono sia dal tipo di acqua che si utilizza (sia essa meno o più dura) che dalla frequenza con cui si fa il caffè.

Un buon indizio, che indica la necessità di ripulire il serbatoio e i filtri dal calcare, è dato dalla quantità di acqua che esce dal filtro stesso: quando si nota che essa inizia a diminuire sarà necessario procedere con un intervento.

In alcuni modelli, è presente una spia luminosa specifica che lampeggia quando la macchina rileva una presenza di calcare eccessiva e difficoltà di utilizzo dei filtri.

Temperature e pressioni

La differenza tra le diverse macchine da caffè, ossia la differenza tra i caffè che vengono realizzati, è data dai vari tipi di funzionamento, cioè dalle temperature e pressioni che vengono utilizzate per la produzione della bevanda.

Le macchine a caffè, infatti, funzionano a pressione: al loro interno è quindi presente una pompa che, tramite pressione, spinge l’acqua presente nel serbatoio all’interno della caldaia, dove viene riscaldata a temperatura leggermente inferiore ai cento gradi.

Il passaggio successivo è il trasferimento dell’acqua calda al filtro. In tutti questi passaggi l’acque è in pressione ed è proprio la pressione che permette l’estrazione dell’aroma del caffè dalla capsula.

La differente qualità del caffè può essere quindi causata da pressioni e temperature diverse nel momento della preparazione. Nella maggior parte dei casi, la pressione della macchina varia tra i 12 e i 15 bar: gli specialisti del caffè sostengono infatti che siano questi i valori migliori per ottenere una bevanda dal gusto perfetto.

Si tratta comunque di pressioni che vengono utilizzate esclusivamente per le macchine domestiche: i modelli professionali, infatti, raggiungono pressioni più elevate.

– Non solo caffè: scegliere la macchina che permette di realizzare diverse bevande

Quando si parla di macchina automatica per il caffè spesso si intende esclusivamente la macchina per la produzione di caffè espresso. Anche se la macchina dispone di un gran numero di cialde e gusti, infatti, questi sono sempre realizzati per la produzione di un caffè classico.

Tuttavia, molte macchine moderne sono in grado di realizzare anche altri tipi di bevande. La più comune, come si può immaginare, è il cappuccino: si parla quindi, in tal caso, di macchina per caffe e cappuccino automatica.

Quella del cappuccino, tuttavia, non è l’unica possibilità di realizzazione di bevande diverse. Di seguito si riportano le possibilità più comuni presenti in un buon modello di macchina per caffè.

Il caffè espresso

Come già anticipato, questa bevanda rappresenta la base per ogni macchina per il caffè. A seconda delle macchine possono cambiare le modalità di produzione, ma il risultato, ossia quello del classico caffè da bar è sempre assicurato.

Le macchine automatiche con cialde permettono inoltre di realizzare un gran numero di tipi di caffè espresso, ossia con miscele di diverso tipo da scegliere a seconda dei gusti e del momento.

Il cappuccino

La presenza del pannarello, ossia del beccuccio specifico per la schiumatura, è l’elemento distintivo che permette di riconoscere le macchine da caffè in grado di realizzare anche il cappuccino.

Nella scelta del modello di macchina è importante optare per una che presenti il pannarello in acciaio inox e non in plastica.

La frequente fuoriuscita di vapore per la schiumatura del cappuccino, infatti, con il tempo può rovinare i modelli in plastica inficiandone la qualità e l’utilizzo.

La produzione di acqua calda per the e tisane

Tutte le macchine automatiche per caffè possono erogare acqua calda: alcune, tuttavia, presentano un’uscita specifica mentre per altre la produzione di acqua calda è legata al mancato montaggio del porta-filtro.

Chi ama bere regolarmente sia caffè che tisane dovrebbe optare per modelli di macchina caratterizzati da un’uscita apposita per l’acqua calda che garantisca la rapida preparazione di the e tisane di vario tipo.

Viceversa, chi fa un utilizzo raro di questo tipo di bevande, potrà scegliere un modello standard di macchina e poi, quando necessario, procedere con lo smontaggio del braccio porta-filtro per la rapida realizzazione di acqua calda.

Le diverse funzioni

Strettamente connessa alla possibilità di realizzare diversi tipi di bevande vi è la presenza di vari tipi di funzioni di cui è dotata la macchina. Le macchine automatiche con un maggior numero di funzioni non sono necessariamente migliori di quelle con funzioni basic ma sono sicuramente più versatili.

Optare per una macchina con un gran numero di funzioni è sicuramente conveniente quando si hanno esigenze differenti e non ci si accontenta solo della semplice produzione del caffè.

Va sottolineato che quando si parla di funzioni ci si può riferire sia alle funzioni che permettono di realizzare diversi tipi di bevande, come già riportato in precedenza, sia a funzioni tecniche, ossia legate al funzionamento della macchina.

Tra le funzioni connesse alla macchina la più comune è, ad esempio, quella dell’autospegnimento. Questa funzione porta la macchina a spegnersi dopo un certo tempo di inutilizzo e rappresenta un’interessante opzione per risparmiare sui consumi energetici.

Tuttavia, quando si deve fare il caffè a partire da una macchina spenta può essere necessario un maggiore tempo per il riscaldamento della stessa: per questo motivo può essere utile optare per modelli dotati di riscaldamento rapido, una funzione che velocizza i tempi di preparazione del caffè anche quando si parta da macchina fredda.

Un’interessante funzione è quella della memoria, che permette di impostare determinate modalità di esecuzione della bevanda più bevuta. Questa funzione permette quindi la riproduzione della scelta di un tipo di bevanda senza che sia necessario selezionarla nuovamente ogni volta che si desideri quella bevanda specifica.

– Gli accessori

Gli accessori sono gli elementi che distinguono una macchina basic da una di livello più avanzato. Va tuttavia sottolineato che questo tipo di macchina, per quanto accessoriato, non dispone di un numero eccessivo di strumenti che migliorano il funzionamento della macchina stessa.

Spesso, pertanto, oltre agli accessori la confezione prevede degli omaggi, come delle particolari tazzine da caffè del brand della macchina oppure altri elementi non strettamente connessi alla realizzazione vera e propria del caffè quanto piuttosto alla sua degustazione.

I filtri per polvere e cialde

Uno degli elementi fondamentali quando si può usare la macchina sia per le capsule che per la polvere di caffè è sicuramente il filtro per la polvere. Questo va montato all’interno del braccio per i filtri ed è necessario per misurare una corretta dose di caffè macinato.

A seconda del tipo di macchina e delle esigenze specifiche si potrà optare per un filtro da una o due dosi. Nel primo caso il filtro permetterà di misurare la quantità di caffè necessaria per una tazzina espresso, nel secondo caso per una dose doppia, pari a due tazzine.

Chi, invece, preferisce utilizzare le cialde dovrà scegliere, tra gli accessori, un filtro per cialde ESE. Si tratta anche in questo caso di un elemento che va inserito all’interno del porta-filtro e permette di realizzare il caffè a partire dalle pratiche cialde già dosate.

Misurino, pressa e prodotti per la manutenzione

Un altro interessante accessorio per il dosaggio del caffè è il misurino, spesso associato a una pressa. Presenta quindi due differenti estremità, da un lato il misurino, ossia un cucchiaio che può essere o meno graduato a seconda dei modelli e dall’altro invece presenta una pressa.

Questa è fondamentale per garantire al caffè inserito in macchina di essere ben compattato. A seconda dei modelli di macchine, il misurino e la pressa possono anche non essere inseriti all’interno dello stesso strumento ma essere due accessori separati.

Tra gli accessori che spesso vengono proposti all’interno della confezione della macchina da caffè vi sono i prodotti per la pulizia e, in particolare, quelli per la decalcificazione.

Si tratta di proposte molto utili perché permettono di manutenere la macchina nella maniera corretta. All’interno del manuale d’uso sono solitamente riportate tutte le diverse modalità e i tempi per procedere a una corretta pulizia.

Questi, infatti, cambiano a seconda del tipo di macchina: in alcuni modelli è infatti necessario pulire alcuni elementi regolarmente dopo ogni uso, in altri, invece, in particolare nelle macchine che fanno solo uso delle cialde, la pulizia è molto più rapida perché questo tipo di macchine si sporca di meno.

– Marca e prezzo

Nella scelta della macchina per caffè è fondamentale dirigersi verso brand riconosciuti del settore, ossia verso marchi che sono specializzati nella produzione di macchine per caffè. In questo modo, infatti, si potrà avere la sicurezza di affidarsi a prodotti di alta qualità. Va sottolineato che la maggior parte dei migliori modelli di macchine da caffè è di produzione italiana.

Tra questi, alcuni possono essere meglio indicati per chi ama il caffè in cialde mentre altre macchine sono più idonee a quanti preferiscono utilizzare la polvere.

In ogni caso, sia quando si opta per le cialde che quando si punta a una macchina per caffè automatica per grani, è fondamentale ricordarsi che la scelta di un marchio specializzato permetterà di avere maggiori garanzie sul funzionamento della macchina e, soprattutto, sulla qualità del caffè.

I costi

Un ruolo importante sulla scelta della macchina per caffè automatica lo gioca il prezzo. Definire quale possa essere un prezzo buono per l’acquisto di una macchina automatica per caffè non è facile visto che bisogna prendere in considerazione diversi elementi.

Il prezzo finale, infatti, dipende sia dai materiali utilizzati per la realizzazione della macchina che dalle dimensioni, ma anche dalla presenza o meno di funzioni particolari e di accessori specifici.

Si potrà quindi partire da modelli da poche decine di euro fino a modelli con prezzo di diverse centinaia di euro: come già evidenziato, tuttavia, i modelli di fascia bassa non sono equivalenti a soluzioni poco professionali.

Si può trattare di macchine basic, perfette per realizzare un buon caffè ma che non prevedono funzioni particolari o accessori specifici.

Alcune macchine, ad esempio, sono uguali nella struttura e nei materiali ma si differenziano proprio perché caratterizzate da funzioni diverse: queste soluzioni vengono realizzate proprio per garantire a tutti i clienti le diverse possibilità di scelta in base alle proprie esigenze.

Nel momento in cui si valuta la spesa per la macchina automatica non bisogna dimenticare anche quella relativa alle capsule. Le capsule di caffè, infatti, presentano un costo mediamente più elevato rispetto al caffè in polvere: per questo motivo è importante ricordare di considerare anche questo aspetto.

– LE MIGLIORI MACCHINE AUTOMATICHE PER CAFFÈ

Scegliere una macchina per caffè, come evidenziato fino ad ora, significa valutare un gran numero di differenti parametri. Di seguito, verranno riportati alcuni modelli di ottima qualità, che possono essere considerati tra i migliori attualmente disponibili sul mercato.

Naturalmente, non si deve dimenticare che il mercato delle macchine automatiche per il caffè è in continua crescita ed evoluzione, per cui è possibile che in pochi anni questi prodotti verranno aggiornati e ammodernati secondo le nuove esigenze e richieste, oppure saranno rimpiazzati da soluzioni con design più moderno e strutture differenti.

Macchina caffè automatica Saeco

Scegliere una macchina per caffè Saeco significa rivolgersi a un’azienda italiana specializzata nelle macchine per espresso. L’elevata specializzazione nel settore deriva da oltre sessant’anni di storia.

Oggi il brand Saeco è parte del gruppo Philipps ma la qualità della realizzazione delle macchine per caffè resta di stampo tipicamente italiano.

Oltre al gusto, le macchine Saeco si distinguono per l’eleganza e il design che le rende non solo delle soluzioni perfette per la preparazione del caffè, ma anche dei veri e propri elementi d’arredo per una cucina o una zona living in stile moderno.

1. Saeco Incanto: Macchina da caffè automatica

Saeco Incanto HD8914/01, Macchina da...
127 Reviews
Saeco Incanto HD8914/01, Macchina da...
  • Macine in ceramica: garantiscono una macinatura...
  • Filtro AquaClean: previene la formazione del...
  • Personalizzazione: lunghezza caffè regolabile,...
  • Dall'espresso alla crema di latte per preparare...
  • Display LED intuitivo e parte anteriore in acciaio...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa macchina per caffè è un modello automatico, caratterizzato da dimensioni medio-grandi, pari a 21.5×42.9×33 centimetri e da un peso di poco più di sette chili. Presenta un volume di serbatoio pari a 1.8 litri e una potenza elevata, di 1850 watt. Può essere utilizzata collegandola all’impianto elettrico domestico visto che presenta un voltaggio pari a 230 volt.

Si tratta di una macchina per caffè di ottima qualità, dotata anche di macine in ceramica per una macinatura dei chicchi perfetta e omogenea, senza surriscaldamento. Questo si traduce in un perfetto aroma del caffè che, infatti, non assume sfumature di bruciato in seguito a un erronea macinatura del chicco stesso.

Si tratta di una macchina particolarmente adatta a quanti amano assaporare il gusto del caffè in pieno, partendo dal chicco fino alla tazza.

La preparazione del caffè con questa macchina è pratica e veloce: grazie alla funzione di riscaldamento rapido, la macchina sarà pronta subito dopo l’accensione, senza dover attendere i minuti necessari al riscaldamento come accade in apparecchi che non presentano questa funzione.

La pressione elevata di 15 bar permette di esaltare al meglio il gusto della miscela selezionata.

Le funzioni della Macchina per caffè Saeco Incanto

Le funzioni disponibili permettono di scegliere tra diversi tipi di impostazioni, per bevande sempre differenti e gustose. Al momento dell’accensione, infatti, si potranno personalizzare sia la lunghezza del caffè che l’intensità dell’aroma.

Inoltre, si potrà scegliere un livello di macinatura più o meno fine a seconda del tipo di caffè che si vuole ottenere, sia esso espresso o lungo. Infine, è possibile impostare tra diverse temperature. Per chi non vuole partire dal caffè in chicchi ma inserire direttamente la polvere di caffè è disponibile questo tipo di opzione.

Se si è solito bere sempre lo stesso caffè, si potranno memorizzare le impostazioni sul display. L’utilizzo di quest’ultimo è facile e intuitivo ma, in caso di necessità, tutte le informazioni per un corretto utilizzo e per la scelta delle modalità di impostazione sono riportate all’interno del manuale di istruzioni.

Inoltre, il display permette anche di comunicare eventuali problematiche che si verificano tra cui, ad esempio, la necessità di riempire il serbatoio dell’acqua o quello per i chicchi da macinare, la sostituzione dei filtri, la manutenzione straordinaria o altro).

Manutenzione e pulizia

Va sottolineato che Incanto di Saeco non è una macchina che necessita di decalcificazione continua: è infatti dotata di un particolare filtro, il filtro Aqua Clean, che blocca le impurità contenute nell’acqua e, soprattutto, previene la formazione del calcare.

Si potranno pertanto realizzare un gran numero di caffè, anche fino a 5 mila tazzine, senza che sia necessario procedere alla decalcificazione.

La macchina non è dotata di spegnimento automatico: una volta terminato di preparare il proprio caffè o altra bevanda si potrà decidere di spegnerla manualmente oppure di lasciarla accesa e pronta all’uso. Quest’ultima opzione è raccomandata quando la macchina viene utilizzata con elevata frequenza.

Non solo caffè ma anche cappuccino

Per chi ama il cappuccino, questa macchina è perfetta in quanto è dotata di pannarello classico, che permette di schiumare il latte in modo da realizzare il cappuccino proprio come al bar. Per caffè e cappuccini unici è importante ricordare che Saeco è compatibile con una serie di dispositivi, come Nespresso, Tchibo, Tassimo e Senseo.

Infine, non va dimenticato un altro importante aspetto che rende questa macchina per caffè particolarmente indicata a chi fa un largo consumo di questa bevanda. La possibilità di utilizzare chicchi da macinare sul momento o polvere di caffè e non capsule, assicura infatti un notevole risparmio sul costo di queste ultime.

De’Longhi macchina caffè automatica

Il marchio De’Longhi è ben noto in Italia e all’estero per la qualità degli elettrodomestici nei diversi settori, dalla climatizzazione fino, appunto, alle macchine per caffè. Si tratta di un marchio di qualità, riconosciuto in Italia e all’estero come uno dei più interessanti produttori di macchine per caffè di tipo automatico e non.

Con oltre un secolo di storia, il brand De’Longhi produce macchine da caffè e altri elettrodomestici e accessori strettamente connessi a questa bevanda permettendo di scegliere tra un gran numero di prodotti.

2. Macchina per caffè espresso superautomatica Magnifica di De’Longhi

Offerta
De'Longhi macchina per caffè espresso...
892 Reviews
De'Longhi macchina per caffè espresso...
  • Macina i chicchi di caffè al momento
  • Personalizza lunghezza, aroma, temperatura e...
  • Sistema Cappuccino System pe rmontare manualmente...
  • Sistema automatico di decalcifica

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa macchina superautomatica da caffè garantisce la realizzazione di un espresso italiano di elevata qualità, proprio come quello che si può gustare presso il bar. La fragranza del caffè è garantita dalla macinatura sul momento.

La macchina per caffè Magnifica di De’Longhi, infatti, presenta uno specifico contenitore per il caffè in grani che, al momento dell’uso, viene macinato e utilizzato, freschissimo, per la realizzazione del caffè.

Si tratta di un contenitore che presenta una capienza da 250 grammi e che, soprattutto, è dotato di un coperchio che assicura la perfetta conservazione dell’aroma nel tempo. Inoltre, tenendo il coperchio chiuso, si potrà avere la certezza di impedire ad aria e luce di alterare i chicchi di caffè.

La scelta della macinatura può variare a seconda delle esigenze: il macina-caffè integrati infatti, permette di regolare ben differenti tipi di macinatura, per ottenere una polvere più o meno fine a seconda del tipo di caffè che si vuole realizzare e a seconda dei propri gusti.

L’importanza del design in una macchina per caffè

Il design è moderno ed elegante e, inoltre, la macchina è disponibile in due differenti versioni, bianca o nera. Eleganti entrambe, possono essere scelte in base all’ambiente in cui andranno inserite, sia esso la cucina o una zona living.

Si tratta di una macchina di dimensioni medie, con misure di 23x35x43 centimetri e un peso di circa nove chili. Il volume è di circa 1.8 litri e la potenza d’uso pari a 1450 watt. La spina della macchina può essere inserita tranquillamente nelle prese dell’impianto elettrico domestico, avendo un voltaggio pari a 230 volt.

Permette la preparazione di due tazze di caffè alla volta.

Le funzioni disponibili sono diverse e vanno impostate a seconda della bevanda, sia essa il caffè espresso, lungo o il cappuccino. Infatti, a seconda delle impostazioni possono essere definite la temperatura della caldaia, il livello di macinatura, il grado di lunghezza e l’aroma, più o meno intenso.

Lungo, ristretto o cappuccino: a ognuno la sua bevanda

Quanti amano il cappuccino, potranno contare sull’apposito sistema Cappuccino System che permette di realizzare schiume di latte perfette per la propria colazione.

Tutte le funzioni per la realizzazione del caffè, sia esso lungo o ristretto, e del cappuccino, possono essere impostate facendo uso del pannello di comando.

Si tratta di un pannello molto intuitivo e semplice da utilizzare: attraverso la manopola sarà possibile infatti selezionare i diversi livelli di intensità dell’aroma mentre, usando i tasti, si potrà optare per la tipologia di caffè, sia esso lungo o corto.

Infine, il cappuccinatore si attiva semplicemente premendo un tasto specifico. Tutte le informazioni relative al corretto utilizzo della macchina sono riportate all’interno del manuale d’uso.

Pulizia e manutenzione della macchina Magnifica De’Longhi

Per quanto riguarda la pulizia e la manutenzione, va sottolineato che la macchina Magnifica di De’Longhi è molto semplice sia da pulire che da manutenere. Il serbatoio dell’acqua, infatti, è rimovibile e si può quindi non solo facilmente riempire e svuotare, ma anche e soprattutto pulire.

Per quanto riguarda invece il sistema di pulizia interno e di decalcificazione, la macchina dispone di un sistema di pulizia automatico che, in regolandosi sullo sforzo e la pressione esercitato sui filtri, comprende se ci sia o meno la necessità di far partire la decalcificazione.

Quando non viene utilizzata, la macchina per caffè De’Longhi andrebbe spenta per ridurre i consumi energetici: se ci si dimentica di farlo, si può scegliere di impostare lo spegnimento automatico. La confezione non presenta accessori.

La macchina per il caffè Magnifica di De’Longhi è compatibile con sistemi Tchibo, Nespresso, Tassimo e Senseo.

Macchina da caffè Gaggia: soluzioni innovative per il caffè

Quando si parla di Gaggia si parla di un’azienda italiana specializzata nella produzione di macchine del caffè con oltre settant’anni di storia. Il primo brevetto per macchine da caffè del brand risale al 1938 e da allora la progettazione e la realizzazione di questo tipo di macchina è sempre andata avanti con la realizzazione di prodotti sempre più moderni e dal design evoluto.

Le macchine da caffè Gaggia, come la maggior parte delle macchine da caffè, inizialmente furono pensate solo per l’uso professionale, ossia per i bar, le caffetterie e i ristoranti. A partire dal Secondo Dopoguerra, tuttavia, Gaggia iniziò la produzione di macchine ad uso domestico.

Tra queste, avrà visto la luce una delle progenitrici della macchina da caffè automatica Gaggia Brera.

3. Macchina per il caffè Brera RI9305/11 di Gaggia

Offerta
Gaggia Brera RI9305/11 Macchina per il...
65 Reviews
Gaggia Brera RI9305/11 Macchina per il...
  • Prodotto: Macchina per caffè espresso
  • Designer: Gaggia design
  • Materiale: acciaio inossidabile - costruzione ABS
  • Dimensioni: 45.5 x 33.0 x 42.5 cm

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Con il suo design elegante, la macchina automatica da caffè Brera di Gaggia rappresenta una vera e propria rivoluzione tra le macchine da caffè ad uso domestico. Presenta dimensioni medio-grandi, pari a 45.5×42.5×33 centimetri e un peso di poco più di otto chili. La capacità totale è di 1.2 litri.

La macchina è caratterizzata da una potenza media, di 1400 watt e può essere attaccata senza alcun problema alla presa elettrica degli impianti domestici essendo caratterizzata da un voltaggio di 230 volt. Il consumo energetico non è eccessivo: la macchina Brera di Gaggia, infatti, è un elettrodomestico di classe A. Inoltre, dispone di una funzione di stand by automatico quando non viene utilizzata per un certo periodo di tempo.

La macchina da caffè Brera permette di realizzare caffè di differente tipologia. Per gustare un ottimo caffè espresso, basterà macinare al momento i chicchi di caffè e procedere con la realizzazione della bevanda.

Per avere chicchi sempre freschi e dall’aroma intenso, la macchina dispone di un serbatoio specifico, dalla capacità di 250 grammi, all’interno del quale poter conservare i grani di caffè dai quali preparare la polvere.

A seconda del tipo di macinatura, fatta esclusivamente in ceramica per evitare bruciature dei chicchi con le alte temperature, si potranno realizzare caffè più o meno lunghi, con aromi più o meno intensi. Per gli amanti del cappuccino, la macchina è stata dotata di un pannarello di tipo classico, che permette di schiumare il latte.

Il sistema di pre-infusione

Una particolarità della macchina Brera di Gaggia è la presenza di un sistema di pre-infusione. Si tratta di una procedura che porta il caffè macinato ad essere inumidito prima di procedere alla macinatura. In questo modo, infatti, si potrà godere di una maggiore qualità del caffè e di un aroma intenso.

Estetica e manutenzione

Per quanto riguarda l’estetica, questa macchina si presenta nei colori nero e argento ed è caratterizzata da un design moderno ed essenziale. La struttura è realizzata in acciaio inossidabile e materiali plastici di elevata qualità. La pressione di vapore può arrivare a 15 bar, assicurando in tal modo la riuscita di un caffè perfetto.

La pulizia della macchina è altrettanto semplice quanto l’uso della stessa: si pulisce automaticamente assicurando agli utilizzatori un caffè non solo di ottima qualità, ma anche altamente igienico. Il serbatoio d’acqua è completamente estraibile, per assicurare una procedura di riempimento e svuotamento rapidi e per permettere una migliore pulizia.

Oltre alla pulizia standard, la macchina è in grado di valutare quando il calcare depositato sui filtri è in eccesso: in tal modo essa stessa dà inizio alle procedure di decalcificazione per eliminare gli eccessi di calcare e garantire una maggiore durata alla macchina. La necessità di procedere alla decalcificazione viene indicata tramite una spia.

Si consiglia di utilizzare esclusivamente il decalcificante Gaggia per avere la certezza di una migliore procedura di eliminazione del calcare e una maggiore durata della macchina stessa.

La modernità della macchina è sottolineata anche dall’elegante pannello di controllo che presenta un display con icone illuminate da LED. Il display permette di valutare le diverse impostazioni la cui selezione avviene tramite quattro tasti differenti. La macchina Brera Gaggia è compatibile con dispositivi Nespresso, Tassimo, Keurig, Tchibo e Senseo.

Macchine automatiche per caffè Philips: eleganza e tecnologia

Il brand Philips è uno dei più noti tra gli appassionati del caffè espresso domestico e non. Si tratta di un marchio che garantisce l’elevata qualità e tecnologia.

Tutte le macchine del brand sono caratterizzate da macine in ceramica, che assicurano la perfetta macinatura senza alterare il gusto del caffè: essa, infatti, è perfetta per esaltare l’aroma della propria miscela preferita.

La tecnologia di queste macchine si riconosce nelle funzioni, numerose e semplici da utilizzare. Il display permette di selezionare la tipologia di bevanda preferita mentre le modalità di pulizia automatica garantiscono sempre la massima igiene nell’uso della macchina stessa. Philips realizza due differenti serie di macchine per caffè, la 3100 e la 5000.

4. Macchina da Caffè Automatica di Philips

Offerta
Philips Serie 3100 EP3510/00 Macchina da...
38 Reviews
Philips Serie 3100 EP3510/00 Macchina da...
  • Macine in ceramica: assicurano una macinatura...
  • Filtro AquaClean: previene la formazione del...
  • Personalizzazione: lunghezza caffè regolabile,...
  • Pannarello classico
  • Display LED intuitivo

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa macchina per caffè espresso può essere considerata un modello per appassionati, realizzata proprio per quanti scelgono di realizzare in casa il caffè a partire dai chicchi e, soprattutto, puntano ad avere una macchina essenziale ma in grado di assicurare diverse possibilità di gusto.

Il macina-caffè all’interno della macchina permette di ottenere diverse granulometrie di caffè creando gusti differenti e vari tipi di caffè espresso o lungo.

Questo modello di macchina presenta un ingombro medio, avendo misure pari a 29×49.7×46 centimetri. Il peso è di poco meno di otto chili. Il volume del serbatoio, pari a 1.8 litri, è nella media di questo tipo di macchine.

La potenza d’uso è di 1850 watt mentre il voltaggio è quello tipico di un impianto elettrico domestico, essendo pari a 230 volt. Di particolare interesse è la rumorosità, bassissima rispetto a quella di molte altre macchine. La Macchina da Caffè Automatica Serie 3100 di Philips, infatti, presenta una rumorosità di appena venti decibel.

Non solo caffè: scegli la tua bevanda

Questa macchina è caratterizzata dalla possibilità di realizzare tre tipologie differenti di bevande al caffé: gli amanti dell’espresso, infatti, potranno selezionare l’opzione del caffè ristretto per gustare un caffè proprio come al bar.

Chi, invece, preferisce il caffè americano, avrà la possibilità di selezionare l’opzione per il caffè lungo. Infine, chi non sa rinunciare al cappuccino, potrà optare per la scelta di quest’ultimo, utilizzando l’apposito pannarello per la schiumatura del latte.

E per chi non può bere troppa caffeina, questa macchina assicura ottimi risultati anche facendo uso della polvere di caffè decaffeinato.

La differente tipologia di caffè va selezionata anche tenendo conto della macinatura: la macchina, infatti, permette di scegliere tra cinque differenti tipologie di granulometri per una macinatura più o meno fine a seconda del caffè che si vuole godere.

Infine, per chi ama selezionare sempre la stessa tipologia di caffè, la macchina offre una comodissima funzione di memoria, da richiamare ogni volta che si deve preparare il proprio caffè.

Manutenzione e pulizia

La pulizia di questa macchina è molto semplice grazie alla presenza del filtro AquaClean. Questo, infatti, permette di trattenere tutte le impurità dell’acqua e i sali di calcio evitando la formazione di calcare.

Sostituendo regolarmente il filtro, si potrà quindi avere sempre una macchina pulizia, che non richiede decalcificazione e in grado di assicurare sempre un aroma unico al caffè.

– Per concludere

Per poter scegliere una macchina automatica del caffè in grado di soddisfare tutte le proprie esigenze di gusto, è importante valutare moltissimi aspetti.

Per prima cosa, sicuramente bisogna tenere conto del brand, ossia della marca della macchina per caffè. Poi, bisognerà valutare le diverse funzioni che essa garantisce, ossia la possibilità di realizzare vari tipi di caffè e il cappuccino.

Una macchina per caffè in grado di realizzare vari tipi di bevanda può essere quindi la soluzione ideale in quelle famiglie in cui ognuno ha gusti differenti e si può così, con una sola macchina, accontentare tutti. La possibilità di scegliere anche tra cialde o caffè in polvere permetterà a ognuno di gustare il proprio caffè preferito.

Serena - La Pimpa

"La Pimpa" come mi chiamano gli amici, appassionata da sempre di scrittura creativa. Ho lavorato per 10 anni nella grande distribuzione in qualità di addetta alle vendite nei reparti: piccoli elettrodomestici, grandi elettrodomestici e incasso.
Qui su Casina Mia sperimento la mia passione per la scrittura mettendo a frutto la mia esperienza con elettrodomestici e tecnologia domestica.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.