Un tapis roulant è l’oggetto perfetto per tutti coloro che vogliono tenersi in forma ed allenarsi facendo un po’ di moto, senza alcun bisogno di uscire di casa!

Va benissimo sia per i più pigri, che tentano disperatamente di perdere qualche kilo di troppo, così da ritrovare la forma perduta, che per coloro che al contrario sono fanatici dello sport  e vogliono potersi allenare sempre, anche quando, per un motivo o per l’altro, vuoi per mancanza di tempo o per avverse condizioni meteo, non possono recarsi a correre al parco o andare in palestra.

Chiaramente oggi in commercio  esistono moltissimi tipi di tapis roulant, ma ciascuno dovrà cercare quello che maggiormente rispecchia le proprie esigenze. Un conto, infatti, è se ad usarlo è qualcuno che, senza alcun tipo di allenamento pregresso desidera poter fare giornalmente una camminata sostenuta, magari davanti alla tv, guardando il proprio programma preferito e tutto un altro discorso va fatto per chi invece corre davvero, a ritmo sostenuto e per parecchio tempo.

Ci sono tappeti più basici ed altri decisamente più professionali, senza contare che funzioni ed optional possono essere innumerevoli, hanno il loro peso nella scelta del modello e si ripercuotono in maniera significativa anche sul prezzo e sull’ingonbro della macchina!

Insomma i fattori da considerare nella scelta sono molti e vanno tutti ben ponderati per riuscire ad acquistare il tapis roulant che davvero fa al caso vostro. Proprio per questo motivo vogliamo illustrarvi più in dettaglio le varie caratteristiche a cui è bene facciate attenzione se state seriamente pensando all’acquisto di un tapis roulant.

4.7
Diadora Edge 2.4 Dark
4.8
Sportstech F26
4.4
High Power Magnetic Walk

Noi ne abbiamo selezionati tre, due più professionali, versatili e costosi, di tipo elettrico, ma anche uno magnetico, più basico ed economico, ma comunque un ottimo prodotto bella sua categoria, perfetto per chi desidera solo fare lunghe camminate a ritmo sostenuto o una corsetta leggera ogni tanto.

Rimandiamo poi gli interessati a fondo articolo, dove, come di consueto, per ciascuno, potrete leggere una recensione più dettagliata ed esaustiva.

– A chi è consigliato l’acquisto di un tapis roulant?

Un tapis roulant è un attrezzo fitness, che si trova comunemente in tutte le palestre del mondo, ma che può anche trovare spazio in casa, consentendo a tutti di praticare, quando più lo desiderano, anche nei ritagli di tempo, un po’ di attività cardio, così da bruciare calorie e mantenersi in forma.

Facilissimo da utilizzare e praticamente privo di controindicazioni, è adatto davvero a chiunque: giovani e vecchi; super sportivi o persone in forte sovrappeso.

– A quali fattori prestare attenzione nella scelta del tapis roulant perfetto

Come già accennato, sono davvero tanti i fattori da considerare quando ci si accinge ad acquistare un tapis roulant da tenere in casa. Per prima cosa, però, molto prima di addentrarci in considerazioni più tecniche, bisogna capire che tipo di utilizzo intendete fare di questo strumento, se pensate ad un impiego quotidiano ed intenso, anche in termini di velocità e durata della corsa, o se invece volete semplicemente poter passeggiare a ritmo sostenuto, o ancora se avete necessità di un allenamento a scopo riabilitativo. Ad ognuno serve un tipo di tapis roulant diverso: vediamo dunque quanti ce ne sono in commercio ed in cosa si distinguono uno dall’altro.

Tapis roulant: elettrico o magnetico?

La prima scelta da fare quando si decide di acquistare un tapis roulant riguarda la tipologia desiderata, che potrà essere elettrica o magnetica, anche perché questa decisione si ripercuoterà poi sia sulla struttura che caratterizzerà l’attrezzatura, sia sulle sue prestazioni, ma soprattutto sul suo prezzo. Vediamo dunque in cosa si differenziano i due tipi di tapis roulant.

Tapis roulant elettrico

Il tapis roulant elettrico tra i due tipi è certamente il più efficace, pratico e versatile, nonché quello che permette un allenamento più completo, tanto è vero che di questa tipologia sono i modelli che vengono utilizzati nelle palestre.

Chiaramente il prezzo dei tapis roulant elettrici è superiore agli altri, ma il costo è commisurato alle prestazioni. I modelli di questo tipo infatti non solo sono in grado di sopportare anche sessioni d’allenamento frequenti ed intensive, ma garantiscono una longevità maggiore della struttura e possono essere impiegati senza problemi anche da utenti in forte sovrappeso, sopportando carichi, non solo di lavoro ma anche di peso, decisamente superiori.

Il funzionamento di un tapis roulant elettrico si basa sulla presenza di un motore interno che consente al tappeto, ovvero al nastro su cui fisicamente si cammina o si corre, di muoversi con inclinazioni e velocità diverse e selezionabili di volta in volta, consentendo così di allenamento vario ed assolutamente personalizzabile, proprio identico a quello che potreste fare in palestra!

Bisogna però puntualizzare che esistono due diverse sottocategorie di tapis roulant elettrico: quelli con regolazione dell’inclinazione manuale e quelli più professionali, nei quali questa impostazione, insieme alla regolazione della velocità, viene gestita in modo elettronico. Questi generalmente prevedono anche la possibilità di scegliere tra vari programmi di allenamento pre impostati, o di crearne a hoc stabilendo un obiettivo (in termini di durata, di km percorsi o di calorie bruciate), nonché di controllare il vostro stato di forma fisica e i progressi durante gli allenamenti.

Tapis roulant magnetico

Un tapis roulant magnetico si distingue da quello elettrico in quanto non è dotato di un motore interno ed il nastro si muove solo grazie alla forza delle gambe dell’utilizzatore.

Inutile dire che le prestazioni di questo tipo di tapis roulant sono decisamente inferiori a quelle di un tappeto elettrico, pertanto i modelli magnetici sono indicati esclusivamente per chi è in cerca di un “camminatore” per un allenamento blando o desideri solo poter fare una corsetta leggera ogni tanto.

Per questo genere di attrezzi la pendenza è sempre impostabile in maniera manuale, selezionando tra le opzioni possibili; da notare inoltre che dimensioni e peso sono inferiori a quelle dei modelli elettrici.

Da un lato dunque, chi dispone di poco spazio in casa per posizionare il tapis roulant potrebbe optare per un modello magnetico proprio per ridurre l’ingombro, senza contare poi, che il prezzo di questa tipologia di tapis roulant ovviamente è parecchio inferiore a quello dei tappeti elettrici, pertanto solitamente chi ha un budget limitato da destinare al fitness domestico si orienta su macchine magnetiche.

Diversamente, chi non ha particolari problemi di budget o di spazio e chi desidera un tappeto performante e dalle prestazioni paragonabili a quelle di un attrezzo da palestra, perfetto anche per allenamenti di alto livello, dovrà assolutamente comprare un modello elettrico con regolazione elettronica.

Elementi tecnici/strutturali e prestazioni

Sono diversi i parametri più tecnici e costruttivi che influenzano non solo la struttura, ma anche le prestazioni vere e proprie di un tapis roulant, determinando di fatto il tipo di allenamenti che è possibile seguire e conseguentemente i risultati che si possono ottenere utilizzandolo. Vediamo dunque quali sono queste caratteristiche.

Tra i tapis roulant elettrici bisogna distinguere tra quelli dotati di motore DC e quelli dotati di motore AC; i primi sono a corrente continua, di fascia medio-bassa, molto diffusi per un uso domestico, mentre i secondi sono a corrente alternata, adatti ad utilizzo più intenso o professionale. La potenza del motore normalmente viene espressa in cavalli, attraverso un valore numerico che può variare tra 1,5 a 3,5 Hp per i tapis roulant più semplici, per arrivare fino a 6 Hp nei modelli di tipo più professionale.

Un’altra cosa importante da valutare è la qualità degli ammortizzatori, perché sono questi i dispositivi che fanno sì che l’urto della falcata durante la camminata, e soprattutto mentre si corre, non vada a sovraccaricare le articolazioni del ginocchio o la schiena. I tapis roulant più robusti e professionali, normalmente montano sistemi di ammortizzamento molto precisi.

Contribuisce non poco all’effetto ammortizzante anche lo spessore del nastro, che nei prodotti più professionali, o anche in quelli studiati appositamente per la riabilitazione  articolare, generalmente varia da 1,2 a  4 mm: maggiore è lo spessore del nastro e migliore sarà l’ammortizzazione.

Anche la tavola che ospita il nastro è dotata di particolari componenti chiamati elastometri, che altro non sono che ulteriori ammortizzatori di gomma, che contribuiscono ad una migliore ammortizzazione del tapis roulant in generale.

Non tutti i tappeti sono adatti ad ogni tipo di utente: bisogna considerare quale sia il peso massimo che ogni tapis roulant è in grado di sostenere: si va da poco meno di 100 kg fino a d oltre i 150 kg. Ovviamente i modelli capaci di sostenere un maggior peso sono quelli dotati di una struttura particolarmente robusta, con un motore più potente ed ammortizzatori più performanti.

Tipologie di allenamento

Quando vi accingete a scegliere il tapis roulant perfetto per voi, è importantissimo che abbiate le idee chiare rispetto all’utilizzo che intendete farne, cosi da scegliere l’attrezzo più adeguato rispetto alle vostre necessità atletiche.

Come abbiamo già detto, in via del tutto generale, i tapis roulant magnetici sono indicati per lo più per effettuare lunghe camminate, mentre per lunghe sessioni di corsa veloce e per allenamenti intensivi è necessario affidarsi a modelli elettrici. Vi sono però anche altri parametri tecnici che influenzano il tipo è la qualità dell’allenamento che potrete sostenere: vediamo di analizzarli rapidamente.

Livelli di velocità

Nei tapis roulant di tipo magnetico non è possibile selezionare la velocità, ma questa dipenderà dalla “spinta” fornita dall’utente, mentre per quelli elettrici potrete impostare la velocità selezionandola tra vari livelli proposti, in genere al massimo una decina (nei modelli più professionali). Chiaramente un maggior numero di velocità selezionabili corrisponde ad una maggior versatilità del tappeto e alla possibilità di effettuare allenamenti diversificati.

Livelli di inclinazione

Per riuscire a rendere l’allenamento sul tapis roulant più realistico ed intenso possibile, questo deve poter simulare un movimento in salita consentendo di variare la pendenza del nastro, inclinandolo con una pendenza che può variare da un 10% minimo fino ad un 40% al massimo. Praticamente tutti i tapis roulant attualmente presenti in commercio consentono di variare inclinazione, alcuni più altri meno, rendendo l’allenamento più intenso e consentendo così un maggior consumo calorico.

Nei modelli magnetici per variare l’inclinazione del tappeto bisogna agire manualmente, regolando l’altezza dei piedini, mentre nei modelli elettrici la regolazione sovente è automatica, grazie alla presenza di un piccolo motorino elettrico azionato che alza ed abbassa la pedana, anche mentre si corre, semplicemente premendo un pulsante sulla console.

Livelli di resistenza

Nei tapis roulant di tipo magnetico non è possibile selezionare il livello di velocità desiderato, che di fatto dipende dall’utente, ma è possibile scegliere tra diversi gradi di “difficoltà”, che corrispondono ad una maggiore o minore resistenza del nastro, che si “oppone” in una certa misura al movimento dell’utente, rendendo l’allenamento più impegnativo. Se la resistenza è minima, il nastro scorre più fluidamente, mentre aumentando la resistenza, l’utilizzatore sarà costretto a compiere uno sforzo più intenso.

Programmi pre-impostati

Molti tapis roulant, specie quelli più professionali, hanno degli allenamenti tipo, già preimpostati: basterà scegliere quante calorie si desiderano bruciate, quanti minuti o quanti km si desidera percorrere, se si vuole un allenamento costante, o vario e una volta scelto il programma desiderato il tapis roulant partirà automaticamente, includendo sempre anche una prima fase di riscaldamento e una terminale di defaticamento.

I tappeti più evoluti consentono di rilevare l’attività cardiaca, indossando una fascia toracica, che può “comunicare” con la consolle mostrandovi sul display il numero di battiti al minuto sotto sforzo.

Misure e ingombro

Non ci si può dimenticare che un tapis roulant è un oggetto piuttosto ingombrante, tanto è vero che non sempre si riesce a ritagliarsi in casa uno spazio abbastanza ampio per posizionarlo in maniera adeguata, pertanto è bene pensare prima di acquistarlo dove collocarlo, anche perché ve ne sono alcuni modelli più voluminosi ed altri decisamente più compatti.

Nella scelta del tappeto perfetto bisogna dunque considerare le dimensioni complessive di questo attrezzo, perché queste influiscono in maniera determinante sulla sua praticità e se si desidera poterlo spostare da un luogo all’altro della casa è doveroso assicurarsi che il modello prescelto sia dotato di rotelle che ne agevolino il trasporto.

Bisogna tener conto, poi, che la maggior parte dei tapis roulant domestici attualmente in commercio consentono di richiudersi, sollevando la parte che ospita il nastro e ripiegandola in verticale, così da occupare molto meno spazio, quanto meno quando non vengono utilizzati.

In genere i modelli di tipo magnetico, possono essere ripiegati completamente, riducendo l’ingombro al minimo, in modo tale da poter essere riposti anche sotto ad un letto o dietro una porta: sono dunque meno performanti e robusti rispetto ai modelli elettrici, ma molto più compatti sia quando sono in uso che da riporre!

Superficie per la corsa

Per qualunque tapis roulant la dimensione del nastro, ovvero dello spazio su cui si cammina, è uno degli elementi da non sottovalutare, perchè, soprattutto per chi corre, questo può condizionare in modo determinante la performance sportiva.

Questo perché più si avanza velocemente più la falcata sarà lunga, quando si cammina ed ancor più quando si corre; pertanto è necessario disporre di una superficie abbastanza ampia, che possa consentire di aumentare la velocità senza correre rischi e in tutta tranquillità.

In genere è stato calcolato che per una camminata sostenuta può andar bene un tappeto lungo un metro e largo circa una quarantina di cm: questa peraltro è la misura più comune e diffusa per i tappeti ad uso domestico; per una corsa intensa invece è consigliabile orientarsi su prodotti un pò più ampi, con superficie di almeno 130 cm di lunghezza e 50 cm di larghezza.

Normalmente, poi, più un tapis roulant è dotato di un motore potente più sarà ampia la sua superficie di corsa.

Comfort

Il comfort è un fattore decisivo nella scelta di un tapis roulant, sopratutto se credete di utilizzarlo con una certa frequenza: un modello confortevole rende l’allenamento piacevole a tutti. Ma quali sono i fattori in grado di rendere un tappeto da camminata o da corsa più comodo? Analizziamoli brevemente.

Schermo

Tutti i tapis roulant sono dotati di uno schermo in grado di fornire varie informazioni, permettendo di settare diversi parametri quali la distanza percorsa, la pendenza, la velocità, le calorie bruciate e il tempo trascorso.

Non tutte le console però sono uguali, ma si differenziano le une dalle altre non solo per dimensioni, numero e qualità di informazioni restituite, ma anche perché i modelli più performanti e costosi hanno un display retroilluminato, più semplice e comodo da leggere. Inoltre alcuni tapis roulant hanno in dotazione una fascia cardiaca o sensori palmari che consentono di rilevare il battito cardiaco, che può essere poi visualizzato sul display.

Vani porta-accessori e dotazioni extra

Alcuni tappeti nella loro struttura comprendono dei pratici vani porta accessori che consentono di avere sempre a portata di mano tutte quelle cose che potrebbero servirvi durante l’allenamento, come ad esempio una bottiglia d’acqua, il telefono, un asciugamano o molto altro ancora.

Alcuni modelli prevedono inoltre l’ingresso per il lettore MP3 o per una chiavetta USB, cosi da permettervi durante gli allenamenti di ascoltare la vostra play list; altri sono dotati di un ventilatore incorporato ed altri ancora includono perfino un piccolo schermo LCD, per poter guardare, mentre correte, un film, i programmi e le serie tv preferite.

Il prezzo

In fondo arrivano le dolenti note: ovvero il prezzo! Un tapis roulant non è un oggetto particolarmente economico. I modelli magnetici costano decisamente meno di quelli elettrici, pertanto inevitabilmente bisognerà operare una scelta anche a seconda del budget che si ha a disposizione.

– I migliori tapis roulant ad uso domestico in commercio

* Diadora Edge 2.4 Tapis Roulant

diadorafitness.it

Il tapis roulant Diadora Edge 2.4 Dark è un modello elettrico, dotato di un motore a corrente continua da 2,0 HP, abbastanza silenzioso. È realizzato con materiali di alta qualità; vanta tecnologie all’avanguardia, risultando l’ideale per mantenersi in forma, senza uscire dal salotto di casa propria!

Sia l’inclinazione, che la velocità ed i programmi sono settabili direttamente dalla console. Tutti i dettagli dell’allenamento si possono visualizzare in maniera chiara sullo schermo LCD ed è possibile anche tenere sotto controllo i battiti cardiaci rotto sforzo grazie alla presenza di sensori palmari Hand Pulse integrati nel corrimano.

diadorafitness.it

L’inclinazione possibile è pari al 12%, la velocità massima raggiungibile è pari a 16 km orari.

La pedana, con una superficie di corsa pari a 42×122 cm, è comoda, spaziosa e ben ammortizzata, grazie alla presenza di sei elastomeri double deck, che riducono la possibile insorgenza di traumi alle articolazioni. Allo stesso tempo però questo tapis roulant ha una linea pulita ed essenziale che a conti fatti ne riduce l’ingombro; pratiche anche le ruote per rendere più agevole un eventuale trasporto da un locale all’altro.

diadorafitness.it

Sono ben 19 gli allenamenti preimpostati e 12 le opzioni di velocità e inclinazione; con la possibilità di settare 4 programmi utente e 3 target; in questo modo sono garantiti allenamenti personalizzati, efficaci e sicuri.

Senza contare che incluso vi è un radiocomando ed è disponibile anche un rilevatore di massa grassa, così anche se in casa non avete una bilancia impedenziometrica potrete sempre controllare il vostro stato di forma!

* Tapis roulant professionale Sportstech F26

sportstech.de

Sportstech F26 è un tapis roulant professionale con un motore efficiente, resistente e silenzioso (sotto i 75 dB), con picco di potenza da 4 CV e 1,5 CV a potenza costante, in grado di garantire alte performance. Nonostante questo si può richiudere piegandosi su sé stesso e limitando l’ingombro almeno quando non è in uso.

sportstech.de

Tramite il display LCD da 5 pollici è possibile selezionare uno dei 12 programmi di allenamento preimpostati e gestire le diverse funzioni multimediali.

È possibile infatti collegare a questo tapis roulant sia un lettore MP3 che un dispositivo audio, con uscita AUX, sfruttando cosi gli altoparlanti stereo di alta qualità di cui questo tappeto è dotato: in questo modo ascoltando la vostra musica preferita farete meno fatica ad allenarvi!

Per ottenere risultati ancor più performanti, inoltre, è possibile scaricare sia su Smartphone che su Tablet una app, disponibile sia per Android che per Apple, che si collega al tapis roulant monitorando i vostri allenamenti e i progressi.

sportstech.de

La superficie per la corsa è abbastanza ampia, pari a 120×42,5 cm, a 5 strati, con passaggi laterali e funzione di arresto di sicurezza e 6 zone cuscinetto che regalano una sensazione di naturalezza ed ammortizzano la corsa, limitando danni alle ginocchia ed articolazioni; il peso massimo consentito per l’utenza è pari a 120 Kg. La velocità massima raggiungibile, anche in questo caso, è pari a 16 km/h, con una pendenza automatica massima del 15%.

In dotazione anche una cintura per il rilevamento della frequenza cardiaca durante gli allenamenti.

* Tapis roulant magnetico HIGH POWER MAGNETIC WALK

amazon.it

Tra i tapis roulant migliori, come già anticipato, vogliamo proporvi anche un modello magnetico, cosi da accontentare anche coloro che desiderano acquistare un oggetto più compatto ed economico, che consenta di fare un pò di moto senza mai esagerare, sì tratta del Magnetic Walk di High Power.

Questo tapis roulant domestico, a movimento meccanico, è costruito con ottimi materiali, che lo rendono solido, resistente, duraturo ed al contempo facile da utilizzare.

Con una portata massima pari a 110 kg, il Magnetic Walk ha un’inclinazione regolabile manualmente fino al 15% di pendenza, su due livelli. La regolazione dello sforzo avviene grazie a magneti che agiscono sul volano del tappeto con 8 diversi livelli di intensità, settabili tramite una manopola posta lateralmente e facilmente azionabile anche durante la corsa.

Posizionando le mani sulle due manopole che si trovano sull’appoggio del tappeto è possibile conoscere in ogni momento l’andamento del proprio battito cardiaco e di tenerlo sotto controllo, grazie al sistema cardio Hande Pulse.

Più semplice, leggero e compatto rispetto ai precedenti, questo tapis roulant è anche più economico e comunque consente di tenersi in forma senza problemi!

– Conclusioni

Ora non avete più scuse: scegliete l’attrezzo che maggiormente fa al caso vostro, correte ad acquistarlo, posizionatelo nel posto più consono e cominciate ad allenarvi per mantenervi in esercizio o ritrovare la forma perduta!

Sara Raggi

Sara Raggi

Ingegnere per tradizione di famiglia, dopo la prima laurea specialistica conseguita nel 2004 al Politecnico di Milano, ho deciso di assecondare il mio spirito creativo e diventare anche architetto. Così, da oramai più di 10 anni, il mio mestiere principale, nonché la mia passione, è proprio quello di progettare ed arredare le case. L’amore per la scrittura però mi accompagna da sempre e per questo, oramai da diverso tempo, scrivo per il web, soprattutto occupandomi di arredamento ed edilizia.
Spero dunque di riuscire a fornirvi preziosi consigli, mettendo a vostra disposizione, non solo la mia esperienza professionale, ma anche quella di mamma di due bimbi e di moglie, che ama vivere la propria casa, ogni giorno, nel migliore dei modi.
Sara Raggi

LEAVE A REPLY