– Come scegliere i migliori rasoi di sicurezza

Scegliere tra un rasoio a farfalla, a lama singola, regolabile o tra altri modelli non è sempre facile né immediato, soprattutto per quanti sono alle prime esperienze con la rasatura.

In questa guida si illustreranno quali sono le principali caratteristiche da prendere in considerazione quando si deve effettuare la scelta per il proprio rasoio.

Va tuttavia sottolineato che al di là delle specifiche proprietà tecniche della lama e del manico, spesso la preferenza verso un modello o un altro è data soprattutto da motivazioni personali: non tutti, infatti, hanno lo stesso tipo di barba e di pelle, per cui modelli che possono essere perfetti per determinate persone possono risultare meno comodi e pratici per altre.

Nella scelta del rasoio di sicurezza vanno presi in considerazione due elementi principali, ossia la tipologia di costruzione, di dentatura e di lametta.

4.7
Rasoio Futur di Merkur of Solingen
4.9
Rasoio Muhle r41

Scegliere il rasoio in base alla tipologia di costruzione

A seconda della struttura, ossia delle modalità di apertura e chiusura per l’inserimento della lama, i rasoi di sicurezza si dividono in tre categorie: a farfalla, a due pezzi e a tre pezzi.

Il rasoio a farfalla è caratterizzato da un pezzo unico: prevede una testa che si apre in due parti, lungo una ghiera, creando un gioco che ricorda quello dell’apertura delle ali di una farfalla. L’apertura in due permette di cambiare la lama in maniera semplice e veloce.

Presentano, come punto di forza, l’elevata comodità d’uso. Tuttavia, sono anche molto delicati e sono relativamente complessi da pulire. Per poter essere utilizzati sempre al meglio, quindi, vanno manutenuti in maniera regolare.

Il rasoio a due pezzi presenta una testa removibile che ne permette la completa estrazione dal manico per il cambio della lama. La procedura del cambio non è immediata come nei modelli a farfalla mentre le operazioni di pulizia sono molto più semplici, rendendo questo modello più pratico nella manutenzione.

Il rasoio a tre pezzi, infine, può essere smontato in tre differenti parti, ossia il manico, la guardia e la testa.

La guardia è la zona sulla quale viene posizionata la lama. La possibilità di smontare completamente i tre elementi principali del rasoio ne permette un’elevata semplicità nella pulizia.

Cambiando regolarmente la lama si può avere la certezza di uno strumento in grado di durare a lungo negli anni. Il cambio della lama non è immediato e necessita di un po’ di pratica.

Le diverse tipologie di dentatura

Per quanto riguarda la dentatura, si possono distinguere tre differenti tipologie: rasoio chiuso, aperto e rasoio di sicurezza regolabile.

Spesso, è possibile trovare sulla confezione del rasoio il termine inglese comb al posto di dentatura: in tal caso si troveranno soluzioni closed comb per i modelli a dentatura chiusa e open comb per quelli a dentatura aperta.

I rasoi a dentatura chiusa sono quelli più comuni: presentano una barra la cui funzione è quella di tendere la pelle prima del passaggio della lama, in modo da migliorare il taglio e ridurre le possibilità di irritazione della pelle stessa.

Sono molto indicati per quanti sono alle prime esperienze di rasatura e per tutti quelli che hanno problemi di sensibilità della pelle.

I rasoi a dentatura aperta sono invece la scelta migliore per gli esperti e comunque per quanti hanno una pelle in grado di resistere a continue sollecitazioni per il taglio della barba. Si tratta infatti di modelli molto aggressivi, particolarmente indicati per le barbe più dure.

Non sono invece la scelta migliore per le rasature frequenti. L’aggressività di questo tipo di rasoio è data dalla tipologia di guardia che, invece di avere una barra per la distensione della pelle prima del passaggio della lama, presenta un piccolo pettine tra i cui denti si infila la pelle permettendo alla lama stessa di poter tagliare con una maggiore pressione.

I rasoi a dentatura regolabile, infine, sono modelli misti, che permettono di regolare il livello di pressione e quindi di aggressività del rasoio stesso. Si tratta di modelli idonei a quanti hanno già una certa esperienza e sanno quindi come regolare il rasoio nel migliore dei modi.

La scelta delle lamette

La scelta della giusta lama è un altro parametro da prendere in considerazione quando si valuta l’acquisto di un rasoio.

Al di là del brand, che può essere sicuramente un elemento importante nella scelta della lama, quello che bisogna considerare sono soprattutto i fattori affilatura, aggressività e, naturalmente, tipologia di pelle e barba sulla quale vengono utilizzate le lamette.

L’affilatura della lama è un elemento molto importante da prendere in considerazione e, a differenza di quanto si possa immaginare, non è sempre un fattore positivo. Chi ha la pelle sensibile può trovare comodo optare per lame molto affilate: con un unica passata, infatti, si riesce a radere alla perfezione il proprio volto.

Tuttavia, proprio per l’elevato filo, queste lame possono facilmente tagliare anche la pelle se non si fa attenzione o se si effettua una pressione eccessiva. Per questo motivo, talvolta può essere più conveniente puntare a lame meno affilate, ma più sicure.

Quando si parla invece di aggressività della lama, ci si riferisce all’angolo di taglio: a seconda dell’angolo, infatti, una lama può tagliare in maniera differente, più o meno incisiva.

Il corretto bilanciamento tra affilatura e angolo di taglio è fondamentale per la definizione del rasoio che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Va tuttavia sottolineato che esso è un fattore molto soggettivo visto che una determinata affilatura di lama e uno specifico angolo di taglio possono rappresentare un parametro idoneo a determinati tipi di pelle e barba ma non ad altri.

In molti casi solo l’esperienza permette di valutare quale possa essere la soluzione più idonea alle proprie necessità.

La scelta della lametta non può essere effettuata senza prendere in considerazione la tipologia della pelle e della barba sulla quale la lama dovrà operare. Pelli molto sensibili o con acne, vanno infatti trattate con lamette più delicate, ossia che non causino ulteriori irritazioni. Bisognerà quindi scegliere per affilature e aggressività non troppo estreme.

Per quanto riguarda il tipo di barba, è inutile sottolineare come questa possa differire in durezza, lunghezza, foltezza o diametro del pelo. Solitamente, barbe più dure e folte vanno trattate con rasoi maggiormente aggressivi mentre in caso di pelo più delicato, morbido e rado si potrà optare per lamette più dolci.

Un fattore da valutare sempre con attenzione, infine, è l’esperienza: effettuando tentativi con modelli differenti e, dandosi la possibilità di imparare, si potrà trovare sicuramente il tipo di lametta che meglio si adatta alle proprie esigenze specifiche.

– Rasoio di sicurezza per principianti: praticità e facilità d’uso

Quando si parla di rasoi di sicurezza per principianti, non bisogna pensare solo agli adolescenti alle prime esperienze con la barba, ma anche a uomini che, precedentemente, hanno fatto uso solo di modelli elettrici e hanno successivamente deciso di passare alla rasatura classica.

Quando si è dei neofiti del rasoio è fondamentale puntare a soluzioni di facile utilizzo. Naturalmente, non ci si riferisce ai modelli usa e getta, che possono comunque essere una buona soluzione per iniziare ma che, successivamente, va cambiata a favore di un rasoio personale.

Le lamette usa e getta, infatti, rappresentano soprattutto soluzioni di fortuna, oppure opportunità per la valutazione delle diverse tipologie di lama prima di effettuare la spesa, più consistente, del rasoio più professionale.

I primi rasoi vanno scelti soprattutto tenendo conto della tipologia della pelle: se chi deve usare il rasoio è un ragazzo in fase di sviluppo è meglio puntare a modelli dalla lama dolce, ossia poco aggressiva.

I primi peli, infatti, raramente sono duri e anche la pelle dei ragazzi più giovani è solitamente ancora delicata. Puntare già su un rasoio da uomo può portare a infiammazioni continue e irritazioni.

Quando invece ad usare un rasoio è uno uomo alle prime esperienze bisognerà valutare bene la tipologia di pelle e di pelo.

Anche se non è mai conveniente puntare direttamente a un modello a dentatura aperta, si può comunque optare per modelli regolabili. Si potrà così valutare, con l’esperienza e l’uso, l’apertura o la chiusura più idonee alle proprie esigenze.

Indipendentemente dalla tipologia di rasoio, bisogna sempre mettere in conto una certa spesa. I rasoi sono infatti mediamente costosi: naturalmente il costo dipende molto dal brand e dal modello selezionato ma sicuramente non presentano un prezzo paragonabile agli usa e getta.

La spesa iniziale, tuttavia, viene facilmente ammortizzata nel tempo: un rasoio di sicurezza, infatti, può durare anche tutta la vita se si fa attenzione ad effettuare una manutenzione regolare e accurata.

Imparare ad utilizzare il rasoio

Oltre alla scelta di un rasoio di sicurezza per iniziare, che sia adatto alle proprie esigenze, i neofiti della barba devono imparare ad utilizzare il rasoio, iniziando a conoscerne le parti che lo costituiscono, a manutenerlo e, naturalmente, a radere.

Un rasoio di sicurezza è caratterizzato da tre principali elementi, ossia il manico, il poggia-lama e la protezione della lama. Già sono state evidenziate le caratteristiche del poggia-lama, nonché quelle della barra per la tensione della pelle.

Di seguito si evidenzieranno alcuni importanti elementi che permettono di comprendere soprattutto l’importanza della scelta di una differente tipologia di manico, ossia dell’impugnatura.

L’impugnatura del rasoio deve essere, per prima cosa, bilanciata, ergonomica e anti-scivolo.

Il bilanciamento riguarda il peso, che deve essere relazionato alla tipologia di lama che si utilizza sul rasoio.

A seconda della variazione del peso del manico, infatti, cambia la pressione che si può esercitare sul viso durante la rasatura e quindi l’efficacia del rasoio stesso. Inoltre, il giusto rapporto tra il peso del manico e l’affilatura e angolo della lama permette di evitare tagli che, solitamente, si creano per applicazione di pressioni erronee sul viso.

La presenza di un’impugnatura con zigrinature e realizzata materiali anti-scivolo assicura una presa sempre sicura, anche quando mano e manico sono bagnati o insaponati.

Oltre alla scelta del rasoio e della lama è necessario capire come muovere il rasoio sulla pelle. Per prima cosa la pelle va preparata, ossia ammorbidita utilizzando la schiuma da barba oppure il sapone e il pennello.

La prima è sicuramente più idonea a quanti sono alle prime esperienze, visto che è molto semplice da utilizzare. La tipologia e la profumazione della schiuma vanno selezionate a seconda dei gusti personali e del tipo di pelle.

Per procedere a una corretta rasatura bisognerebbe anche saper impugnare il rasoio in maniera corretta, in modo da assicurare un regolare scorrimento della lama, senza che vengano applicate pressioni o forze eccessive. Queste ultime, infatti, oltre a non migliorare la qualità della rasatura, possono provocare irritazioni o tagli.

Molta attenzione, inoltre, va fatta nella valutazione dell’angolo di taglio. Questo, va calibrato anche in base al tipo di lama e non solo alla tipologia di barba e di pelle. Quando si è alle prime esperienze, è bene mantenere un angolo di circa trenta gradi rispetto alla pelle.

Questa angolazione è quella che permette il pieno contatto della lama sul viso, per una rasatura completa e perfetta. La lametta va sciacquata di frequente, per avere la certezza di una pulizia maggiore delle lame.

Le tecniche di taglio

Non tutti hanno la barba che cresce in maniera uguale ed omogenea: spesso essa presenta una crescita irregolare a seconda delle parti del viso.

Per questo motivo è importante valutare il verso di crescita per le diverse aree del volto, in modo da poter comprendere quali tecniche di taglio risultano più idonee per ottenere una rasatura perfetta.

Bisogna sempre ricordare che la prima passata va effettuata sempre nel verso di crescita del pelo e non si deve mai procedere con un contro-pelo. I movimenti da effettuare devono essere brevi e numerosi e non si deve effettuare un’unica passata del rasoio su tutto il viso.

Nel linguaggio comune quando si parla di rasatura si sentono spesso i termini di pelo e contro-pelo. Tuttavia una rasatura accurata deve prevedere anche il taglio a pelo angolato.

Se il taglio del pelo è quello che segue il verso di crescita della barba e il contro-pelo è invece il taglio che va nel verso opposto, il pelo angolato può essere considerato un compromesso tra i due. In questo tipo di taglio, infatti, il pelo va rasato con un angolo di circa novanta gradi rispetto alla direzione di crescita.

Come si può facilmente comprendere le tre differenti tipologie di taglio vanno utilizzate in contesti e situazioni differenti. Innanzitutto, va detto che raramente quando si effettua una rasatura si fa una sola passata: spesso è infatti necessario procedere con due o più passate.

La prima, come già sottolineato, deve essere necessariamente nel verso del pelo. La seconda va invece scelta tra pelo angolato e contro-pelo a seconda di una serie di fattori. Se si è giovani o con pelo sottile e pelle delicata meglio procedere con un taglio a pelo angolato.

Se invece si ha un pelo più duro e una pelle normale e non delicata, il contro-pelo assicura un risultato molto più preciso e perfetto. A seconda delle esigenze e del tipo di pelle, tra una passata e l’altra può essere necessario usare nuovamente la schiuma o il sapone da barba.

La manutenzione

La manutenzione del proprio rasoio è una cosa che va imparata da subito. A seconda dei modelli utilizzati, potrà essere sufficiente un semplice passaggio sotto l’acqua corrente oppure una pulizia più approfondita.

Quest’ultima è sempre consigliata quando si effettua il cambio della lama, ossia quando ci si rende conto che i tagli non sono più semplici e immediati.

Per una pulizia profonda può essere utile aiutarsi con uno spazzolino e del detergente neutro: dopo il lavaggio il rasoio va sciacquato a fondo e tamponato con un panno morbido o un asciugamano di lino, evitando la spugna che può lasciare della peluria sui diversi componenti del rasoio.

I migliori modelli presentano, all’interno della confezione, un manuale d’uso o un foglio illustrativo, in cui sono riportate tutte le modalità per procedere alla pulizia e alla regolare manutenzione.

Perché scegliere un rasoio di sicurezza?

I rasoi da barba di sicurezza sono sempre più di moda negli ultimi tempi. In televisione si vedono spesso pubblicità di rasoio lama singola, doppia o tripla tutti caratterizzati dal garantire una perfetta rasatura.

Ma perché scegliere questo tipo di rasoio?

Già sono state riportate le caratteristiche tecniche più importanti di questi strumenti per la rasatura. Di seguito si punterà l’accento sulle motivazioni d’uso, ossia sul perché sempre più persone sono tornate ad usare il rasoio di sicurezza dopo essere passati per un periodo in cui la barba veniva trattata soprattutto con i modelli elettrici.

I rasoi di sicurezza presentano una serie di vantaggi, il primo dei quali, come si può comprendere facilmente dal nome stesso, è proprio quello della sicurezza nell’uso.

Se, infatti, è possibile ritrovarsi con piccoli tagli sul viso durante l’utilizzo, questi strumenti sono sicuramente molto più sicuri rispetto ai classici rasoi da barbiere, molto taglienti e a lama libera.

Nei modelli di sicurezza, infatti, la lama non sporge molto dalla struttura della testina, per cui, per quanto si possa effettuare una pressione errata, ossia eccessiva, il massimo problema che si può riscontrare è quello di creare dei piccoli taglietti sulla pelle.

Si tratterebbe di un problema fastidioso ma non pericoloso come quello che potrebbe invece verificarsi nel caso dell’uso della lama libera tipica dei professionisti.

Un altro fattore che ha determinato il ritorno di moda di questi rasoi è sicuramente l’elevata versatilità che li caratterizza.

Quando si parla di rasoi di sicurezza, infatti, si parla di un ampio numero di possibilità, per design, dimensioni, tipologia, peso, modalità di taglio e caratteristiche della lama. Tutti questi elementi permettono di realizzare modelli sempre nuovi e diversi di rasoio per tutte le diverse esigenze e necessità degli uomini.

Anche se non sempre è facile trovare subito un rasoio in grado di soddisfare in pieno le proprie esigenze, si può dire senza timore di smentita che, una volta trovato il rasoio più adatto alla propria pelle e al proprio tipo di barba, si potranno ottenere risultati paragonabili a quelli che si otterrebbero recandosi da un barbiere.

Bisogna tuttavia ricordare che, nel corso del tempo, la pelle e la barba di un uomo cambia: per questo motivo ci si dovrà adattare imparando a usare, se non un rasoio differente, almeno differenti tipologie di lama.

In questo modo si potrà avere la certezza di un viso sempre ben rasato, sia esso il viso di un adolescente alle prime esperienze di rasoio o di un uomo maturo.

– COME SCEGLIERE IL MIGLIOR RASOIO DI SICUREZZA TRA LE PROPOSTE I MERCATO

Tutte le caratteristiche tecniche riportate in precedenza sono fondamentali per la scelta del proprio rasoio. Nondimeno, è necessario prendere in considerazione anche un altro parametro, ossia il marchio.

Il rasoio di sicurezza ha fatto la sua apparizione sul mercato nel 1880: si può facilmente comprendere che da allora i marchi che si sono alternati sul mercato sono stati moltissimi.

Alcuni che oggi sono tra i brand migliori, specializzati nella produzione di rasoi, hanno mosso i primi passi proprio pochi anni dopo la nascita di questo utile strumento per il taglio della barba.

Tra i modelli più interessanti oggi presenti sul mercato vi è ad esempio il rasoio di sicurezza della Merkur, nello specifico il modello Futur, oppure quelli della Muhle, o ancora della Edwin Jagger.

Si tratta infatti di prodotti di alta qualità, in grado di assicurare una durata elevata nel tempo e garantire non solo un perfetto utilizzo, ma anche un’eccellente estetica.

L’estetica

Anche se può sembrare un fattore di secondo piano, quello dell’estetica è invece un elemento molto importante. Oggi, i migliori brand specializzati nella realizzazione di rasoi di sicurezza, puntano molto non solo alla funzionalità ma anche al fattore estetico.

I rasoi sono infatti sempre più spesso realizzati in materiali cromati, lucidi o satinati, con dettagli che permettono di evidenziare la cura e l’attenzione che le case di produzione pongono in questo tipo di strumento.

Il motivo per cui i rasoi sono sempre più belli da guardare è che essi, solitamente, vengono tenuti in esposizione sulla mensola del bagno o su un piano del lavandino. Per questo motivo, il possesso di un rasoio dal design elegante e raffinato, può essere considerato quasi un motivo di vanto.

I costi

I costi di un rasoio di sicurezza sono sicuramente molto più elevati rispetto ai classici rasoi usa e getta. Tuttavia, una volta ammortizzato l’investimento iniziale, un rasoio di sicurezza rappresenta sicuramente una scelta molto conveniente. L’acquisto delle singole lamette, infatti, non rappresenta una spesa eccessiva.

Considerando l’elevata durata nel tempo di questo tipo di strumento per la rasatura, si può dire senza alcun dubbio che i costi iniziali vengono sempre abbondantemente ammortizzati se il rasoio viene utilizzato regolarmente.

Anche in confronto ai rasoi elettrici quello di sicurezza è molto più conveniente. Tuttavia, in questo caso si tratta di una differente filosofia di radersi, per cui il paragone dovrebbe andare oltre il problema del prezzo.

1. Rasoio Muhle r41: eleganza cromata per una rasatura perfetta

Muhle R41 - Rasoio di Sicurezza - Lame...
90 Reviews
Muhle R41 - Rasoio di Sicurezza - Lame...
  • La placcatura al cromo dà una finitura a specchio...
  • Fatto in Germania
  • Testina a pettine aperto (open comb)
  • Manico lungo
  • Fornisce una rasatura estremamente profonda, per...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-06-24 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo rasoio è particolarmente indicato a uomini esperti nella rasatura. Presenta infatti una testina open comb, ossia a dentatura aperta, che assicura un’elevata profondità di taglio a discapito della delicatezza sulla pelle.

Per questo motivo, inoltre, non è indicato a quanti hanno la pelle delicata, ossia facilmente soggetta alle irritazioni. Per quanto riguarda invece la tipologia, si tratta di un modello a tre pezzi: per le modalità di montaggio e smontaggio per la pulizia e il cambio della lama è necessario seguire con cura le istruzioni riportate sulla scheda tecnica.

Il design è elegante e raffinato: questo rasoio è realizzato in Germania e presenta infatti tutta la resistenza dei prodotti di fabbricazione tedesca. Inoltre, è caratterizzato da una placcatura cromata che oltre a renderlo particolarmente elegante, grazie anche alla finitura a specchio, garantisce un’elevata protezione dalla corrosione.

Il manico è lungo e assicura una presa salda e comoda per procedere con le diverse manovre di rasatura. Le dimensioni totali del rasoio sono di 13x6x3 centimetri e il peso è di appena 81.6 grammi.

Uno dei punti di forza di questo modello è la particolare relazione degli elementi della piastra che sono posizionati in modo da garantire ai peli di venire facilmente liberati con una semplice sciacquata sotto un getto d’acqua. In questo modo si potrà evitare di smontare troppo spesso il rasoio per una pulizia completa delle parti.

Anche se il Rasoio Muhle r41 è un modello adatto solo ai più esperti, esso è molto semplice da utilizzare. Per come è strutturato, infatti, ossia per la specifica angolazione della lama, esso permette di effettuare tagli in maniera profonda senza che sia necessario l’utilizzo di pressioni elevate.

Il suo uso assicura quindi una rasatura perfetta anche a quanti hanno una barba molto dura e folta. Prima dell’utilizzo, considerando l’aggressività della lama, è consigliabile utilizzare una buona schiuma o sapone da barba per assicurare l’ammorbidimento della pelle e un migliore risultato delle operazioni di taglio della barba.

2. Rasoio Muhle r89: perfezione anche per i meno esperti

Mühle Rasoio di Sicurezza R89 - No Lame...
157 Reviews
Mühle Rasoio di Sicurezza R89 - No Lame...
  • Pialla di Muhle R89 Shaving con pettine chiuso
  • Con finitura cromata per una finitura a specchio e...
  • Per una rasatura ottimale, senza che la lama...
  • Offre controllo e comfort
  • Lunghezza maniglia: 7 cm; lunghezza totale:...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-06-24 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

A differenza del modello r41 dello stesso brand, questo rasoio è caratterizzato da una dentatura chiusa, caratteristica che lo rende perfetto anche per quanti hanno poca esperienza di rasatura o una pelle molto delicata.

Nel complesso è lungo appena nove centimetri, di cui sette di manico, e pesa meno di 70 grammi, ponendosi come una soluzione particolarmente leggera e maneggevole.

Durante la rasatura, a causa del peso minimo di questo modello, potrà essere necessario effettuare una leggera pressione, in modo da avere la certezza di un taglio molto prossimo alla pelle. Tuttavia, bisogna fare attenzione a non esagerare per non rischiare di tagliarsi.

Il design è molto elegante, grazie alla cromatura lucida. La cromatura superficiale non ha tuttavia solo un’importante valenza estetica, visto che garantisce anche un’elevata resistenza alla corrosione. Il manico è zigrinato, assicurando una presa perfetta e salda, anche in caso di mani bagnate o insaponate.

Per quanto riguarda la tipologia di rasoio, si tratta di un modello a tre pezzi: questo significa che si può pulire in maniera molto pratica e comoda anche se è prima necessario imparare a smontarlo e rimontarlo in maniera veloce e sicura.

Per le sue caratteristiche tecniche, questo rasoio di sicurezza è una scelta perfetta per i principianti e per quanti hanno la pelle delicata.

La particolarità del Rasoio Muhle r89 è che esso è disponibile in due diverse versioni oltre a quella standard: si tratta del modello Twist e del modello Grande.

La differenza con il modello standard sta per prima cosa nel prezzo, visto che queste due versioni sono caratterizzate da un prezzo maggiore rispetto a quello del modello standard. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, invece, va sottolineato che il Twist è un rasoio a due pezzi e non a tre come la versione standard.

Inoltre, presenta un manico leggermente più grande in diametro. Il modello Grande, invece, è a tre pezzi, ma si differenzia per la maggiore lunghezza e per un peso di circa ottanta grammi.

3. Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo di Edwin Jagger

Edwin Jagger - Rasoio di Sicurezza a...
1.088 Reviews
Edwin Jagger - Rasoio di Sicurezza a...
  • Rasoio a doppio taglio con maniglia di sicurezza
  • Perfettamente bilanciato per una rasatura liscia e...
  • Sono comprese 5 lame Derby in omaggio

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-06-23 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo rasoio è caratterizzato da una lama a doppio taglio. Si tratta di un modello di elevata qualità, che presenta un manico relativamente corto e zigrinato, per una presa salda durante ogni tipo di movimento. Molto ben bilanciato, permette una rasatura semplice e scorrevole, che non necessita di pressioni eccessive sul viso.

Il design è moderno ed elegante. Il nome del brandi, Edwin Jagger, è riportato in rilievo sulla cromatura del manico, proprio al di sotto della testina. La cura dei dettagli rende questo prodotto particolarmente piacevole anche dal punto di vista estetico.

Inoltre, considerata anche la particolarità della confezione, una scatola elegante e compatta, questo rasoio può essere selezionato anche come innovativa idea regalo.

All’interno della confezione sono riportate ben cinque lame di ricambio. Inoltre, sul foglio illustrativo, sarà possibile imparare come smontare e rimontare i tre diversi componenti per la regolare manutenzione o per il cambio delle lame.

Le lamette in dotazione sono delle Derby: il rasoio prevede comunque la massima compatibilità con tutte le lame a doppio taglio caratterizzate da standard di sicurezza tedeschi ed europei.

Il rasoio non presenta un taglio aggressivo e può essere utilizzato con facilità su tutti i tipi di pelle: prima di procedere al taglio, tuttavia, è fondamentale fare uso di schiuma o sapone da barba per ammorbidire la pelle e prepararla al taglio.

4. Rasoio di sicurezza regolabile Futur di Merkur of Solingen

Offerta
Rasoio Merkur Futur
56 Reviews
Rasoio Merkur Futur
  • Rasoio di sicurezza regolabile
  • Finitura cromata opaca
  • Funzionalità snap-on-head
  • Impostazioni di rasatura regolabili

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-06-24 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo rasoio è un prodotto molto apprezzato da quanti sono alla ricerca di un modello non troppo leggero, ben bilanciato e in grado di assicurare una rasatura confortevole e perfetta.

Le recensioni di quanti lo hanno utilizzato hanno evidenziato come sia importante fare particolarmente attenzione alla scelta della lame, optando per soluzioni in grado di soddisfare in pieno le proprie esigenze e non necessariamente per i modelli presenti in confezione.

Uno dei punti di forze di questo rasoio è sicuramente il design moderno e raffinato al tempo stesso. La superficie esterna è infatti caratterizzata da un colore metallico satinato, che lo rende unico nel suo genere, e molto differente da modelli lucidi, molto più comuni sul mercato.

Per quanto riguarda la tipologia, va sottolineato che questo rasoio è regolabile, permettendo quindi di essere utilizzato come closed comb o open comb in base alle esigenze, al tipo di rasatura o alle caratteristiche della barba e della pelle del viso.

La variazione dell’esposizione della lama si ottiene tramite una rotazione del manico. Non si deve pensare che la differenza tra la open e la closed comb sia molto elevata: l’escursione della lama, infatti, è minima all’apparenza, ma molto incisiva ed evidente sulla pelle al momento del taglio.

Il manico è molto comodo ed ergonomico e garantisce, grazie al perfetto bilanciamento, un taglio preciso e netto. La presa è salda e stabile, permettendo un gran numero di movimenti, nonostante il peso non leggerissimo del rasoio.

All’interno della confezione non sono presenti lame di ricambio. Va tuttavia sottolineato che questo rasoio è compatibile con tutte le lamette a doppio taglio per rasoi di sicurezza, purché scelte tra i brand che realizzano lame a norma di legge.

Per le modalità di montaggio e smontaggio del rasoio e per la sostituzione della lama, è necessario leggere con attenzione il foglio illustrativo. Una volta impratichitisi con le modalità di ricambio, questo tipo di operazione sembrerà molto semplice e rapida.

– Per concludere

I rasoi di sicurezza sono uno strumento indispensabile per tutti quegli uomini che amano avere un viso sempre ben curato e sbarbato. Nel mondo della rasatura del viso degli uomini esistono moltissimi strumenti diversi che permettono di radersi in maniera più o meno curata.

Spesso, chi non è molto attento alla cura della pelle del proprio viso punta ai classici rasoi usa e getta, che pur essendo spesso molto validi, non sono mai in grado di assicurare il bilanciamento e la precisione di modelli di sicurezza.

Anche i rasoi elettrici, a lungo utilizzati come strumento moderno e in grado di assicurare una rasatura rapida e precisa, oggi sono un po’ meno richiesti rispetto al passato.

Il ritorno al rasoio di sicurezza è dato non solo da un elemento di tendenza, ossia dalla moda, ma soprattutto dalla qualità dei risultati che si ottengono facendo uso di questo tipo di strumento.

Inoltre, va sottolineato che alla qualità, i rasoi personali oggi hanno affiancato anche un’estetica di elevato livello che li rende spesso perfette idee regalo per uomini amanti del viso ben curato.

Naturalmente, scegliere un rasoio che faccia al proprio caso, ossia che garantisca la massima soddisfazione al taglio non è sempre molto facile. La rasatura è infatti una pratica molto personale, che richiede strumenti in grado di tenere conto delle necessità specifiche della pelle e della barba di ogni singolo individuo.

Per questo motivo, prima di trovare il rasoio che meglio si adatta alle proprie caratteristiche di pelle e barba, può essere necessario effettuare diverse prove, con rasoi e lame di tipo differente.

Iniziare dai brand più noti è sempre la scelta migliore, visto che i marchi noti presentano un gran numero di recensioni in rete, per cui sarà sempre possibile, prima dell’acquisto, avere un’idea abbastanza precisa del prodotto leggendo i commenti rilasciati da quanti hanno fatto uso del rasoio scelto.

Al di là del rasoio è importante anche fare attenzione alla lame: nella rasatura non bisogna mai essere pigri e bisogna essere sempre pronti anche a variare il tipo di lama e di rasatura in base alle condizioni della propria pelle.

Ci si può quindi trovare a usare un tipo di lama più dolce in caso di pelle irritata, ad esempio dopo un’esposizione eccessiva al sole, oppure al freddo.

Anche se la scelta del rasoio di sicurezza è sempre molto personale, quanti conoscono bene i gusti e le esigenze dei propri amici, parenti o compagni, possono scegliere il rasoio di sicurezza come pratica idea regalo per un compleanno o altro tipo di ricorrenza.

Si dovrà però fare attenzione anche a un particolare: ci si dovrà informare se la persona alla quale è diretto il regalo già fa uso di questo strumento per la rasatura o se, utilizzando lamette usa e getta o rasoi elettrici, è un neofita del rasoio di sicurezza. In base a questo dettaglio, infatti, la scelta del regalo può variare e non di poco.

Infine, va sottolineata la praticità di questo tipo di rasoio che, per qualità del risultato, si avvicina molto alla rasatura che si può ottenere dal barbiere, o comunque con un rasoio da professionista ben utilizzato.

La differenza tra una rasatura con rasoio di sicurezza e con un modello da professionista, naturalmente, sta nella maggiore praticità e sicurezza che si ha con l’uso del primo strumento.

Radersi con un rasoio di sicurezza, infatti, permette di avere una maggiore consapevolezza dei movimenti del rasoio sul viso e delle esigenze della propria pelle, a seconda delle condizioni di salute della stessa. Inoltre, anche la pulizia e la manutenzione totali sono molto più semplici e immediati.

Infine, quando la lama del rasoio di sicurezza perde il filo andrà semplicemente cambiata. Quando si fa uso di un rasoio da barbiere, invece, si dovrà procedere, in maniera regolare, non solo alla pulizia e alla manutenzione, ma anche all’affilatura.

Luca Padoin

Trevigiano DOC, falegname di professione, padre di 2 splendidi bambini e da sempre appassionato di fai da te. Trucchi, segreti, scorciatoie, suggerimenti, questo è quello che voglio condividere con chi mi leggerà qui su Casina Mia.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.