Prima di procedere con l’acquisto, un confronto tra microonde realizzati da produttori differenti si rende sempre necessario, in modo da poter individuare il modello più adatto alle proprie necessità e al proprio stile di cucina.

Oggi, questo elettrodomestico può essere considerato realmente indispensabile e rappresenta il metodo più semplice e diffuso per cucinare, così come per scongelare e riscaldare gli alimenti, senza la necessità di utilizzare un bruciatore a gas. 

Il vasto assortimento di modelli di forno a microonde disponibili sul mercato, dalle prestazioni e dal costo anche molto differenti, può rendere un po’ complicata la scelta, ma in realtà le caratteristiche di base di questo tipo di forno sono minime, e le funzioni aggiuntive riguardano più spesso esigenze specifiche e abitudini particolari. 

4.8
Forno microonde Candy con grill e app digitale
4.6
Forno a microonde Whirlpool Max 39 WSL

– Come funziona un forno a microonde

Il forno microonde è un apparecchio elettronico che funziona sfruttando una tecnologia del tutto diversa da quella dei forni più classici, dotati di serpentina elettrica o bruciatore a gas. Si tratta, appunto, delle microonde: radiazioni elettromagnetiche di una lunghezza d’onda particolare, poco superiore a quella delle onde radio.

Le microonde sono in grado di attraversare letteralmente la materia di cui sono composti gli alimenti e di riscaldarne le molecole d’acqua che in essa sono contenute. 

La cottura effettuata per mezzo del forno a microonde è piuttosto omogenea ma, al contrario di quanto accade normalmente, parte dal centro degli alimenti, per poi propagarsi verso l’esterno. Proprio per tale ragione può capitare di estrarre dal forno cibi ancora freddi in superficie ma già molto caldi internamente.

Con questo sistema si ottiene una cottura molto simile alla bollitura, con l’importante vantaggio di non disperdere nell’acqua le sostanze nutritive contenute negli alimenti.

La produzione dei forni a microonde viene regolata da norme legislative ben precise stabilite a livello europeo: sia i materiali utilizzati per realizzare il forno, sia il dispositivo interno che genera le le onde elettromagnetiche devono corrispondere a determinati standard di qualità e di sicurezza.

– Scegliere il modello ideale

Il mercato offre una vastissima gamma di microonde, dalle prestazioni, dimensioni, funzionalità e prezzi differenti, al punto che fare una scelta potrebbe essere un po’ complicato.

Per individuare quello che si possa considerare il modello più adatto, occorre valutare lo spazio a disposizione in cucina, le proprie abitudini alimentari e la dimestichezza nell’utilizzare strumenti tecnologici più o meno sofisticati.

Se le esigenze da soddisfare riguardano una sola persona, è inutile acquistare un forno di grandi dimensioni, adatto al contrario ad una famiglia numerosa, mentre per chi predilige gli elettrodomestici semplici e pratici è ideale un forno microonde dalle funzioni basilari, evitando i modelli con comandi e programmi complicati. 

Valutare con attenzione lo spazio disponibile

Lo spazio a disposizione è uno degli elementi più importanti da valutare, considerando che il forno a microonde deve essere sempre a portata di mano, collocato in una postazione fissa, facilmente accessibile e a breve distanza dalla presa di corrente elettrica. 

Il peso di questo elettrodomestico è mediamente superiore ai 10 Kg, per tale ragione è bene sistemarlo in una posizione definitiva, evitando i continui spostamenti. La sede ideale è un piano di appoggio sufficientemente ampio per consentire di aprire con facilità lo sportello e di avere spazio sufficiente per i recipienti e gli accessori necessari per cucinare. 

Di solito il forno a microonde in cucina è un elemento a sé, si appoggia semplicemente sopra ad un supporto piano e costituisce un dispositivo aggiuntivo nei confronti del forno tradizionale.

Tuttavia, in un progetto di arredo cucina nulla vieta di inserire un forno microonde da incasso il quale, oltre ad essere molto più capiente di un modello freestanding, può rappresentare una valida alternativa ad un tradizionale forno elettrico.

In base alle preferenze, e al progetto di arredo, il microonde da incasso può essere installato sia accanto al forno elettrico o a gas oppure in sua sostituzione. 

Considerare le esigenze personali e di famiglia

Come si è detto, le esigenze di una persona sola sono diverse da quelle di una coppia, una famiglia o un gruppo di persone, e richiedono modelli di microonde differenti per quanto riguarda la capienza.

Per chi abita da solo e in genere non ha molti ospiti, un forno a microonde piccolo, della capienza di 10 litri, può essere più che sufficiente ad una persona sia per cucinare che per riscaldare piatti surgelati e d’asporto. 

Per rispondere alle richieste di oltre due persone, o per chi è solito invitare a pranzo o a cena più ospiti, occorre ovviamente orientarsi verso un modello più ampio, di una capacità di 20 / 28 litri, meglio ancora se dotato di diverse funzioni e automatismi che consentano di cucinare allo stesso livello di un forno classico.

Accertarsi dell’ottima qualità dei materiali

La qualità dei materiali di un microonde è importantissima per garantire la massima sicurezza, sia nell’evitare che le onde elettromagnetiche si propaghino nell’ambiente, sia perché l’apparecchio non si surriscaldi e si deteriori durante l’uso. Si consiglia di prediligere i modelli realizzati in acciaio e di controllare sempre che lo sportello si chiuda perfettamente. 

É ugualmente importante che si tratti di un materiale semplice da pulire: alcuni forni, all’interno sono rivestiti in vetro ceramico, molto resistente alle alte temperature e facilissimo da mantenere sempre igienizzato. 

Per quanto riguarda il design, è da preferirsi un’estetica semplice e lineare, meglio se arrotondata e priva di spigoli e dislivelli che renderebbero più difficile la pulizia dell’apparecchio.

– La tecnologia a microonde e le funzioni accessorie

In genere, l’acquisto di un forno a microonde è motivato principalmente dall’idea di ridurre al minimo i tempi di cottura, un vantaggio tipico e importante garantito da questa tecnologia.

Ma non solo: la cottura con le onde elettromagnetiche è più omogenea e regolare, non altera e non degrada le sostanze nutritive contenute negli alimenti e non li brucia, evitando la formazione di alcune sostante tossiche che talvolta si sviluppano con la cottura prolungata e le alte temperature. 

Proprio a causa dell’azione delle microonde sugli alimenti, la consistenza e l’aspetto finale dei piatti sono molto diversi da quanto si ottiene con i sistemi di cottura convenzionale: le onde elettromagnetiche infatti non rendono gli alimenti dorati e croccanti come avviene in un forno classico. 

Per ovviare a questa situazione, e per offrire varie modalità di cottura, gran parte dei forni a microonde dispongono di funzioni aggiuntive che consentono di grigliare o gratinare i cibi, così come di cuocere anche piatti complessi come carni arrostite e dolci. 

Forno a microonde combinato

Il forno a microonde combinato ha contribuito a diffondere l’uso di questo elettrodomestico anche agli appassionati della cucina di alto livello, grazie alla possibilità di unire il sistema delle onde elettromagnetiche ad un metodo di cottura tradizionale, utilizzandoli in contemporanea o separatamente, in base al tipo di piatto da preparare. 

Un forno combinato dispone di norma almeno delle funzioni grill e ventola, la prima per completare la cottura dei piatti gratinati, la seconda per distribuire adeguatamente il calore ed eliminarne gli eccessi. Ovviamente, questo tipo di dispositivo comporta una potenza più elevata e, di conseguenza, un maggiore consumo di energia elettrica. 

Quali sono le funzioni di un forno combinato

Le modalità di cottura offerte da un forno microonde combinato sono diverse, e consentono di soddisfare ogni esigenza e preferenza e di lasciarsi trasportare dalla creatività, preparando anche piatti elaborati e complessi. 

In genere, un forno di questo tipo può disporre di una o più funzioni aggiuntive:

  • Grill / Microonde + Grill – Il grill permette di gratinare le pietanze tramite l’azione di una resistenza, come avviene in un normale forno elettrico. La funzione grill può essere utilizzata singolarmente, per dorare i cibi o per tostare il pane, o in combinazione con le microonde permettendo sia la rapida cottura del cibo che la grigliatura finale;
  • Cottura Ventilata / Ventilata + Microonde – La cottura con microonde ventilato comporta la diffusione del calore prodotto dalle resistenze situate all’interno del forno tramite una ventola. Può essere alternata alla funzione microonde classica per preparare piatti più complicati in cui è prevista la presenza di numerosi ingredienti di diversa natura;
  • Scongelamento automatico – In questo caso il forno si attiva automaticamente per provocare lo scongelamento degli alimenti surgelati o congelati, calibrando tempi e temperatura in base al peso;
  • Funzione Crisp – Il forno a microonde con funzione crisp permette di dorare leggermente i cibi sia sopra che sotto e può essere adatta anche per preparare toast e panini. La funzione Crisp è un brevetto del marchio Whirpool, tuttavia gli altri produttori hanno aggiunto ai propri forni funzioni simili, definendole con nomi differenti.

La potenza di un forno a microonde 

La potenza di un forno a microonde dipende dalle sue prestazioni massime e dalla presenza di eventuali funzioni aggiuntive. La funzione microonde ha una potenza variabile dai 600 ai 1000 W: impostando un valore maggiore si ottiene una cottura leggermente più rapida. Una potenza microonde elevata permette di lavorare meglio gli alimenti surgelati e congelati. 

La potenza del grill di solito è relativa alle dimensioni del forno: in un forno di grandi dimensioni la resistenza è più potente per ridurre il tempo di riscaldamento interno. Nella maggior parte dei modelli non è possibile selezionare la potenza del grill, che viene stabilita dal produttore in base all’ampiezza e alle prestazioni del forno.

Anche la funzione della cottura ventilata non permette di selezionare la potenza, ma in alcuni casi è possibile impostare la temperatura. Ugualmente a quanto avviene con il grill, la potenza viene stabilita in relazione alle dimensioni e alle caratteristiche tecniche del forno.

Programmi di cottura preimpostati

La presenza di programmi di cottura predefiniti rende il forno a microonde molto più versatile, anche se per qualcuno può costituire una complicazione, preferendo quindi un modello più basilare e semplice. 

I programmi consentono di scegliere, in aggiunta alle modalità di cottura e alle funzioni di base, una serie di ulteriori opzioni per cuocere determinati alimenti e per impostare automaticamente la potenza o la modalità di cottura più adatta. 

Le funzioni preimpostate più comuni sono lo scongelamento, il riscaldamento di piatti precotti, la cottura rapida, la doratura / grigliatura e la cottura a vapore. Sia la doratura che la cottura a vapore di solito prevedono l’uso di contenitori appositi.

Quasi tutti i forni dispongono di una funzione che provvede a impostare automaticamente la potenza e il tempo di cottura in base al peso degli alimenti, di una serie di programmi automatici per la cottura di pesce, pollo, carni e verdure e talvolta anche per la lievitazione della pasta di pane e per la preparazione dello yogurt.

Sistemi di sicurezza e funzioni fondamentali

Oggi il forno a microonde è considerato un elettrodomestico sicuro, e quasi tutti i modelli sono dotati di funzioni specifiche per ottimizzare e per non incorrere in alcun genere di problema:

  • Segnali acustici – Al termine del tempo o del programma impostati il forno si spegne automaticamente (i modelli che non dispongono di spegnimento automatico ormai sono davvero molto rari) emettendo una serie di segnali acustici;
  • Blocco apertura – Il blocco di sicurezza è molto utile in presenza di bambini, per evitare di aprire accidentalmente il forno mentre è in funzione o di premere inavvertitamente un pulsante;
  • Blocco della rotazione del piatto – Il piatto rotante non è necessario nel caso di doratura o grigliatura, e alcuni modelli di forno permettono di escludere questa funzione;
  • Tasto stop – Questo tasto è presente praticamente in tutti i forni microonde, e consente di fermare temporaneamente la cottura, ad esempio per aggiungere un ingrediente o per mescolare;
  • Funzione autopulente – I forni dotati di questa funzione sono in grado di generare una temperatura molto elevata che offre il risultato della totale distruzione dei residui organici, e di conseguenza di un’igiene perfetta.

Altri elementi importanti per garantire una migliore sicurezza è la presenza di una struttura solida e ben rifinita, di supporti antiscivolo e di maniglia ergonomica per l’apertura, display chiaro e leggibile e pulsanti con simboli intuitivi e visibili.

Presenza di ulteriori accessori

Alcuni accessori sono necessariamente presenti in tutti i forni a microonde, altri sono disponibili solo in alcuni modelli o sono acquistabili separatamente. Qualsiasi forno che sfrutti questa tecnologia è dotato di piatto girevole in vetro o ceramica resistente al calore e talvolta anche di una teglia di forma circolare e di una maniglia per estrarla facilmente anche se molto calda.

Se il forno è dotato di funzione di doratura / grigliatura potrebbero essere presenti un piatto o una teglia appositi e una o due griglie, in base alle dimensioni del forno. La leccarda è invece necessaria qualora sia disponibile la funzione di cottura ventilata. 

Altri accessori, di solito non presenti nella dotazione di un forno ma acquistabili a parte, sono invece la vaporiera, per la cottura di verdure, carne e riso al vapore, e l’apposito contenitore per la bollitura della pasta. 

Qual è il consumo di un forno a microonde

In media, questo tipo di forno comporta un assorbimento di energia elettrica di circa 1000 W, sicuramente inferiore al confronto con un forno elettrico, ma non solo: i tempi brevi del microonde riducono ulteriormente i costi di gestione dell’apparecchio.

La funzione grill o combinata sono ovviamente più dispendiose, poiché in questo caso i consumi variano da 1500 W a 2500 W circa, ma è sempre opportuno considerare i tempi di cottura, che non si protraggono mai molto a lungo.

– Quali alimenti e materiali sono compatibili con la tecnologia a microonde

Di solito il forno a microonde è dotato di un manuale di istruzioni dove sono indicati i tempi di cottura dei principali alimenti compatibili con questo dispositivo. Alcuni produttori offrono anche la possibilità di scaricare un’applicazione che contiene un ricettario e una serie di suggerimenti per sfruttare al massimo questa tecnologia. 

Indicativamente, con le onde elettromagnetiche sono compatibili tutti gli alimenti ad esclusione delle uova, dei liquidi contenenti un’elevata percentuale di alcool e dell’olio se, in grande quantità.

Tutti gli altri alimenti non comportano problemi, eventualmente solo qualche semplice suggerimento a cui attenersi: 

  • carne e pesce in pezzi devono essere girati almeno una o due volte prima di terminare la cottura;
  • gli alimenti in piccoli pezzi e i cereali devono essere mescolati diverse volte;
  • i prodotti con buccia, come le patate o le mele, devono essere forati in diversi punti;
  • il centro del forno è quello in cui si concentra una minore quantità di onde elettromagnetiche: per rimediare a questo problema si consiglia di disporre gli alimenti solidi a cerchio, lasciando una piccola parte libera al centro;
  • per ridurre la condensa nel forno e mantenere morbidi gli alimenti si consiglia di coprire il recipiente con pellicola da forno e forarla in diversi punti.

I materiali compatibili con le onde elettromagnetiche sono la ceramica, il pirex e i materiali plastici appositi. I contenitori per microonde hanno la particolarità di scaldarsi minimamente e sono contrassegnati da un caratteristico simbolo.

Si raccomanda di evitare rigorosamente l’uso di contenitori in metallo, legno e cartone, ad esclusione delle vaschette monouso in carta speciale da forno. I recipienti devono comunque essere di dimensioni tali da consentire la corretta rotazione del piatto.

– Perché acquistare un forno a microonde

In origine, il forno a microonde era il dispositivo utilizzato da chi non aveva tempo per cucinare, dedito all’uso di surgelati o alimenti già pronti da riscaldare.

Oggi, in parte per il perfezionarsi di questa tecnologia, in parte per una maggiore conoscenza di essa, il forno a microonde viene utilizzato per cucinare praticamente qualsiasi alimento, grazie alla sua estrema versatilità, che lo rende adatto per riscaldare l’acqua del tè o il latte così come per cuocere carni, verdure e dolci. 

Avere in cucina un forno a microonde combinato o ventilato, con funzione crisp e grigliatura permette di preparare qualsiasi piatto ma anche di far lievitare la pasta o fermentare il latte per lo yogurt, di scongelare gli alimenti, di riscaldare il pane o i prodotti d’asporto e di lasciarsi trasportare dalla massima creatività, risparmiando tempo e di conseguenza energia elettrica. 

La possibilità di scegliere tra numerosi modelli e diverse dimensioni rende il microonde adatto a qualsiasi cucina, anche piccola: è sufficiente disporre di un piano di lavoro dove collocarlo. I modelli più moderni sono garantiti anche sotto l’aspetto della sicurezza, in merito alla funzione di bloccaggio sia dello sportello che dei comandi.

Si tratta quindi di un elettrodomestico eclettico, funzionale e perfetto per l’uso quotidiano, soprattutto per chi ha poco tempo e ama le procedure semplici. L’unico svantaggio potrebbe essere quello dell’impossibilità nel raggiungere le temperature di un forno a gas: un microonde non supera i 100° C, contro i 230° C e oltre di un forno classico.

Questo significa che non è possibile provocare alcune caratteristiche reazioni chimiche all’interno degli alimenti per ottenere, ad esempio, la coloritura esterna dei cibi e il tipico profumo. Con l’aggiunta delle funzioni Crisp e Grill questo inconveniente è stato comunque almeno in parte superato.

– I MIGLIORI FORNI A MICROONDE DISPONIBILI SUL MERCATO

I negozi di elettrodomestici, i centri commerciali e gli stores online dispongono di un ricco assortimento di forni a microonde di ogni genere, dai più piccoli e semplici ai più sofisticati e accessoriati, spesso proposti a prezzi competitivi.

La scelta, come si è visto, dipende dalle dimensioni della cucina, dalle abitudini e preferenze alimentari e dal budget a disposizione, è comunque importante scegliere un modello di qualità, resistente, realizzato con ottimi materiali e conforme agli standard di sicurezza europei.

1. Forno a microonde Whirlpool Max 39 WSL

Whirlpool MAX 39 WSL
186 Reviews
Whirlpool MAX 39 WSL
  • Potenza Massima del microonde: 700 watt
  • Capacità interna: 13l
  • Diammetro del piatto girevole: 28cm

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-21 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo forno a microonde di Whirpool ha un design moderno e raffinato, adatto da lasciare in vista sul piano di lavoro della cucina, una capacità di 13 litri e dispone all’interno di un piatto girevole di 28 centimetri di diametro. L’apparecchio è in classe di efficienza energetica A, con una potenza di 700 W. 

Il forno è dotato di diverse funzioni che lo rendono versatile e ideale per soddisfare ogni preferenza ed esigenza personale. La funzione Crisp, da utilizzarsi con l’apposito piatto, permette di cucinare alla perfezione sformati, torte e pizze senza rinunciare ad una fragrante doratura.

La tecnologia al vapore offre la possibilità di cucinare piatti semplici, naturali e totalmente privi di grassi in pochi minuti, a vantaggio del gusto e della salute. Il grill è semplicissimo da pulire, potente ed efficace, e consente di ottenere gli stessi risultati di un forno classico in pochi minuti.

La funzione JetDefrost è ideale per chi utilizza spesso prodotti surgelati o alimenti conservati nel congelatore in casa e consente lo scongelamento rapido e completo.

Il forno raggiunge la massima temperatura in una trentina di secondi grazie alla funzione Jet Start, perfetta per riscaldare liquidi, acqua, latte e minestre, le funzioni menù sono concepite per cuocere gli alimenti in baso al peso e alla categoria, impostando automaticamente tempi e potenza. 

Internamente, il forno è progettato per favorire la distribuzione uniforme delle onde elettromagnetiche, evitando di lasciare zone poco attive e permettendo lo scongelamento e la cottura rapidi e completi, riducendo notevolmente i tempi.

2. Forno a microonde da incasso Bomann MWG 2215 EB

Bomann  MWG 2215 EB, Forno a microonde...
67 Reviews
Bomann MWG 2215 EB, Forno a microonde...
  • Forno microonde Lg da incasso
  • Capacità di 20 litri
  • potenza di 800W
  • Inclusa la funzionalità grill

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-21 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo forno a microonde da incasso di Bomann ha una capacità di 20 litri e una potenza di 800 W, perfetto da installare in cucina anche in sostituzione del forno tradizionale.

All’interno è presente il caratteristico piatto girevole, il forno offre inoltre anche la funzione grill, dalla potenza di 1000 W, adatta per gratinare e grigliare le pietanze e per riscaldare o congelare il pane. 

Le dimensioni del forno sono di centimetri 46 x 36 x 34, la linea essenziale e la finitura in acciaio color argento lo rende adatto sia in una cucina tradizionale che contemporanea e moderna. L’interno è realizzato interamente in acciaio inox, inattaccabile dalle alte temperature e facilissimo da mantenere pulito.

Il forno è dotato di cinque diversi livelli di cottura a microonde e due livelli combinati microonde / grill, otto programmi automatici per cuocere diversi alimenti e un programma di scongelamento da impostare in base al peso dei prodotti. 

É presente un dispositivo di blocco per evitare l’apertura e l’accensione involontaria da parte dei bambini e un timer fino a 95 minuti con segnale acustico a fine tempo. Questo forno è molto semplice e intuitivo da utilizzare ed è ideale in cucina anche come unico dispositivo di cottura, sicuro e dalle alte prestazioni.

3. Forno microonde Candy con grill e app digitale

Offerta
Candy CMXG20DW Microonde con grill e app...
480 Reviews
Candy CMXG20DW Microonde con grill e app...
  • App Cook-in: applicazione per smartphone e tablet...
  • 40 programmi automatici, compresi quelli dedicati...
  • Eliminazione del suono dei tasti e dell'avviso di...
  • Funzione Eco: spegnimento del display.
  • Piatto girevole di grandi dimensioni (24,5 cm).

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-21 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo forno microonde di Candy, dalle dimensioni di centimetri 26 x 44 x 36 e dal design compatto, è ideale per chi ama la tecnologia e desidera affidarsi ad un apparecchio dalle ottime performance, dotato di numerose funzioni automatiche e di un’app creata per gli appassionati di cucina. 

Il forno è dotato di ben 40 programmi automatici che permettono di cuocere e preparare tantissimi alimenti, tra cui i piatti specifici per i bambini e per chi ha scelto un’alimentazione sana e priva di grassi. La potenza dell’apparecchio è di 1000 W, quando non viene utilizzato, per ridurre al minimo il consumo di energia elettrica, è possibile spegnere completamente il display.

Per chi ha necessità di operare in assoluto silenzio, sia il segnale sonoro di termine cottura che i toni dei tasti possono essere completamente eliminati. All’interno del forno è presente un piatto girevole del diametro di 24,5 centimetri. 

L’applicazione digitale Cook-in-app consente di sfruttare facilmente tutte le potenzialità di questo apparecchio, anche per chi non ha mai utilizzato prima un forno a microonde. Scaricando l’app, disponibile per smartphone e per tablet, è possibile scoprire ricette sempre nuove e tante idee per utilizzare il forno a microonde non solo come scaldavivande, ma come vero e proprio strumento di preparazione e cottura di piatti elaborati. 

Scaricando l’app, è possibile accedere a ricette originali, suggerimenti per ottimizzare l’uso del forno, consigli per la cucina e per la casa, metodi per soddisfare ogni gusto ed esigenza, compreso chi predilige una cucina salutare e priva di grassi, vegetariana o vegana o per chi soffre di celiachia e altre intolleranze o allergie alimentari. 

La gamma di forni a microonde realizzati da Candy comprende anche modelli di dimensioni più ampie, dotati di grill e combinati, con la possibilità di scegliere tra vari colori.

4. Forno a microonde Samsung combinato 

Offerta
Samsung Forno a Microonde Combinato da...
723 Reviews
Samsung Forno a Microonde Combinato da...
  • Healthy Cooking: cucina pietanze gustose e...
  • Fatto in casa: goditi un impasto o uno yogurt...
  • Extra spazio: utilizza tutto il vano a...
  • Un forno pulito: tutti I forni Samsung hanno...
  • Extra: Griglia, Piatto doratore, funzione Yogurt,...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-21 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo forno microonde combinato di Samsung è ideale per preparare piatti invitanti e appetitosi con ingredienti freschi e selezionati, grazie alle 15 modalità di cottura e alla tecnologia sofisticata.

L’interno è stato progettato in maniera tale da rendere possibile l’uso sia del piatto girevole, sia di tutto il vano, estraendo il piatto rotondo e inserendo una teglia rettangolare: questa caratteristica permette di riscaldare rapidamente piatti già pronti o congelati.

Il forno funziona sia con il tradizionale sistema a microonde, sia con il sistema ventilato: l’aria calda, mossa da una ventola, viene distribuita all’interno come avviene in un forno a gas. Grazie a questa funzione è possibile utilizzare il forno anche per la lievitazione del pane e la preparazione dello yogurt, impostando la temperatura con la massima precisione. 

É possibile cucinare con il sistema a microonde, la ventola di calore o la combinazione di entrambi i metodi. É disponibile anche la funzione Grill, per gratinare e grigliare gli alimenti, per tostare il pane e per ottenere cibi dall’invitante aspetto croccante e dorato. La capacità è di 28 litri, ideale per soddisfare le esigenze di una famiglia media. 

Il rivestimento interno in vetro ceramica, inalterabile, antibatterica e resistente alle alte temperatura, garantisce la massima resa e un’estrema facilità di pulizia da ogni residuo di olio o di sostanze grasse.

Oltre al piatto girevole, sono forniti in dotazione la griglia in metallo e il piatto per la doratura. Il sistema automatico di deodorizizzazione evita che gli odori troppo forti permangano all’interno del forno, alterando l’aroma del cibo e diffondendosi nella cucina. 

Lo sportello è dotato di una comoda maniglia per facilitare l’apertura, il design elegante e semplice si adatta bene a qualsiasi tipo di cucina, classica o moderna, dove il forno può essere lasciato in vista sul piano di lavoro.

– Conclusioni

Un forno a microonde è immancabile in ogni casa, ideale per riscaldare e scongelare e adatto anche alla preparazione di piatti semplici o complessi. I modelli freestanding comportano un minimo ingombro e sono perfetti anche nell’angolo cottura di un monolocale o perfino in ufficio, i forni da incasso garantiscono elevate prestazioni e si inseriscono in qualsiasi progetto di arredo cucina.

Questo tipo di forno permette di risparmiare tempo, facilita il lavoro in cucina e comporta un consumo di energia elettrica relativamente limitato, sostituendo con efficacia i metodi di cottura tradizionali.

Serena - La Pimpa

"La Pimpa" come mi chiamano gli amici, appassionata da sempre di scrittura creativa. Ho lavorato per 10 anni nella grande distribuzione in qualità di addetta alle vendite nei reparti: piccoli elettrodomestici, grandi elettrodomestici e incasso.
Qui su Casina Mia sperimento la mia passione per la scrittura mettendo a frutto la mia esperienza con elettrodomestici e tecnologia domestica.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.