Un depuratore acqua domestico è un dispositivo finalizzato a filtrare e depurare l’acqua corrente di casa, normalmente fornita dalla rete idrica pubblica. La funzione di questi sistemi di filtraggio è quella di liberare l’acqua da alcuni elementi chimici particolari, oltre a detriti, microrganismi e impurità di diverso genere.

Un’acqua contaminata da questi elementi potrebbe infatti causare danni e problemi non solo alla salute, ma anche ad alcuni elettrodomestici collegati con la rete idrica, quali possono essere lavatrici, lavastoviglie, macchine per il caffè espresso e altro.

5
Rubinetto con filtro acqua integrato Brita
4.8
Sistema di filtrazione acqua a osmosi inversa iSpring

– I sistemi di depurazione dell’acqua disponibili

In commercio è possibile trovare una vasta gamma di sistemi filtranti e depurativi per l’acqua corrente domestica, dal semplice filtro acqua rubinetto da applicare direttamente al tubo erogatore, agli impianti di depurazione che richiedono un complesso intervento di installazione e una manutenzione periodica regolare.

La scelta di un sistema o di un altro si correla alle esigenze ambientali e alle abitudini personali: dall’utilizzo dell’acqua per la tavola, la cucina e l’irrigazione di piante e ortaggi, alla presenza di elettrodomestici in cui avviene il passaggio dell’acqua, al budget che si è disposti a investire per l’acquisto di questo dispositivo.

L’elemento di partenza da considerare per scegliere il sistema di depurazione ideale è comunque la qualità dell’acqua erogata dall’acquedotto di riferimento: dal grado di durezza alla presenza di minerali e additivi. Per tale ragione si consiglia, prima di tutto, di verificare le caratteristiche dell’acqua corrente tramite le informazioni rilasciate dall’azienda fornitrice.

Caraffe filtranti per depurare e migliorare l’acqua corrente

La caraffa filtrante rappresenta il sistema più semplice ed economico per depurare la normale acqua di rubinetto e renderla perfettamente potabile. Questi dispositivi sono dotati di un sistema di filtraggio costituito di solito da due elementi fondamentali:

  • il carbone attivo, che elimina le impurità presenti naturalmente nell’acqua e il cloro normalmente aggiunto dai gestori delle reti idriche pubbliche;
  • la resina a scambio ionico, che influisce sul grado di durezza dell’acqua, rendendola più “dolce” e meno calcarea;
  • alcuni modelli più sofisticati dispongono anche di sali d’argento, la cui efficace azione battericida mantiene pura l’acqua contenuta nella brocca, bloccando lo sviluppo e la proliferazione dei batteri.

Le brocche filtranti, come si è detto, costituiscono il metodo più facile e meno costoso per depurare l’acqua a livello domestico, tuttavia occorre prestare una certa attenzione. É opportuno acquistare un prodotto di comprovata qualità, realizzato con ottimi materiali e con un efficace sistema filtrante.

Inoltre occorre seguire le regole di manutenzione, controllando periodicamente il filtro interno e sostituendolo in base alla periodicità indicata dal produttore: nel corso del tempo tende infatti a consumarsi, e potrebbe rilasciare nell’acqua sostanze chimiche potenzialmente dannose.

In commercio è possibile trovare un vasto assortimento di caraffe filtranti, diverse per capacità, per caratteristiche e per prezzo, progettate specificamente per addolcire l’acqua molto calcarea o dotate di un sistema di filtraggio più complesso.

Alcuni modelli più compatti e poco ingombranti possono essere portati facilmente con sé in viaggio, ideali per chi si reca spesso in paesi dove l’acqua corrente non offre sufficiente sicurezza.

– Impianti di depurazione acqua a osmosi inversa

I depuratori acqua osmosi inversa rappresentano la soluzione più efficace per il filtraggio delle acque eccessivamente ricche di sali minerali. Nei dispositivi di questo tipo, il filtraggio acqua avviene tramite il passaggio forzato attraverso una serie di membrane apposite che rendono l’acqua quasi totalmente priva di sostanze minerali.

Un sistema di depurazione acqua ad osmosi inversa è in grado di erogare quantità anche superiori a 1000 litri di acqua depurata al giorno, liberandola da elementi dannosi quali possono essere quantità eccessive di sali minerali, metalli pesanti e altre impurità.

I modelli più sofisticati sono dotati di un sistema autopulente della membrana osmotica, di un dispositivo antiallagamento e di un display che informa sullo stato dei filtri e sulla necessità di effettuarne la sostituzione.

Questo tipo di impianto non è sempre indicato per la cucina di casa o per un utilizzo famigliare, poiché l’acqua viene depurata in maniera aggressiva, risultando priva anche di quei sali minerali importanti per l’organismo.

Può essere comunque considerato uno dei metodi più efficaci e garantiti in caso di acqua contaminata da più elementi, ed è l’unico in grado di depurarla efficacemente dall’arsenico. Richiede un lavoro di installazione abbastanza complesso, una manutenzione periodica accurata e comporta una dispersione d’acqua pari circa a 3 litri per ogni litro filtrato.

Sistemi di filtrazione dell’acqua a carbone attivo

I depuratori acqua dotati di filtro a carbone attivo sono normalmente installati negli acquedotti e negli impianti di distribuzione dell’acqua potabile, la principale funzione di questi dispositivi è quella di liberare l’acqua dalla presenza di cloro, pesticidi e altre sostanze chimiche che non la rendono adatta ad un uso alimentare. 

Un impianto di depurazione domestico a carbone attivo richiede una manutenzione regolare e accurata e può risultare piuttosto costoso anche in fase di installazione.

Il filtro a carbone attivo deve essere sostituito non appena raggiunge la saturazione, che accade abbastanza frequentemente, inoltre, se l’impianto di riferimento è un depuratore acqua sottolavello, necessita della presenza di una lampada a raggi UV, per impedisce la proliferazione di colonie batteriche attorno al filtro stesso. 

Occorre tenere presente che questo sistema di depurazione non è in grado di liberare l’acqua dal calcare, dai nitrati e dalla presenza di microrganismi e batteri: non è quindi indicato per risolvere esigenze di questo tipo.

Sistemi di microfiltrazione

Un sistema di microfiltrazione non rappresenta un vero e proprio depuratore, poiché il suo funzionamento non prevede la presenza di un metodo di depurazione dell’acqua, quale può essere lo scambio di ioni o l’osmosi inversa.

Si tratta semplicemente di un filtro molto sottile, in grado di trattenere le particelle solide presenti nell’acqua e di renderla limpida, eliminando quasi tutti i detriti ma, come si è detto, non è in grado di depurare l’acqua né di liberarla da microrganismi, batteri, cloro e sali minerali. 

Viene installato prevalentemente nelle fontane e nei pozzi utilizzati in agricoltura.

Impianto di addolcimento acqua

Un filtro addolcitore è di fondamentale importanza nel caso di acque particolarmente dure e calcaree, ovvero molto ricche di calcio e magnesio, gli elementi che questo tipo di impianto filtrante è in grado di rimuovere.

Il filtro addolcitore offre quindi un’eccellente azione anticalcare, utile ad evitare incrostazioni e ostruzioni all’interno delle tubature così come a proteggere lavatrici, lavastoviglie e altri elettrodomestici normalmente collegati alla rete idrica. 

La maggior parte di questi filtri funzionano sfruttando l’effetto provocato dallo scambio ionico: mentre l’acqua passa dal filtro, gli ioni di calcio e magnesio vengono scambiati con ioni di iodio. Le resine a scambio ionico svolgono anche un’azione depurativa nei confronti di ioni metallici e nitrati, tuttavia non sono in grado di depurare l’acqua dalla presenza di microrganismi. 

L’addolcitore d’acqua è molto importante nel caso di acque molto dure, ma non è consigliato per le acque già sufficientemente dolci: è bene considerare che, oltre a superare il limite minimo di durezza consentito dalla legge e ideale per la salute, un’acqua dal pH troppo acido potrebbe danneggiare a sua volta gli impianti elettrici e le tubature. 

– Perché installare un filtro purificatore per l’acqua

L’acqua, come è noto, è benefica per la salute e l’idratazione dell’organismo, ma per usufruire delle sue proprietà è necessario assicurarsi di consumare acqua di qualità eccellente, sottoposta a rigorosi controlli e specifiche analisi periodiche.

Non è detto che l’acqua minerale reperibile normalmente nei supermercati sia del tutto sicura: molto spesso è da preferirsi l’acqua corrente fornita dai pubblici acquedotti, magari migliorata con la presenza di un rubinetto depuratore o di un altro tipo di impianto di filtraggio acqua. 

La semplice acqua del rubinetto, passando attraverso un filtro depuratore, garantisce una maggiore sicurezza poiché risulta totalmente libera da impurità, microrganismi e batteri, raggiunge il grado di durezza più adatto all’organismo e offre inoltre il duplice vantaggio di proteggere tubature e impianti dalle incrostazioni e di evitare la spesa continua dovuta all’acquisto dell’acqua minerale. 

L’installazione, ad esempio, di un impianto di depurazione ad osmosi inversa rappresenta un investimento rapidamente ammortizzato e non richiede lavori di muratura né la necessità di modificare il sistema idraulico preesistente.

Un impianto di depurazione acqua di questo tipo permette di bere acqua pulita, sicura e benefica, e di evitare le bottiglie di plastica, poco salutari e difficili da smaltire, tutelando la propria salute e rispettando l’ambiente naturale. 

– Qual è il miglior sistema di depurazione

In realtà, la scelta di un sistema di depurazione dell’acqua corrente si basa soprattutto sulle esigenze personali dovute al consumo di acqua quotidiano, sulle caratteristiche del luogo di installazione del dispositivo e sul tipo di acqua da trattare.

La decisione di evitare il consumo di acqua minerale commerciale e di utilizzare l’acqua del rubinetto è già alquanto vantaggiosa, poiché l’acqua distribuita dagli acquedotti pubblici viene di norma sottoposta a controlli quotidiani, diversamente dalle acque imbottigliate, verificate solo periodicamente.

Aggiungendo un impianto di depurazione domestico di ottima qualità, i risultati in fatto di benessere e risparmio sono garantiti, evitando inoltre il disagio di smaltire continuamente le bottiglie in plastica. 

Semplici sistemi di filtraggio e dispositivi per eliminare il calcare

Il filtro addolcitore viene utilizzato per proteggere le tubature e gli elettrodomestici da un’acqua molto calcarea.

Per tale ragione, questi dispositivi si raccomandano nei casi di acque particolarmente dure ma non costituiscono un sistema per migliorare la qualità organolettica dell’acqua: al contrario, un’acqua troppo dolce, oltre a non rispettare gli standard legislativi, non è da considerarsi salutare.

I sistemi di microfiltrazione sono adatti per pozzi e fontanelle usati nella coltivazione di giardini e orti o per le operazioni di pulizia, mentre in un ambiente domestico, soprattutto in cucina, sono totalmente inutili.

Impianti complessi per acque contaminate

I depuratori a carbone attivo sono adatti per un’acqua contaminata da pesticidi e additivi, mentre in presenza di metalli pesanti o contaminazioni batteriche, la soluzione migliore è quella di ricorrere ad un impianto ad osmosi inversa.

I sistemi di purificazione acqua ad osmosi inversa sono indicati per le zone in cui non sia garantita una fornitura di acqua realmente potabile, talvolta richiedono un lavoro di installazione abbastanza complesso e possono arrivare ad essere piuttosto costosi.

In commercio è comunque possibile trovare depuratori che sfruttano questa tecnologia concepiti per un utilizzo domestico, alimentati dalla rete elettrica o dotati di batteria. Questo tipo di impianto restituisce un’acqua batteriologicamente pura e filtrata dai residui provenienti dal terreno e dalle vecchie tubature.

Individuare l’impianto adatto alle proprie esigenze

Se il problema riguarda solo la durezza dell’acqua, la migliore soluzione resta il filtro addolcitore, evitando la spesa di un impianto più sofisticato.

Se invece la necessità è quella di rendere l’acqua sicura e pulita, per non modificare in maniera troppo invasiva il piano di lavoro e il rubinetto della cucina, l’ideale è depuratore d’acqua installato sottolavello, che richiede solo una parziale modifica delle tubature.

– I MIGLIORI DEPURATORI D’ACQUA DA ACQUISTARE ONLINE

Anche online è possibile scegliere tra una vasta gamma di depuratori acqua di diverso tipo, dalle semplici brocche filtranti ai filtri osmotici, ai depuratori da installare a rubinetto.

La scelta dipende dal consumo personale di acqua, dalla presenza di elettrodomestici, dal grado di purezza e di durezza dell’acqua fornita pubblicamente e ovviamente anche dall’aspetto economico. 

Per tale ragione, prima di procedere con l’acquisto, si consiglia di informarsi riguardo al grado di durezza dell’acqua e alla presenza di sostanze minerali, per evitare di installare un impianto addolcitore dove non è necessario o di rendere l’acqua troppo povera di sali minerali benefici.

1. Filtro da rubinetto Tapp Water

Offerta
TAPP 1 - Filtro da rubinetto di TAPP...
148 Reviews
TAPP 1 - Filtro da rubinetto di TAPP...
  • Acqua pulita e con un buon sapore, direttamente...
  • Depuratore economico, ecologico, comodo e...
  • Elimina cloro, pesticidi, metalli pesanti e...
  • Efficienza dimostrata. Istruzioni in italiano.
  • Durata della cartuccia: 2-3 mesi (1500 litri).

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Il filtro da rubinetto Tapp Water funziona grazie alla presenza di carbone attivo in granuli, una sostanza totalmente naturale e sostenibile, ed è in grado di eliminare dall’acqua le sostanze dannose più comuni: dal cloro, ai metalli pesanti, ai pesticidi. 

L’installazione avviene in maniera del tutto semplice e rapida, in pochi secondi e senza necessità di utilizzare alcun attrezzo, il dispositivo è compatibile con qualsiasi rubinetto di misura standard ma è comunque fornito di due adattatori di misure differenti. 

Ecologico e poco ingombrante, permette di evitare l’acquisto di acqua minerale e il conseguente inquinamento dovuto allo smaltimento delle bottiglie.

La cartuccia filtrante collocata all’interno del dispositivo, ha una durata media di circa tre mesi: è disponibile un’apposita applicazione per smartphone che provvede ad avvisare quando è il momento di effettuare la sostituzione. 

L’acqua filtrata con Tapp Water è pulita e sicura, priva di sostanze dannose, con un gusto decisamente migliore, ideale per la preparazione di caffè, tè e alimenti. 

2. Sistema di filtrazione acqua a osmosi inversa iSpring

iSpring 75GPD Sistema Filtrazione Acqua...
24 Reviews
iSpring 75GPD Sistema Filtrazione Acqua...
  • #7 Il Più Venduto negli Stati Uniti Filtri Acqua...
  • Rimuove in modo efficace arsenico, piombo, TDS,...
  • Restituisce minerali come ioni di calcio,...
  • Produzione acqua a PH più bilanciato; aiuta a...
  • Rubinetto Cromato di lusso. Nessuno spazio d'aria....

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-20 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo depuratore acqua sottolavello a osmosi inversa è uno dei più diffusi ed efficaci per rimuovere dall’acqua ogni genere di impurità: metalli pesanti, sodio, arsenico, particelle radioattive e altre sostanze inquinanti e dannose. 

L’acqua ottenuta dopo la procedura di depurazione ha un pH equilibrato e una percentuale di sali minerali ideale per la salute dell’organismo, ripristinando i livelli ideali di calcio e magnesio rimossi durante l’osmosi.

La procedura, rapida e silenziosa, avviene in sei fasi durante le quali l’acqua passa attraverso il filtro a carbone attivo e ad altri elementi filtranti, con il risultato finale di un’acqua frizzante di qualità eccellente e dal gusto ottimo.

Durante l’ultima fase vengono aggiunti i sali di calcio e magnesio, al fine di rendere l’acqua piacevolmente alcalina, migliorandone notevolmente il gusto. In dotazione viene fornito un rubinetto cromato dal design elegante.

3. Caraffa filtrante Laica Kit

Offerta
Laica Kit J9059 Caraffa filtrante per il...
185 Reviews
Laica Kit J9059 Caraffa filtrante per il...
  • Capacità totale 2.3 l, capacità filtrata 1.2 l,...
  • Puoi sempre disporre dell'acqua per bere e...
  • L'acqua filtrata con caraffe e cartucce laica...
  • Riduce notevolmente la quantità di bottiglie di...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-19 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa brocca filtrante, semplice ed efficace, ha una capacità di 2,3 litri di acqua dai quali si ottiene circa 1,2 litri perfettamente filtrati, ideale per la tavola e la cucina. Leggera ed economica non richiede manutenzione particolare e, ad esclusione della cartuccia, può essere lavata facilmente con acqua calda e detergente per stoviglie. 

Viene fornita con quattro cartucce filtranti in dotazione, che corrispondono ad un periodo totale di durata di circa quattro mesi.

Utilizzare la caraffa filtrante è un’ottima abitudine per avere a disposizione acqua di qualità senza doverla acquistare, comporta una spesa minima e permette di risparmiare e di evitare la dispersione delle bottiglie di plastica nell’ambiente. 

L’ingombro minimo consente di portarla con sé in campeggio, in viaggio o in ufficio, per avere sempre a disposizione acqua perfettamente depurata secondo quanto previsto dalle norme legislative.

La caraffa filtrante rappresenta inoltre un’eccellente alternativa ad un depuratore tradizionale, poiché non richiede alcun lavoro particolare: né modifiche alle tubature, né la sostituzione del rubinetto. 

4. Rubinetto con filtro acqua integrato Brita

Brita Mypure P1 Sistema Filtrante,...
41 Reviews
Brita Mypure P1 Sistema Filtrante,...
  • Per acqua fresca e filtrata – direttamente dal...
  • Acqua filtrata disponibile in qualsiasi momento...
  • Una cartuccia dura fino a 12 mesi (max....
  • Per un aroma pieno per tè e caffè.
  • Ottima protezione dal calcare.

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-03-20 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo rubinetto dotato di sistema filtrante integrato è ideale per avere sempre a disposizione acqua freschissima e pura, in qualsiasi momento della giornata e nella quantità desiderata.

Rappresenta la soluzione ideale per evitare di acquistare l’acqua nelle bottiglie di plastica, a vantaggio anche dell’ambiente naturale, per cucinare in tutta sicurezza e per ottenere tè e caffè dal gusto intenso e gradevole. 

Il sistema di filtraggio può essere regolato a piacere per quanto riguarda la durezza dell’acqua, basandosi sulle caratteristiche della fornitura pubblica di acqua corrente per ottenere la giusta riduzione del livello di calcare, utile per proteggere le tubature e gli elettrodomestici collegati alla rete idrica. 

Il dispositivo viene fornito con una cartuccia in dotazione, da sostituire al termine di un periodo di circa dodici mesi, e con tutti gli accessori necessari per effettuare il montaggio, incluso un rubinetto in acciaio dal design raffinato. É disponibile ad un costo abbastanza contenuto, che permette comunque di essere ammortizzato rapidamente.

– Conclusioni

Installare un impianto di filtraggio acqua è un’ottima soluzione per evitare di acquistare acqua minerale in bottiglia e per avere a disposizione acqua corrente priva di impurità ma con una buona percentuale di sali minerali.

Gli impianti di depurazione eliminano le sostanze chimiche, i microrganismi, i metalli pesanti e riducono la percentuale di calcare, restituendo un’acqua dal gusto piacevole e dal pH equilibrato, ideale per cucinare e per reidratarsi. 

In ogni caso, qualunque siano le proprie esigenze, si raccomanda di scegliere un dispositivo di ottima qualità e di attenersi alle regole di manutenzione suggerite dal produttore.

Elisa M.

Elisa M.

Grafico e copywriter freelance. Vivo in Brianza, dove sono nata, amo l'arte, la fotografia, il teatro e la letteratura classica.
Elisa M.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.