Parlare di casa vuol dire, per forza di cose, soffermarsi anche sulla situazione del mercato immobiliare. Guardando ai trend che caratterizzano in particolare le grandi città, è possibile farsi un’idea di come gli italiani concepiscono il rapporto con la dimensione domestica.

Nella globalità dei centri urbani italiani, due in particolare meritano un occhio in più e uno è Roma.

A fronte di un generale calo delle compravendite causato dalle ripercussioni, ancora importanti, dell’aumento dei tassi dei mutui, il mercato immobiliare capitolino – contesto dove, lato locazioni, i canoni sono aumentati notevolmente nel giro di un anno in vista dell’appuntamento con il Giubileo – sta vedendo numeri molto interessanti riguardanti le case di lusso.

Chi le cerca nella Capitale punta molto agli immobili caratterizzati da ampi spazi outdoor, soprattutto terrazzi la cui vista dà sulle meraviglie archeologiche della città.

Gli acquisti di questa tipologia di immobili hanno visto un aumento nel 2023. L’acquirente tipo è una persona con un’ottima disponibilità economica, che non deve passare dal credito bancario per acquistare.

C’è chi compra per viverci e chi cavalca l’onda degli affitti brevi – Roma è la città in Italia dove i prezzi per questi alloggi sono aumentati di più – cercando, dopo l’acquisto, di rendere l’immobile il più appetibile possibile.

Ciò vuol dire, per esempio, rivolgersi a uno studio di interior design Roma per modernizzare gli interni e renderli aderenti ai trend del momento, ma anche optare per interventi di efficientamento energetico.

Quali sono i quartieri più richiesti?

A questo punto, non resta che chiedersi quali siano i quartieri più richiesti nella Capitale da chi è alla ricerca di una casa di lusso. Secondo un’indagine condotta dal gruppo di agenzie Engel & Völkers con la collaborazione degli esperti di Nomisma, in prima linea è possibile trovare il quartiere di Trastevere, molto apprezzato dai turisti per la sua movida, e quello di Testaccio.

Nelle posizioni successive troviamo le zone Esquilino, Campo Marzio, Celio, Monteverde Vecchio. Nel 2023 è stato possibile notare rispetto agli anni passati una ripresa del quartiere Aventino.

Degni di nota sono anche i numeri della zona del Vaticano. In questo contesto, le case di lusso sono richieste soprattutto da chi ha intenzione di investire puntando sul target dei turisti – più di 30 milioni secondo le stime più autorevoli – che arriveranno in Italia in occasione del Giubileo del 2025.

Proseguendo con l’elenco dei quartieri al centro dell’interesse di chi cerca una casa di lusso a Roma, un doveroso cenno va dedicato alla zona di Balduina che, in tempi recentissimi, sta vedendo i numeri degli acquisti aumentare particolarmente.

I prezzi degli immobili

Parliamo ora dei prezzi degli immobili. La situazione, come in qualsiasi grande città, varia molto a seconda sia del quartiere, sia dello stato dell’immobile.

Si può ovviamente dare qualche numero. Nel caso degli immobili ristrutturati, la forbice va dai 3000 ai 10000 euro circa al metro quadro. Se si guarda, per esempio, alla macro zona che comprende il quartiere Prati e l’area vicino al Vaticano, si può notare una media che va da 4200 a 7000 euro al metro quadro in caso di unità immobiliari ristrutturate.

Il limite massimo è pari a 7000 euro anche a Roma nord – parliamo sempre di abitazioni ristrutturate o di immobili nuovi – mentre nell’area ovest della città il range è compreso tra i 2700 e i 4100 euro al metro quadro.

L’interesse da parte dei clienti stranieri

Le case di lusso a Roma sono molto richieste da parte dei clienti stranieri. A livello nazionale, la Capitale è al secondo posto dopo Milano. Terza e quarta posizione per Firenze Venezia. Al quinto posto si trova Como, zona amata per via delle numerose ville.