Se ti trovi in procinto di arredare il soggiorno, magari ti è stato chiesto se preferisci dotarlo di una madia o di una credenza: una domanda che potrebbe facilmente averti messo in crisi.

Esattamente come te, infatti, molte persone credono che i termini “madia” e “credenza” siano dei sinonimi usati per designare lo stesso complemento d’arredo: nulla di più sbagliato!

La verità, infatti, è che originariamente si trattava di due mobili molto diversi tra loro e, di conseguenza, facilmente distinguibili. Con il tempo, tuttavia, le differenze si sono leggermente assottigliate, motivo per cui oggi è abbastanza facile confonderli l’uno con l’altro. Ciò nonostante, in questa guida torneremo alle origini di questi due bellissimi complementi d’arredo, allo scopo di mettere in luce la loro diversità.

– Madia e credenza: che cosa sono?

Originariamente, la credenza aveva il compito primario di mettere in mostra le pietanze, oltre che contenere piatti, posate e le varie vettovaglie usate per mangiare. La sua struttura si presentava quindi piuttosto imponente e dotata di un‘altezza variabile.

credenza

Con il tempo, tuttavia, al fine di adattarsi alle nuove esigenze delle persone e alle dimensioni più ridotte di soggiorni e cucine, le credenze hanno finito per assumere un aspetto differente, abbassando notevolmente la propria altezza e guadagnando spazio in larghezza: una caratteristica che le ha rese più somiglianti alle madie.

Dmora - Credenza Arvada, Madia moderna a...
  • CREDENZA ARVADA - Madia moderna a 3 ante e...
  • STRUTTURA E UTILIZZO - Mobile da soggiorno pratico...
  • FORNITO DI KIT DI MONTAGGIO - Questo complemento...
  • CARATTERISTICHE TECNICHE - Prodotto composto in...
  • DIMENSIONI IN CM - Credenza: Lunghezza: 154...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-06-12 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Vero è che è possibile scegliere tra innumerevoli modelli, che si differenziano sia nella struttura sia sotto l’aspetto dell’altezza. Molte credenze sono a filo muro, mentre altre vengono sorrette da quattro eleganti piedini. Ciò detto, il modello che va per la maggiore è quello che riprende le caratteristiche della madia: un complemento d’arredo particolarmente gettonato che veniva sfruttato moltissimo nelle case di campagna.

madia

Le origini della madia vengono fatte risalire ai contesti rurali. Nelle fattorie e case di campagna veniva infatti principalmente impiegata come base d’appoggio per impastare il pane. Diversamente dalla credenza, infatti, la madia assolveva una funzione più pratica, in quanto il suo compito non era quello di mettere in mostra, bensì di fornire un utile servizio.

Attualmente, tuttavia, le differenze tra madia e credenza si sono assottigliate, tanto che confonderle l’una con l’altra è la normalità. La madia è infatti diventata uno dei complementi d’arredo prediletti del soggiorno, all’interno del quale svolge perlopiù una funzione estetica. La domanda è: quando è meglio adottare la madia e quanto è invece da preferire la credenza?

Web Convenienza Madia con 4 Ante e 3...
  • ✅ MADIA DESIGN MODERNO: Madia contenitore per...
  • ✅ 100% MADE IN ITALY: i nostri prodotti sono...
  • ✅ MONTAGGIO SEMPLICE E VELOCE: il montaggio del...
  • ✅ MATERIALI RESISTENTI: la struttura è in...
  • ✅ DIMENSIONI, GAMMA COMPLETA: il prodotto fa...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-06-12 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

– Come si usa la madia?

Uno dei principali vantaggi della madia è il fatto di stare bene tanto in soggiorno quanto in cucina, a prescindere dallo stile d’arredo che li caratterizza. Ci sono persone che la tengono perfino in camera da letto, sfruttandola come una sorta di secondo comodino.

Totò Piccinni Madia in Legno con tre...
  • Madia pratica e capiente ma che non trascuro il...
  • Si adatta ad ogni ambiente e ad ogni esigenza del...
  • Con 3 Ante e 3 Cassetti - Struttura in Legno
  • Facile da montare seguendo la guida al suo interno
  • Dimensioni: Larghezza 160 - Profondità 40 -...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-06-12 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo perché il suo utilizzo, oggi come oggi, è soprattutto di natura estetica e decorativa. La superficie della madia viene infatti solitamente usata per ospitare soprammobili e suppellettili, nonché foto in cornice e vari tipi di ornamenti.

Ciò la rende un complemento d’arredo ottimale per il soggiorno e il living ma, in alternativa, è altresì possibile sfruttarla come mobiletto da sistemare all’ingresso della casa, dove contribuisce a creare un piacevole senso di accoglienza ed eleganza.

madia come si usa

– Come si usa la credenza?

Anche in virtù della sua struttura differente, la credenza svolge una duplice funzione: da un lato rappresenta un complemento d’arredo usato a scopo decorativo, dall’altro funge da perfetto mobile contenitore per vettovaglie e soprammobili vari, magari troppo preziosi per essere posizionati su una mensola.

Originariamente, lo scopo della credenza era soprattutto quello di fare da “vetrina” alle pietanze che venivano servite in tavola. I piatti venivano infatti depositati suoi suoi ripiani, per poi essere mostrati agli ospiti e solleticare così il loro appetito.

Attualmente, la credenza viene sfruttata sia in soggiorno che in cucina. In quest’ultimo ambiente, in particolare, riscuote un certo successo nell’ambito di alcuni determinati stili, come ad esempio il vintage o lo shabby chic.

credenza come si usa

In cucine (o sale da pranzo) di questo tipo, la credenza assolve infatti un’importante funzione estetica ma, allo stesso tempo, risulta molto utile anche per riporre piatti, posate e bicchieri all’interno dei cassetti.

– Cos’è la credenza francese?

Se hai la fortuna di vivere in una casa arredata in maniera particolarmente raffinata, allora non dovresti accontentarti di una credenza qualunque, puntando piuttosto a un modello francese.

La credenza francese, che originariamente si chiamava “buffet”, trae il proprio nome da Pierre Buffet, celebre chef a servizio del re di Francia Francesco I, il quale non voleva mai separarsi dal suo cuoco personale, nemmeno in viaggio.

Buffet ideò quindi una nuova tipologia di mobile adatta a trasportare gli alimenti preferiti del sovrano e che, all’occorrenza, poteva anche essere sfruttato come un vero e proprio tavolo. Questa geniale invenzione, oltre a ricevere il plauso del re, attirò inevitabilmente anche le attenzioni dei nobili, che iniziarono a volere un buffet (o credenza francese) da tenere in casa.

credenza francese

Le credenze di oggi sono state riadattate alle esigenze moderne, modificando il proprio design in modo da renderlo più attuale. Ciò nonostante, se apprezzi il modello in stile buffet, è ancora possibile trovare credenze francesi ispirate a quelle del XVI secolo.

VASAGLE Mobiletto Multiuso, Credenza,...
  • Un pasto in stile industriale: Oggi lo chef...
  • Mezzo esposto, mezzo nascosto: Le stoviglie stanno...
  • Piedini saldi: Gli armadietti traballanti non...
  • Un ospite permanente: Pasti prolungati,...
  • Il suo montaggio non ti farà perdere l'appetito:...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2024-06-12 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

– Conclusione: madia o credenza?

Tornando al problema che ti abbiamo posto nell’introduzione, cioè qual è la scelta migliore tra la madia e la credenza, dovresti aver capito che una risposta assoluta non esiste.

La madia sarebbe forse da preferire nel momento in cui cerchi un mobiletto il cui scopo sia soltanto quello di decorare l’ambiente mentre, se hai esigenze più pratiche, allora sarebbe meglio optare per una comoda credenza.

La cosa importante, ad ogni modo, è il fatto che ognuno di questi complementi d’arredo sia in grado di sposarsi con qualsiasi stile d’arredamento, proprio per la grande versatilità della loro struttura e del loro design.

Eliana Tagliabue