Il Logitech Z906 5.1 è un impianto Home Theatre pensato per venire incontro alle necessità dei consumatori più esigenti. Estremamente versatile e ricco di funzioni interessanti, questo sistema può essere sfruttato in mille modi e collegato a molti dispositivi diversi.

Nella guida di oggi andremo quindi a proporvi la sua recensione, cercando di capire se, accanto ai molti vantaggi offerti, sussistano anche degli svantaggi. Il nostro obiettivo è infatti quello di fornirvi una valutazione il più possibile obiettiva, che vi aiuti a esprimere il vostro personale giudizio sul prodotto.

4.8
LOGITECH Z906

Siete pronti a calarvi nel ruolo di attenti esaminatori? Se la risposta è sì, allora proseguite pure con la lettura

– Logitech Z906 5.1 Home Theatre: la nostra recensione

Che cos’è un impianto Home Theatre? Con questo termine si usa indicare un sistema audio progettato per l’utilizzo domestico, costituito da un certo numero di casse e da un subwoofer.

L’idea di base è quella di allestire una vera e propria sala cinematografica all’interno della nostra abitazione. Questo tipo d’impianti, infatti, permette di ricreare le sonorità tipiche del cinema, così da trasformare la visione di film e serie televisive in un’esperienza totalmente immersiva.

Se volete approfondire meglio l’argomento, vi consigliamo di leggere la nostra guida dedicata ai migliori impianti Home Theatre presenti in commercio. In essa, infatti, spieghiamo nel dettaglio come si presentano questi sistemi e in che modo devono essere posizionati, fornendo quindi delle indicazioni molto utili.

In questa sede, invece, ci concentreremo esclusivamente sull’impianto Logitech che, come scoprirete tra breve, presenta delle caratteristiche davvero particolari.

Caratteristiche tecniche

No products found.

La prima cosa sulla quale occorre soffermarsi, nell’esame dell’impianto Logitech Z906, è la sua peculiare struttura. Trattandosi di un sistema 5.1, si presenta composto dalle solite cinque casse più il subwoofer ma, in aggiunta a queste classiche componenti, offre anche una speciale console di controllo completa di optional aggiuntivi.

Se, da un lato, questa aggiunta costituisce un indubbio vantaggio, dall’altro rende l’impianto inevitabilmente più ingombrante e bisognoso di uno spazio maggiore. Vero è che le casse possono essere fissate al muro, limitando così leggermente l’ingombro.

Ciascuno dei componenti, inoltre, è stato realizzato con materiali plastici: una scelta che non è certamente l’ideale e che, è giusto farlo presente, tende a limitare la resa del sistema.

La potenza offerta dall’impianto Logitech è pari a 500 watt, con un picco che può raggiungere il doppio. Non si tratta di un valore particolarmente elevato, ma è comunque sufficiente a garantire le prestazioni per cui questo sistema è stato progettato.

Del resto il prodotto è stato insignito della certificazione THX, un prestigioso riconoscimento che ne assicura gli standard di qualità elevata. Il vero punto di forza dell’impianto, tuttavia, è da ricercare nella sua connettività.

Grazie agli svariati ingressi di cui dispone, è infatti possibile collegarlo a qualsiasi tipo di dispositivo. Nello specifico abbiamo: due entrate ottiche digitali, una pensata per il cavo coassiale digitale, un ingresso diretto a sei canali, un ingresso RCA e, per finire, anche uno per jack da 3,5 mm.

Grazie alla presenza di questi numerosi ingressi, è possibile collegare l’impianto a più dispositivi in contemporanea. Ciò significa che potrete utilizzarlo come un vero e proprio sistema “multitasking”: potrete, per esempio, giocare ai videogames tenendo come sottofondo la vostra playlist preferita, connettendo contemporaneamente sia l’Ipad che la Playstation.

Per farlo, naturalmente, dovrete necessariamente prestare attenzione ai vari cavi, per essere certi di collegarli correttamente e minimizzare l’ingombro. Giusto a questo proposito, ricordiamo che il sistema Logitech viene venduto con il solo cavo a sei canali. Gli altri, pertanto, dovrete provvedere ad acquistarli separatamente.

Per quanto riguarda invece la funzionalità dell’impianto, infine, esso offre tre distinte modalità di ascolto: quella in stereo 3D, in 4.1 e in 2.1. Le ultime due prevedono un ascolto “limitato”, vale a dire che escludono la cassa centrale nel primo caso e due ulteriori casse nel secondo.

La prima modalità, al contrario, è quella che prevede un ascolto a 360°, coinvolgendo tutte le singole componenti dell’impianto. Per selezionare la vostra modalità preferita potete servirvi della già citata console, che vi permetterà di controllare l’intera funzionalità del sistema. In aggiunta è presente anche un pratico telecomando, che vi offrirà la possibilità di selezionare le varie funzioni senza spostarvi dalla poltrona.

In conclusione, pertanto, possiamo considerare questo impianto come una valida alternativa ai tradizionali sistemi Home Theatre. Per quanto risulti un po’ più ingombrante, infatti, offre una migliore connettività, risultando la scelta ideale per tutti i consumatori “multitasking”, che amano gestire contemporaneamente più dispositivi.

– Vantaggi e svantaggi di questo impianto Home Theatre

Ora che vi siete fatti un’idea chiara e precisa dell’impianto Z906 a marchio Logitech, è tempo di approfondire meglio la questione relativa ai vantaggi e agli svantaggi da esso offerti.

In questo paragrafo andremo quindi a riassumere i punti di forza del prodotto, contrapponendoli a quelli di debolezza. In questo modo, infatti, emettere il verdetto finale vi risulterà molto più facile.

  1. Partiamo subito considerando il fatto che il Logitech Z906 non è un vero e proprio impianto Home Theatre. Il termine più corretto per definirlo sarebbe infatti “sistema di altoparlanti”. Ciò significa che il suo obiettivo è quello di fornire un impianto audio del tutto simile a quello del cinema, con un’eccellente sonorità, ma connettendosi esclusivamente tramite cavi e senza disporre di connessioni wireless, bluetooth o porte USB.
  2. Come abbiamo visto, questo sistema è in grado di supportare diversi dispositivi in contemporanea ed è dotato di un impressionante numero di uscite. Occorre però ricordare che nella confezione è compreso un solo tipo di cavo e che, per poter usufruire degli altri collegamenti disponibili, è necessario acquistare a parte tutti gli altri cavi.
  3. Posizionare l’impianto Logitech non è un’operazione facilissima. Occorre infatti mettere in conto uno spazio maggiore ma, soprattutto, essere in grado di collegare tutti i suoi numerosi cavi in maniera ordinata e senza confondersi. Il vantaggio, in questo caso, è offerto dalla possibilità di poter agganciare le casse alla parete, seppure sia giusto far presente che le fascette per l’aggancio vanno anch’esse comprate a parte.
  4. Le casse sono state costruite esclusivamente con materiali plastici. Si tratta di una scelta che non è certamente l’ideale e per due motivi: da un lato, perché mina la loro resistenza nel tempo; dall’altro, perché non valorizza appieno il suono come invece fanno materiali più pregiati.
  5. Un vantaggio che è giusto sottolineare e che non è tipico di tutti i sistemi Home Theatre è dato dalla presenza del telecomando. Con esso, infatti, è possibile regolare tutte le funzioni dell’impianto restandosene comodamente seduti in poltrona, nonché selezionare i volumi di ogni singola cassa.
  6. Uno svantaggio di cui occorre inevitabilmente tener conto è il costo elevato dell’impianto. Parliamo infatti di un prodotto appartenente a una fascia medio – alta, caratteristica che implica un prezzo piuttosto oneroso.

In conclusione, pertanto, possiamo affermare che il Logitech Z906 5.1 offre sia caratteristiche vantaggiose che svantaggiose. Questo, tuttavia, non toglie il fatto che quest’impianto sia uno dei migliori attualmente disponibili in commercio.

– Conclusione

Arrivati a questo punto, tocca finalmente a voi. Nell’introduzione vi avevamo infatti anticipato che sareste stati voi a dare il giudizio finale su questo prodotto, mentre noi vi avremmo fornito tutti gli elementi necessari per aiutarvi a formulare la vostra valutazione.

Ora, infatti, potete dire di conoscere sia gli aspetti positivi che quelli negativi dell’impianto Logitech Z906.

Il punto di forza di questo prodotto è sicuramente dato dalla sua incredibile versatilità, che vi permetterà di sfruttarlo a vostro piacimento: come impianto Home Theatre vero e proprio o come semplice sistema di casse.

Quale che sia l’uso che vi piacerebbe farne, tenete conto che dovrebbe essere massiccio e continuativo: acquistare un impianto costoso per usarlo solo una volta ogni tanto non vale la pena. Prima di comprarlo, pertanto, siate sinceri con voi stessi e chiedetevi quanto possa effettivamente servirvi.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.