Decorare le pareti di casa può rappresentare un buon modo di valorizzare l’estetica generale dell’ambiente. Del resto, hai a disposizione numerose opzioni per farlo: soluzioni che spaziano dall’appendere quadri alla posa di un’elegante carta da parati, senza naturalmente dimenticarti della pittura murale.

In aggiunta a queste possibilità, tuttavia, esiste un’alternativa dotata di un potenziale immenso, che consiste nell’abbellire le pareti con gli adesivi murali. Le decorazioni con gli sticker sono infatti sempre più diffuse, proprio in virtù dei bellissimi effetti che sono in grado di creare. Ti piacerebbe sapere quali sono? Prosegui con la lettura e lo scoprirai!

– L’importanza delle decorazioni murali

Le decorazioni murali possono avere un impatto significativo sull’aspetto di una stanza, influenzandone positivamente numerosi aspetti. A livello visivo, vengono utilizzate per aggiungere accenti di colore sulla parete o per realizzare un tema specifico.

In aggiunta a questo, sono ottime anche per ricreare un determinato stile d’arredamento: se apprezzi lo stile rustico, per esempio, puoi scegliere degli adesivi per pareti che simulino un elegante muro di mattoni. Analogamente, puoi sfruttare gli stickers da pareti anche a livello occasionale, magari per decorare la casa durante le festività.

decorazioni murali

Il potenziale estetico, tuttavia, non rappresenta l’unico motivo legato all’utilizzo degli adesivi per pareti. Molto spesso, infatti, vengono usati per nascondere i difetti dei muri, come crepe o imperfezioni. Del resto, parliamo indubbiamente di un potente strumento utile a cambiare l’aspetto di una stanza, creando un’atmosfera più accattivante e in linea con la tua personalità. La scelta delle decorazioni murali dipenderà infatti dai tuoi gusti personali e dagli obiettivi che ti sei posto.

Storia e tendenze attuali degli adesivi murali

La storia dei disegni adesivi per le pareti risale a diversi decenni fa. I primi precursori sono stati infatti gli sticker in vinile, introdotti per la prima volta negli anni Cinquanta e utilizzati per scopi pratici, come etichette e segnalazioni. Durante gli anni Sessanta e Settanta, hanno cominciato a essere sfruttati come decorazioni murali: erano spesso disponibili in forme e disegni psichedelici con colori brillanti, in linea con lo spirito dell’epoca.

Negli anni Ottanta e Novanta sono poi divenuti popolari come elementi decorativi nelle case e negli spazi commerciali. Durante questo periodo, la tecnologia di stampa migliorò notevolmente, consentendo la produzione di adesivi murali più dettagliati e di migliore qualità.

Con l’avvento delle tecnologie digitali degli anni Duemila, gli adesivi per pareti sono diventati ancora più versatili. La loro produzione su misura è divenuta più accessibile, consentendo alle persone una maggiore personalizzazione. Oggi sono infatti disponibili in una vasta gamma di stili, dimensioni e design.

decorazioni murali storia

Vengono utilizzati per decorare le stanze per bambini e la casa in generale, ma anche uffici, negozi al dettaglio, ristoranti, hotel e molto altro ancora. Molte persone apprezzano la facilità con cui possono cambiare l’aspetto di una stanza senza dover dipingere o eseguire costosi lavori di ristrutturazione. Negli ultimi anni, oltretutto, si è registrata una crescente attenzione alla sostenibilità nella produzione degli sticker per pareti, adottando l’uso di materiali eco – friendly e inchiostri a base d’acqua.

In conclusione, sono diventati una forma popolare di decorazione d’interni perché consentono di trasformare l’estetica di una stanza in maniera semplice ed economica, senza dover affrontare una ristrutturazione completa. Sono anche una scelta perfetta per locazioni temporanee o per coloro che desiderano cambiare spesso il loro ambiente senza prendersi un impegno a lungo termine.

– Tipologie di decorazioni murali

Le ragioni che fanno degli adesivi murali una decorazione tanto apprezzata sono legate alle loro caratteristiche, nonché ai vantaggi che li contraddistinguono, vale a dire:

  • Varietà di design: gli adesivi murali sono disponibili in una vasta gamma di design, stili, colori e dimensioni. Ciò significa che è possibile trovare sticker per pareti adatti a qualsiasi tipo di decorazione d’interni.
  •  Materiali diversi: questi adesivi sono realizzati in vari materiali, tra cui vinile, tessuto, carta da parati rimovibile, tessuto non tessuto (TNT) e molto altro ancora. Tali materiali possono variare in termini di durata, design e facilità di applicazione e rimozione.
  • Rimovibilità: molti adesivi murali sono progettati per essere rimossi senza danneggiare le pareti o lasciare residui di colla. Questa caratteristica li rende ideali per chi vive in affitto o per chi desidera cambiare spesso la decorazione delle pareti.
  • Personalizzazione: alcuni produttori consentono la personalizzazione degli adesivi murali in base alle dimensioni, ai colori e ai design desiderati. Ciò consente di creare decorazioni murali su misura per soddisfare le esigenze specifiche.
  • Resistenza all’Acqua e ai Raggi UV: alcuni adesivi murali sono progettati per essere resistenti all’acqua, il che li rende adatti per essere applicati sulle pareti del bagno e della cucina. Altri ancora sono resistenti ai raggi UV, così da non sbiadire in caso di esposizione perenne ai raggi solari.

In aggiunta a tutti questi vantaggi, occorre poi sottolineare che l’applicazione di questi sticker è davvero molto semplice, in quanto è sufficiente rimuovere delicatamente la pellicola adesiva, per poi applicarli con mano ferma sulla superficie di tuo interesse (precedentemente pulita e resa perfettamente liscia).

Decorazioni in metallo

Le decorazioni in metallo rappresentano un’altra tipologia di adesivi per pareti e sono contraddistinte da un’eleganza particolarmente stilosa, perfetta per adattarsi a specifici stili d’arredamento: uno su tutti quello industriale. Lo stile industrial si caratterizza infatti per l’uso massiccio di materiali quali legno e metallo, quest’ultimo usato spesso a scopo decorativo.

decorazioni murali in metallo

Gli adesivi murali in metallo risultano quindi particolarmente azzeccati se hai scelto di arredare la casa secondo questo stile, ma non solo: anche se la tua fosse una classica abitazione moderna e minimalista, nulla ti vieta di arricchirla con queste decorazioni, che possono essere in rame, alluminio, acciaio e ferro battuto. Il risultato ottenuto sarà comunque spettacolare!

Arazzi e tessuti

Un’altra forma di decorazione murale particolarmente apprezzata è quella che prevede l’uso dei tessuti. In questo caso, pertanto, non si parla più di adesivi, bensì di veri e propri arredi verticali realizzati principalmente con materiali tessili come cotone, lino, seta, velluto, tessuti misti e altri ancora.

Queste decorazioni possono presentare una vasta gamma di design e motivi, tra cui stampe floreali, geometriche, astratte, paesaggi, animali, testi, e altro ancora. È inoltre possibile trovarle in un’ampia varietà di colori e dimensioni, offrendoti quindi la possibilità di personalizzarle a piacere.

Il loro vantaggio principale, oltretutto, è dato dalla possibilità di poterle sfruttare in diversi ambienti della casa, perfino in quelli umidi come il bagno e la cucina. In quest’ultimo caso, tuttavia, il consiglio è quello di adottare tessuti opportunamente trattati per resistere all’acqua e all’umidità.

decorazioni murali in tessuto

– Materiali e durabilità

Come avrai certamente capito, uno dei principali vantaggi delle decorazioni murali è il fatto di essere realizzati con materiali diversi, ciascuno dei quali con i suoi pro e contro. Andiamo quindi a scoprire insieme quali sono.

Adesivi murali in PVC

I vantaggi di questi sticker sono principalmente legati al fatto di essere disponibili in una molteplicità di forme, colori, dimensioni e tipologie diverse. Possono rappresentare tanto disegni quanto scritte e sono tutti incredibilmente semplici da applicare, per non parlare poi del loro costo irrisorio.

Di contro, tuttavia, è possibile applicarli soltanto sulle superfici lisce e occorre prestare molta attenzione alla qualità del materiale che, proprio in virtù del prezzo economico, potrebbe spesso rivelarsi scadente.

Decorazioni in metallo

Tra i vantaggi offerti dalle decorazioni in metallo figura senz’altro la grande durabilità del materiale. In aggiunta a questo, si tratta di soluzioni indiscutibilmente eleganti, in grado di conferire alla casa un fascino pressoché unico. Rispetto ai classici sticker, tuttavia, queste decorazioni pesano molto di più, il che implica la necessità di applicarli soltanto a pareti solide e robuste.

C’è poi la questione della versatilità, in quanto le possibilità di scelta che ti offrono sono molto più limitate, il che va inevitabilmente a discapito della personalizzazione. Per finire, il costo delle decorazioni in metallo è nettamente superiore rispetto a quello degli adesivi.

Decorazioni in tessuto

Se il tuo obiettivo è quello di conferire alla casa un’atmosfera accogliente e calorosa, allora le decorazioni in tessuto potrebbero rivelarsi una buona soluzione. Disponibili in una molteplicità di stoffe diverse, si possono personalizzare facilmente, soddisfacendo così qualsiasi esigenza e necessità.

Anche in questo caso, tuttavia, occorre tenere conto del problema del costo elevato, per non parlare poi del fatto che si possono macchiare e rovinare facilmente, motivo per cui sarebbe meglio evitarle in case con bambini piccoli e/o animali domestici.

– Decorazioni murali per ogni stanza

Come ti abbiamo già spiegato, sia gli sticker che le decorazioni murali si caratterizzano per il loro immenso potenziale creativo. Proprio in virtù di questa qualità, possono essere applicati alle pareti di qualsiasi stanza della casa, sebbene l’ideale sarebbe quello di sceglierli in base allo stile d’arredo che hai adottato e/o all’atmosfera che si respira in quel determinato ambiente.

Prendiamo per esempio il soggiorno, vale a dire la stanza principale: quella in cui fai accomodare i tuoi ospiti e sei solito rilassarti davanti alla tv. In un ambiente di questo tipo, le soluzioni a tua disposizione si sprecano davvero: per conferirgli un tocco avanguardistico, per esempio, puoi optare per adesivi murali che riproducono stampe e fotografie.

In alternativa, puoi sfruttare il potere della texture e scegliere una carta adesiva che riproduca un determinato effetto, come ad esempio un’elegante boiserie: così facendo, darai al tuo living un tocco di raffinata eleganza senza effettuare alcun lavoro di ristrutturazione!

decorazioni murali in soggiorno

La camera da letto è un altro ambiente della casa che si presta molto bene alla posa degli adesivi murali. Se a dormirci sono uno o più adulti, per esempio, puoi optare per decorazioni che favoriscano un’atmosfera di relax, come ad esempio adesivi che riproducono piante, nuvole o semplici disegni astratti.

Nel caso in cui si parli della camera dei bambini, invece, è importante agire con fantasia e creatività, scegliendo decorazioni vivaci e allettanti, magari ispirate a quello che imparano a scuola, come ad esempio i pianeti del Sistema Solare.

adesivi murali incamera da letto

Per quanto riguarda invece la cucina, una soluzione particolarmente accattivante prevede di adottare le piastrelle adesive. Si tratta di sticker da parete che simulano perfettamente lo stile delle piastrelle in ceramica e sono disponibili in un’incredibile varietà di forme e colori, all’insegna di una resa davvero personalizzata. Il vantaggio? Otterrai delle pareti riccamente decorate spendendo pochissimo e senza effettuare alcuna opera muraria!

decorazioni murali in cucina

– Conclusione: tendenze attuali e previsioni future degli adesivi murali

Dopo averti fornito una serie di spunti ai quali ispirarti, vogliamo chiudere questa guida dedicata agli adesivi murali con un piccolo consiglio, vale a dire quello di non agire esclusivamente in base ai trend del momento.

Con questo intendiamo dire che, per quanto gli sticker da parete siano pensati come una soluzione facilmente rimovibile, che ti permette quindi di cambiare idea eliminandoli e sostituendoli ogniqualvolta ne senti il bisogno, dovresti comunque sceglierli sulla base delle tue preferenze personali e dello stile che intendi conferire all’ambiente.

Analizzando le tendenze attuali, per esempio, si registra una certa predilezione per le decorazioni geometriche e astratte, ma anche per tutto ciò che si presenta minimalista ed essenziale. Se questo stile non rientra nelle tue corde, tuttavia, non devi certo adottarlo soltanto per sentirti “alla moda”! Al contrario, è importante che tu scelga adesivi per pareti che riflettano la tua personalità e i tuoi gusti, anche se questo dovesse significare fare delle scelte anticonformiste.

Piuttosto, un ottimo modo per essere in trend è quello di optare per adesivi murali realizzati con materiali ecologici e rispettosi dell’ambiente, come quelli dipinti con tinture a base acquosa o fatti con carta riciclata e/o proveniente da foreste gestite in modo sostenibile. Così facendo, infatti, abbraccerai una delle tendenze più in voga del momento (e che in futuro lo sarà ancora di più) e, allo stesso tempo, farai un grande favore al pianeta.

Simone Pierdominici