– Caratteristiche e funzioni dell’estrattore di succo Kuvings C9500 whole juicer

L’estrattore Kuvings C9500 è uno dei più interessanti slow juicer realizzati da questo brand, si tratta infatti di un modello di fascia di prezzo medio-alta caratterizzato da elevati standard qualitativi, sia per quanto riguarda i materiali di realizzazione sia per le funzionalità e, quindi, i risultati.

Il modello C9500 rappresenta in qualche modo l’evoluzione dei precedenti e nella realizzazione di questo slow juicer, il brand Kuvings ha effettuato una serie di miglioramenti non solo nell’aspetto estetico ma anche in quello puramente tecnico.

In paricolare è stata diminuita la velocità di estrazione, incrementata la potenza del motore e migliorata la coclea.

In questo modo si è potuto ottenere uno slow juicer in grado di competere con i migliori modelli non solo per praticità d’uso, ma anche e soprattutto per la qualità di succo estratto, un succo vivo ricco di minerali, vitamine, enzimi e tutti i nutrienti già presenti in frutta e verdura.

4.9
KUVINGS C9500

In questa recensione analizzeremo tutte le principali caratteristiche del C9500 in modo da avere un quadro completo di questo estrattore di succo Kuvings e nello specifico, prenderemo in considerazione i seguenti parametri:

– il design;
– i materiali utilizzati;
– il tipo di coclea e tecnologia di estrazione;
– il motore;
– i componenti e gli accessori;
– le modalità di pulizia e di manutenzione.

Il design

L’estrattore di succo Kuvings C9500 presenta un design moderno e minimalista. È disponibile in quattro differenti versioni, (gold, bianco, rosso, silver) per quanto le caratteristiche tecniche siano molto simili tra di loro.

Il particolare il modello rosso presenta una tonalità tendente al rubino, che lo rende particolarmente elegante e idoneo ad essere esposto sia in una cucina moderna che classica.

Quanti fanno un uso frequente dell’estrattore, infatti, potranno trovare un’elevata comodità nel non dover riporre di frequente l’elettrodomestico lasciandolo a vista su un piano d’appoggio o su una mensola.

Per quanto riguarda le dimensioni questo slow juicer Kuvings presenta misure di 21x23x45 centimetri circa. Si tratta di un ingombro ridotto per quanto riguarda la base mentre il maggiore sviluppo in altezza è compatibile con i migliori modelli di slow juicer a coclea verticale.

Il peso non è dei più bassi ma comunque paragonabile alla media dei modelli di elevata qualità: questo estrattore pesa infatti circa sette chili.

I materiali utilizzati

Il peso dell’estrattore è strettamente connesso alla scelta dei materiali usati nell’elettrodomestico. Tutti i componenti, infatti, sono realizzati in acciaio inox o in plastiche dure ad elevata resistenza.

Questo permette allo slow juicer di sopportare facilmente urti, graffi ed abrasioni. L’acciaio inox caratterizza in particolare la parte del corpo motore mentre, per quanto riguarda le plastiche utilizzate, esse sono di due tipi principali, ossia Ultem e ABS. Nello specifico, la coclea è realizzata in Ultem e acciaio inox mentre gli altri elementi plastici sono in ABS.

La particolarità di queste plastiche di alta qualità non sta solo nella loro elevata resistenza, ma anche nell’igiene e nella sicurezza. Si tratta infatti di materiali plastici completamente BPA-Free, ossia senza Bisfenolo A.

Quest’ultimo è un elemento risultato particolarmente nocivo all’organismo, soprattutto se utilizzato in elementi che vengono posti a contatto con cibi e bevande.

– Estrattori di succo e centrifughe: alcune differenze fondamentali

Prima di procedere con la descrizione delle caratteristiche tecniche dello slow juicer Kuvings C9500 è necessario sottolineare un’importante differenza: quella tra la realizzazione di succo con estrattore e con centrifuga.

Questa differenza permetterà di comprendere meglio perché è così importante prendere in considerazione la tipologia di coclea e la tecnologia di estrazione di questo tipo di elettrodomestico.

La differenza principale è data dalla coclea e dalla velocità con cui avviene l’estrazione del succo. Nelle centrifughe questa è molto elevata, pari a diverse centinaia di giri al minuto mentre la qualità degli estrattori si riconosce proprio dalla lentezza del processo di estrazione (da qui il nome di slow juicer).

La velocità di estrazione è strettamente connessa alla potenza del motore: non bisogna però pensare che i motori degli slow juicer presentino una potenza mediamente bassa, anzi.

Gli estrattori top di gamma sono caratterizzati da motori molto performanti, in grado di assicurare un’elevata autonomia di lavoro ed evitare situazioni di surriscaldamento che comprometterebbero la qualità del succo estratto.

Il tipo di coclea e la tecnologia di estrazione

Come già anticipato il modello C9500 di Kuvings è un estrattore a coclea verticale. Rispetto ai modelli precedenti, questa è stata molto migliorata, permettendo una maggiore estrazione del succo da ogni tipo di frutta e verdura.

Inoltre, proprio grazie alla nuova forma e struttura, permette di ottenere un succo molto fluido, con pochissima polpa.

La tecnologia di estrazione progettata per questo slow juicer è nuova e innovativa: si tratta infatti di un progetto proprietario del marchio, ossia la tecnologia Juicer Module Comprising System (JMCS).

Questa opera effettuando una lenta compressione della frutta o della verdura in modo da ottenere un succo che non presenti stress da taglio di lama o di altro tipo. La tecnologia JMCS, associata alla lenta premitura dello Slow Squeezing System assicura l’estrazione di un succo vivo, in cui siano conservati tutti i principali nutrienti, le vitamine e gli enzimi.

Lo Slow Squeezing System prevede una velocità di rotazione di sessanta giri al minuto. Si tratta di un valore medio standard per gli estrattori a coclea verticale di alto livello che, solitamente, presentano velocità comprese tra i quaranta e gli ottanta giri al minuto.

Il motore

Lo sclow jucer Kuvings C9500 è dotato di un motore a induzione da 240 watt e un voltaggio standard per impianti domestici casalinghi di 220-240 volt. La sua potenza elevata permette all’estrattore di avere un’elevata autonomia di funzionamento, superiore alla mezz’ora.

Questo parametro è molto importante perché rappresenta il tempo massimo durante il quale l’elettrodomestico può restare acceso senza che si rischi il surriscaldamento del motore. Un’elevata autonomia di funzionamento significa quindi poter realizzare una quantità maggiore di succo, estratti, sorbetti e vellutate di ogni tipo.

La potenza del motore è fondamentale anche per garantire il corretto funzionamento dello slow juicer in caso di utilizzo di frutta o verdura molto fibrosa.

L’elevato wattaggio, infatti, evita sforzi eccessivi del motore e ne assicura un corretto funzionamento garantendo sempre omogeneità nella rotazione della coclea e temperature adeguate alla spremitura a freddo.

Infine, va sottolineato che nonostante la potenza il motore di questo slow juicer è molto silenzioso.

– Succhi, vellutate, sorbetti e smoothie

Kuvings - Estrattore Whole Juicer C9500...
2 Reviews
Kuvings - Estrattore Whole Juicer C9500...
  • BEST alto rendimento succo in classe con polpa...
  • tamburo spremitura ROBUST e 77 millimetri scivolo...
  • motore brushless silenzioso e potente fabbricati...
  • PULIZIA FACILE con l'involucro appositamente...
  • ALLEGATI FACOLTATIVI: spremiagrumi e di prodotti...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-20 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Se la differenza tra estrattori e centrifughe può essere ricondotta principalmente – ma non solo – alla velocità di rotazione durante la fase estrattiva, è bene evidenziare che gli estrattori possono dare vita non solo a succhi di frutta ma anche ad altri tipi di alimenti e preparati.

I filtri di differenti modelli di slow juicer, infatti, possono presentare diversa granulometria, ossia essere caratterizzati da fori più o meno grandi in dimensioni.

I modelli basic di estrattori sono solitamente caratterizzati da un unico filtro, la cui grana può essere differente a seconda dello slow juicer. Il differente filtro può permettere la realizzazione di un succo più denso o più liquido.

Quando l’estrattore è dotato di un filtro unico non si potrà selezionare la tipologia di succo che si intende preparare, ossia più liquido o più denso, e ci si dovrà accontentare di quella permessa dalla granulometria del filtro dell’elettrodomestico.

I modelli avanzati e di fascia di prezzo alta, invece, dispongono solitamente di almeno due diversi filtri, uno per la realizzazione di succhi più liquidi e l’altro per creare succhi di frutta più densi o passate di verdura.

Inoltre, diversi estrattori di ultima generazione permettono anche di realizzare sorbetti e smoothies. A seconda dei modelli i filtri per la realizzazione di questi due diversi tipi di alimenti possono essere in dotazione o meno: in tal caso andranno acquistati a parte.

Componenti dell’estrattore

L’estrattore di succo C9500 di Kuvings presenta una serie di peculiarità nella forma e nelle funzioni dei componenti, anche di quelli più tipici come la coclea. Questa, infatti, presenta una forma particolare, differente dalle coclee standard degli slow juicer in quanto è cava.

Con questa forma si riesce ad evitare l’accumulo della polpa e si velocizzano anche le procedure per la pulizia. La coclea presenta una vite con bordi ben affilati e taglienti che permettono alla frutta e alla verdura di essere ben pressata: la bassa velocità dell’estrazione, combinata con questa particolare coclea permette di avere una quantità di succo superiore a quella che si ottiene con un estrattore con coclea standard.

Un altro componente di particolare importanza e praticità d’uso è la bocca per l’inserimento degli alimenti. Questa è leggermente inclinata in modo da permettere un migliore inserimento di frutta e verdura al suo interno.

Oltre all’inclinazione, il tubo per l’inserimento di frutta e verdura è caratterizzato anche da un diametro particolarmente ampio, pari a 76 millimetri.

Si tratta di una dimensione tale da permettere di inserire frutti interi: questa procedura è tuttavia sconsigliata in caso di frutta fibrosa mentre può essere praticata senza problemi con mele, pere, o altri frutti a polpa morbida.

Gli accessori

Per quanto riguarda gli accessori, va evidenziata la presenza del pratico dosatore salva-goccia che permette di versare il succo all’interno di caraffe e bicchieri evitando sgocciolamenti causati da piccole quantità di succo rimasto all’interno del tubo di estrazione.

Alla base dell’estrattore sono presenti dei piedini anti-scivolo che assicurano una maggiore stabilità all’elettrodomestico, soprattutto quando questo è in funzione.

La presenza dei piedini assicura un valido contributo contro le vibrazioni che, altrimenti, si verrebbero a creare durante l’accensione dello slow juicer.

In dotazione sono inoltre presenti due contenitori, uno per la raccolta del succo e l’altro per gli scarti. Entrambi presentano un volume di poco più di un litro.

Da sottolineare inoltre che, all’interno della confezione, vi sono anche due filtri per la realizzazione di succhi più o meno densi. Sono invece da acquistare a parte, se interessano, i filtri per la produzione di sorbetti o di smoothie.

Infine, all’interno della confezione viene fornita anche una spazzola per la pulizia, fondamentale per eliminare i residui di frutta e verdura dai filtri. Si tratta di uno strumento del quale si parlerà in seguito, insieme alle operazioni di pulizia dell’estrattore.

Le modalità di pulizia e di manutenzione

Lo slow juicer Kuvings C9500 è molto pratico da pulire: la presenza della coclea cava assicura una maggiore velocità di pulizia rispetto a quella di altri tipi di estrattori.

Prima di procedere a qualsiasi tipo di operazione di lavaggio è necessario staccare la spina di alimentazione e smontare i diversi componenti. Tutti i diversi pezzi possono essere lavati rapidamente sotto un getto di acqua corrente tiepida.

Meglio evitare le temperature elevate che, alla lunga, potrebbero opacizzare le plastiche. Il corpo motore non va lavato in acqua, ma pulito utilizzando un panno leggermente umido. Non si consiglia, invece, il lavaggio in lavastoviglie.

Per eliminare residui di frutta e verdura dai filtri o da altre parti dell’estrattore è necessario fare uso esclusivamente della spazzola specifica presente all’interno della confezione. Questa, infatti, è realizzata con setole di una durezza particolare, perfetta per assicurare l’eliminazione dei residui di cibo senza danneggiare la maglia dei filtri.

La manutenzione necessaria per questo modello di estrattore è veramente minima: basta procedere con un’accurata asciugatura dei singoli elementi dopo il lavaggio, in modo da evitare macchie e depositi di calcare e assicurarsi di riporlo in una zona in cui non sia soggetto a polvere.

Si può scegliere di conservarlo all’interno della scatola originaria oppure in una dispensa, sia assemblato che smontato a seconda dello spazio disponibile.

– Vantaggi e svantaggi dello slow juicer Kuvings C9500

Come tutti gli estrattori, anche il modello C9500 di Kuvings presenta una serie di aspetti positivi e altri negativi che vanno presi in considerazione prima di procedere con l’acquisto.

Naturalmente, nella definizione dei pro e dei contro non prenderemo in considerazione quei parametri che possono risultare soggettivi, come le dimensioni o il colore ma soprattutto gli elementi oggettivi, che permettono di dare una valutazione oggettiva all’elettrodomestico.

Bisogna inoltre ricordare che l’estrattore C9500 di Kuvings è un modello di fascia di prezzo medio-alta, per cui la qualità dei materiali utilizzati è fuori discussione: questo aspetto pertanto non verrà preso in considerazione tra i pro per quanto rappresenti sicuramente il primo elemento fondamentale nella definizione dell’ottimo livello dell’estrattore.

I vantaggi

Tra i principali vantaggi di questo modello vi è sicuramente la facilità di pulizia, permessa dalla forma peculiare della coclea. La stessa forma, inoltre, assicura la realizzazione di succhi di ottima qualità, dalla bassa densità e ricchi di nutrienti, vitamine ed enzimi.

La potenza del motore garantisce un’elevata autonomia di funzionamento, superiore alla mezz’ora. Per comprendere il valore di questo parametro basti pensare che è una delle autonomie di lavorazione più elevate presenti tra gli elettrodomestici di questo tipo.

Inoltre, nonostante il motore potente, durante l’uso è garantita una rumorosità bassissima e, soprattutto, non si verificano vibrazioni grazie anche alla presenza di piedini anti-scivolo che incrementano la stabilità dello slow juicer.

La bocca di ingresso per l’introduzione di frutta e verdura è molto capiente: permette di inserire al suo interno pezzi di frutta molto grossi evitando così di perdere tempo in un taglio eccessivo degli alimenti. Molto pratiche anche le due caraffe per la raccolta succhi e scarti, dalla capienza superiore alla media.

Infine, tra gli aspetti positivi non bisogna dimenticare la garanzia. Se quella su tutti i componenti è di due anni, quella invece relativa al motore è di ben dieci anni.

Gli svantaggi

Il principale punto a sfavore di questo estrattore è rappresentato dal prezzo elevato: tuttavia, avendo a che fare con un modello di alto livello, non ci si potrebbe aspettare diversamente.

Un altro elemento non molto vantaggioso è che questo estrattore, pur potendo realizzare sorbetti e smoothie, non ne rilascia in dotazione i filtri per la preparazione: essi vanno pertanto acquistati a parte.

Infine, il manuale di istruzioni, pur essendo realizzato con una grafica semplice da comprendere, non presenta la versione in italiano ma solo quella in inglese.

– Per concludere

Kuvings - Estrattore Whole Juicer C9500...
2 Reviews
Kuvings - Estrattore Whole Juicer C9500...
  • BEST alto rendimento succo in classe con polpa...
  • tamburo spremitura ROBUST e 77 millimetri scivolo...
  • motore brushless silenzioso e potente fabbricati...
  • PULIZIA FACILE con l'involucro appositamente...
  • ALLEGATI FACOLTATIVI: spremiagrumi e di prodotti...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2020-03-20 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Lo slow juicer Kuvings C9500 è un elettrodomestico per uso domestico ma che, grazie all’elevata autonomia di lavoro e capacità dei contenitori, può essere utilizzato anche in ambienti professionali per la realizzazione di succhi, sorbetti e smoothie.

Pratico da utilizzare e veloce da pulire, presenta un gran numero di aspetti positivi che lo rendono un must have per quanti amano realizzare i succhi in casa evitando gli acquisti dei brick confezionati.

La presenza dei due filtri e la possibilità di acquisto di ulteriori accessori lo rende perfetto per un utilizzo continuo e per la realizzazione di alimenti e bevande sempre diversi, ma sempre caratterizzati da un elevato contenuto nutrizionale.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.