– Esselunga a casa: come funziona?

Esselunga a domicilio è un nuovo servizio offerto dai supermercati Esselunga e che permette di fare la spesa dei generi alimentari online. Si può facilmente comprendere che questa possibilità è molto comoda, soprattutto per quanti non possono recarsi quotidianamente al supermercato.

Ma come nasce l’idea della spesa a domicilio?

Negli ultimi anni sempre più persone acquistano prodotti e servizi online, potendo così evitare di recarsi presso i negozi e fare file per i pagamenti. Inoltre, inutile negarlo, acquistare online permette di avere una maggiore scelta visto che è sempre possibile valutare prodotti e servizi di diversi siti, confrontarli e trovare quello che meglio corrisponde alle proprie esigenze.

Sulla scia del successo della vendita online di abbigliamento, oggettistica, elettronica e molto altro, diverse catene di supermercati hanno dato il via a interessanti soluzioni per fare online anche la spesa quotidiana, ossia soprattutto quella relativa ai generi alimentari.

Si tratta di una vera e propria innovazione che permette, a moltissime persone, di organizzare al meglio la giornata potendo così risparmiare il tempo di recarsi al supermercato.

L’idea della consegna della spesa a casa non è nuova: una volta, i piccoli negozi di alimentari offrivano spesso la spesa a domicilio. I clienti, infatti, con una telefonata, potevano ordinare la propria spesa che veniva recapitata a casa dal garzone, al quale veniva poi pagato il corrispettivo degli acquisti.

Fare la spesa a casa con Esselunga può essere considerata una moderna versione della vecchia spesa presso il piccolo negozio ma, naturalmente, le modalità di ordinazione e pagamento sono molto differenti, essendo completamente online.

Esselunga a casa non è un servizio nuovo, visto che nasce nel 2001. In quel periodo fu considerata una vera e propria rivoluzione, soprattutto perché i mercati Esselunga furono i primi a introdurre questa modalità di spesa in Italia.

Successivamente, visto il successo e la sempre maggiore richiesta, anche altre importanti catene di supermercati hanno avviato il proprio servizio di spesa online e a domicilio, evidenziando come questa modalità di fare la spesa sia sempre più comune tra i consumatori.

I ritmi della vita odierna, infatti, spesso non permettono di conciliare tutti gli impegni e gli appuntamenti e avere la possibilità di evitare di recarsi al supermercato può essere un grande guadagno in termini di tempo.

Tramite la spesa online si potranno scegliere gli stessi prodotti che si trovano al banco e, in molti casi, approfittare di offerte realizzate specificamente per quanti fanno la spesa online.

Il tutto, naturalmente, senza avere tutti i problemi connessi al recarsi al supermercato, che vanno dalla perdita di tempo per raggiungere il luogo, soprattutto quando non è proprio vicino casa, alle spesso lunghe code alla fila. Inoltre, elemento molto importante, non si dovranno portare pesi fino a casa.

Questo particolare, che per molte persone può essere di poco conto, diventa invece fondamentale per quanti, per problemi fisici o perché persone anziane, fanno un vero e proprio sforzo ogni volta che devono portare le buste del supermercato fino a casa e, spesso, anche su per le scale.

Ancora, un altro importante elemento da prendere in considerazione, è che operando via computer o tramite il proprio smartphone sarà possibile effettuare la spesa in qualsiasi ora della giornata e da qualunque posto.

Se si insegna a scuola, si potrà fare la spesa tranquillamente durante l’ora libera, se si lavora in ufficio tutto il giorno ci si potrà dedicare alla spesa durante la pausa pranzo e chi, invece, lavora da casa, potrà evitare di interrompere il proprio lavoro per recarsi al supermercato e ordinare la propria spesa con pochi e semplici click.

Va però sottolineato che con Esselunga a casa la spesa minima deve essere di quaranta euro. Naturalmente questo importo può essere considerato conveniente o meno in base alle differenti modalità di spesa e, soprattutto, in base al nucleo famigliare.

Un single o una coppia, probabilmente, non hanno necessità di spesa per quaranta euro ogni giorno mentre, per una famiglia composta da quattro o cinque elementi probabilmente questa cifra rappresenta proprio il valore della spesa quotidiana.

Va sottolineato che oltre alla spesa minima, vi è anche un costo consegna Esselunga a casa.

Questo è di 7.90 euro per ogni tipo di consegna tranne se si tratta di importi superiori ai 110 euro: in tal caso, infatti, il costo per consegna sarà di 6.90 euro. Il costo per la consegna è inferiore per determinate categorie di utenti che hanno il diritto a un prezzo agevolato indipendentemente dal costo della spesa che, in ogni caso, deve essere sempre superiore ai quaranta euro.

In particolare, gli anziani con età superiore ai settanta anni possono avere la spesa a domicilio al costo di 3.45 euro. Questa tariffa agevolata è valida solo se le consegne vengono effettuate dal lunedì al venerdì e nella fascia oraria che va dall’apertura del negozio fino alle ore 18. Per gli orari successivi e in caso di richiesta di consegna durante il sabato, viene invece applicata la tariffa standard di 7.90 euro.

Completamente gratuito, invece, il servizio di consegna per persone disabili.

– Come funziona il servizio Esselunga spesa online

Per ricevere la spesa a casa utilizzando il servizio di questo supermercato online, è necessario procedere con una registrazione presso il sito di Esselunga. Pertanto, sarà necessario recarsi sul sito del supermercato e procedere all’inserimento dei propri dati personali.

Il sito richiederà informazioni standard, dal nome e cognome, età, codice fiscale e indirizzo di residenza, un indirizzo di e-mail e il domicilio al quale si desidera ricevere la spesa se diverso dalla residenza. Oltre a queste informazioni obbligatorie, si potrà rispondere alle domande relative al numero di componenti della famiglia e alla loro età.

Una volta completata la compilazione dei campi sarà necessario dare il consenso al trattamento dei dati nel rispetto delle normative sulla privacy e accettare il regolamento di Esselunga.

Per completare la registrazione sarà poi necessario indicare un nome utente e una password che permetteranno di accedere alla propria area personale, ossia la pagina attraverso la quale sarà possibile effettuare i diversi ordini.

All’interno dell’area personale sarà possibile controllare i propri ordini, gestire eventuali cambi di dati (variazione del numero di telefono, di indirizzo mail o altro) e, soprattutto, specificare eventuali indirizzi di consegna alternativi. Ancora, si potranno controllare le promozioni e il proprio saldo punti se si aderisce al programma di fidelizzazione Fìdaty.

Nel caso di cambio di informazioni, come ad esempio variazione del numero di telefono, sarà sufficiente inserire il nuovo numero nell’apposito campo.

Cosa succede, invece quando si cambia l’indirizzo di e-mail? Se si usa l’indirizzo mail per il login, sarà necessario utilizzare il vecchio indirizzo di posta elettronica per accedere alla propria pagina personale. Successivamente, una volta che ci si trova all’interno della propria pagina personale, si potrà usare la sezione specifica per il cambio delle credenziali e registrare così il nuovo indirizzo di mail.

Una delle maggiori preoccupazioni che ancora si registrano presso le persone che fanno acquisti online è la sicurezza delle proprie informazioni personali. Il sistema di spesa online di Esselunga è molto ben protetto e garantisce affidabilità e un sistema di crittografie che non permette l’accesso a terze parti all’interno del sistema.

In tal modo si potrà avere la certezza che nessuno potrà effettuare una spesa se non il titolare dell’area personale dalla quale la spesa è stata ordinata. Per questo motivo, durante la fase di registrazione, è importante scegliere una password idonea, come suggerito dal sistema, ossia con una lunghezza minima di otto caratteri e contenente almeno un carattere speciale, ossia non alfa-numerico.

Va poi sottolineato che è sempre possibile cambiare la propria password e, in caso di mancato ricordo delle credenziali corrette sarà possibile cliccare sul pulsante di smarrimento password per ricevere un nuovo codice d’accesso sul proprio indirizzo mail e, da qui, impostare una nuova password.

Oltre alla password, al momento della registrazione un ulteriore elemento di sicurezza è dato dal codice captcha. Si tratta di un particolare sistema che permette al sito di verificare che l’utente che si sta registrando è effettivamente una persona e non un software alla ricerca di codici di accesso per violare le pagine personali dei clienti Esselunga.

Il codice Captcha, infatti, richiede di leggere un determinato testo o di effettuare determinate operazioni che un robot non è in grado di riconoscere. In questo modo si può avere la massima sicurezza durante la registrazione e l’accesso alla propria area personale.

Infine, un altro importante elemento che viene seriamente preso in considerazione dal supermercato Esselunga è quello relativo alla protezione dei dati sensibili. Nel momento in cui i clienti si iscrivono al sito per poter usufruire del servizio di spesa a domicilio Esselunga a casa potranno avere la certezza di massima riservatezza su tutti i dati inseriti per un totale rispetto e tutela della propria privacy.

Le informazioni che vengono trascritte al momento della registrazione, infatti, vengono trasmesse al server centrale utilizzando una connessione protetta, ossia crittografata in maniera tale da non poter essere intercettata né tradotta da terzi.

A garantire la sicurezza del sito di Esselunga è la società di certificazione per la sicurezza online Verisign, leader mondiale nel controllo delle garanzie offerte dai siti internet che operano con i dati dei propri clienti.

Nel momento in cui si decide di cancellare la propria utenza dal sito di Esselunga si potrà utilizzare l’apposito percorso contenuto sempre all’interno dell’area personale. La disattivazione dell’utenza porta alla completa cancellazione di tutti i dati e le informazioni personali dell’utente che, pertanto, non apparirà più all’interno del database dei clienti del supermercato.

Quando un cliente che ha disattivato la propria utenza decide di voler nuovamente utilizzare i servizi di spesa online di Esselunga a casa, dovrà procedere con una nuova registrazione.

– Le modalità di pagamento

Durante la registrazione si potrà scegliere quale sarà il proprio Esselunga di riferimento, in base alla zona geografica in cui si vive. Le modalità di pagamento potranno allora variare proprio a seconda del supermercato presso cui si fa la spesa. Alcuni, infatti, prevedono solo pagamenti online, da effettuare al momento in cui si chiude l’ordine, proprio come avviene nella maggior parte degli store online. In altri casi, invece, è prevista anche il pagamento alla consegna.

Le modalità di pagamento online sono differenti e dipendono anche dal tipo di spesa.

Il metodo maggiormente accettato, naturalmente, è quello tramite carta di credito: sono accettate tutte le più comuni carte di credito dei circuiti nazionali e internazionali, nonché la carta Fìdaty Plus. Anche la carta Fìdaty Oro può essere utilizzata per la spesa, purché sia dotata di codice PIN.

Non sono invece accettate per tutti i tipi di ordini le carte prepagate: esse possono essere utilizzate solo per gli ordini fotografici e devono poter coprire l’intero importo della spesa non essendo possibile suddividere l’importo tra più prepagate.

Quando si effettua una spesa con pagamento alla consegna è possibile pagare, oltre che con le carte già riportate, anche con il bancomat e con la prepagata. Anche in questo caso, la prepagata deve coprire tutto l’importo poiché non è possibile effettuare una suddivisione tra più carte. Va sottolineato che il personale di Esselunga addetto alla consegna non ha l’autorizzazione a ricevere denaro in contanti in nessun caso.

Al momento del pagamento verrà rilasciato normale scontrino. Se si ha bisogno di ricevere la fattura si dovrà indicare tale necessità prima di inoltrare l’ordine, cliccando sul pulsante specifico relativo alla richiesta della fattura. In tal caso si dovranno compilare i diversi campi relativi ai dati necessari per il rilascio di tale documento.

Si ricorda inoltre che, indipendentemente dalle modalità di pagamento, gli ordini devono prevedere un totale di spesa non inferiore ai quaranta euro ai quali vanno aggiunti i costi per la consegna.

Modificare un ordine già inoltrato

In determinati casi può accadere che, dopo aver fatto un ordine risulti necessario apportare delle modifiche. Indipendentemente dalle modalità di pagamento selezionato è sempre possibile effettuare una modifica alla propria spesa entrando nella propria pagina personale e seguendo il percorso previsto per le modifiche o le cancellazioni della spesa all’interno della sezione I tuoi acquisti.

Si potranno effettuare diverse tipologie di modifiche, dall’orario al giorno di consegna, dai quantitativi di prodotti già ordinati fino all’acquisto di nuovi prodotti in aggiunta o al posto di quelli già presi.

La variazione può essere effettuata solo se si opera prima dell’orario indicato all’interno della mail che si riceve dopo ogni ordine. Tale orario tiene infatti conto del tempo necessario per la preparazione delle buste da consegnare e del tragitto necessario per garantire una consegna nell’orario selezionato.

– Limiti di spesa e modalità di consegna

Per prima cosa bisogna evidenziare che il servizio di spesa online Esselunga a casa non è attivo in tutta Italia, ossia non tutti i supermercati Esselunga offrono la possibilità di fare acquisti online con consegna a domicilio. In particolare, esso è disponibile in alcune città del centro e nord Italia, nelle regioni dell’Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Piemonte e Lombardia.

Per quei punti Esselunga che assicurano il servizio di spesa online è possibile avere la certezza di un servizio di qualità, in grado di garantire sempre il massimo rispetto dei tempi di consegna.

Nel momento in cui si procede alla spesa, tuttavia, è necessario ricordare che esistono dei limiti di quantità e peso per le consegne a domicilio. Per ogni singolo ordine, quindi, non è possibile eccedere determinate quantità, ma solo per alcuni specifici prodotti mentre, per altri, non sono previsti limiti di consegna.

In particolare, sono fissati dei limiti di quantità su alcune bevande. Per quanto riguarda l’acqua, ad esempio, indipendentemente dal brand, non è possibile acquistare in un unico ordine più di ventiquattro bottiglie da un litro e mezzo o più di trentasei bottiglie da mezzo litro.

Anche per le confezioni di the freddo in bottiglia è previsto un tetto massimo: esse possono essere acquistate in numero non superiore alle dodici bottiglie in formato da litro e mezzo mentre, per quanto riguarda tutte le birre, non è possibile ordinare in un’unica soluzione più di ventiquattro lattine o bottiglie.

Per il vino, lo spumante e lo champagne è previsto un limite rispettivamente di diciotto bottiglie per i vini e di sei per champagne e spumanti. Tutte le altre bibite prevedono infine un tetto massimo pari a diciotto bottiglie nel formato da litro e mezzo e trenta bottiglie da mezzo litro.

I limiti sono indicati sempre sui prodotti per cui, in caso di variazioni, sarà sempre possibile essere aggiornati sui nuovi quantitativi.

Va sottolineato che il tetto massimo per gli acquisti non è limitato solo alle bibite. Si possono trovare ad esempio limiti di acquisto sui prodotti in offerta e su alcuni articoli per la casa o per gli animali domestici. Ad esempio, per quanto riguarda la carta igienica e gli asciugatutto non è possibile acquistare più di quattro confezioni per spesa.

Ancora, le lettiere per gatti possono essere comprate senza superare il numero di tre pezzi a spesa.

Può accadere che alcuni prodotti che vengono ordinati regolarmente online non sono più disponibili al momento della consegna. Il sistema di acquisto online non permette di dare delle opzioni di scelta nel caso di mancanza di prodotti.

Per questo motivo, se non è presente il prodotto ordinato, esso non verrà consegnato e il suo costo verrà decurtato dal totale della spesa. In ogni caso, tali prodotti verranno segnati come non presenti alla fine della lista nel documento di consegna.

Quando si effettua l’ordine è obbligatorio indicare l’orario al quale si desidera ricevere la spesa. Per la consegna è necessario che sia presente in casa l’ordinante o comunque un’altra persona che può ritirare e pagare l’ordine. In caso contrario, la spesa si intenderà annullata e tutti i prodotti che non potranno essere rivenduti verranno comunque addebitati.

Quando si procede con l’ordine può accadere che non si trovino determinati prodotti sulla vetrina online. In tal caso si può procedere con la ricerca veloce, inserendo il nome del prodotto o la marca all’interno della casella di ricerca. Verranno così mostrati i diversi prodotti corrispondenti al tipo di ricerca effettuata ma solo se essi sono disponibili presso il negozio.

Se si è alla ricerca di prodotti particolari non presenti nella vetrina online è possibile inviare una richiesta di inserimento, utilizzando l’apposito campo. La richiesta sarà valutata e, se possibile, si provvederà all’inserimento.

Quando si vogliono acquistare esclusivamente prodotti della linea Esselunga Bio o Esselunga Naturama si potranno filtrare tali prodotti utilizzando ancora una volta lo spazio da dedicare alla ricerca. Basterà inserire infatti i nomi dei prodotti di tale linea oppure il nome intero della linea stessa (Esselunga Bio o Naturama) per vedere selezionati esclusivamente bibite e alimenti appartenenti all’assortimento biologico e naturale.

Anche quanti sono alla ricerca di alimenti senza glutine potranno facilmente trovare un’ampia varietà di prodotti digitando, sempre all’interno del pulsante di ricerca, i due termini ‘senza glutine‘.

In tal modo verranno filtrati tutti gli alimenti che possono essere tranquillamente mangiati e bevuti da chi soffre di leggere intolleranze o da quanti sono celiaci. Anche in questo caso, se si è alla ricerca di alimenti specifici non presenti nella vetrina online, si potrà inviare una richiesta per l’inserimento.

Agevolazioni sulla consegna

Già è stato evidenziato che la spesa online prevede un costo pari a 7.90 euro e che può essere richiesta solo per un minimo di spesa pari a quaranta euro. Per spese superiori ai 110 euro, inoltre, il costo della consegna si abbatte di un euro. Questi costi si abbattono ulteriormente se i clienti hanno un’età superiore ai settant’anni mentre, in caso di disabilità la consegna è gratuita.

L’età dei clienti va indicata nel momento in cui si effettua la registrazione e, per clienti che rientrano nell’età prevista dall’agevolazione, essa viene attivata automaticamente all’atto stesso della registrazione.

Per quanto riguarda invece la spesa gratuita in caso di disabilità, essa deve essere pari o superiore al 60%.

Per poter richiedere l’agevolazione per disabilità è necessario compilare lo specifico form all’atto dell’iscrizione allegando ai dati personali anche una copia della certificazione rilasciata dall’ASL all’interno della quale sia specificata la percentuale di invalidità.

A differenza degli sconti per gli anziani, che vengono attivati automaticamente al momento dell’iscrizione, la spesa gratuita per invalidità si attiva dopo un breve periodo, corrispondente al tempo tecnico necessario per il controllo e l’elaborazione dei dati forniti.

Bisogna tuttavia sottolineare che sia le agevolazioni che prevedono lo sconto che quelle relative alla consegna gratuita non possono essere utilizzate tutti i giorni ma solo per una spesa a settimana, ossia ogni sette giorni.

Il conteggio dell’intervallo di tempo parte dalla data di consegna di ogni spesa e non da quella in cui viene effettuato l’ordine. In caso di un numero maggiore di spese, verranno applicati i costi standard.

– La carta fedeltà Fìdaty e la spesa online

I supermercati Esselunga hanno attivato un programma di fidelizzazione tramite raccolta punti da accumulare sulla carta Fìdaty ogni volta che si fa la spesa, sia in negozio che online. Ogni due euro di spesa si potranno ricevere due punti purché la spesa sia superiore ai cinque euro.

Quando ci si registra sul sito per la spesa online, viene richiesto se si è già titolare della carta Fìdaty visto che, in tal caso, basterà inserire il numero di carta per essere riconosciuti direttamente dal sistema.

Se non si ha a disposizione la card, ci si potrà registrare normalmente, inserendo tutte le informazioni richieste all’interno dei vari campi. La carta fedeltà sarà automaticamente consegnata insieme alla prima spesa o, se ci si reca al supermercato, può essere richiesta alle casse.

Non si può invece effettuare la registrazione facendo uso della card di un’altra persona, visto che l’intestatario della pagina personale, ossia di chi effettua la registrazione, deve essere il titolare della carta Fìdaty.

Quando si fa la spesa online, i punti vengono regolarmente caricati, proprio come avviene per la spesa al supermercato. Solitamente, i tempi di attesa per vedere riconosciuti i punti sono uno o due giorni successivamente alla data della consegna.

Tra le diverse possibilità di premio previsti dalla carta fedeltà vi sono anche dei buoni acquisto di vario taglio e che possono essere utilizzati per diversi tipi di spesa, sia al supermercato che presso negozi partner e convenzionati. Effettuare la spesa online permetterà quindi di poter regolarmente accumulare i punti proprio come in caso di spesa al negozio.

In particolare, va sottolineato che tra i buoni acquisto ve ne è uno pari a ventisette euro di spesa da fare presso i supermercati Esselunga.

Questo buono può essere utilizzato anche per la spesa online: dopo aver controllato la presenza di almeno tremila punti, si potrà inserire il codice del buono all’interno del carrello della spesa online, nell’apposito spazio e automaticamente verranno scalati i ventisette euro dal totale dell’ordine. Insieme allo sconto, naturalmente, verranno scalati anche i punti e verrà aggiornato il saldo.

Si sottolinea che alcuni prodotti, come giornali e riviste o determinati alimenti per lattanti non concorrono alla raccolta punti e, allo stesso modo, non possono rientrare tra i prodotti pagati con il buono Fìdaty.

Infine, sempre per quanto riguarda il programma fedeltà, bisogna ricordare che i premi in catalogo possono essere consegnati a casa, ma solo in corrispondenza di una consegna della spesa. Non si può quindi, richiedere una consegna specifica per i regali ottenuti con la raccolta punti.

– Per concludere

Fare la spesa online utilizzando il servizio di Esselunga a casa permette sicuramente di risparmiare tempo e di organizzare al meglio la giornata. Se da un lato, quindi può essere considerata una soluzione perfetta per un gran numero di persone, dall’altro esistono anche degli aspetti che possono non essere in grado di soddisfare le aspettative dei consumatori.

Per prima cosa, ad esempio, i supermercati Esselunga sono presenti con oltre centocinquanta punti vendita in molte aree del centro e nord Italia ma non tutti i punti vendita offrono il servizio di spesa a domicilio. Pertanto, non tutti i clienti Esselunga possono usufruire della praticità della spesa online.

A parte questo limite, si può dire che il servizio offerto da Esselunga a casa è molto ben organizzato, soprattutto per quanto riguarda il trasporto degli alimenti. Questi, infatti, viaggiano su furgoni termicamente isolati, in grado di garantire la consegna di prodotti freschida frigo e surgelati senza nessuna preoccupazione.

Anche nelle giornate più calde, quindi, si potrà avere sempre la certezza di ricevere a casa una spesa perfetta e sicuramente con un grado di conservazione alla consegna molto migliore rispetto a quello che si ha quando si fa la spesa di persona e non si dispone di borse termiche.

La spesa online, inoltre, permette di evitare un gran numero di fastidi, soprattutto per quanti non vivono proprio nelle vicinanze del supermercato e, pertanto, devono necessariamente fare uso dell’auto per poter arrivare al supermercato.

Inoltre, non va sottovalutato il problema del carico, ossia delle spese abbondanti, che portano spesso a dover sollevare pesi eccessivi o richiedere l’aiuto di un’altra persona per poter portare tutte le borse fino a casa.

Ancora, un altro punto di forza della spesa online con consegna a domicilio usando il servizio di Esselunga a casa è data dal fatto che prima di registrarsi al sito è possibile controllare tutte le differenti disponibilità dei prodotti e gli eventuali sconti per chi acquista in rete entrando nella sezione Visita il Supermercato.

Questa sezione permette di valutare se possa essere conveniente, in base alle proprie esigenze, iscriversi al sito per la spesa online. Per avere una maggiore chiarezza sui prodotti e la qualità degli stessi, invece, si può optare per una spesa al supermercato e, successivamente, adottare la soluzione di consegna a casa.

In tal modo si potrà avere più fiducia sulla tipologia di prodotti venduti, soprattutto per quanto riguarda i reparti freschi, come quelli di frutta e verdura.

Infine, quando si effettua la spesa online, per determinati generi, alimentari e non, sono previsti sconti specifici per i clienti che comprano online. Quegli stessi prodotti, quindi, se acquistati in negozio, costeranno di più.

Infine, due parole su quelli che sono i costi di consegna, che possono essere considerati un po’ alti. In realtà sono spesso ben inferiori a quelli previsti per una spesa in negozio, soprattutto se tale spesa comporta il prendere l’auto, fare benzina, pagare un’autostrada o un parcheggio e, soprattutto, perdere anche due ore di tempo in base al traffico e alle file alle casse.

Naturalmente, in molti casi la differenza la fa lo stile di vita e, quindi, il tempo e i soldi che vengono regolarmente utilizzati per la spesa quotidiana.