Ti sei mai chiesto quali sono le corrette dimensioni di un divano? Che tu ci creda o no, infatti, per poter essere considerato tale, un divano è soggetto al rispetto di specifiche misure standard, che si riferiscono non solo ad altezza e larghezza, ma anche alla sua profondità.

Scopo della guida di oggi, pertanto, è quello di svelarti quali sono le esatte misure del divano: un’informazione che ti sarà di grande aiuto nel momento in cui dovrai comprarne uno nuovo, scegliendo il modello giusto a seconda dello spazio che hai effettivamente a disposizione.

– Dimensioni del divano: da cosa dipendono

A prescindere dal tipo di divano che intendi acquistare, che si tratti cioè di un modello in pelle, sintetico o in cotone naturale, calcolare le sue esatte dimensioni è una questione d’importanza primaria. Per poterlo fare correttamente, tuttavia, devi ovviamente sapere come si misura un divano e quali fattori entrano in gioco.

Di base, è possibile affermare che un sofà è soggetto al rispetto di dimensioni standard, che possono però variare a seconda del modello. Tali dimensioni standard, ad ogni modo, riguardano:

  • l’altezza, che si suddivide tra altezza vera e propria del divano (compresa tra gli 80 e i 90 cm) e quella della seduta a partire da terra, che dev’essere di 40 cm;
  • la profondità, solitamente compresa tra i 90 e i 100 cm;
  • la larghezza, la cui misura varia in base al numero di posti del divano in questione.

Quest’ultimo punto è molto importante, in quanto i divani possono variare da un minimo di 2 a un massimo di 4 posti, senza poi dimenticarci dei modelli angolari. Ecco perché è importante differenziare le misure tenendo in considerazione il numero dei posti, così da sapere con precisione quanto spazio andrà a occupare il divano in larghezza. A questo proposito, pertanto, possiamo affermare che:

  • un divano a 2 posti avrà una larghezza compresa tra i 150 e i 180 cm;
  • un divano a 3 posti misurerà tra i 180 e i 240 cm;
  • un divano a 4 posti presenterà una larghezza superiore ai 240 cm.
  • Infine, se punti a un elegante divano angolare, tieni conto che, solo in larghezza, andrà a occupare dai 160 ai 200 cm.

dimensioni divano angolare

Va da sé, naturalmente, che la larghezza del divano non è certamente l’unico fattore che occorre tenere in considerazione. Oltre alle cosiddette misure standard, ossia quelle che ti abbiamo appena illustrato, potrebbe risultarti utile conoscere anche il peso del divano.

Contrariamente a quanto potresti pensare, infatti, si tratta di un parametro ugualmente importante, per esempio nel caso in cui volessi installare il divano su un soppalco: sei certo che la struttura sia in grado di reggerne il peso?

Da qui l’importanza di non trascurare mai alcuna misura, nemmeno quella relativa al peso che, a seconda di vari fattori, può variare da un minimo di 75 a un massimo di 110 Kg, quantomeno nei modelli standard.

– Ingombro del divano: un fattore da non sottovalutare

Nel momento in cui vai ad acquistare un divano, sei consapevole del fatto che verrà inserito in un ambiente preesistente comprensivo di altri arredi, con i quali il divano dovrà armonizzarsi, ricavandosi un proprio spazio ed evitando di risultare ingombrante.

Per conseguire questo importante obiettivo dovrai quindi tenere come riferimento uno specifico progetto d’arredo che, a sua volta volta, sarà basato su una serie di misure standard, relative per l’appunto all’ingombro del divano.

La regola infatti afferma che, al fine di consentire un passaggio agevole, tra il divano e un qualsivoglia ostacolo sarebbe opportuno lasciare almeno 60 cm di spazio. Nel caso in cui il suddetto “ostacolo” fosse però il tavolo da pranzo (situazione frequente nell’ambito dei monolocali e degli open space), allora la distanza dovrebbe salire ai 120 cm.

dimensioni divano e ingombro

Infine, se desideri arredare il tuo soggiorno non con uno, bensì con due divani, lo potrai fare tranquillamente tenendoli a una distanza di almeno 160 cm l’uno dall’altro, intesa in senso frontale.

dimensione divano con due divani

Ricordati che sei sempre libero di arricchire la tua zona divano con piccoli complementi d’arredo che non necessitano di ampi spazi. Il classico tavolino da caffè, per esempio, non dovrebbe essere sistemato oltre 50 cm dal divano, permettendoti così di sfruttarlo in modo agevole e senza alzarti per forza.

– Conclusione

Come dovresti ormai aver capito, le dimensioni di un divano sono soggette a misure standard che, in quanto tali, potrebbero non risultare idonee al tuo personale progetto d’arredo.

Ecco perché la loro conoscenza dovrebbe sempre e comunque essere subordinata a una precisa idea di arredamento, così da valutare con attenzione se e quanto queste misure possano effettivamente fare al caso tuo. Il mercato dell’interior design, fortunatamente, ti offre la possibilità di realizzare bellissimi divani su misura, pensati e progettati appositamente per la tua casa.

Quindi, per quanto una conoscenza delle dimensioni del divano sia necessaria, il nostro consiglio è quello di non fossilizzarti troppo, valutando con attenzione le varie soluzioni fino a trovare quella più idonea al tuo progetto.

Scarica la guida gratuita di Abitativo®

Eliana Tagliabue