– Creme per il viso: cosa sono e quali sono le principali caratteristiche

La crema per il viso è stata utilizzata sin dall’antichità da chi aveva a cuore la cura della pelle ed i primi prodotti di bellezza venivano realizzati usando la polpa dei frutti e gli oli essenziali.

Oggi invece, sul mercato sono presenti moltissime tipologie di creme da viso, che permettono ad ogni persona di utilizzare un prodotto che risulti idoneo alla propria pelle e all’età.

In commercio, infatti, si possono trovare creme da viso per il giorno o per la notte, per pelli secche o grasse, giovani o mature e, naturalmente, per donna o per uomo.

L’elevata presenza di prodotti da un lato permette un’ampia scelta, ma dall’altro può creare una grossa difficoltà nel trovare il tipo di crema più adatto alle proprie esigenze.

4.8
Lierac crema viso Gel Hydragenist
4.8
Crema Viso Antirughe di Kleem Organics

In questa guida, perciò, offriremo una panoramica completa su tutti gli aspetti che devono essere presi in considerazione quando si vuole acquistare una crema per il viso, a partire dalla composizione fino, naturalmente, al tipo di pelle.

Solo una corretta corrispondenza tra questi due elementi, infatti, permetterà di trovare la crema per il viso che meglio si adatta alle proprie necessità.

Gli ingredienti principali

Per comprendere se una crema per il viso sia idonea alla propria pelle o meno è necessario imparare a conoscere le caratteristiche degli ingredienti, soprattutto di quelli principali.

Bisogna evidenziare che la presenza di un tipo di molecola rispetto a un altro non solo cambia la tipologia di crema e, quindi, il suo scopo principale, ma influenza anche il prezzo finale.

Ad esempio, una crema per il viso lenitiva contenente camomilla o olio di lavanda presenterà sicuramente un prezzo minore rispetto a una antirughe in cui siano contenuti acido ialuronico o acido glicolico.

Non solo: è importante anche imparare a conoscere quali siano le funzioni delle diverse molecole, in modo da meglio comprendere lo scopo effettivo della crema.

I componenti che vengono utilizzati nella maggior parte delle migliori creme per il viso possono essere suddivisi in cinque categorie principali, a seconda delle funzioni che svolgono. Si possono quindi avere componenti idratanti e nutrienti, anti-ossidanti, decontratturanti, esfolianti o schiarenti.

I componenti idratanti e nutrienti

Per quanto riguarda gli elementi idratanti e nutrienti, si può dire che essi rappresentano sicuramente quelli maggiormente presenti nelle creme viso di ogni tipo. Possono essere di origine vegetale oppure molecole già presenti all’interno della pelle ma che, con il tempo, tendono a diminuire.

Si tratta soprattutto di:

  • olio di jojoba;
  • olio di mandorla;
  • olio di argan;
  • olio di oliva;
  • burro di karité;
  • aloe vera;
  • acido ialuronico;
  • collagene;
  • elastina

Gli anti-ossidanti

Tra gli elementi anti-ossidanti sono presenti soprattutto diverse vitamine, ma anche estratti di piante, questi elementi hanno lo scopo di rinforzare la pelle e le sue difese dagli attacchi dei radicali liberi garantendo il mantenimento di un aspetto giovane luminoso.

Per questo motivo sono particolarmente utilizzati nelle creme anti-age.
Tra i più comuni si hanno:

  • il retinolo o vitamina A;
  • la vitamina C;
  • la vitamina E;
  • il coenzima Q10;
  • gli estratti di the verde.

Le sostanze decontratturanti: i veleni

L’utilizzo di sostanze decontratturanti nella cosmesi è relativamente recente. Si tratta di elementi che sono in grado di rilassare i muscoli permettendo una maggiore distensione della pelle. In tal modo, quindi, la pelle assume un maggiore turgore che permette di contrastare i segni dell’età.

Gli elementi maggiormente utilizzati sono soprattutto il veleno di api o il veleno di vipera. Non deve spaventare il fatto che si faccia uso di veleno per migliorare l’aspetto della propria pelle visto che questi elementi sono utilizzati solo in quantità minime, ma sufficienti per garantire un risultato soddisfacente.

Gli esfolianti

Le sostanze esfolianti contenute nelle creme non vanno confuse con gli scrub. Sono infatti elementi che favoriscono la rigenerazione della pelle e, pertanto, sono in grado di rimuovere le cellule morte.

I più comuni sono l’acido gligolico e l’acido lattico. Sono particolarmente utilizzati nelle creme anti rughe e molto meno nelle semplici creme idratanti.

Sostanze schiarenti

Le sostanze schiarenti vengono utilizzate soprattutto nelle creme viso anti-age, ossia nelle formulazioni di una crema viso per over 60. La pelle, infatti, con il tempo tende a formare le cosiddette macchie dell’età.

Per contrastare la formazione delle stesse, quindi, è necessario intervenire con creme specifiche, che contangano elementi in grado di schiarire la pelle. Tra questi, soprattutto l’acido azelaico (presente nell’orzo, nella segale e nel frumento), la vitamina C e l’estratto vegetale di liquirizia.

– Crema idratante per il viso: come scegliere in base al tipo di pelle e all’età

Nel momento in cui andiamo a scegliere la crema idrante più adatta a noi, ci sono due elementi fondamentali da considerare, ossia il tipo di pelle e l’età. Non si può pensare, infatti, che una crema formulata per una pelle secca possa essere efficace anche se la utilizza una persona con la pelle del viso più grassa.

Nella maggior parte dei casi, le creme in commercio presentano formulazioni differenti in modo che possano essere in grado di soddisfare quattro differenti tipi di pelle: normale, secca, grassa e mista.

Allo stesso modo, quando si pensa alla crema per il viso è necessario ricordare che le esigenze di una pelle giovane non sono le stesse di quelle di una pelle matura e quelle di una pelle chiara sono diverse da quelle di una pelle più scura.

Se le giovanissime, quindi, possono avere bisogno solo di una crema idratante, dopo i trentacinque anni può essere consigliabile puntare sui primi prodotti anti-rughe mentre dopo i cinquanta sarà necessario optare per una crema rassodante del viso, in grado di ricompattare la pelle e garantirle una maggiore elasticità.

La tipologia della pelle

Come detto precedentemente, si possono distinguere quattro differenti tipologie di pelle: per ognuna di esse si dovrà preferire un tipo di crema per il viso piuttosto che un’altra.

Se si ha la fortuna di avere una pelle normale, si potrà stare molto tranquille. Questo tipo di pelle, infatti, non richiede accorgimenti particolari se non una buona idratazione che assicuri il corretto equilibrio dei nutrienti della pelle stessa. A seconda dell’età si dovrà optare per una semplice crema idratante o per un’anti-age.

Chi presenta una pelle secca deve puntare soprattutto a creme per il viso che garantiscono un’idratazione sia intensa che di lunga durata. Si dovrà quindi optare per prodotti caratterizzati da un elevato numero di elementi nutritivi e idratanti da associare o meno, in base all’età, anche a componenti anti-rughe.

Quando si ha la pelle grassa si deve puntare su una crema idratante che non unga. Si potrà quindi scegliere tra i diversi prodotti che presentano una texture leggera, in grado di idratare la pelle e allo stesso tempo di contrastare l’effetto lucido che si manifesta solitamente in casi di pelle grassa.

Una delle tipologie di pelle più complesse da trattare è sicuramente la pelle mista. Questa, infatti, può presentare differenti caratteristiche a seconda delle zone, risultando grassa ad esempio sul mento o sul naso e secca su guance e fronte.

Una crema viso per pelle mista dovrà essere in grado soprattutto di normalizzare il sebo, e deve quindi avere caratteristiche specifiche nella propria formulazione.

L’età della pelle

Per età della pelle non si intende solo l’età biologica, che tuttavia resta un importante punto di riferimento. Ci si può infatti trovare a quarant’anni con una pelle segnata dal tempo oppure con una pelle ancora giovane ed elastica.

Questa differenza è data soprattutto dai geni, ma sicuramente l’uso di prodotti idratanti aiuta a limitare i segni del tempo e migliorare l’aspetto della pelle ad ogni età. Per questo motivo le migliori creme per il viso non sono mai generiche, ma sono realizzate per specifiche età o meglio, fasce d’età.

L’importanza dell’idratazione per le più giovani

In linea di massima, quando si parla di età e di creme per il viso, si considerano fasce d’età di circa dieci anni: tra i quindici e i venticinque anni, ad esempio, è consigliabile utilizzare solo creme idratanti, da scegliere sia in base al tipo di pelle del viso che allo stile di vita.

Si può infatti comprendere facilmente che, ad esempio, una ragazza che pratica uno sport all’aria aperta può avere già da giovane esigenze di protezione per la pelle del viso differenti da una che, invece, è dedita solo allo studio e quindi passa la maggior parte del tempo in casa.

Tra i venticinque e i trentacinque anni, la pelle del viso inizia a trasformarsi: utilizzare prodotti che assicurano una maggiore idratazione e compensano la prima perdita di elasticità permette di evitare la formazione di rughe di espressione.

Questo tipo di crema per il viso deve avere soprattutto funzione preventiva e ritardante verso la formazione dei primi segni del tempo. La loro formulazione, pertanto, è soprattutto a base di composti nutrienti e idratanti, vitamine e filtri in grado di assicurare una corretta protezione dal sole.

Dai trentacinque in su: tonificare ed elasticizzare la pelle

Dopo i trentacinque anni è necessario puntare su una crema viso che non sia solo idratante ma contribuisca a lottare contro le prime vere rughe.

Si dovrà quindi scegliere un prodotto che oltre a idratare e tonificare possa stimolare il ricambio cellulare. Inoltre sono consigliati i prodotti con elementi anti-ossidanti, in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi.

L’invecchiamento della pelle dopo i trentacinque anni può essere più o meno rapido anche a seconda del tipo di pelle e, come si diceva prima, dei geni. Alcune donne hanno quindi esigenza, già a quarant’anni, di usare prodotti contenenti collagene e acido ialuronico.

A seconda dell’età, del tipo di pelle e dello stile di vita, inoltre, è bene valutare anche gli altri elementi, ossia gli anti-ossidanti, le vitamine e i filtri solari. Infine, anche l’uso di elementi decontratturanti assicura una maggiore distensione della pelle del viso.

Va poi sottolineato che si può scegliere di puntare su creme da giorno o da notte a seconda delle proprie preferenze.

Le creme anti-age più complete sono quelle che devono essere utilizzate dopo i sessant’anni. Queste, infatti, presentano non solo ingredienti che apportano nutrimento ed elasticità alla pelle, ma anche un contributo contro la formazione di eventuali macchie, tipiche dell’età avanzata.

– Non solo donne: la crema viso per uomo

Vogliamo aprire una breve parentesi sulle creme per il viso da uomo. Queste presentano composizioni molto simili a quelle che si vedono nelle creme da donna ma come si può facilmente immaginare vi sono anche delle importanti differenze.

Per prima cosa, gli uomini raramente fanno uso di crema viso quando sono giovani. Per questo motivo, il mercato delle creme da uomo punta soprattutto su prodotti che, oltre a essere idratanti, siano anche anti-age.

La pelle degli uomini è differente da quella delle donne per cui è bene che uomini e donne abbiano prodotti diversi: inoltre, è importante notare che anche le profumazioni dei prodotti da uomo tende a essere diversa da quelli per donna.

Le creme da uomo possono differenziarsi, proprio come quelle da donna, per il tipo di pelle, sia essa secca, normale, grassa o mista. Inoltre, si possono distinguere in essenzialmente lenitive o anti-age.

Curare il viso e le prime rughe in un uomo

La pelle del viso di un uomo è regolarmente soggetta a maggiore stress per via della rasatura. Chi lascia la propria barba crescere sa che deve utilizzare diversi prodotti per la cura del pelo e della pelle: ugualmente, chi si rade regolarmente, non dovrebbe accontentarsi solo di un semplice balsamo dopo-barba.

A seconda delle età, infatti, è importante fare uso di una crema lenitiva e idratante che assicuri una perfetta elasticità alla pelle, nonostante il passaggio continuo del rasoio.

Per motivi genetici, inoltre, la pelle del viso di un uomo tende a mostrare prima i segni del tempo. Per questo, un uomo già intorno ai trent’anni dovrebbe preoccuparsi di fare uso di una crema caratterizzata da elementi in grado di mantenere elastica e giovane l’epidermide, come il collagene e l’acido ialuronico.

– L’INCI e il contenitore

Può sembrare strano accostare l’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients), ossia l’elenco degli ingredienti, con il contenitore della crema da viso. Tuttavia, come verrà evidenziato in seguito, questa associazione è fondamentale per comprendere se la crema che si è scelta è effettivamente di buona qualità.

Infatti, molti degli elementi che vengono inseriti nella formulazione delle creme sono di origine organica. Pertanto, al contato con la luce, tendono ad ossidarsi. Si può quindi facilmente comprendere che un vasetto trasparente di crema, per quanto possa essere bello esteticamente, non è idoneo per una corretta conservazione della crema.

Le creme dovrebbero quindi essere sempre contenute in bottigline in plastica o vetro opachi. Inoltre, è importante ricordarsi di chiudere sempre al meglio il contenitore quando si termina di utilizzare la crema.

Spesso sui contenitori è specificato che la crema va utilizzata, una volta aperta, entro dodici mesi o tempo inferiore. Il motivo non è quello legato a una vera e propria scadenza del prodotto (le creme non vanno a male) ma all’ossidazione di alcuni principi attivi che, pertanto, non garantiscono più la loro azione.

I componenti organici dell’INCI

I componenti organici che sono ossidabili se tenuti continuamente esposti alla luce o all’aria, sono soprattutto quelli di origine vegetale e le vitamine. Può accadere, in caso di creme ad elevato contenuto di elementi organici, che con il passare del tempo si noti uno scurimento del colore della crema stessa.

Questo significa che la crema non è stata conservata bene e, pertanto, si è avuta un’ossidazione di uno o più di questi elementi. Utilizzare una crema ossidata non è necessariamente pericoloso, ma sicuramente inutile.

Pertanto, meglio buttarla e acquistare un prodotto nuovo, cercando tra soluzioni con un contenitore scuro o opaco evitando di lasciarlo aperto troppo a lungo.

Le tipologie di contenitori contro l’ossidazione

Se la scelta dei contenitori per la crema da viso non deve tener conto solo del materiale e del colore ma anche ma anche del formato. Molte creme, infatti, sono contenute in classici vasetti con tappo ad avvitamento; altre in tubetti.

Tra i due formati, probabilmente quest’ultimo è da preferire perché la crema in esso contenuta viene meno in contatto con l’aria e quindi i problemi relativi all’ossidazione sono minori.

Tuttavia, esiste una terza soluzione, sempre più utilizzata delle case di produzione di crema che prevede l’uso di confezioni airless. Grazie a un erogatore, questo tipo di contenitore per le creme riesce a garantire due risultati in uno.

Da un lato, infatti, permette di evitare il contatto tra la crema e l’aria; dall’altro, invece, assicura l’uso di quantità regolate di crema che, pertanto, non viene sprecata. Al momento, questo tipo di contenitore è disponibile solo per i prodotti migliori, ossia dei brand più rinomati del mondo della cosmesi.

Ancora sull’INCI: il controllo delle fragranze

Quando si valutano gli ingredienti di una crema per il viso spesso si ha difficoltà a comprendere quali siano gli elementi che la compongono.

I nomi dei diversi elementi, infatti, non sono scritti in italiano ma in latino (quando si tratta di nomi di estratti di piante) e in inglese, nel caso di composti di derivazione chimica o comunque non vegetale.

Ancora, la presenza eventuale di coloranti è riportata con codici specifici, definiti dal Colour Index e solo un termine appare in francese: il parfum.

Proprio quest’ultimo deve essere spesso preso in considerazione per un semplice motivo. Anche se si sceglie una crema per il viso naturale, infatti, l’aggiunta di una fragranza è quasi sempre scontata. Tuttavia, le migliori marche puntano a realizzare prodotti con fragranze leggere, ossia poco intense. I motivi sono principalmente due.

Per prima cosa, si tende a non arricchire la crema con una profumazione intensa che possa dare fastidio a chi la usa e che, soprattutto, possa interferire con l’utilizzo di altri elementi di cosmesi profumati o con l’eau de toilette o de parfum vero e proprio.

Il secondo motivo è che alcune fragranze che vengono usate come profumo possono causare allergie. Quando tra gli ingredienti si legge la parola parfum, significa che è stata utilizzata una particolare fragranza per migliorare la profumazione della crema.

I prodotti migliori elencano le tipologie di fragranze che vengono utilizzate im modo tale che ci si possa rendere conto, quando si soffre di allergie o intolleranze, se si può fare uso di quella particolare crema.

La maggior parte di creme di tipo naturale non presenta fragranze aggiunte: la profumazione delicata che ne deriva è solitamente frutto degli ingredienti stessi e della loro naturale profumazione.

Creme che, invece, presentano profumazioni intense sono solitamente arricchite con fragranze che devono essere riportate nell’elenco INCI.

– Non solo idratazione e anti-rughe: l’importanza della protezione solare

Le moderne creme viso di migliore qualità sono tutte dotate di un fattore di protezione solare più o meno elevato.

Si tratta di specifici filtri solari che permettono di proteggere la pelle dalle radiazioni solari, in particolar modo dai raggi ultra-violetti. Il fattore di protezione solare viene indicato con le lettere SPF, dall’inglese Sun Protector Factor.

Le uniche creme viso di qualità che non presentano un SPF sono le creme da notte. Queste, infatti, venendo utilizzate la sera, prima di andare a letto, non necessitano di filtri contro i raggi del sole.

Quando invece si fa uso di creme giorno, è bene valutare con attenzione quale sia il fattore di protezione solare: se una crema dispone di un fattore basso e si deve trascorrere una giornata estiva all’aria aperta, è bene ricorrere anche a una protezione solare aggiuntiva.

Come si valuta l’SPF

Il significato del fattore di protezione solare non è immediatamente comprensibile a quanti non sono esperti di cosmetica o di irraggiamento del sole. Per prima cosa va sottolineato che esso permette di valutare la percentuale di radiazione solare che viene bloccata.

Un importante particolare da sapere sul fattore di protezione è che esso definisce il tempo di esposizione massimo che protegge contro la formazione di eritemi.

Cosa significa?

Se una persona con la pelle molto delicata dopo un’ora di esposizione al sole tende ad avere un forte arrossamento e la formazione di eritema, utilizzando una crema viso con SPF 20 sarà protetta per un tempo venti volte superiore prima che si possa verificare lo stesso tipo di arrossamento con formazione di eritema.

Si può quindi facilmente comprendere che la scelta del fattore di protezione è molto soggettiva: per alcune persone può bastare un SPF pari a dieci mentre per altre, per avere la massima sicurezza e protezione contro gli arrossamenti della pelle, sarà necessario un fattore molto più elevato.

Questo significa che non necessariamente una crema per il viso con fattore di protezione elevato sia migliore di una con un SPF più basso. Optare per un prodotto con un SPF più o meno alto dipende molto anche dal proprio stile di vita, da dove si vive e, infine, dalla stagione.

Si può infatti scegliere una crema con un fattore di protezione più basso da usare durante l’inverno quando si sta poco all’aria aperta e l’esposizione al sole è pertanto minore e optare poi per un prodotto a più elevato SPF per la primavera e l’estate, quando invece si vive più a lungo all’aria aperta.

Le indicazioni sulla confezione

Quando si confrontano gli indici di protezione solare sulle confezioni delle creme viso si potrà notare che non sono disponibili tutti i valori numerici. La normativa vigente, infatti, prevede che tutti i prodotti che presentano un SPF inferiore a sei non debbano riportare in etichetta il valore di protezione.

Inoltre, tutti i prodotti che presentano un fattore di protezione compreso tra 6 e 9.9 dovranno riportare in etichetta un SPF pari a sei. Ugualmente, per quanto riguarda gli altri valori, si dovrà portare in etichetta il valore inferiore dell’intervallo di cinque in cinque previsto dalla normativa.

Pertanto si avrà che sulle etichette potranno essere presenti solo i seguenti valori di SPF:

  • 6: per valori di protezione compresi tra 6 e 9.9;
  • 10: per valori di protezione compresi tra 10 e 14.9;
  • 15: per valori di protezione compresi tra 15 e 19.9;
  • 20: per valori di protezione compresi tra 20 e 24.9;
  • 25: per valori di protezione compresi tra 25 e 29.9;
  • 30: per valori di protezione compresi tra 30 e 49.9;
  • 50: per valori di protezione compresi tra 50 e 59.9;
  • 50+: per tutti i valori superiori a 60.

Bisogna sottolineare che il motivo per cui si indica con 50 l’intervallo di valori tra 50 e 59.9 e con 50+ il fattore di protezione solare superiore a 60 è di motivo scientifico.

Per quanto, infatti, siano stati realizzati prodotti con SPF superiore al sessanta, non è ancora ben chiaro se tale fattore riesca effettivamente a garantire una protezione molto più elevata rispetto a quella prevista per i prodotti con SPF di cinquanta e valori leggermente superiori.

Tuttavia, per quanto riguarda le semplici creme idratanti o anti-rughe per il viso, i fattori di protezione solitamente utilizzati non superano il venti. Gli altri sono soprattutto presenti in creme specifiche per l’estate e le lunghe esposizioni al sole piuttosto che per i prodotti quotidiani per la cura del viso.

– Quanto costa una crema viso?

I costi di una crema viso non sono semplici da quantificare. Essi, infatti, dipendono da una serie di elementi, tra cui soprattutto la composizione, il volume del vasetto o tubetto e il brand.

Come sempre, quando si tratta di prodotti cosmetici, è bene ricordare che la grande distribuzione permette di acquistare prodotti di buon livello a prezzi interessanti, che si aggirano intorno alla decina di euro. In molti casi, tuttavia, possono essere necessari prodotti di alta qualità, per cui sarà necessario spendere qualcosa in più.

Un costo maggiore lo possono inoltre avere le creme realizzate esclusivamente con ingredienti naturali, come quelle da erboristeria. Ancora, è bene sapere che i prodotti anti-age più completi hanno un costo mediamente superiori a una semplice crema idratante.

Qualità a buon prezzo

La scelta migliore, quando si vuole risparmiare su una crema per il viso, è quella di optare per un acquisto online. Naturalmente, è sempre consigliabile conoscere già il prodotto prima di procedere all’acquisto.

Se, infatti, tramite le recensioni sarà possibile valutare la qualità del prodotto, ossia gli ingredienti e gli eventuali pro e contro, non si potranno conoscere due elementi fondamentali. Il primo è la profumazione della crema stessa: difficile mettere con piacere una crema se non si ama il suo profumo.

Inoltre, l’altro elemento importante da prendere in considerazione è l’effetto sulla propria pelle. Come già evidenziato, infatti, le creme per il viso vanno scelte non solo per le caratteristiche oggettive, ma anche e soprattutto per gli effetti specifici che hanno sulla propria pelle.

Uno dei modi migliori per avere la certezza di effettuare un buon acquisto è quello di provare dei campioncini in profumeria o in erboristeria, in modo da imparare a conoscere il prodotto prima di acquistarlo.

Di fondamentale importanza, inoltre, è scegliere prodotti che siano economici ma di qualità. Meglio evitare di usare una crema economica che sia caratterizzata da elementi di scarso livello.

Uno di questi elementi, spesso contenuti nelle creme più economiche, è la paraffina, un derivato del petrolio, presente nell’INCI come paraffinum liquidum, mineral oil, petrolatum o cera microcristallina.

In linea di massima i prodotti contenenti la paraffina danno una sensazione di immediata morbidezza alla pelle, perciò spesso, questo ingrediente viene usato nelle creme viso per pelli secche.

Tuttavia, questo è un elemento pericoloso, perché occlusivo dei pori e, in alcune sue forme, anche cancerogeno. Inoltre, va sottolineato che non si tratta di un elemento emolliente né tanto meno in grado di nutrire la pelle: pertanto è un ingrediente da evitare.

– COME SCEGLIERE LA CREMA VISO MIGLIORE

Come spiegato fino ad ora, non si può definire una crema viso migliore in assoluto ma solo una che sia idonea alle proprie esigenze, ossia che si adatti alla perfezione al proprio tipo di pelle, all’età e ad eventuali altre necessità specifiche.

Con il tempo, quindi, si potrà avere l’esigenza di cambiare prodotto, passando da una crema idratante a una anti-age. Uno stesso prodotto, quindi, pur essendo perfetto per una certa età potrebbe non essere più idoneo con l’avanzare del tempo.

Si deve tuttavia ricordare che, indipendentemente dalle preferenze personali, per poter definire una crema per il viso come un buon prodotto, essa dovrà rispondere a determinati requisiti.

Prima di ogni acquisto, quindi, è necessario assicurarsi che non contenga parabeni o paraffine, che sia realizzata con elementi che assicurino lo scopo per la quale essa viene acquistata e, soprattutto, sia di una marca specializzata in prodotti di cosmesi.

In questo modo si avrà la certezza di usare un prodotto di qualità e si eviterà di spalmare quotidianamente sulla pelle una crema contenente elementi poco sani.

Di seguito trovate l’elenco delle migliori creme per il viso disponibili per l’acquisto online:

1. Lierac: crema viso Gel Hydragenist

Offerta
Lierac Crema Hydragenist Crema...
37 Reviews
Lierac Crema Hydragenist Crema...
  • Ripristina completamente la freschezza della pelle
  • Applicare la crema sul viso al mattino e / o alla...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-04-24 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa crema per il viso è perfetta per tutte le donne sopra i trentacinque anni che vogliono sia idratare che rimpolpare la propria pelle. Presenta una formulazione ricca di elementi in grado di assicurare il giusto nutrimento all’epidermide.

Una particolarità della crema viso Gel Hydragenist di Lierac è che essa è realizzata per garantire un’elevata ossigenazione cellulare. La sua formulazione, infatti, presenta l’ossigeno biomimetico Hydra-O2, fondamentale per la stimolazione dell’ossigenazione dei tessuti.

Questo, in associazione all’acido ialuronico assicura un nutrimento e una perfetta distensione della pelle per un effetto levigante e rimpolpante.

L’azione anti-age è garantita anche dalla presenza di elementi anti-ossidanti, come le vitamine. Nello specifico, la composizione di questa crema prevede la presenza delle vitamine C, E, B5 e B6, che presentano diverse funzioni tra cui, in particolare, quella di combattere i radicali liberi e i segni del tempo.

La crema viso Gel Hydragenist presenta una texture leggera grazie proprio alla formulazione in gel.

Di rapido assorbimento, non bisogna tuttavia pensare che essa sia una crema unta: grazie all’uso, all’interno della formulazione, della polvere di riso, questa crema garantisce un effetto opacizzante che la rende perfetta anche come base per il trucco.

Come usare la crema di Lierac

Questa crema va utilizzata quotidianamente, sul viso pulito e asciutto. Si può utilizzare da sola o in associazione ad altri prodotti dello stesso brand se si vuole avere un trattamento viso completo.

In caso di giornate molto fredde o molto calde, per diminuire lo stress vissuto dalla pelle è possibile procedere con una doppia applicazione, sia la mattina che la sera. Se si procede con l’applicazione serale è necessario ricordare di struccarsi prima.

La confezione prevede un vasetto da cinquanta millilitri. Il vasetto è elegante e pratico, ed assicura una corretta conservazione dei fitoelementi presenti all’interno della crema.

La profumazione permette di riconoscere note di acqua di rosa, gelsomino e gardenia. Si tratta di fragranze in grado di assicurare una profumazione leggera ma durevole: il viso resta così nutrito e profumato per tutta la giornata.

Una volta aperta, la crema va utilizzata entro tre mesi: trascorso tale periodo si possono verificare processi di ossidazione degli elementi in essa contenuti. Si tratta di un processo naturale che porta gli elementi più volatili presenti nella formulazione a perdere il proprio effetto.

2. Crema viso idratante Pure Hydra di Simon & Tom

Offerta
Simon & Tom Crema viso idratante giorno...
262 Reviews
Simon & Tom Crema viso idratante giorno...
  • Composta da OLIO DI ARGAN naturale, ACIDO...
  • L'ACIDO IALURONICO penetra in profondità nella...
  • Crema idratante e protettiva contro i raggi UV...
  • Prodotto VEGANO
  • Riduce visibilmente le rughe e le linee sottili...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-04-24 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

La crema viso idratante giorno di Simon & Tom è un prodotto di alta qualità, caratterizzato da una formulazione ricca di elementi nutrienti, rimpolpanti e anti-ossidanti. Realizzata per combattere i primi segni del tempo, garantisce l’eliminazione delle linee più sottili e riduce visibilmente le rughe già formate e non trattate con prodotti specifici.

Tra gli elementi fondamentali che caratterizzano questo prodotto ci sono l’acido ialuronico e l’olio di Argan. Si tratta di due composti in grado di assicurare una perfetta idratazione della pelle che, ben nutrita, assicura quell’aspetto sano e luminoso di una pelle in buona salute.

Può essere utilizzata su tutti i tipi di pelle, perché non unge e nutre in profondità anche le pelli più secche.

Anti-ossidanti e protezione solare

Tra gli elementi anti-ossidanti è presente la vitamina C, fondamentale per la stimolazione e la produzione del collagene. Questo, a sua volta, è la chiave per garantire alla pelle una perfetta elasticità e per combattere la formazione dei primi segni del tempo.

Un’importante contributo alla lotta contro le rughe viene fornito dal fattore di protezione. La Crema viso idratante giorno Pure Hydra di Simon & Tom presenta infatti un SPF pari a 15.

Si può pertanto usare questo prodotto anche se si praticano sport all’aria aperta o se si vuole trascorrere una giornata al mare. La protezione contro i raggi ultra-violetti permetterà infatti di godersi la giornata senza rischi di scottature assicurando la massima protezione alla pelle.

La texure leggera e di rapido assorbimento permette a questa crema di poter essere utilizzata come base per il trucco.

Inoltre, pur essendo prettamente una crema da giorno, può essere utilizzata anche prima di andare a dormire assicurando una perfetta idratazione e il ristabilimento dell’equilibrio dell’epidermide dopo una giornata trascorsa all’aria aperta.

Rispetto della pelle e rispetto per gli animali

Un punto di forza della crema di Simon & Tom è che essa è completamente vegana. Questo significa che tutti gli elementi contenuti al suo interno sono di origine vegetale e per la formulazione della crema non vengono effettuati test sugli animali.

Gli esperti hanno inoltre sottolineato che la Crema viso idratante giorno Pure Hydra di Simon & Tom può essere considerata il miglior prodotto di origine vegana per la bellezza del viso.

3. Crema Viso Antirughe di Kleem Organics

Offerta
NUOVA Crema Viso Antirughe per Uomo e...
653 Reviews
NUOVA Crema Viso Antirughe per Uomo e...
  • 🌿 RICCA DI PRINCIPI ATTIVI ORGANICI &...
  • 🌺 CREMA ANTIRUGHE DALLA TEXTURE LEGGERA E...
  • 💞 ADATTA A TUTTI I TIPI DI PELLE E PER...
  • 👍 EFFICACE SULLA PELLE - Riduce...
  • SODDISFATTI O RIMBORSATI - Siamo così convinti...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-04-22 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa crema di Kleem Organics è un prodotto in grado di assicurare un’elevata idratazione per il viso, grazie alla presenza di un gran numero di principi attivi tutti di origine naturale.

Tra questi, ad esempio, l’olio di jojoba, il retinolo, la vitamina E e ancora il collagene e l’acido ialuronico. Si tratta di elementi in grado di lavorare sinergicamente per garantire il massimo nutrimento e idratazione alla pella che sarà così sempre morbida, elastica e giovane.

Il prodotto è dermatologicamente testato, garantendo quindi la massima sicurezza nell’utilizzo. Adatta a tutti i tipi di pelle, e perfetta sia per le donne che per gli uomini, assicura un’idratazione intensa per ben 72 ore.

Confezione airless per la massima efficacia

Questa crema presenta una confezione da 50 millilitri di tipo airless, perfetta per evitare il contatto tra la crema e l’aria dell’ambiente esterno. In tal modo le proprietà dei singoli ingredienti sono conservate più a lungo senza rischio di ossidazione.

Adatta a ogni età

La particolare formulazione, ricca di elementi nutritivi che assicurano una funzione idratante e rigenerante, rende la crema stessa ideale per pelli di ogni età. Una applicazione regolare e costante riduce infatti i segni di espressione e le prime rughe, sia sul viso delle donne che su quello degli uomini.

Inoltre presenta proprietà lenitive che la rendono idonea anche all’utilizzo contro arrossamenti della pelle causati da esposizioni prolungate al freddo o al sole. Per un uso corretto è necessario applicare su viso pulito e asciutto.

4. Crema viso L’oreal Olio Straordinario

Offerta
L'Oréal Paris Crema Viso Giorno Olio...
113 Reviews
L'Oréal Paris Crema Viso Giorno Olio...
  • Fonte preziosa di nutrimento e luminosità
  • Associa le proprietà anti-età, anti-ossidanti ed...
  • Sin dalla prima applicazione, la pelle è...
  • Giorno dopo giorno, la pelle è tonificata, i...
  • Arricchita in micro-perle di oli che si fondono...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-04-24 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa crema è caratterizzata da una composizione a base di olio che la rende perfetta per le pelli secche e molto secche mentre non è indicata per pelli miste o grasse.

Presenta una texture densa e nutriente, in grado di assicurare un’elevata penetrazione all’interno dell’epidermide e fornire tutti gli elementi necessari per una corretta idratazione.

La sua formulazione è caratterizzata da elementi in formulazione oleosa dalle caratteristiche emollienti, protettive e nutrienti. Tra questi, l’olio di argan, noto per le sue proprietà protettive e riparatrici; la pappa reale, in grado di assicurare un adeguata struttura di rinforzo che rende l’epidermide compatta, resistente ed elastica.

Ancora, sono presenti oli essenziali di elementi che assicurano illuminazione e protezione contro la formazione di radicali liberi.

Come utilizzare la Crema viso L’oreal Olio Straordinario

Questa crema viso va utilizzata in piccole quantità: per una corretta applicazione è bene massaggiare il viso creando una lieve pressione. Questo tipo di movimento, infatti, permette di favorire l’assorbimento dell’olio da parte della pelle e, allo stesso tempo, di riattivare il micro-circolo.

Se utilizzata regolarmente sulla pelle pulita e asciutta, sarà possibile notare subito i risultati, evidenziati da una pelle nutrita, elastica e morbida. Un utilizzo regolare permette di attenuare i piccoli segni del tempo: è bene tuttavia ricordare che si tratta di una crema idratante e non di un’anti-rughe.

Da giorno e da notte

La crema viso Olio Straordinario è disponibile in tre differenti formulazioni.
Una è particolarmente indicata per le pelli normali e miste. Presenta, tra gli oli essenziali, quello di rosmarino, in grado di assicurare un elevato nutrimento e freschezza alla pelle.

La seconda formulazione è invece specifica per le pelli secche: tra gli ingredienti che la rendono particolarmente indicata per questo tipo di pelle figura l’olio essenziale di gelsomino bianco. Si tratta di un olio che presenta proprietà lenitive, in grado di assicurare la massima protezione a pelli arrossate dall’arsura.

Infine le terza formulazione è dedicata a quanti sono alla ricerca di una crema per la notte. Nella versione notturna, la crema viso Olio Straordinario si arricchisce di un gran numero di elementi nutrienti e riparatori, in grado di assicurare un effetto maschera.

La pelle, al risveglio, sarà più morbida, elastica e pronta ad affrontare una nuova giornata.

– Per concludere

La scelta della crema viso migliore va effettuata ricordando che ogni tipo di pelle ha esigenze differenti. Pertanto, prima di acquistare un prodotto è importante controllare con attenzione la composizione.

Si potrà così comprendere se quella crema è adatta o meno alla propria pelle e alle proprie esigenze, siano esse di idratazione o antiage.

Le creme per il viso sono prodotti che vanno usati quotidianamente: per questo motivo è necessario sceglierle tra quelle di marchi noti e specializzati nella produzione di cosmetici e di creme. Si potrà così avere una maggiore sicurezza nella qualità del prodotto selezionato, negli ingredienti utilizzati e nel risultato finale.

Serena - La Pimpa

"La Pimpa" come mi chiamano gli amici, appassionata da sempre di scrittura creativa. Ho lavorato per 10 anni nella grande distribuzione in qualità di addetta alle vendite nei reparti: piccoli elettrodomestici, grandi elettrodomestici e incasso.
Qui su Casina Mia sperimento la mia passione per la scrittura mettendo a frutto la mia esperienza con elettrodomestici e tecnologia domestica.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.