Esiste un profumino più invitante di quello della carne e della verdura che sfrigolano sulla griglia? Se ti sembra già di sentire l’acquolina in bocca, sappi allora che il segreto delle grigliate più gustose è molto più semplice di quanto tu possa pensare e consiste nel sapere come pulire la griglia del barbecue.

Proprio così, hai capito bene: per quanto tu possa essere il massimo esperto di carne o verdure alla griglia, questa maestria ti servirà a ben poco, se non sei in grado di garantire la corretta pulizia della griglia del barbecue.

Questo perché cucinare con strumenti puliti e igienizzati rappresenta una pratica d’importanza fondamentale per la tua salute e per quella dei tuoi commensali, senza poi dimenticare il fatto che una griglia sporca potrebbe pregiudicare il sapore degli alimenti che cucini!

In virtù di tutte queste ragioni, abbiamo quindi voluto dedicare una guida alla pulizia della griglia, illustrandoti i metodi più corretti e i prodotti più ottimali per ottenere un risultato davvero soddisfacente.

– L’importanza di una griglia pulita

Come ti abbiamo già anticipato, sapere come pulire la griglia è d’importanza fondamentale per preservare l’igiene alimentare e la salute. La pulizia regolare serve infatti a rimuovere i residui di cibo bruciati e i depositi di grasso che possono accumularsi.

Tali residui possono infatti diventare terreno fertile per batteri dannosi e agenti patogeni, che potrebbero contaminare il cibo che stai cucinando. Pulendo la griglia, pertanto, riduci drasticamente il rischio di pericolose intossicazioni alimentari.

Ma non solo: una griglia sporca può influire negativamente sul sapore degli alimenti. I residui di cibo bruciato possono infatti trasferire sapori sgradevoli e aromi indesiderati sugli alimenti successivamente cucinati. Mantenere la griglia pulita contribuirà quindi a garantire che i tuoi pasti continuino ad avere un buon sapore.

come pulire griglia barbecue per igiene

In aggiunta a tutto questo, occorre poi sottolineare il fatto che i depositi di grasso e i residui di cibo possono accelerare la corrosione e l’usura della griglia stessa. Mantenendo pulita la griglia, pertanto, puoi contribuire a prolungarne la durata nel tempo, risparmiando denaro e prevenendo la necessità di sostituirla prematuramente. Senza poi contare il fatto che una griglia pulita ha un aspetto decisamente più bello! Ma quali sono, esattamente, i prodotti migliori per pulire la griglia?

Panoramica sui metodi di pulizia: metodi naturali vs prodotti chimici

La scelta tra prodotti chimici e metodi naturali per la pulizia della griglia dipende dalla situazione specifica e dalle tue preferenze personali. Puoi anche considerare una combinazione dei due approcci: utilizzare i metodi naturali per la pulizia di routine e, occasionalmente, prodotti chimici più potenti quando è necessario effettuarne una più profonda.

Vero è che ognuna di queste due soluzioni offre vantaggi e svantaggi. I metodi naturali sono decisamente più rispettosi dell’ambiente rispetto a quelli chimici (che non lo sono), per non parlare poi del fatto che non rappresentano un pericolo per la salute. Di contro, tuttavia, i prodotti chimici ti garantiscono un utilizzo molto più veloce ed efficiente, sebbene vi sia il rischio che lascino dei residui sulla griglia, finendo così per contaminarla.

Ad ogni modo, visto e considerato che la decisione finale spetta a te, andremo a esaminare entrambe le opzioni, al fine di lasciarti stabilire liberamente qual è quella più adatta per la griglia del tuo barbecue.

– Prodotti per la pulizia della griglia

Iniziamo subito con il consigliarti le migliori marche di sgrassatori presenti sul mercato, vale a dire quelle che offrono prodotti espressamente progettati per la pulizia della griglia. Ecco quindi la nostra top 5:

  1. Sgrass Barbecue di Rhütten;
  2. Sgrassatore BBQ Garten Glück;
  3. Sgrassatore professionale Fulcron;
  4. Sgrassatore multiuso Grill Clean;
  5. Sgrassatore a freddo “forno & grill” Nuncas.

Questi prodotti rappresentano i migliori in assoluto, soprattutto se i tuoi dubbi sono relativi a come pulire una griglia incrostata: dotandoti di uno di questi sgrassatori, infatti, potrai risolvere definitivamente questo seccante problema.

come pulire griglia barbecue con sgrassatore

Va da sé, naturalmente, che lo sgrassatore da solo non è sufficiente, in quanto è necessario supportarne l’utilizzo con gli strumenti giusti, spazzole in primis. Tra le migliori, figurano senz’altro quelle con le setole in acciaio: perfette per rimuovere anche i residui più ostinati.

In alternativa, puoi servirti delle spazzole a vapore che, oltre a essere più delicate, spesso riescono a risolvere il problema da sole, senza l’aggiunta di alcuno sgrassatore.

Ciò detto, se hai la fortuna di possedere un elegante barbecue in pietra, dovresti prestare qualche attenzione in più e dotarti di una spazzola con setole pensate appositamente per griglie di questo tipo.

Detergenti naturali

Ci sono diversi detergenti naturali che puoi utilizzare per pulire la griglia del barbecue in modo efficace. Ecco alcuni esempi:

  • Bicarbonato di sodio: il bicarbonato di sodio rappresenta un detergente naturale versatile che può essere utilizzato per rimuovere depositi di grasso e residui di cibo dalla griglia. Ti basterà mescolarlo con acqua fino a ottenere una pasta spessa da spalmare sulla griglia. A quel punto, lasciala agire per un po’, per poi strofinarla con una spazzola.
  • Aceto bianco: l’aceto bianco può risultare efficace nella rimozione di macchie e depositi di grasso. Riscalda una soluzione di aceto bianco e acqua in parti uguali, quindi utilizza questa miscela per inumidire la griglia e strofinarla con una spazzola.
  • Limone: il succo di limone è un agente naturale sbiancante e sgrassante. Taglia un limone a metà e strofinalo sulla griglia calda per rimuovere i residui di cibo, dotandola al contempo di un gradevole aroma fresco.
  • Sale grosso: il sale grosso può essere usato come abrasivo naturale. Ti sarà sufficiente spargerlo sulla griglia calda e strofinarlo con una spazzola umida per rimuovere lo sporco e i depositi di grasso.
  • Cipolla: taglia una cipolla a metà e infilzala su una forchetta. Utilizza la cipolla come una spugna naturale per strofinare la griglia calda, in quanto l’acido in essa contenuto ti aiuterà a sgrassare e a pulire la griglia.

come pulire griglia barbecue con i rimedi naturali

Ora che ti sei fatto una panoramica precisa sia in merito ai migliori prodotti chimici sul mercato, sia relativamente a quelli naturali, andiamo a scoprire insieme come usare gli uni e gli altri per la pulizia della tua griglia.

– Metodi di pulizia: la guida passo passo

Cominciamo subito concentrandoci su come pulire la griglia del barbecue con lo sgrassatore: un prodotto che, per quanto chimico, ti garantirà una pulizia veloce ed efficiente. La prima cosa che devi fare, per iniziare, consiste nel procurarti i seguenti “ingredienti”:

  • sgrassatore per barbecue o sgrassatore multiuso;
  • guanti protettivi;
  • spazzola per griglia o spugna abrasiva;
  • secchio d’acqua.

Dopo aver fatto raffreddare bene la griglia e indossato i guanti protettivi, applica lo sgrassatore sulla sua superficie. Assicurati di coprire uniformemente le varie grate, concentrandoti in modo particolare sulle aree con accumuli di grasso o residui di cibo.

Lascia agire lo sgrassatore per il tempo indicato nelle istruzioni del produttore (solitamente alcuni minuti). Trascorso questo breve lasso di tempo, usa una spazzola per griglia o una spugna abrasiva per strofinarne accuratamente la superficie e, alla fine, risciacqua il tutto con acqua. Provvedi poi ad asciugare la griglia con l’aiuto di un panno o della carta assorbente.

come pulire griglia barbecue con sgrassatore

Come puoi intuire tu stesso, si tratta di un sistema di pulizia estremamente pratico e funzionale. Ciò detto, per una pulizia leggera risultano ottimali anche i già citati metodi naturali, che ti abbiamo precedentemente spiegato come usare.

Indipendentemente dal sistema di pulizia che sceglierai di applicare, ad ogni modo, ricorda sempre che prevenire è meglio che curare e che sottoporre la tua griglia a una regolare manutenzione può renderne la pulizia molto meno faticosa.

– Conclusione: manutenzione e prevenzione

Per mantenere la griglia del barbecue in buono stato e garantire la sua durata nel tempo, è importante seguire alcune pratiche di manutenzione regolare. Ecco quindi alcuni consigli su come farlo:

  • pulisci la griglia dopo ogni utilizzo. Raschia via i residui di cibo bruciato e spazzola via il grasso in eccesso, prevenendo così l’accumulo di depositi ostinati che possono risultare più difficili da rimuovere in seguito;
  • in aggiunta alla pulizia dopo ogni utilizzo, esegui periodicamente una pulizia più approfondita;
  • se la tua griglia è in acciaio inossidabile o ghisa, è importante prevenire la ruggine. Dopo la pulizia, asciuga accuratamente la griglia e applica uno strato sottile di olio vegetale con l’aiuto di un panno pulito, creando così una barriera protettiva contro l’umidità;
  • se noti che le grate sono danneggiate, arrugginite o corrose in modo irreparabile, considera la loro sostituzione. Le grate danneggiate possono infatti influire negativamente sulla cottura e sulla sicurezza alimentare;
  • verifica periodicamente che tutte le parti del tuo barbecue siano in buono stato. Assicurati che le connessioni dei tubi del gas siano sicure e prive di perdite, sostituendo eventuali componenti difettosi o usurati;
  • se possibile, copri il tuo barbecue quando non lo usi. Una copertura proteggerà il barbecue dall’esposizione agli agenti atmosferici, alla polvere e alla sporcizia;
  • usa accessori come teglie o fogli di alluminio per ridurre l’accumulo di grasso e i gocciolamenti di cibo direttamente sulla griglia. Questo può aiutare a mantenere la griglia più pulita e facilitarne la manutenzione.

come pulire la griglia del barbecue

Mantenere la griglia del barbecue in buono stato richiede un po’ di cura e manutenzione regolare, ma ti aiuterà a godere di grigliate sicure e gustose per molti anni a venire. Per non parlare poi del fatto che tali cure gioveranno anche alla sua estetica: un vantaggio che, a sua volta, si ripercuoterà in maniera positiva suoi tuoi esterni in generale, che appariranno molto più belli e curati.

Lucilla De Luca
Latest posts by Lucilla De Luca (see all)