Una serratura bloccata rappresenta sempre un bel problema; specie se qualcuno è rimasto chiuso a chiave in una stanza e non riesce più ad uscirne.

Certo è che, qualora rimaniate fuori casa e non riusciate più ad entrare perché la serratura è bloccata, il problema non è di poco conto!

In tutti i casi: non disperate!

Forse è stata colpa vostra, o forse no, ma è un inconveniente che può capitare a tutti e per il quale c’è rimedio.

Non sapendo bene come fare, il primo istinto, dopo aver tentato e ritentato l’apertura forzando con la chiave, indubbiamente, è quello di farsi prendere dal panico e chiamare aiuto, rivolgendosi ad un fabbro che effettui interventi rapidi e di pronto soccorso, o peggio ancora ai pompieri.

In realtà a meno che non siano rimasti bloccati dei bambini, o delle persone non autosufficienti e non vi sia evidente pericolo per la salute e l’incolumità di qualcuno, è bene evitare di scomodare i pompieri.

Nella migliore delle ipotesi, mantenendo un po’ di calma e sangue freddo e con un pizzico di fortuna potrete cavarvela anche da soli, mentre nel peggiore dei casi vi basterà interpellare un bravo fabbro nel giro di pochi minuti (un’oretta al massimo nei casi più difficili) avrà risolto il vostro problema!

Perché una serratura si blocca?

I motivi per cui ci si trova a fare i conti con una serratura bloccata possono essere diversi.

In alcuni casi sono semplicemente legati al malfunzionamento della serratura stessa, o al fatto che la porta oramai vecchia ed obsoleta si sia gonfiata e faccia fatica ad aprirsi e chiudersi a dovere.

Specie per quanto concerne le porte interne, poi, è possibile che vi sia un impedimento fisico che fa sì che la chiave non riesca più a girare come si deve: magari avete fatto imbiancare di recente e un po’ di vernice fresca si è infilata nella toppa, o peggio uno dei vostri figli più piccoli ci ha infilato un soldatino o della pasta da modellare.

Purtroppo quest’eventualità è molto più frequente di quanto possiate immaginare e quando ci si accorge della cosa, oramai la serratura è bloccata!

Ma il malfunzionamento di una serratura, soprattutto per le porte blindate di primo ingresso, può essere causato da un tentativo di effrazione, fortunatamente non andato a buon fine.

Oppure, come purtroppo succede, potreste aver lasciato le chiavi infilate nella porta dall’interno: se fuori non c’è una maniglia, ma solo una manopola (come spesso accade) vi siete ufficialmente chiusi fuori e non è detto che riusciate a rientrare così facilmente, anche se disponete delle chiavi di riserva!

Come tentare di aprire una serratura bloccata

È possibile sbloccare una serratura da soli? Sì, ci sono diversi tentativi che potete fare, poi molto dipende dalla situazione e dal tipo di porta e di serratura con cui avete a che fare.

In tutti i casi, nonostante sia la cosa che viene più naturale provare a fare, evitate sempre di forzare con la chiave, o finirete per peggiorare la situazione!

Il primo tentativo corretto che potete fare per risolvere il problema, specie con le porte dotate di cilindri abbastanza semplici, è quello di comprare una bomboletta di spray disincrostante, inserirvi il beccuccio nella serratura e far in modo che una dose abbondante di fluido vi penetri attraverso.

Fatto ciò provate a reinserire la chiave e a farla girare delicatamente: con un po’ di fortuna la porta si riaprirà, anche se magari non proprio al primissimo tentativo. In alternativa allo spray potreste usare anche della polvere di grafite che va distribuita, mediante l’ausilio di una pompetta, sia sulla chiave che all’interno della serratura bloccata.

La situazione si fa più seria quando invece la chiave, o peggio una parte della chiave, resta incastrata all’interno della serratura: in questi frangenti bisogna un po’ fare gli scassinatori, incidendo la lamiera con un attrezzo appuntito proprio nel punto in cui è inserita la chiave e poi tentare di afferrare la chiave con delle pinze.

Quando si ha a che fare con serrature dai cilindri complessi, come nel caso di una porta blindata (sia a doppia mappa che a cilindro europeo) tutto è ancor più complicato!

La questione è piuttosto seria e laboriosa ed il più delle volte, specie se avete lasciato le chiavi appese all’interno e magari non avete a portata di mano una copia delle stesse, è necessario l’intervento del fabbro.

In tutti i casi tentar non nuoce, ma ricordate la fretta e l’ansia non vi saranno di alcun aiuto: che decidiate di provare ad aprire da soli o di rivolgervi ad un fabbro, mantenete sempre la calma!

Sara Raggi

Sara Raggi

Ingegnere per tradizione di famiglia, dopo la prima laurea specialistica conseguita nel 2004 al Politecnico di Milano, ho deciso di assecondare il mio spirito creativo e diventare anche architetto. Così, da oramai più di 10 anni, il mio mestiere principale, nonché la mia passione, è proprio quello di progettare ed arredare le case. L’amore per la scrittura però mi accompagna da sempre e per questo, oramai da diverso tempo, scrivo per il web, soprattutto occupandomi di arredamento ed edilizia.
Sara Raggi

1 COMMENT

  1. Articolo molto interessante. Nel corso della mia carriera ne ho viste di serrature bloccate e ci vuole solo calma e pazienza! Complimenti per il blog

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.