– Le caratteristiche di una bilancia elettronica

Quando si ama cucinare o anche quando si vuole semplicemente provare a fare un dolce o un rustico, per prima cosa è necessario misurare con attenzione e precisione gli ingredienti.

Per questo motivo è necessario avere in casa una bilancia. Ma come scegliere quella più adatta alle proprie esigenze?

4.5
Bilancia Elettronica da Cucina modello DS401.W di Kenwood

Prima di acquistare una bilancia da cucina è necessario sapere che in commercio ne esistono moltissimi modelli e tipologie. Esistono infatti modelli analogici e digitali, tutti caratterizzati da una serie di caratteristiche interessanti e differenti.

In molti casi la scelta deve essere effettuata in base alle esigenze specifiche: chi è appassionato di ricette e passa molto tempo a cucinare avrà sicuramente bisogno di un modello di alta precisione.

Chi invece, usa la bilancia raramente e solo per avere indicazioni indicative sul peso può anche optare per modelli meccanici. La bilancia elettronica da cucina, o digitale, rappresenta una scelta perfetta per quanti cercano praticità e precisione nelle misure. I modelli di questo tipo si differenziano tra di loro per la forma, le dimensioni del display, la portata o l’alimentazione ma sono tutte caratterizzate da un funzionamento automatico e da una maggiore precisione nella misura.

Permettono di effettuare una tara automatica assicurando valori di lettura immediati e, a seconda dei modelli, con una precisione al grammo. Oggi questo tipo di bilance è molto comune e si possono trovare modelli economici o strumenti altamente professionali e avanzati. Per scegliere al meglio, vanno presi in considerazione i diversi fattori, ossia i parametri e le funzioni della bilancia.

Per prima cosa, in base al tipo di uso che si fa della bilancia, è bene controllare quale sia la sua portata massima. La portata massima indica il massimo peso che la bilancia può misurare. La scelta della portata massima è necessario per avere la sicurezza di una bilancia effettivamente pratica e completa. Quando, ad esempio, si è soliti cucinare per molte persone, si dovrà per forza optare per una bilancia in grado di misurare, in un’unica volta, pesi elevati, talvolta anche superiori ai cinque chili.

Quanti invece utilizzano la bilancia per pesate molto precise, dovranno optare per modelli che sappiano assicurare un’elevata accuratezza della misura, ossia che siano in grado di stimare il grammo. Questo tipo di bilancia è particolarmente indicata per quanti fanno, ad esempio, ampio uso di spezie, di erbe officinali o altri elementi la cui quantità all’interno di una ricetta è minima.

Si può facilmente comprendere che non sempre la stessa bilancia può essere in grado di assicurare un’elevata portata e un’altrettanta ampia accuratezza. Una bilancia di fascia di prezzo medio-basso, infatti, potrebbe non riuscire a garantire entrambe le tipologie di pesate, che possono invece essere prerogativa dei modelli di maggiore precisione, ossia di fascia di prezzo medio-alto e alto.

Altri due importanti fattori, legati sia alla portata che all’estetica della bilancia, sono le dimensioni e la forma. Quando si parla delle dimensioni bisogna valutare sia la base che l’eventuale contenitore per la pesata. Si può facilmente comprendere che quando si opta per bilance elettroniche da cucina di portata medio-ampia anche le dimensioni saranno maggiori rispetto ai modelli di piccola portata.

L’elemento che però porta a un ingombro più evidente in una bilancia è il contenitore per la pesata, un elemento non sempre presente in tutti i modelli. In molti casi, infatti, il materiale da pesare va messo direttamente sul piatto della bilancia (se solido) oppure in un bicchiere o bottiglia se liquido. La presenza o meno del contenitore permette di non dover effettuare il calcolo della tara e, soprattutto, offre una maggiore praticità nella pesata stessa.

Chi usa le bilance per piccole pesate può dirigere la propria scelta verso modelli più compatti, anche in questo caso con o senza contenitore per la raccolta degli alimenti da pesare. Indipendentemente dalle dimensioni, tuttavia, che possono essere scelte a seconda delle esigenze specifiche, il parametro che va valutato con attenzione è quello della stabilità. Una bilancia più stabile, infatti, è molto più precisa.

Ma come valutare la stabilità della bilancia? Basterà assicurarsi che essa presenta una serie di caratteristiche, quali ad esempio dei piedini anti-scivolo per una perfetta aderenza al tavolo di lavoro. Inoltre, in caso di presenza di contenitore per la misura, è importante che esso sia ben centrato, in modo da assicurare una più elevata precisione al momento della misura.

– LE MIGLIORI BILANCE ELETTRONICHE DA CUCINA

Come sottolineato in precedenza, alcuni aspetti nella scelta della bilancia da cucina possono essere molto soggettivi: questo vuol dire che definire quali siano i migliori modelli in commercio non è semplice né immediato.

Tuttavia, prendendo in considerazione i dati tecnici delle diverse bilance, si potranno evidenziare alcune bilance particolarmente performanti, affidabili e precise, perfette per quasi tutte le esigenze.

1. Bilancia digitale da cucina Soehnle Siena di Leifheit AG

Soehnle Siena Bilancia da Cucina...
719 Reviews
Soehnle Siena Bilancia da Cucina...
  • Bilance da cucina
  • Bilancia da cucina Siena 65840
  • SOEHNLE
  • regalo
  • novita'

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

La bilancia elettronica da cucina Soehnle Siena di Leifheit AG è un modello semplice ma affidabile di bilancia, perfetto per molte esigenze. Presenta una portata massima di tre chili e garantisce un’accuratezza di un grammo. Il corpo della bilancia è realizzato in plastica mentre il piatto, removibile, è in vetro. Si tratta di un vetro di elevata resistenza, capace di garantire un’elevata sicurezza nell’uso.

La stabilità della bilancia è garantita da piedini in gomma, che hanno anche una funzione anti-scivolo. Si tratta di una bilancia di buona fattura ma con funzioni basic. Presenta infatti un unico pulsante, che va utilizzato sia per l’accensione e lo spegnimento che per la tara. Un particolare dettaglio che rende comunque questo modello molto pratico da usare e perfetto per un gran numero di esigenze è la forma.

Questa, infatti, è compatta e presenta una particolare inclinazione del display che lo rende facilmente leggibile da ogni posizione. L’alimentazione della bilancia è a pile. Si tratta di normali pile stilo facilmente acquistabili in qualsiasi negozio di ferramenta o al supermercato. Si consiglia di cambiare le pile quando i numeri sul display iniziano a non essere ben leggibili, ossia presentano un contorno non più netto e definito. La garanzia di questa bilancia è di tre anni.

2. Bilancia da cucina elettronica di Etekcity

Offerta
Etekcity Bilancia da Cucina Elettronica...
1.884 Reviews
Etekcity Bilancia da Cucina Elettronica...
  • MISURAMENTO PRECISO: 5kg/11lb capacità con...
  • DESIGN ELEGANTE&ROBUSTO: Fatta con acciaio...
  • MULTIFUNZIONI: Incluso sensore temperatura...
  • TARA FACILE: Caraterizzata da funzione tara ed...
  • GARANZIA AFFIDABILE: Due anni di garanzia offerta...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa bilancia rappresenta un modello progettato per assicurare un valido aiuto in cucina e non solo per pesare le pietanze per le ricette. Realizzata in acciaio inossidabile è resistente, capiente e molto facile da pulire. Presenta dimensioni di 21.7×10.6×21.7 centimetri, un ampio display sul quale sono riportate tutte le informazioni e i dati impostati.

Oltre al peso, che può essere registrato sia in grammi che in once, è infatti possibile visualizzare il timer, impostabile fino a 99 minuti e 99 secondi, che suonerà allo scadere del tempo impostato e stimare la tara in caso di uso di contenitori differenti dalla ciotola in dotazione.

La portata della bilancia è di 5 chili (pari a 11 libbre) e l’accuratezza della misura è di un grammo, ossia 0.1 once. L’elevata precisione della bilancia è garantita da un elevato numero di sensori presenti sul piatto e in grado di valutare con la massima precisione ogni pesata. La ciotola presenta una capacità di 2.15 litri e può essere utilizzata sia per liquidi che per solidi.

In caso di necessità può essere rimossa ed effettuare la pesata direttamente sul piatto della bilancia oppure utilizzando altri recipienti e contenitori. In tal caso, si dovrà procedere a una tara che viene effettuata in maniera rapida grazie all’apposito pulsante. Tra le funzioni particolari, si evidenzia la presenza del sensore di temperatura dell’ambiente, fondamentale per quanti operano con materiali facilmente deperibili alle alte temperature.

In caso di mancato utilizzo per due minuti, la bilancia si spegne assicurando così il massimo risparmio delle batterie. Tutte le funzioni e le impostazioni sono perfettamente spiegate e illustrate all’interno del manuale di istruzioni.

3. Bilancia elettronica da cucina KS3000 di Duronic

Duronic KS3000 – Bilancia elettronica...
297 Reviews
Duronic KS3000 – Bilancia elettronica...
  • Seguire le proprie ricette alla lettera e con...
  • La bilancia digitale KS3000 è dotata di una...
  • E' possibile pesare i propri ingredienti...
  • La bilancia digitale ha una portata massima di...
  • Questa bilancia digitale da cucina può essere...

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questa bilancia presenta un’elevata capacità di misura, grazie alla portata di 5 chili e alle dimensioni medie di 18x14x1.7 centimetri. La struttura della bilancia è in acciaio inox mentre la ciotola removibile è realizzata in plastica trasparente. La ciotola presenta un ampio diametro di 24.5 centimetri.

Questo modello presenta un gran numero di funzioni che possono essere impostate tramite la semplice pulsantiera di controllo e visionate sul display retro-illuminato in blu. Tra le funzioni più importanti si sottolinea la presenza della tara, che va effettuata ogni volta che si fa uso di un contenitore differente da quello in dotazione per effettuare la misura.

Oltre alla portata massima di cinque chili si sottolinea che la precisione è di un grammo. Questo modello inoltre permette di pesare non solo in grammi ma anche in once e in millilitri. La ciotola, infatti, può essere utilizzata anche per contenere liquidi. L’alimentazione è a pile: all’interno della confezione sono incluse tre pile di tipo AAA, nonché il manuale d’uso sul quale è specificato come installare le pile e quando procedere al cambio.

4.Bilancia Elettronica da Cucina modello DS401.W di Kenwood

Offerta
Kenwood DS401.W Bilancia Elettronica da...
67 Reviews
Kenwood DS401.W Bilancia Elettronica da...
  • Capacità fino a 8 kg, frazione 2 g
  • Superficie in vetro
  • Doppio sistema di misurazione (gr/oz)
  • Display LCD, spegnimento automatico
  • Facile da pulire

(Dati da Amazon.it aggiornati il 2019-01-16 / Link affiliazioni / Immagini con API Amazon)

Questo modello di bilancia è caratterizzato da un’elevata portata, pari a 8 chili. L’accuratezza, invece, è di due grammi. Si tratta di una bilancia orizzontale, dalle dimensioni di 22x17x1.8 centimetri. Non prevede un contenitore per la pesata, ma gli alimenti vanno posizionati direttamente sul piatto o all’interno di un piatto o bicchiere qualsiasi.

In tal caso, la funzione della tara permetterà di assicurare la massima precisione della pesata. La superficie della bilancia è in vetro, molto resistente e facilmente lavabile. In caso di mancanza di misure, la bilancia dispone di una funzione di auto-spegnimento che permette il massimo risparmio energetico delle batterie.

Le diverse impostazioni, di accensione e spegnimento o di tara avvengono tramite tasti a sfioramento, molto pratici, per i quali non sono necessarie pressioni eccessive. Se si vuole trovare un neo in questo modello si può dire che è poco indicata per quanti cercano misure di maggiore precisione, visto che presenta un’accuratezza di due grammi e non di uno.

– Le funzioni

La tara

La maggior parte dei modelli di bilancia di buona qualità presenta alcune funzioni che possono essere considerate standard, come la lettura della tara.

Questa permette di avere sempre la massima sicurezza sulla quantità di elementi pesati, indipendentemente dal tipo di recipiente o contenitore. Nella maggior parte delle bilance la tara si misura semplicemente pigiando l’apposito pulsante, solitamente posizionato accanto al display.

Le unità di misura

Un altro importante punto da prendere in considerazione è la possibilità di avere il convertitore di unità di misura. Molte bilance di fattura europea presentano la doppia pesata, in grammi e libbre.

Tuttavia, ancora più importante è la possibilità di avere il tasto di conversione tra grammi e litri (o meglio millilitri). Questa funzione permette di misurare con la massima rapidità sia i liquidi che i solidi, semplicemente pigiando il pulsante di conversione.

Il timer e la misura della temperatura esterna

La funzione timer e quella della misura della temperatura non sono molto comuni, tuttavia sono presenti in alcuni modelli avanzati. La loro funzione è molto utile soprattutto in caso di scongelamento di alimenti.

Tramite la valutazione della temperatura, infatti, si potrà stimare il tempo necessario per scongelare determinati alimenti e impostare la sveglia per non dimenticare di controllare l’effettivo stato di scongelamento dopo un determinato periodo. Il timer e la temperatura sono importanti soprattutto quando è necessario scongelare prodotti facilmente deperibili e che quindi, una volta a temperatura ambiente, vanno subito cucinati.

Livello della batteria

Una funzione accessoria molto utile è l’indicatore del livello della batteria sul display. I display molto ampi permettono di riportare un gran numero di informazioni tra cui lo stato della carica. Le bilance elettroniche da cucina funzionano praticamente tutte a pila. Non sempre, tuttavia, è facile comprendere quando la pila si sta scaricando e quando sia necessario ricorrere a un cambio.

Talvolta quando le pile iniziano a scaricarsi il display appare meno luminoso e i numeri meno definiti. In altri casi il display resta perfetto fino a che è disponibile un minimo di carica. Proprio in queste situazioni avere un indicatore che permetta di comprendere lo stato della batteria permetterà di non restare senza bilancia tra una pesata e un’altra.

Le caratteristiche del display

Il display rappresenta un fondamentale elemento della bilancia visto che permette di valutare le misure e di controllare i diversi parametri e le funzioni di cui è dotata la bilancia stessa.

Un display dalle dimensioni ampie è sicuramente un parametro in grado di assicurare una maggiore facilità di lettura, per cui andrebbe preferito a un display più piccolino.

La facilità di lettura è data anche dalla retro-illuminazione, che permette di leggere le informazioni riportate dalla bilancia anche in caso di poca luce.

Tasti e pulsantiera

Strettamente connessi al display e alle sue dimensioni ci sono i tasti e la pulsantiera. Maggiori sono le funzioni della bilancia e, solitamente, maggiore è il numero di tasti presenti. Alcuni modelli di bilance presentano solo uno o due tasti e le diverse funzioni sono attivate da un diverso numero di pigiate che si effettua su un determinato tasto o sull’altro.

– Per concludere

Le bilance da cucina sono un accessorio che non dovrebbe mai mancare. Naturalmente, a seconda del tipo di uso che se ne fa si dovrà scegliere un modello piuttosto che un altro. Le bilance elettroniche sono particolarmente indicate in caso di uso frequente, perché assicurano un’elevata praticità e velocità nelle misure. La scelta del modello, tuttavia, come già evidenziato, può essere molto soggettiva e dipendere dalle preferenze estetiche o dalle esigenze specifiche.

Un particolare che si dovrebbe sempre prendere in considerazione, tuttavia, è quello relativo alle misure. Le bilance elettroniche non sono solitamente ingombranti e tuttavia alcuni modelli, essendo dotati di bicchiere misuratore incorporato, presentano un ingombro maggiore rispetto alle altre. Il fattore dimensioni è importante soprattutto in funzione della postazione della bilancia stessa.

Prima di procedere all’acquisto, quindi, bisognerà valutare dove si vorrà posizionare la bilancia e quindi controllare la compatibilità tra le misure dello spazio e quelle della bilancia stessa. Attenzione, inoltre, alle modalità di conservazione: alcune bilance, per quanto resistenti, sono caratterizzate da strutture in vetro e non dovrebbero essere soggette a pesi superiori alla loro portata massima.

Inoltre, si consiglia di posizionare sempre la bilancia in modo che essa sia stabile e che i sensori presenti sul piano di misurazione non vengano continuamente sollecitati per misure che restino perfette e altamente attendibili nel tempo. Infine, inutile negarlo, è fondamentale assicurarsi anche di quale sia il brand del prodotto scelto. Quando si vuole acquistare una bilancia di tipo elettronico, infatti, è sempre meglio puntare su marchi che operano nel settore degli elettrodomestici e che sappiano garantire l’utilizzo di materiali di alta qualità.

Il fattore importante da valutare non è solo quello relativo ai materiali, ma anche all’elettronica. Le bilance elettroniche, anche quelle di fascia di prezzo medio-alto, sono comunque strumenti relativamente economici: meglio quindi puntare a modelli avanzati, che a fronte di una piccola spesa in più siano in grado di garantire qualità, precisione e durata nel tempo.

Serena - La Pimpa

"La Pimpa" come mi chiamano gli amici, appassionata da sempre di scrittura creativa. Ho lavorato per 10 anni nella grande distribuzione in qualità di addetta alle vendite nei reparti: piccoli elettrodomestici, grandi elettrodomestici e incasso.
Qui su Casina Mia sperimento la mia passione per la scrittura mettendo a frutto la mia esperienza con elettrodomestici e tecnologia domestica.

LEAVE A REPLY

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.