Per sistemare la propria cucina in modo ordinato e sfruttando tutti gli spazi ci sono pochi e semplici trucchi.

arredare cucina funzionale

Se vi trovate a dover arredare e organizzare la cucina, sicuramente dovrete considerare ogni dettaglio: quanto spazio si ha a disposizione, quanti cassetti si possono sfruttare e che tipi di tavoli e sedie mettere per non occupare troppo spazio e unire praticità e stile.

Ogni elemento è utile per organizzare al meglio gli spazi, gli angoli nascosti, l’altezza, la profondità, la divisione dei cassetti. È importante anche rivolgersi a professionisti del settore, come ad esempio Novamobili, che potranno accompagnarvi nella scelta e consigliarvi con professionalità.

Funzionalità: divisione dello spazio

La cucina è senza dubbio il luogo della casa più vissuto, dal caffè la mattina ai pasti della giornata, sia per quelli che vanno sempre di fretta e che non hanno il tempo di dedicarsi a lunghe preparazioni, sia per chi invece organizza grandi pranzi domenicali in famiglia, la funzionalità è la parola chiave per questo luogo della casa.

Una volta scelti i mobili su misura, assecondando i propri gusti, non bisogna dimenticare di sfruttare lo spazio al meglio utilizzando ganci e contenitori in modo da avere tutto ben organizzato.

Sicuramente sarà utile sistemare gli attrezzi in base alla zona di azione, posizionando quindi le pentole e i mestoli vicino all’area dei fuochi, i piatti e le posate dove si ha lo spazio per impiattare prima di servire i pasti e la zona del lavandino avrà invece vicini contenitori per gli avanzi a fine pasto.

Capita a molti di accumulare barattoli, attrezzi e suppellettili nella profonda convinzione di usarli un giorno, e invece quelgiorno non arriva mai. È il momento perfetto per sbarazzarsi delle cose inutili. Selezionare quelle che davvero verranno utilizzate ed eliminare tutto il resto per guadagnare spazio e avere più ordine.

Una volta eliminati gli utensili inutilizzati, è importante disporre tutto sfruttando lo spazio sia in lunghezza che in altezza, riempiendo quindi i cassetti fino in fondo e utilizzando anche lo spazio tra mobili e pensili.

La sistemazione più efficiente è disporre gli oggetti usati quotidianamente in vista e a portata di mano, e via via più lontani quelli utilizzati più di rado.

Frequenza e modalità di utilizzo: dove e come posizionare gli oggetti 

arredare cucina funzionale novamobili

Gli oggetti utilizzati con più frequenza vanno dunque posizionati vicini al luogo di utilizzo e a portata di mano quando vengono utilizzati quotidianamente.

I cucchiai di legno, per esempio, si troveranno più vicini ai fornelli, mentre i mestoli potranno essere appesi a una sbarra vicina o essere riposti nei cassetti. Sempre in prossimità dei fuochi si troveranno anche sale, zucchero e olio.

Un altro trucco utile è suddividere gli attrezzi in ordine in base al tipo di utilizzo: i coltelli e le cose per tagliare da una parte, i cucchiai da un’altra parte e così via. In questo caso sono utili anche i divisori all’interno dello stesso cassetto.

È importante che gli attrezzi non vengano ammucchiati ma siano sempre visibili e distinguibili, quindi dividere le posate, sistemare i contenitori inserendo i più piccoli in quelli più grandi, inserire i sacchetti, le clip chiudi-sacchetto e gli elastici in un contenitore apposito.

Lucilla De Luca