L’arredamento di una casa al mare rappresenta una vera e propria sfida. Se hai la fortuna di possedere un appartamento nella tua località balneare preferita, infatti, dovresti valorizzarlo con un arredo ad hoc, in grado di coniugare perfettamente estetica e funzionalità.

Questo perché un ambiente di questo tipo presenta esigenze completamente diverse rispetto a quelle di una prima casa e, se vuoi trascorrere delle vacanze all’insegna del comfort, è d’importanza fondamentale che l’arredamento della tua casa al mare sia in grado di soddisfare tali necessità.

D’altro canto, come si suol dire, “anche l’occhio vuole la sua parte”. L’ideale, pertanto, sarebbe quello di valorizzare l’appartamento con uno stile marinaro a tema, rendendolo al contempo confortevole e funzionale. Come ottenere tutto questo? Prosegui con la lettura e lo scoprirai!

Arredamento della casa al mare: qual è la palette perfetta?

Come ti abbiamo già anticipato, arredare una casa al mare significa perlopiù ispirarsi allo stile marinaro. Parliamo pertanto di un vero e proprio arredamento a tema, in grado di valorizzare al massimo l’estetica del tuo appartamento e di trasmetterti quel senso di pace e tranquillità che solo le vacanze sanno dare.

D’altro canto, si tratta pur sempre della tua casa al mare, il che significa che non dovresti mai interpretare alla lettera i dettami di uno stile, bensì rileggerli secondo le tue personali esigenze: una regola, questa, che vale ovviamente anche per lo stile marinaro.

Ma quali sono, esattamente, i “dettami” di questa filosofia d’arredo? Come prima cosa, si tratta di uno stile che punta molto sui colori. La palette ideale dello stile marinaro valorizza infatti due tonalità principali, ossia il bianco e il blu.

Messi insieme creano infatti una combinazione classica che richiama immediatamente il mare e la spiaggia. Il blu evoca l’acqua e il cielo, mentre il bianco aggiunge freschezza e luminosità agli ambienti.

arredamento casa al mare
xr:d:DAGB8ATgYcE:29,j:3576282467658464231,t:24040920

In alternativa, se punti a una resa più uniforme, puoi optare per le tonalità dell’azzurro e del turchese, perfette per creare un ambiente tranquillo e sereno, in quanto rievocano il colore del mare in una bella giornata soleggiata.

Per finire, se il tuo sogno è sempre stato quello di possedere una casa alle Maldive, ma devi ahimè “accontentarti” dei mari italiani, potresti sperimentare il verde acqua: questo colore ricorda infatti quello delle acque cristalline dei mari tropicali, è perfetto per creare un’atmosfera rilassante e fresca ma, soprattutto, ti darà l’impressione di vivere in un bellissimo bungalow sulla spiaggia.

Come realizzare un arredamento funzionale e chic

Come ti abbiamo già anticipato, arredare una casa al mare significa riuscire a coniugare perfettamente estetica e funzionalità. Ciò vuol dire che la casa dovrà sì essere bella ed elegante, ma anche pratica da usare.

A tal proposito, un modo di realizzare questo connubio prevede di servirsi dei cosiddetti “mobili nautici”, la cui estetica e praticità si sposano appieno con quelle di un appartamento per le vacanze. Tra le tante soluzioni a tua disposizione, per esempio, potresti adottare:

  • divani e poltrone in tessuti naturali come il cotone o il lino, preferibilmente nelle tonalità del bianco, blu o a righe, così da richiamare l’abbigliamento marinaro;
  • tavoli e sedie in legno, che dovrebbe presentare un aspetto vissuto o riciclato, aggiungendo così un tocco di autenticità allo stile nautico. Il legno di recupero o il teak, a tal proposito, risultano particolarmente adatti allo scopo;
  • un baule da marinaio, ossia un classico pezzo dell’arredamento in stile nautico, che può fungere da tavolino da caffè, contenitore per coperte o semplicemente come elemento decorativo;
  • mensole e scaffali che ricordano le parti di una nave, come scale in corda o scaffali che richiamino il design delle finestre di una nave;
  • letti simili a quelli che trovi sulle navi da crociera, completi di dettagli in legno e tessuti coordinati;
  • tappeti e tessuti a tema, con motivi a righe o a tema marino o, in alternativa, che riproducono la texture della rete da pesca.
arredamento casa al mare con stile
xr:d:DAGB8ATgYcE:29,j:3576282467658464231,t:24040920

Va da sé, naturalmente, che non sei obbligato ad adottare tutti questi complementi d’arredo.

Uno degli obiettivi principali che dovresti conseguire consiste infatti nel riuscire a massimizzare lo spazio che hai a disposizione, attraverso soluzioni strategiche e creative. Il già citato baule da marinaio, per esempio, rappresenta il classico arredo multifunzionale che puoi sfruttare per più scopi contemporaneamente.

E un discorso analogo vale anche per gli scaffali e le mensole che, oltre a essere in linea con l’arredo marinaro (se riesci a trovare quelli che ricordano le parti di una nave), ti permettono anche di sfruttare lo spazio verticale, risparmiando così quello orizzontale.

Per finire, dovresti prestare attenzione anche a come separi i vari ambienti della casa, eliminando le classiche (e claustrofobiche) porte chiuse, in favore di divisori più leggeri, come porte scorrevoli o tende in cordame.

I dettagli e le decorazioni che fanno la differenza

L’arredamento di una casa al mare non si ferma certo al semplice mobilio. A fare davvero la differenza, infatti, sono i dettagli e le decorazioni aggiuntive che, inutile dirlo, dovrebbero anch’essi allinearsi al tema marino dominante.

Anche qui, le soluzioni a tua disposizione si sprecano davvero e alcune di esse sono davvero molto semplici. Un esempio su tutti, a tal proposito, consiste nel decorare casa con le conchiglie che hai raccolto sulla spiaggia e che ti permettono di:

  • riempire vasi in vetro, da sfruttare come originali centrotavola o come semplici, ma eleganti oggetti decorativi;
  • creare dei veri e propri “quadri” da appendere alle pareti;
  • sbizzarrirti a posizionarle in giro per la casa, realizzando delle composizioni fantasiose.
arredamento casa al mare conchiglie
xr:d:DAGB8ATgYcE:29,j:3576282467658464231,t:24040920

Ma le conchiglie non rappresentano certo le uniche decorazioni marine per la casa che puoi sfruttare. Un’altra idea particolarmente suggestiva prevede di appendere quadri e/o stampe raffiguranti il mare e i suoi bellissimi fondali e, in aggiunta o in alternativa, puoi disporre su un’apposita mensolina un elegante veliero in bottiglia, all’insegna di una resa piacevolmente retrò!

arredamento casa al mare veliero
xr:d:DAGB8ATgYcE:29,j:3576282467658464231,t:24040920

Per finire, ricordati che anche le tende e i tessuti possiedono un ingente potenziale decorativo. Il consiglio è quindi quello di scegliere tende leggere e biancheria da letto che richiamino il mare, come quelle con motivi di coralli, cavallucci marini, o semplicemente dipinte con colori che ricordino l’acqua e la sabbia.

Arredamento della casa al mare: idee per ogni ambiente

Le idee di arredo di una casa per le vacanze dovrebbero necessariamente tenere conto di quella che è la sua funzione principale: farti sentire in vacanza, vivendo una vita all’insegna del comfort e del divertimento. Una casa al mare che si rispetti dovrebbe  quindi allinearsi a questa filosofia, rispecchiandola in ogni suo ambiente. Chiarito questo, pertanto, andiamo a scoprire insieme come dovrebbero essere arredati quelli principali.

Cucina e tavolo da pranzo: stile e comodità

La cucina di una casa al mare dovrebbe limitarsi agli arredi principali, mantenendo quindi uno stile semplice e funzionale. Del resto, è abbastanza evidente che non la sfrutterai mai tanto quanto quella della prima casa, visto e considerato che trascorrerai in spiaggia la maggior parte del tuo tempo, mentre la sera tenderai a privilegiare i ristoranti sul lungo mare.

Stando così le cose, di conseguenza, ti sarà sufficiente inserire un piccolo mobile contenitore per ospitare i pochi piatti e stoviglie di cui avrai bisogno ma, cosa più importante di tutte, dovresti dotare la cucina di rivestimenti facilmente gestibili e veloci da pulire. Qualche esempio? Un fantasioso rivestimento in piastrelle a tema marino o, in alternativa, un gres sulle tonalità dell’azzurro.

Per quanto riguarda il tavolo da pranzo, invece, puoi optare per un modello in legno o a effetto legno, che ti permetta di consumare i pochi pasti che deciderai di fare a casa. In alternativa, se disponi di un terrazzo o di un giardino, puoi sistemare un tavolo più grande all’aperto, così da avere la possibilità di invitare i tuoi amici per romantiche cene vista mare.

arredamento casa al mare tavolo
xr:d:DAGB8ATgYcE:29,j:3576282467658464231,t:24040920

Arredamento della casa al mare: la camera da letto

La camera da letto di una casa al mare dovrebbe essere contraddistinta da uno stile il più possibile funzionale. I mobili da mare, del resto, presentano tendenzialmente un design piuttosto semplice, che ha l’obiettivo di renderli il più pratici e confortevoli possibile.

L’ideale, a questo proposito, sarebbe quello di adottare un letto multifunzionale, come ad esempio un modello provvisto di cassettoni: così facendo, infatti, guadagneresti un “mare” (è proprio il caso di dirlo!) di spazio in più.

Ma a fare davvero la differenza, soprattutto in camera da letto, sono indubbiamente i colori. Per assicurarti un sonno pieno e soddisfacente, in vista dell’ennesima giornata in spiaggia, niente di meglio delle tonalità riposanti dell’azzurro, da adottare per parete e copriletto. Per vivacizzare l’ambiente e creare un’atmosfera “marinaresca”, inoltre, puoi anche alternare l’azzurro con il bianco, e sentirti come se dormissi nella cabina di una nave da crociera!

arredamento da mare in camera
xr:d:DAGB8ATgYcE:29,j:3576282467658464231,t:24040920

Conclusione

Arrivati a questo punto, è abbastanza evidente che l’arredamento di una casa al mare non sia altro che la somma di alcuni fattori precisi, che comprendono:

  • l’armonia dei colori;
  • l’utilizzo intelligente dello spazio;
  • la scelta di mobili e decorazioni a tema;
  • la creazione di ambienti confortevoli e invitanti che invogliano al relax e al piacere di vivere vicino all’acqua.

E, se riuscirai davvero ad arredare la tua casa secondo questi criteri, otterrai il perfetto rifugio per le tue vacanze, dal quale non vorrai mai più separarti!

Eliana Tagliabue